Champions League 2017/ Quarti di Finale: remuntada, arruolati i talismani Mascherano e Reus (ultime notizie)

- Niccolò Magnani

Champions League 2017, ultime notizie sui Quarti di Finale: incubo Buffon in Barcellona-Juventus e sogno Mbappé per Monaco-Borussia Dortmund. Le novità e le statistiche in tempo reale

Messi_Bonucci_Buffon_Juventus_lapresse_2017
Leo Messi (Foto: Lapresse)

Operazione Remuntada in Champions League: non solo il Barcellona ma anche il Borussia Dortmund, dopo lo choc per lattentato subito una settimana fa, prova a ribaltare il difficile risultato dellandata per completare una rimonta dal sapore storico. Dal Camp Nou fino al Principato di Monaco, i tentativi di remuntada saranno tentati dalle squadre che partono in svantaggio con una spinta in più dettata dal recupero dei due talismani e leader in campo. Javier Mascherano e Marco Reus sono due colossi del Barcellona e dei gialloneri e questa sera saranno abili e arruolabili in campo dopo i guai fisici dellultima settimana. Per Juventus e Monaco un pericolo in più nel tentativo di proteggere limportante vantaggio accumulato allandata: la difesa del Barca dal momento che dovrà gettarsi in avanti per segnare 4 gol non può mancare dellequilibrio garantito dallargentino, consentendo a Luis Enrique di puntare sulla difesa a tre e di cercare così di contenere meglio Higuain e Dybala, immancabili allandata. Dallaltra parte, no Reus no party per il Borussia che ritrova il suo miglior giocatore nella notte decisiva: i destini di questa Champions League verranno cambiati da questi due eccezionali giocatori?

Leo Messi è il peggio cliente da sfidare in una statistica e in un match di Champions League: come si fa a scommettere contro un giocatore che ha segnato 498 con la stessa maglia a neanche trentanni compiuti? Ecco appunto, la cabala consiglia bene per la Juventus visto che con il risultato dellandata in cascina (il 3-0 dello Stadium) il Barca ha il 5,65 di possibilità di passare il turno (è successo solo 26 volte nellintera storia della Champions League, contro le 441 del passaggio turno di chi ha vinto 3-0 la gara dandata). Ecco appunto, la statistica dice una cosa, il calcio a volte è altro e per Allegri e Compagnia la certezza arriverà solo dopo i tre fischi finali al Camp Nou: in più, sempre per la cabala Messi non ha mai segnato a Gigi Buffon nella sua carriera. Complice sicuramente le poche sfide tra Barcellona e Juventus, o tra Italia e Argentina, resta un fattore che per i bianconeri non fa sorridere, visto il potenziale di chi è ancora a secco contro Buffon e Bonucci. Il piano forte giocatore del mondo oggi sfiderà la cabala e la statistica: chi vincerà?

Il sogno, la remuntada, la perfezione calcistica, Messi, Neymar e Suarez: la Champions League questa sera si attende la reazione dei più forti al mondo (fino a questanno almeno) contro la Juventus che li ha spazzati via dal campo allo Stadium di Torino. Tutto bello e tutto spettacolare: già, ma cè un però con un cognome, Buffon, e un nome, Gianluigi, che sta facendo tremare gli spalti del Camp Nou. Si sa, il calcio non è solo statistiche ma diciamo che aiutano per alimentare la paura e lincubo che i blaugrana hanno per il mostro col numero 1 sule spalle bianconere. Solo una volta infatti Buffon ha subito una sconfitta in Champions con un margine che porterebbe il Barca ai supplementari; non solo, Buffon 4 gol in una sola partita li ha subiti solo due volte in tutta in Champions e tra laltro sempre con il Bayern Monaco (ma una volta sola nei tempi regolamentari). Su tutte però valgono queste ultime statistiche offerte dalla Uefa Champions League: Buffon non ha mai perso una doppia sfida a eliminazione diretta con la Juventus dopo aver vinto l’andata, e soprattutto quella dell’andata col Barcellona è stata la 61esima volta che ha mantenuto la porta inviolata in 147 presenze in competizioni UEFA per club. Allora, si può definire in altro modo per i tifosi blaugrana se non incubo il nostro Gigi?

I quarti di finale di Champions League 2017, fase ritorno, non sono ovviamente solo Barcellona-Juventus e vedono una sfida molto allettante per tutti gli amanti del calcio veloce, senza schemi e con unesplosione continua di giovani. In campo anche Monaco-Borussia Dortmund dopo il 2-3 dellandata che ha visto trionfare i terribili enfants monegaschi, trascinati dalla nuova stellina emergente del calcio che conta, Kylian Mbappé. La sua doppietta ha fatto il giro del mondo, dopo aver fatto impazzire letteralmente la difesa horror del Manchester City agli Ottavi: in una statistica eloquente pubblicata da Eurosport il giovanissimi francese con un futuro alla Henry già segnato è nettamente il giocatore più pericoloso dEuropa se si considerano gol (rigori esclusi) e assist prodotti. In pratica un gol provocato o segnato ogni 60 minuti, come lui nessuno davvero! Tiene dietro Lionel Messi e Luis Suarez e rischia, se la Juve fa il suo dovere, di non trovarseli neanche nelle semifinali, assolutamente impronosticabile ad inizio Champions League. Un sogno principesco che fa impazzire i tifosi del Monaco: il passaggio del turno rischia seriamente di diventare realtà

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori