Incidente Targa Florio/ Tragedia Rally Palermo: morti Mauro Amendolia e commissario, aperta inchiesta

- Niccolò Magnani

Incidente Targa Florio 2017, tragedia al Rally storico di Palermo: morti il pilota Mauro Amendolia e un commissario di gara a bordo strada. Ultime notizie di oggi 21 aprile 2017

targa_florio_rally_palermo_auto_epoca_lapresse_2017
Targa Florio 2017, incidente in corsa (LaPresse)

Emergono particolari più precisi in merito alla tragedia avvenuta alla 101esima edizione della Targa Florio, la competizione automobilistica più antica del mondo. In uno dei tornanti di località Piano Torre è avvenuto un incidente che ha provocato la morte di Mauro Amendolia e Giuseppe Laganà: il pilota avrebbe perso il controllo della vettura (forse per fondo sconnesso e leggero nevischio), finendo fuori strada e investendo il commissario di gara. La navigatrice, figlia del pilota deceduto Gemma Amendolia è invece gravemente ferita. Le ultime notizie sulle condizioni fisiche della 27enne sono state fornite, come riportato dalla Gazzetta dello Sport, dal medico di gara Davide Di Fabrizio: «La ragazza è sempre stata vigile, è stata trasportata all’Ospedale di Petralia Sottana, dove la Tac ha escluso emorragie celebrali. C’era uno stato commotivo per cui si è preferito trasferirla presso la rianimazione dell’ospedale Civico di Palermo, mettendola in coma farmacologico per ulteriore protezione. Intanto la procura di Termini Imerese ha aperto un’inchiesta ed è stata anche disposta l’autopsia sui corpi delle due vittime e una perizia tecnica sull’auto per stabilire se tra le cause dell’incidente ci possa essere un guasto alla vettura o un malore del pilota. (agg. di Silvana Palazzo)

Tragedia e incidente alla Targa Florio 2017, la corsa automobilistica di Rally più antica al mondo tra le strade della Sicilia da Palermo a Cefalù: nella prova speciale Geraci-Castelbuono di questa mattina, sui tornanti di Piano Battaglia, la Bmw Mini Cooper della coppia di fratelli Gemma e Mauro Amendolia è finita fuori strada, travolgendo purtroppo anche un commissario di gara che si trovava a bordo pista. Pare che l causa dellincidente gravissimo avvenuto in piena Targa Florio 2017 sia dovuto alle condizioni meteo non ottimali, con uno strato di nevischio che avrebbe fatto sbandare lauto causando la morte del commissario di gara e della pilota stessa, Gemma Amendolia. La strada infatti era cosparsa di uno strato scivoloso dopo la breve nevicata di questa mattina alle prime ore dellalba, un caso molto strano per la Sicilia e per il mese di aprile in corso. 

rimasto ferito invece il fratello navigatore Mauro Amendolia e trasportato direttamente allospedale San Raffaele Giglio di Cefalù, nel gravissimo incidente occorso alla Targa Florio 2017 questa mattina, precisamente alle ore 12.30 ad Isnello al km 10+500 in località Piano Torre. Secondo le prime informazioni che arrivano da Palermo, la seconda giornata della Targa Florio ha visto uno stop improvviso e lovvia sospensione della gara almeno per questa giornata. La Prova Speciale 3 del Rally Targa Florio si è disputato per l’ennesima volta su fondo umido – pioggia prima e neve poi – che ha reso insidioso l’asfalto e difficile la guida per tutti i piloti, come riporta MotorSport prima di avvisare dellincidente occorso alla coppia Amendolia. Il luogo dellincidente è stato molto difficile da raggiungere per i soccorsi che hanno saputo solo qualche minuto dopo della tragedia, data la scarsa localizzazione e comunicazione in quella zona attorno a Cefalù.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori