Diretta/ Monaco Borussia Dortmund (risultato finale 3-1) info streaming video e tv: monegaschi in semifinale!

Diretta Monaco Borussia Dortmund: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il ritorno dei quarti di finale di Champions League

19.04.2017 - Claudio Franceschini
Monaco_Dortmund_finale_lapresse_2017
Video Monaco Borussia Dortmund (Foto LaPresse)

Arriva il triplice fischio finale tra Monaco e Borussia Dortmund, con la formazione monegasca che si impone per tre reti a uno. I padroni di casa partono con il piede giusto e dopo appena tre minuti di gioco passano in vantaggio con una giocata ravvicinata di Mbappè. Al diciassettesimo il Monaco mette la firma sul raddoppio con Falcao, che si era già reso pericoloso nei minuti precedenti in almeno un paio di occasioni. Fino a quel momento il Borussia Dortmund si era portato nell’area avversaria con una iniziativa di Reus. Il primo tempo si chiude col doppio vantaggio meritato da parte della formazione monegasca. Nella ripresa il Borussia Dortmund accorcia le distanze con una bella conclusione al volo di Reus, sicuramente il migliore in campo dei suoi. Sembra che i tedeschi possano rientrare in partita, ma all’ottantaduesimo Germain mette il punto esclamativo sulla sfida, con la rete del tre a uno finale. 

Quando siamo giunti oltre il settantesimo minuto della sfida tra Monaco e Borussia Dortmund, il risultato è fermo sul due a uno in favore della squadra monegasca. I padroni di casa hanno chiuso il primo tempo con un vantaggio di due reti, grazie ai timbri di Mbappè e Falcao. Nella ripresa i tedeschi hanno effettuato una sostituzione, con l’ingresso sul terreno di gioco da parte di Schmelzer al posto di Sahin. E al quarantottesimo arriva il gol importantissimo di Reus, il quale riesce ad accorciare le distanze e a dare ancora una piccola speranza di rimonta ai suoi compagni. Dembelè avanza in zona offensiva, sfuggendo alla marcatura di Mendy. Il giocatore del Borussia lascia partire un cross basso verso il centro dell’area da rigore e Reus insacca con una conclusione con il destro al volo. Il Monaco reagisce subito alla rete subita e costruisce tre occasioni nitide con Falcao, che sfiora il tris al sessantacinquesimo. Poco dopo il cambio, con Dirar che subentra al suo posto.  

E’ ricominciato da alcuni minuti il secondo tempo di Champions League tra Monaco e Borussia Dortmund, con il risultato sempre fermo sul due a zero in favore della formazione di casa. Per i tedeschi la serata si è complicata maledettamente, visto che adesso serviranno ben tre reti per aggiudicarsi il passagggio del turno. Monaco ad un passo dalla qualificazione grazie alle marcature del primo tempo firmate Mbappè e Falcao. Nel finale di frazione Guerreiro ha avuto una chance importante per riaprire il match, ma ha tardato troppo la conclusione favorendo l’intervento in recupero di Tourè. Al quarantaduesimo opportunità per Reus, che con il destro ha superato la barriera trovando però la parata semplice di Subasic. Durante l’intervallo il Borussia Dortmund ha deciso di effettuare una sostituzione, richiamando in panchina Sahin e inserendo al suo posto Schmelzer, con Guerreiro che si sposta quindi in linea mediana.

Primo tempo di Champions League quasi agli sgoccioli tra Monaco e Borussia Dortmund, con i padroni di casa che conducono per due reti a zero. Il gol del vantaggio lo ha realizzato Mbappè al terzo minuto di gioco, con una giocata ravvicinata sulla respinta maldestra del portiere avversario. Dopo l’uno a zero il Monaco continua ad insistere sul fronte offensivo, lo fa con un Falcao pericoloso in almeno un paio di occasioni. Nel frattempo il Borussia Dortmund ci prova con Reus, il cui tentativo centrale finisce tra le braccia di Subasic. Al diciottesimo il Monaco realizza la rete del raddoppio, con un’azione che si sviluppa sulla corsia laterale sinistra. Mendy avanza e scarica su Lemar, il cui cross incontra l’inuzuccata perfetta di Falcao che gonfia la rete. Al trentanovesimo si fa vedere anche il Dortmund: Kagawa va via e serve Reus, che confeziona un assist per Aubameyang. Bravissimo Subasic a sventare il pericolo in uscita. 

E’ cominciata da oltre venti minuti di gioco la partita di Champions League tra Monaco e Borussia Dortmund, con il risultato parziale che premia i padroni di casa avanti per due reti a zero. Il match si sblocca dopo pochi giri di lancetta: Mendì si invola verso l’area avversaria per vie centrali, conclude di potenza chiamando Burki alla respinta. Il portiere del Dortmund respinge malissimo, lasciando la sfera sui pied di Mbappè che con grande prontezza spinge il pallone in rete e fa esplodere di gioia i propri tifosi. Adesso si fa durissima per la compagine tedesca, che rischia fortemente l’eliminazione dal torneo. Il Monaco si rende pericoloso in altre due occasioni con Falcao, che mette i brividi alla retroguardia avversaria. Il Borussia Dortmund si fa vedere al decimo minuto con Reus, il cui destro centrale viene bloccato da Subasic. Al 17esimo si concretizza il raddoppio dei padroni di casa, che arrotondando il punteggio con una bella incornata di Falcao. 

Al Louis II è tempo di Monaco-Borussia Dortmund: i due allenatori hanno comunicato le formazioni ufficiali e dunque siamo pronti ad assistere alla sfida dei quarti di ritorno di Champions League. Per la squadra di Thomas Tuchel cè bisogno di unimpresa: i tedeschi hanno perso 3-2 allandata e dunque devono segnare almeno due gol (senza subirne) sul campo di un Monaco che sembra aver trovato la giusta consapevolezza nei propri mezzi e, dopo i quarti del 2015, si prepara a vivere una semifinale che non arriva da 13 anni. Andiamo dunque a leggere le formazioni ufficiali e lasciamo la parola al campo, al Louis II il calcio dinizio è alle ore 20:45. 1 Subasic; 38 A. Touré, 25 Glik, 5 Jemerson, 23 Mendy; 10 Bernardo Silva, 8 Joao Moutinho, 14 Bakayoko, 27 Lemar; 29 Mbappé, 9 R. Falcao. A disposizione: 16 De Sanctis, 24 Raggi, 6 Jorge, 35 NDoram, 7 Dirar, 18 Germain, 33 I. Cardona. Allenatore: Leonardo Jardim 38 Burki; 26 Piszczek, 25 Papastathopoulos, 28 Ginter, 13 Rapahel Guerreiro; 33 Weigl; 37 Durm, 23 Kagawa, 8 Sahin, 11 Reus; 17 Aubameyang. A disposizione: 1 Weidenfeller, 29 Schmelzer, 6 S. Bender, 24 Merino, 27 Gonzalo Castro, 7 O. Dembélé, 22 Pulisic. Allenatore: Thomas Tuchel (agg. di Claudio Franceschini) 

Questa sera al Louis II Monaco e Borussia Dormtund si affrontano in un match valido per il ritorno dei quarti di finale della Champions League 2016-2017,di cui andiamo subito a vedere cosa ci può dire lo storico aggiornato delle due compagini. Tra le due squadre l’unico precedente è quello del match di andata di questa stagione, giocato in casa dei gialloneri dopo l’attentato che ha colpito il pullman della squadra tedesca ove è rimasto lievemente ferito il giocatore Marc Bartra. In quelloccasione il Monaco si è imposto 3 a 2, mettendo una buona ipoteca sulla qualificazione. Mattatore del match è stato il giovanissimo Mbappè, che con una doppietta ha fatto decisamente pendere la bilancia a favore dei monegaschi. Il Monaco può sperare nella qualificazione anche guardando ad altri precedenti più recenti con squadre tedesche, visto che in questa stagione della Champions League i rossobianchi hanno ottenuto un pareggio in casa contro il Leverkusen nella fase a gironi, grazie ad una rete dell’ex Torino Glik in pieno recupero. Il Borussia Dortmund invece si aggrappa all’ultimo precedente in trasferta contro una squadra del campionato francese, risalente alla stagione 2013-2014: in quella annata i tedeschi, nella fase a gironi della massima competizione calcistica europea, espugnarono il Velodrome, casa dellOlympique Marsiglia per 2 a 1. Certamente non va sottovalutato il fatto che il Borussia avesse in squadra Robert Lewandowski, ma Tuchel ed i suoi ragazzi si aggrappano ovviamente a questo beneaugurante precedente. (agg Michela Colombo) 

Il Monaco riceve il Borussia Dortmund sperando di centrare la semifinale di Champions League, un traguardo che ai monegaschi manca dalledizione 2003-2004 in cui la squadra, allenata da Didier Deschamps, giunse sino alla finale poi persa contro il Porto di José Mourinho. Solo 2 volte nella storia della Champions League, quindi dalla stagione 1992-1993, una squadra ha ribaltato la sconfitta interna nellandata di un turno eliminatorio: è successo allAjax nelle semifinali del 1996 (contro il Panathinaikos) ed anche allInter, negli ottavi 2011 contro il Bayern Monaco (2-3 allAllianz Arena dopo aver perso 0-1 a San Siro). Sia il Monaco che il Borussia Dortmund inseguono la quarta semifinale della loro storia in questa coppa; lultima del Dortmund è quella del 2012-2013, anno in cui i gialloneri arrivarono sino in finale perdendo contro i connazionali del Bayern Monaco (1-2). Negli ottavi di finale di questa edizione, il Monaco ha eliminato il Manchester City pur subendo 6 gol tra andata e ritorno: mai nessuno aveva superato un turno di Champions League con un passivo del genere. Monaco e Borussia Dortmund si sono incrociate questanno per la prima volta; il bilancio dei francesi contro avversarie tedesche è di 8 vittorie, 5 pareggi e 6 sconfitte in 17 precedenti, mentre il Dortmund conta 6 successi, 5 pari e 6 ko in 17 partite contro squadre transalpine. (aggiornamento di Carlo Necchi) 

Monaco-Borussia Dortmund, return match dei quarti di Champions League, sarà diretta dallarbitro sloveno Damir Skomina; ad assisterlo i guardalinee Jure Praprotnik e Robert Vukan, il quarto uomo Tomasz Klancnik e i giudici di porta Matej Jug e Slavo Vincic. Considerando turni preliminari e fasi finali, larbitro Skomina ha diretto 47 partite di Championas League in carriera. Inoltre ha partecipato agli Europei 2016 in Francia, arbitrando 4 partite tra cui i quarti di finale tra Galles e Belgio (3-1 il risultato finale). Per il Monaco si tratta del secondo incrocio con il fischietto nato a Koper: il primo è datato 9 dicembre 2014 e riguarda sempre la Champions League, con la vittoria per 2-0 sullo Zenit nel girone C. Il Borussia Dortmund invece conta 3 precedenti con Skomina, tutti in Champions League e tutti vinti. Uno risale alledizione in corso: il successo per 1-2 sul campo dello Sporting Lisbona, valido per il girone F e datato 18 ottobre 2016. Questanno Skomina ha diretto anche unitaliana, il Napoli, nellandata degli ottavi di Champions: un ricordo non felice per i tifosi partenopei, che videro la loro squadra soccombere per 3-1 al Santiago Bernabeu di Madrid. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Sarà diretta dallarbitro sloveno Damir Skomina: alle ore 20:45 di mercoledì 19 aprile le due squadre si trovano di fronte al Louis II per il ritorno dei quarti di finale della Champions League 2016-2017. Si riparte una settimana dopo il 2-3 del Signal Iduna Park, con il quale il Monaco ha fatto un bel passo avanti verso la qualificazione alla semifinale; adesso al Dortmund serve una vittoria almeno per 2-0, a meno che non riesca a vincere 4-3 (vale a dire con un gol di scarto, ma superando le tre reti segnate dai francesi allandata).

La partita di Dortmund era stata fortemente e inevitabilmente condizionata dallattentato subito dalla squadra tedesca, che aveva lasciato Marc Bartra in ospedale e qualche giocatore sotto shock (il portiere Burki ha confessato di non riuscire a dormire la notte); giocata il pomeriggio seguente, era stata comunque bella e intensa e con ben cinque gol. Questo lascia intendere e pensare che per il ritorno le cose possano andare in un modo simile, o che in ogni caso il discorso qualificazione non sia affatto chiuso. 

Il Borussia Dortmund però ha qualche problema di troppo in trasferta: questanno ha vinto otto volte in totale lontano da casa, due delle quali nel girone di Champions League (contro Legia Varsavia e Sporting Lisbona) e due in Coppa di Germania contro le modeste Eintracht Trier e Sportfreunde Lotte (rispettivamente quarta e terza divisione del calcio tedesco). Un punto a favore del Monaco, che in casa ha vinto 23 delle 27 partite giocate e ha perso soltanto due volte, contro Lione (campionato) e Psg (finale di Coppa di Lega).

I risultati del fine settimana hanno fatto registrare due vittorie: con il 2-1 al Digione il Monaco ha mantenuto i tre punti di vantaggio sul Paris Saint Germain e i 4 sul Nizza, avvicinandosi ancora a un titolo nazionale che manca da 17 anni. Il Borussia Dortmund ha battuto 3-1 lEintracht Francoforte, blindando il quarto posto e rimanendo a un punto dallHoffenheim nel duello che significherebbe qualificazione diretta alla prossima Champions League.

Ci aspettiamo una partita combattuta: il Monaco può gestirne i ritmi a piacimento e ha già fatto vedere (per esempio contro il Manchester City) di saper controllare la sua fase difensiva lasciando pochi spazi agli avversari, il Borussia Dortmund però è una squadra che sa arrivare rapidamente in porta con la qualità dei suoi giocatori. Risultato davvero in equilibrio.

Difficile stabilire una reale favorita: la Snai ci dice che nonostante il fattore campo a essere favoriti sono gli ospiti, e dunque il segno 1 per la vittoria del Monaco vale 2,80 contro il 2,30 assegnato alla vittoria del Borussia Dortmund (ma bisognerà valutare con quale risultato). Per il pareggio, segno X, la quota è di 3,85 volte quanto avrete deciso di puntare.

Monaco Borussia Dortmund sarà unesclusiva in diretta tv per gli abbonati al digitale terrestre: appuntamento sui canali Premium Sport 2 e Premium Sport 2 HD, mentre in assenza di un televisore sarà possibile assistere alla partita dellAllianz Arena anche con lapplicazione Premium Play, con la quale attivare la diretta streaming video su dispositivi mobili come PC, tablet e smartphone senza alcun costo aggiuntivo.

Ricordiamo anche il programma Diretta Gol su Premium Calcio (anche questo disponibile su Premium Play): vi permetterà di rimanere aggiornati anchew sul risultato dell’altra partita grazie alle azioni salienti e ai gol trasmessi in tempo reale da entrambi i campi, che si passeranno costantemente la linea. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori