Diretta / Benevento-Vicenza (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: parità al Vigorito (Serie B)

- Stefano Belli

Diretta Benevento Vicenza: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma venerdì 21 aprile 2017

Benevento_mischia_lapresse_2017
Diretta Benevento Vastese (LaPresse)

Tempo scaduto al Vigorito, pareggio a reti bianche tra Benevento e Vicenza, 0-0 il risultato finale con i padroni di casa che dopo due sconfitte consecutive non riesce a ritrovare la vittoria mentre Torrente debutta sulla panchina del club veneto con un pari. Nelle battute conclusive del match Baroni vuole prendersi tre punti e per farlo modifica la sua formazione iniziale con gli inserimenti di Eramo e Puscas che prendono il posto, rispettivamente, di Falco e Buzzegoli. All’85’ D’Elia si aiuta con un braccio per intercettare il cross di Ceravolo, anche in questo caso l’arbitro Baroni lascia correre anche se qui gli estremi per il calcio di rigore c’erano visto che il numero 6 del Vicenza tiene il braccio abbastanza largo all’interno dell’area, montano le proteste, sul capovolgimento di fronte successivo Lucioni salva quasi sulla linea murando il tiro di Rizzo. Nei tre minuti di recupero concessi dal direttore di gara il Benevento attacca a testa bassa ma senza mantenere la giusta lucidità sotto porta, al triplice fischio i giocatori di Baroni accerchiano l’arbitro per avere ulteriori delucidazioni sulla decisione di non dare il penalty sul mani di D’Elia. (agg. di Stefano Belli) 

Quando siamo giunti al trentacinquesimo minuto del secondo tempo resiste l’equilibrio al Vigorito tra Benevento e Vicenza con le due squadre sempre inchiodate sullo 0-0. Ancora nessun gol ma non mancano i capovolgimenti di fronte in questa fase del match, al 60′ Bellomo da fuori area prova a sorprendere Cragno con un destro potente ma non abbastanza preciso, palla che termina di poco a lato, ospiti che non rinunciano a distendersi e appena possono si affacciano in avanti mettendo pressione alla difesa avversaria. Al 65′ gli uomini di Baroni protestano per un presunto tocco col braccio da parte di Gucher sul cross di Ciciretti, per il direttore di gara si tratta di un gesto involontario con l’arto attaccato al corpo e non prende provvedimenti. Al 69′ Cissé va al tiro, destro potente ma troppo centrale per impensierire Vigorito. Al 76′ Ceravolo ci riprova di testa, palla che esce a lato per questione di centimetri. (agg. di Stefano Belli) 

Al Vigorito è ricominciato dopo l’intervallo l’anticipo della 37^ giornata di Serie B 2016-2017 tra Benevento e Vicenza, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio è sempre fermo sullo 0-0. Nessun cambio da parte dei due tecnici a inizio ripresa con Vita che al 49′ va al tiro senza troppa convinzione, palla che si spegne mestamente sul fondo dopo essere stata battezzata fuori da Cragno. Al 53′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Ebagua stacca di testa a pochi passi dalla porta ma viene disturbato da Lopez che impedisce all’avversario di prendere bene la mira. Proprio come nella prima frazione di gioco partono meglio gli ospiti ma sono i padroni di casa a sfiorare il gol, al 54′ il Benevento batte un corner, i difensori del Vicenza non marcano a dovere Camporese che con un’incornata stampa il pallone sulla traversa. (agg. di Stefano Belli) 

Intervallo al Vigorito dove si è appena concluso il primo tempo di Benevento-Vicenza, l’arbitro Baroni manda le due squadre al riposo sul punteggio di 0-0. Col passare dei minuti crescono i padroni di casa che alzano il baricentro e attuano un pressing più alto nei confronti degli ospiti. Al 31′ tegola per la formazione di Torrente con Esposito che si accascia a terra per colpa di un problema muscolare, il numero 17 del Vicenza viene aiutato dai massaggiatori a rialzarsi ma fa subito segno alla panchina che non ce la fa a continuare e al suo posto entra Bianchi che ha avuto comunque modo di riscaldarsi visto che già da qualche minuto il centrale difensivo lamentava di sentire dolore. Al 33′ Ciciretti inventa un corridoio per Ceravolo che calcia col destro, palla che sfiora il palo e termina di pochissimo a lato. Passano altri tre minuti e Ciciretti prova nuovamente a gettare scompiglio nella difesa avversaria mettendo il pallone al centro dell’area di rigore senza trovare compagni da servire. Al 37′ Ceravolo calcia addosso a Vigorito che non riesce a trattenere il pallone e per poco non regala il corner agli avversari, buon momento degli uomini di Baroni che insistono e al 43′ sfiorano il gol ancora con Ceravolo che non riesce ad angolare a sufficienza il tiro col pallone che viene smanacciato da Vigorito. Nel recupero tornano in avanti gli ospiti che provano ad affacciarsi nuovamente dalle parti di Cragno senza comunque creare altre palle gol. (agg. di Stefano Belli) 

Alla mezz’ora della prima frazione di gioco il punteggio di Benevento-Vicenza rimane fermo sullo 0-0. Partita equilibrata al Vigorito con gli ospiti che hanno un disperato bisogno di punti per rimanere ancora in corsa per la salvezza, mentre i padroni di casa devono riprendersi il quarto posto momentaneamente occupato dal Perugia che nell’altro anticipo della 37^ giornata di Serie B ha battuto di misura il Novara per 1 a 0. La formazione di Torrente (subentrato all’esonerato Bisoli) al 12′ va vicina al vantaggio con la conclusione di Vita che costringe Cragno a una parata molto impegnativa, l’estremo difensore del Benevento risponde presente e abbassa la saracinesca. Gli uomini di Baroni, reduci da due sconfitte consecutive, faticano a costruire gioco e a portare a termine le azioni offensive, confermando di attraversare un periodo di appannamento sul piano della brillantezza fisica. Al 28′ Ceravolo avanza sulla fascia destra e crossa per Cissé che non riesce a impattare il pallone di testa a pochi passi da Vigorito (che oggi ci tiene particolarmente a non prendere gol in uno stadio che porta il suo nome). (agg. di Stefano Belli) 

Al Vigorito l’arbitro Baroni ha dato il via alle ostilità tra Benevento e Vicenza che si affrontano nel secondo anticipo della 37^ giornata di Serie B 2016-2017, al quinto minuto del primo tempo il punteggio è fermo sullo 0-0. I padroni di casa si sono presentati sul terreno di gioco con il seguente undici (4-2-3-1): Cragno; Venuti, Lucioni, Camporese, Lopez; Chibsah, Buzzegoli; Ciciretti, Falco, Cissé; Ceravolo. All. Marco Baroni. Gli ospiti rispondono con (4-3-3): Vigorito; Pucino, Adejo, Esposito, D’Elia; Bellomo, Gucher, Signori; Vita, Ebagua, Giacomelli. All. Vincenzo Torrente. Pronti, via, e la formazione di Baroni si affaccia subito in avanti con Ciciretti che al 2′ si accentra e va al tiro, palla sopra la traversa ma primo spavento per la retroguardia del Vicenza. (agg. di Stefano Belli) 

Voliamo allo stadio Ciro Vigorito dove si affrontano Benevento e Vicenza, due squadre che stanno attraversando pessimi momenti di forma. I padroni di casa sono reduci dal ko in trasferta sul campo del Brescia e arrivano da due sconfitte consecutive. I giallorossi, qualche mese fa in lotta per i vertici della Serie B, sono adesso quarti a pari merito con il Cittadella. Il Vicenza è invece invischiato nella lotta per non retrocedere e deve tornare a vincere dopo lo scivolone interno contro la Pri Vrecelli. Quali saranno i protagonisti che potrebbero decidere questo delicatissimo incontro? Nelle fila del Benenveto il nome indiziato è quello di Ceravolo, attaccante e capocannoniere dei locali a digiuno da due incontri. Il Vicenza risponde con De Luca, che ha buone chance di tornare titolare e fare la differenza con la sua qualità. (agg. Giuliani Federico) 

DIRETTA BENEVENTO VICENZA: INFO STREAMING VIDEO E TV, PROBABILI FORMAZIONI, ORARIO, QUOTE E RISULTATO LIVE (OGGI SERIE B) L’ARBITRO – La partita di anticipo del venerdì sera fra Benevento e Vicenza sarà diretta dall’arbitro Niccolò Baroni della sezione di Firenze. Con lui saranno presenti al Vigorito nella 37^giornata di campionato il primo assistente Emanuele Prenna della sezione di Molfetta, il secondo assistente Manuel Robilotta della sezione di Sala Consilina e il quarto uomo Vincenzo Valiante della sezione di Salerno. Per Baroni sono state quindici le gare dirette in stagione nel campionato cadetto, durante le quali ha estratto in 76 occasioni il cartellino giallo (con una media di cinque sanzioni a sfida). Si tratta di uno degli arbitri più severi, visto che ha espulso in nove circostanze e assegnato ben sei calci di rigore, tre per le squadre in casa e tre per quelle ospitate. Quest’anno il fischietto toscano ha già avuto modo di incontrare gli stregoni in occasione della seconda giornata di campionato cadetto contro il Carpi, dove sono stati estratti 3 gialli e commissionata un espulsione per doppia ammonizione.  Due invece i precedenti testa a testa tra Baroni e il Vicenza: il primo occorso al nono turno contro il Pisa (dove sono stati messi a tabella 3 gialli) e il secondo contro il Novara alla 17^ giornata, dove sono stati estratti ben 7 gialli,1 rosso ed è stato assegnato un calcio dal dischetto. (agg Michela Colombo)

DIRETTA BENEVENTO VICENZA: INFO STREAMING VIDEO E TV, PROBABILI FORMAZIONI, QUOTE, ORARIO, RISULTATO LIVE (OGGI SERIE B, 37^ GIORNATA) – Benevento Vicenza, diretta dall’arbitro Baroni, venerdì 21 aprile 2017 alle ore 21.00, sarà l’anticipo serale della trentasettesima giornata del campionato di Serie B. Sfida molto delicata per entrambe le formazioni che si trovano a lottare sul filo dei rispettivi obiettivi a sei giornate dalla fine del torneo cadetto. Dopo la doppia sconfitta contro il Cittadella e contro il Brescia, il Benevento è stato spedito in ritiro dalla proprietà del club, che in generale non ha gradito il crollo verticale da parte della squadra negli ultimi due mesi, con soli otto punti conquistati nelle ultime dieci partite giocate.

La doppia vittoria contro lo Spezia e la Ternana sembrava aver rimesso in mostra il Benevento dei tempi migliori, che fino all’inizio del girone di ritorno contendeva a Spal, Frosinone e Verona la promozione diretta. E’ mancata la concretezza alla squadra di Baroni, oltre a quella brillantezza fisica che è andata via via scemando dopo un grande girone d’andata. Per i play off tutto è tornato in discussione per i sanniti, ma sicuramente vive una situazione a più alta tensione il Vicenza, di nuovo quartultimo dopo la sconfitta interna subita contro la Pro Vercelli. Al momento i berici disputerebbero i play out per non retrocedere in Lega Pro, ma ci sarà comunque da soffrire considerando la mancanza di continuità della squadra allenata da Bisoli, che ha perso tre delle ultime quattro partite disputate, trovando solo una vitale boccata d’ossigeno dalla trasferta vinta sul campo del Latina fanalino di coda della classifica.

Le probabili formazioni che si confronteranno allo stadio Vigorito di Benevento: padroni di casa schierati con Cragno in porta, mentre i tre difensori titolari saranno Camporese, Lucioni e Pezzi. Viola e Del Pinto si muoveranno per vie centrali sulla mediana, mentre a Venuti sarà affidato il compito di presidiare la fascia destra a centrocampo e l’uruguaiano Walter Lopez sarà invece l’esterno laterale mancino. Nel tridente offensivo tornerà dopo la squalifica Amato Ciciretti al fianco di Ceravolo e di Falco. Risponderà il Vicenza con Vigorito estremo difensore alle spalle di una linea difensiva a quattro composta dall’out di destra a quello di sinistra da Davide Bianchi, dal nigeriano Adejo, da Andrea Esposito e da Pucino. Terzetto di centrocampo composto da Urso, Rizzo e Signori, mentre saranno titolari nel tridente offensivo l’altro nigeriano Ebagua, Giacomelli ed Alessio Vita.

Tatticamente Baroni è passato di recente al 3-4-3, per provare a mettere in mostra un Benevento più spregiudicato e maggiormente capace di mettere in crisi le difese avversarie. Dalle due trasferte nel profondo Nord contro Cittadella e Brescia la formazione sannita è però uscita senza punti e senza gol, e dal ritiro i giallorossi cercheranno di ricavare quelle motivazioni forse un po’ perse, considerando comunque che il Benevento è pur sempre alla sua prima esperienza nella storia nel campionato di Serie B. 4-3-3 per il Vicenza di Bisoli che sembrava essere riuscito a tirarsi fuori dai guai. La mancanza di capacità di saper osare resta il difetto maggiore dei biancorossi, che nelle ultime sedici partite di campionato hanno vinto solo in casa contro il Pisa e in trasferta contro il Latina, ovvero contro le attuali ultime due della classe. Troppo poco per sperare in una tranquilla salvezza diretta, senza considerare i problemi dell’attacco che ha segnato solo un gol nelle ultime quattro partite.

Il Benevento resta favorito dai bookmaker nonostante la crisi per la squadra di Marco Baroni sia tutt’altro che finita. Affermazione interna sannita quotata 1.75 da Bwin, mentre Eurobet offre a 3.45 la quota relativa al pareggio e Paddy Power a 4.80 la quota per il blitz esterno della formazione veneta.

Anche Benevento Vicenza, venerdì 21 aprile 2017 alle ore 21.00, sarà un’esclusiva per gli abbonati Sky, con visione dell’evento in diretta tv sui canali numero 201 (Sky Sport 1 HD), 206 (Sky Super Calcio HD) e 251 (Sky Calcio 1 HD) del satellite, oppure in diretta streaming video collegandosi via internet sul sito skygo.sky.it. CLICCA QUI PER LA DIRETTA DI RISULTATI E CLASSIFICA DI SERIE B



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori