Risultati Champions League/ Il Real Madrid trionfa e va in semifinale con l’Atletico Madrid

- Claudio Franceschini

Risultati Champions League, ritorno dei quarti: diretta gol live score di Leicester-Atletico Madrid e Real Madrid-Bayern Monaco. Real Madrid e Atletico Madrid in semifinale

Benzema_Lahm_Bayern_Real_lapresse_2017
Diretta Bayern Monaco-Real Madrid, LaPresse

I risultati di Champions League per il ritorno dei quarti ci dicono che lAtletico Madrid si qualifica per la terza semifinale negli ultimi quattro anni, mentre al Santiago Bernabeu Real Madrid e Bayern Monaco vanno ai tempi supplementari. Al King Power Stadium Jamie Vardy ci mette lo zampino ma non basta: il Leicester sciupa a seguire due nitide occasioni e non segna quel gol che avrebbe permesso di mettere grande pressione allAtletico nei minuti finali. I campioni dInghilterra escono ma lo fanno a testa alta, avendo lottato alla pari con le migliori squadre dEuropa alla prima storica partecipazione in Champions League; succede di tutto invece al Santiago Bernabeu dove il Bayern Monaco sblocca la partita con un rigore trasformato da Robert Lewandowski, si divora due palle gol e subisce la rete di Cristiano Ronaldo che fa 101 in Europa e sembra aver sancito la qualificazione dei campioni dEuropa. Subito dopo però Sergio Ramos infila la propria porta deviando in maniera fortuita una sponda di Thomas Muller; Arturo Vidal viene espulso e il Bayern Monaco è ancora in dieci come allandata, questa volta però con pochi minuti da giocare. Il Real sente limpresa possibile e azzanna la partita, ma gli sforzi producono poco; il Bayern resiste, ma adesso per 30 minuti sarà con luomo in meno (agg. di Claudio Franceschini) 

Ha pesato tantissimo nei tempi supplementari di Real Madrid-Bayern Monaco l’espulsione di Arturo Vidal alla fine dei tempi regolamentari. La squadra di Zinedine Zidane vince gli extratime con un secco 3-0 che così regala un 4-2 che fa passare così al prossimo turno proprio la squadra Campione d’Europa. Non mancheranno però le polemiche perché il gol che cambia tutto Cristiano Ronaldo lo segna pescato da Sergio Ramos al centro dell’area di rigore in posizione di abbondante fuorigioco. Nella ripresa poi la gara è in discesa con Marcelo che grazie a una splendida giocata la risolve. Il brasiliano si invola, saltando con un tocco tre calciatori e trovandosi a tu per tu con Manuel Neuer ma in grado di ragionare e smarcare a porta vuota ancora Cr7 autore quindi di una tripletta. Non sazia la squadra di casa segna anche un’altra rete con Asensio, bravissimo a involarsi e calciare in diagonale. Il Real Madrid raggiunge così tra le semifinaliste i concittadini dell’Atletico Madrid.

Siamo allintervallo delle partite di Champions League e i risultati che al momento stanno maturando parlano in favore delle squadre che avevano vinto le partite di andata. Al King Power Stadium non si andrà ai supplementari in ogni caso: lAtletico Madrid infatti ha trovato il gol con un colpo di testa di Saul Niguez, e adesso il Leicester se vuole superare il turno deve segnare almeno tre gol. Contro lAtletico di Diego Simeone, una squadra che se vuole chiude tutte le linee di passaggio e non ti fa superare la trequarti, suona come unimpresa decisamente disperata ma la stagione europea da favola delle Foxes lascia comunque aperto un barlume di speranza per i campioni dInghilterra. Speranza che ha ancora il Bayern Monaco, ma il suo primo tempo contro il Real Madrid al momento è poco incisivo: i blancos lhanno messa sulla difesa ma quando trovano spazi per ripartire lasciano intendere di poter fare male, il Bayern di Carlo Ancelotti per adesso non è ancora riuscito a trovare la chiave con la quale aprire la roccaforte Real e dunque, con 45 minuti in meno da giocare, deve sempre segnare due gol per sperare nella semifinale (ovviamente senza subirne). Anche qui impresa sinceramente ardua, ma staremo a vedere perchè le partite non sono finite e possono regalarci ancora tante emozioni e sorprese. (agg. di Claudio Franceschini)

Leicester City e Atletico Madrid si giocano il passaggio alle semifinali di Champions League in una gara decisiva per il proseguo delle stagioni di entrambe le formazioni. I padroni di casa sono impegnati davanti al loro pubblico e in un King Power Stadium che sarà ovviamente gremito devono rimontare la sconfitta per 1-0 rimediata al Calderon nel turno di andata, per effetto del calcio di rigore trasformato da Antoine Griezmann. Le Foxes, pur essendo sfavorite, hanno le carte in regola di aggiustare la situazione proprio come fatto agli ottavi contro il Siviglia. In quel caso il club inglese, sconfitto al Sanchez Pizjuan per 2-1, tirò fuori una prestazione super e si impose per 2-0 grazie alle reti di capitan Wes Morgan e Marc Albrighton, con il Siviglia che, esattamente come all’andata, sprecò un calcio di rigore (due parate da parte di Kasper Schmeichel). Riusciranno Vardy e compagni a centrare una vittoria con almeno due gol di scarto? (agg. Giuliani Federico) 

Cominciano finalmente le partite di Champions League per il ritorno dei quarti: abbiamo giusto il tempo per un ultimo focus su una delle protagoniste del turno. L’Atletico Madrid è arrivata fino ai quarti di finale di Champions League. All’andata i Colchoneros hanno superato per 1-0 il Licester ma adesso gli spagnoli dovranno difendersi dal ritorno di fiamma delle Foxes. La formazione del Cholo Simeone non ha disputato una stagione entusiasmante. Terzi in Liga a 10 punti dal Real Madrid capolista, Griezmann e compagni hanno dato tutto nella manifestazione internazionale, dove hanno offerto prove concrete. L’Atletico Madrid, pur senza brillare, è riuscito a ottenere il primo posto davanti al Bayern Monaco nel girone D e ha superato agli ottavi di finale l’ostacolo Bayer Leverkusen. Con grinta e tenacia, gli spagnoli venderanno cara la pelle anche contro il Leicester nel match di ritorno. (agg. Giuliani Federico) 

Il Real Madrid si aggrappa a Cristiano Ronaldo per superare il quarto di finale contro il Bayern Monaco. Il portoghese ha già colpito nel match di andata siglando una prestigiosa doppietta all’Allianz Arena. Cr7 ha il morale a mille dopo aver siglato la sua centesima rete in manifestazioni internazionali. La prima rete arrivò il 9 agosto 2005 in Manchester United-Debreceni, andata del turzo turno preliminare di Champions League. Da lì in poi sono arrivati altri 97 centri nella massima competizione europea per club, che si aggiungono ai due sigilli messi a segno in Supercoppa Uefa. Per adesso lo score in questa edizione di Champions parla di 4 gol: ma il peso delle marcature segnate da ora in poi assume tutto un altro significato. (agg. Giuliani Federico) 

Real Madrid-Bayern Monaco ha tutto per essere una finale ma in questo caso le due squadre si affrontano per il ritorno dei quarti di Champions League. All’andata gli spagnoli ribaltarono l’iniziale vantaggio di Vidal e vinsero per 2-1 per effetto della doppietta di Cristiano Ronaldo, nel frattempo arrivato a quota 100 reti in carriera messe a segno in manifestazioni internazionali. Il Bayern dovrà ribaltare un passivo ostico in totale emergenza difensiva. Già, perché oltre a Javi Martinez, espulso la scorsa settimana all’Allianz Arena, Carlo Ancelotti dovrà fare a meno con ogni probabilità anche di Jerome Boateng e Matts Hummels, entrambi infortunati. Pure il portiere Neuer è in dubbio, anche se alla fine il numero uno dovrebbe regolarmente essere tra i pali. L’impresa, vincere al Bernabeu, di per sé è complicata: a queste condizioni diventa quasi impossibile. Anche per una squadra del calibro del Bayern Monaco. (agg. Giuliani Federico) 

Real Madrid-Bayern Monaco è un quarto di finale attesissimo tra due squadre favorite per il trionfo finale in Champions League. L’incrocio tra Meregneues e bavaresi arriva ai quarti di finale ma sarebbe potuto andare in scena tranquillamente per l’ultimo atto. Il Real, per storia, tradizione e rosa, è la squadra da battere; il Bayer, grazie all’organizzazione mostrata nelle ultime stagioni, è ormai entrata nell’empireo delle corazzate europee. Sicuramente una delle due verrà estromessa dalla manifestazione. Al momento il Real Madrid appare favorita, non soltanto per il risultato ottenuto all’andata, ma anche per il fattore campo. Riuscirà Carlo Ancelotti, il grande ex, a sovvertire ogni pronostico? (agg. Giuliani Federico)

La Champions League 2016-2017 torna con i match di ritorno dei quarti di finale: martedì 18 aprile alle ore 20:45 si giocano Leicester Atletico Madrid e Real Madrid Bayern Monaco. Situazioni diverse in campo: al King Power Stadium la sfida è clamorosamente in equilibrio dopo la vittoria per 1-0 dellAtletico Madrid sei giorni fa, al Santiago Bernabeu invece cè la sensazione che il Real Madrid abbia già chiuso i conti, anche se il Bayern Monaco è una squadra sicuramente capace di andare a vincere in questo stadio (come del resto ha dimostrato in passato) e ribaltare tutto.

In palio ci sono i primi due posti in semifinale: ancora una volta le due formazioni di Madrid potrebbero arrivarci a braccetto, andando a caccia di una finale che hanno già giocato luna contro laltra due volte nelle ultime tre edizioni di Champions League.

Sbaglieremmo però a considerare già battuti Leicester e Bayern Monaco: i campioni dInghilterra ancora una volta hanno dimostrato in questa Champions League di avere una marcia in più che deriva dallentusiasmo della prima volta e dal sapere di non avere niente da perdere. Sistemata la situazione in patria dove le Foxes rischiavano la retrocessione adesso la squadra di Craig Shakespeare va a caccia della storia, con la possibilità di vincere 2-0 per qualificarsi.

La storia potrebbe ripetersi dopo lottavo contro il Siviglia; qui però il risultato dellandata è più difficile da ribaltare, e in più lAtletico Madrid è forse la squadra più tosta da affrontare quando il compito è quello di segnare almeno due gol, lo sanno bene tutte le avversarie che negli ultimi anni hanno avuto a che fare con i Colchoneros.

Il Bayern Monaco invece deve vincere almeno 2-0 per qualificarsi; la sconfitta subita in rimonta allAllianz Arena ha fatto male e dimostrato che in questo momento il Real Madrid ha qualcosa in più. I tedeschi stanno rallentando il passo anche in campionato avevano comunque un enorme vantaggio e adesso devono far vedere di poter andare a vincere sul campo dei campioni in carica: compito certamente non semplice perché il Real, quando parte da una situazione di vantaggio, è osso durissimo che può anche permettersi di giocare il gioco favorito, ovvero ripartire con qualità e velocità sfruttando le frecce al proprio arco. Staremo a vedere; di sicuro ci aspettano due grandi partite, lesito potrebbe non essere così scontato e in ogni caso questa sera conosceremo le prime due qualificate alle semifinali di Champions League 2016-2017.

Martedì 18 aprile

RISULTATO FINALE Leicester-ATLETICO MADRID 1-1 – 27′ Saul Niguez (A), 61′ Vardy (L) (andata 0-1)

SUPPLEMENTARI Real Madrid-Bayern Monaco 4-2 – 53′ rig. Lewandowski (B), 76′ Cristiano Ronaldo (R), 77′ aut. Sergio Ramos (B), 105′, 110′ Ronaldo (R), 112′ Asensio (R) – Note: 84′ esp. Vidal (B) (andata 2-1)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori