DIRETTA/ Feralpisalò Padova (risultato finale 2-1): Bracaletti affonda i biancoscudati

Diretta Feralpisalò Padova: risultato finale 2-1. I biancoscudati cadono sul Garda grazie alla doppietta di Bracaletti. Inutile il gol di Altinier che ha solo accorciato le distanze

02.04.2017 - Claudio Franceschini
Settembrini_Feralpisalo_LegaPro_lapresse_2017
Diretta Feralpisalò-Ravenna, LaPresse

Il Feralpisalò giocherà fra le mura amiche contro il Padova nella 32^giornata di Lega Pro, con lambizione di mettere al sicuro una piazza nel prossimo tabellone dei playoff. Se diamo un occhio a qualche statistica notiamo che i lombardi hanno un equilibrio quasi perfetto fra fase difensiva e fase offensiva: i gol segnati infatti sono 35, mentre le reti subite dalla squadra sono 36, ma la squadra di Serena ha un elevato numero di sconfitte, ben tredici. Il Padova ha dal canto suo la miglior difesa del campionato, con sole 22 reti subite. Se avesse migliorato il proprio attacco, capace di realizzare solo 40 reti, la squadra patavina avrebbe certamente dato più filo da torcere alla capolista Venezia. Lo stato di forma chiaramente premia il Padova, sia nel breve che nel lungo periodo, mentre landamento delle prestazioni del Feralpisalò è più altalenante: nel brevissimo raggio i leoni del garda hanno raccolto una sola vittoria e 3 sconfitte negli ultimi 5 match disputati (agg Michela Colombo) 

La partita tra Feralpisalò e Padova attesa in terra lombarda nella 32^ giornata di Lega Pro, pare proprio una sfida play-off anticipata: i leoni del garda si trovano alla nona posizione nella classifica del girone B, mentre i patavini in grande rilancio sono secondi con ancora 6 punti sulla capolista. Sono appena tre i precedenti tra queste due formazioni, dove si segnalano appena 2 vittorie da parte dei biancoscudati e un pareggio. Nella partita di andata della stagione in corso, testa a testa più recente, il Padova riuscì ad avere la meglio sulla FeralpiSalò grazie alle reti di Favalli e Alfageme che risposero al gol iniziale di Gerardi. Oltre a questo precedente ricordiamo che le due formazioni oggi in campo hanno avuto modo di incontrarsi già nella precedente stagione di Lega Pro: allandata in terra lombarda il tabellone si fermò sull1-1, mentre al ritorno il Padova vinse in casa per 2-0.  (agg Michela Colombo) 

, che verrà diretta dall’arbitro Fabio Piscopo, va in scena domenica 2 aprile alle ore 16:30 ed è una delle partite valide per la trentaduesima giornata del girone B di Lega Pro 2016-2017. La partita è particolarmente interessante: da una parte i Leoni del Garda che sono a caccia di un posto nei playoff, dall’altra i biancoscudati che sognano ancora di andare a riprendere il Venezia centrando così la promozione diretta, senza passare dai playoff. 

La Feralpisalò non viene da un momento di forma smagliante, e nelle precedenti cinque gare di campionato ne ha vinta solo una, conquistando solo cinque punti in totale. Nonostante tutto la compagine lombarda è riuscita a mantenere il nono posto in graduatoria, che garantisce l’accesso ai playoff. L’undicesima piazza però dista solo due lunghezze, pertanto è indispensabile tornare a fare punti per non vedersi braccati dalle immediate inseguitrici. 

Il Padova invece è la squadra che guida il treno per gli spareggi, e sta lottando con tutte le proprie forze per cercare di riaprire il discorso promozione diretta. I bianco-scudati nella precedente giornata sono riusciti a rosicchiare due punti alla capolista Venezia, portandosi a meno sei dalla vetta. Il vantaggio resta rassicurante, ma in caso di un altro passo falso del Venezia i patavini dovranno essere pronti per approfittarne e ridurre ulteriormente le distanze.

In vista della gara domenicale la Feralpisalò di mister Michele Serena dovrò fare la conta dei calciatori infortunati. Infatti sono ben nove i calciatori che figurano nell’elenco dell’infermeria: il portiere Livieri, i difensori Turano, Ruffini e Tantardini, i centrocampisti Boldini, Staiti e Surraco i gli attaccanti Gerardi e Guerra. Agli assenti si aggiunge anche il difensore Gambaretti, che dovrà scontare il secondo turno di squalifica dopo l’espulsione diretta rimediata due settimane fa contro la Sambenedettese.

La formazione che il tecnico metterà in campo dunque sarà quasi obbligata e si schiererà con il modulo di gioco 4-3-3. In porta ci sarà Caglioni, aiutato dai difensori Parodi, Davi, Ranellucci e Liotti. A centrocampo giocheranno Gamarra, Settembrini e Tassi, mentre il trio d’attacco sarà formato da capitan Bracaletti, Ferretti e Luche.

Il Padova dovrà rinunciare all’infortunato Tommaso Fantacci e allo squalificato Nicola Madonna, mentre nell’elenco dei diffidati si trovano Dettori, Alfageme, Neto e Barardocco. La squadra dunque utilizzerà quasi tutti gli effettivi, avvalendosi del modulo di gioco 3-5-2, il preferito del tecnico Oscar Brevi. Il portiere sarà Binci, mentre in difesa ci saranno Sbraga, Cappelletti e Russo. I due centrocampisti esterni saranno Boniotti e Favalli, i tre interni De Risio, Dettori e Mandorlini; a completare la squadra ci saranno i due attaccanti centrali De Cenco e capitan Altinier.

Il Padova ha l’abitudine d’impostare sempre il gioco dalle retrovie, cercando di stanare poco alla volta l’avversario di turno. Il Feralpisalò sul terreno di casa tende e a non lasciare il pallino del gioco in mano agli avversari, per impedire che possano prendere fiducia e chiudere la squadra lombarda nella propria metà campo. Gli occhi dei difensori di casa saranno puntati su Altinier, che ha già raggiunto la doppia cifra con undici gol siglati. P

Le quote della gara, analizzando quelle stilate dall’agenzia di scommesse Intralot, vedono favorito il Padova in virtù del momento d’oro e della seconda posizione in classifica: segno 2 che viene dunque quotato a 2.25, con il pareggio (segno X) che paga 3.10 e la vittoria interna del Feralpisalò (segno 1) che vi permetterà di vincere 3.20 volte la somma che avrete messo sul piatto.

Feralpisalò-Padova non sarà trasmessa in diretta tv, come tutte le partite di Lega Pro della stagione; tuttavia sarà possibile assistere alla gara in diretta streaming video, grazie al portale Sportube.tv che ha l’esclusiva per questa serie e per accedere al quale – da quest’anno – è necessario pagare una quota per l’abbonamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori