DIRETTA/ Trapani Pisa (risultato finale 1-0) info streaming video e tv: decide Citro! (Serie B)

- Mauro Mantegazza

Diretta Trapani Pisa: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita che si gioca per la 37esima giornata del campionato di Serie B

pallone ecuador U20
Video Ucraina Corea del sud U20 (LaPresse)

Siamo al 75′ ed il Trapani alza il pressing cercando la rete del vantaggio. Intanto fioccano le ammonizioni, siamo nella fase calda del match e le due compagini si giocano tanto in ottica salvezza. L’ultimo quarto d’ora del match è di pura battaglia tra le due squadre, intanto l’arbitro assegna 3′ di recupero. Proprio al 92′ il nuovo entrato Citro trova la rete del vantaggio per i padroni di casa! Pallone rasoterra di Casola con la sfera che arriva in area di rigore, Citro gira a rete e supera Ujkani! Incredibile epilogo del match proprio negli ultimi istanti di gara! L’arbitro fischia e manda tutti negli spogliatoi! Il Trapani con questa vittoria si allontana sempre di più dalla zona salvezza e continua a volare con Alessandro Calori. Il Pisa di Gennaro Gattuso sembra ormai condannato ad una retrocessione inevitabile in Lega Pro, questo match ha messo a nudo, ancora una volta, i limiti dell’attacco del Pisa.

Siamo al 60′ e su un tiro improvviso di Casasola Ujkani salva ancora in corner! Gli errori in fase di impostazione da parte delle due compagini sono tanti, la partita sembra non volersi sbloccare. Ancora Coronado per i suoi da fuori area al 65′ ma la palla si perde sul fondo. Al 68′ inizia la girandola di cambi, entrano Tabanelli al posto di Mannini, Barillà per Citro e Masucci per Cani. Proprio Citro al 72′ ha una grandissima occasione per sbloccare il match, ma il suo tiro viene bloccato in due tempi. Marconi prova a sorprendere Ujkani sul lancio di Pigliacelli, ma il portiere del PIsa c’è. Siamo nella fase finale del match e la partita non si sblocca, il risultato finale sembra ormai scritto. Le due squadre non riescono a trovare lo spunto vincente, si va verso un deludente pareggio.

Ricomincia la seconda frazione di gioco, a battere il calcio d’inizio è il Trapani di mister Calori. Le due squadre rientrano in campo con gli undici di partenza. In questo inizio di ripresa le squadre continuano a giocare su ritmi bassi. Al 48′ il Pisa prova a sfruttare le fasce laterali, ma i passaggi sono poco precisi. I due allenatori dovrebbero iniziare a muovere qualcosa tra gli undici scesi in campo, la partita non sembra decollare. Al 50′ il Trapani prova ancora a sfondare sulla destra ma Longhi è attento e respinge la minaccia. Al 53′ gran tiro di Coronado dalla distanza, ma Ujkani si distende e devia in corner, grande occasione per il Trapani! Il Trapani ora ci crede e continua a spingere con convinzione, la partita sembra finalmente essersi accesa. Siamo al 55′ e il match viaggia ancora sul risultato di parità.

Sfida salvezza tra Trapani e Pisa, le due compagini cercano punti vitali per la salvezza. Ritmi bassi nei primi 10′ di gioco, da segnalare soltanto un’iniziativa di Casasola per i padroni di casa. Il Trapani cerca il possesso palla in fase offensiva ma il Pisa tiene bene in difesa. Dopo 15′ di gioco si viaggi su ritmi davvero bassi, sono tanti gli errori in fase di impostazione. Al 18′ punizione per il Pisa dalla sinistra ma Mannini cerca Milanovic che non trova il pallone. Al 22′ arriva il primo giallo del match ai danni di Nizzetto. Il Pisa continua a spingere sull’acceleratore ma non trova, per ora, lo spunto vincente. Linea altissima per gli uomini guidati da mister Gattuso, il Trapani non trova spazi. Al 29′ arriva il primo giallo anche per il Pisa, ammonito Di Tacchio. Dopo 30′ di gioco match bloccato e con poche emozioni, i due allenatori dovranno pensare ad alternative tattiche.

Mancano pochi minuti al fischio di inizio di Trapani Pisa, match valido per la trentasettesima giornata del campionato di Serie B. Le due squadre hanno da poco concluso la fase di riscaldamento e a breve torneranno in campo per dare il via alle danze. Andiamo ora a leggere con quali schieramenti si affronteranno Trapani Pisa. Ecco le formazioni ufficiali della sfida. Incominciamo dai padroni di casa del Trapani – Pigliacelli, Legittimo, Nizzetto, Manconi, Fazio, Barillà, Maracchi, Coronado, Colombatto, Rizzato, Casasola. Passiamo agli undici del Pisa – Ujkani, Birindelli, Milanovic, Del Fabro, Longhi, Golubivic, Verna, Di Tacchio, Mannini, Lores Varela, Masucci. 

Trapani-Pisa si gioca oggi alle ore 15.00 allo Stadio Provinciale di Erice. L’unico precedente tra le due compagini è quello del novembre 2016 quando la gara terminò 1-0 per i toscani. A decidere la partita fu Eusepi a dodici minuti dalla fine di una gara molto combattuta, l’attaccante però non sarà oggi della partita visto che a gennaio è stato ceduto all’Avellino. Fu una partita molto combattuta e se andiamo a rileggere oggi i dati possiamo accorgerci che fu addirittura il Trapani a tirare di più con dodici conclusioni a dieci. Il possesso palla in quel caso però fu a favore dei padroni di casa con il Pisa che tenne palla per il 51% del tempo rispetto al 49% dei suoi avversari. Staremo a vedere come andrà la partita di oggi che vede nettamente i siciliani arrivare in uno stato di forma migliore. (agg. di Matteo Fantozzi) 

Sfida salvezza fra Trapani e Pisa allo stadio Polisportivo Provinciale di Erice: eccovi dunque alcune statistiche circa le due formazioni che si affronteranno in uno dei match più delicati della 37^ giornata di Serie B. I siciliani in casa hanno un andamento di cinque vittorie, otto pareggi e cinque sconfitte che hanno fruttato ventitré punti (non molti, ma in miglioramento dopo Capodanno), hanno segnato diciotto gol e subiti invece diciassette. Il Pisa complessivamente ha sempre il peggior attacco e la miglior difesa del campionato cadetto, una situazione certamente molto particolare. I toscani fuori casa hanno vinto una sola partita, ne hanno pareggiate undici e ne hanno perse sei: quattordici punti in totale lontano dallArena Garibaldi. I ragazzi di mister Rino Gattuso hanno segnato tredici gol e ne hanno subiti diciotto nelle partite disputate in trasferta dal Pisa. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

La sfida salvezza fra Trapani e Pisa sarà arbitrata dal direttore di gara Marco Serra della sezione di Torino: il quartetto arbitrale in campo nella 37^ giornata di Serie B sarà composto anche dal primo guardalinee Stefano Bellutti della sezione di Trento, il secondo guardalinee Michele Grossi della sezione di Frosinone e il quarto uomo Andrea Capone della sezione di Palermo. Per l’arbitro piemontese le partite dirette in stagione nella cadetteria sono quindici, con addirittura 88 cartellini gialli estratti, dunque una media superiore ai cinque a partita: i cartellini rossi invece ammontano a cinque, uno ogni tre partite, mentre i calci di rigore assegnati sono tre. I precedenti stagionali tra Serra e il Trapani sono ben due: il fischietto ha diretto i granata nella terza giornata contro lAvellino e contro la Spal al 15^ turno. Uno solo invece il testa a testa con il Pisa, che risale però non al campionato di serie B regolare ma al secondo turno della Coppa Italia, dove i toscani hanno affrontato in trasferta contro il Brescia. (agg Michela Colombo)

Sarà diretta dall’arbitro Serra; alle ore 15.00 di sabato 22 aprile lo stadio Polisportivo Provinciale di Erice ospita la partita valida per la 37esima giornata del campionato di Serie B 2016-2017. Match ad altissima tensione tra il rigenerato Trapani di Calori e il Pisa di Gattuso, invece sempre più impelagato nelle ultime posizioni e non soltanto per i punti di penalizzazione. Il match che andrà in scena in Sicilia è uno di quelli dove ogni singolo pallone pesa moltissimo e in cui i tre punti possono davvero risultare decisivi per le sorti del campionato di entrambe.

Senza dubbio, anche guardando le ultime prestazioni, il Trapani parte con i favori del pronostico, anche se i toscani sono quasi all’ultima spiaggia e non è assolutamente da escludere una partita all’arma bianca per cercare di giocarsi le ultime residue speranze di permanenza in Serie B, traguardo conquistato soltanto un anno fa, sempre con Gennaro Gattuso in panchina. Dunque andiamo a vedere come arrivano le due formazioni ad un match che potrebbe davvero decidere in parte il loro destino nella prossima stagione agonistica

Il Trapani di Calori, nonostante la sconfitta subita a Ferrara per mano della Spal, guarda con fiducia alla prosecuzione del campionato e alle ultime sei sfide di campionato. Il motivo per cui Calori ed i suoi ragazzi possono essere comunque soddisfatti è presto detto: solo un grande Antenucci ha permesso ad una Spal rabbiosa e comunque vogliosa di centrare la Serie A, di mettere a segno la rimonta che le ha consegnato i tre punti. I siciliani hanno infatti giocato un match decisamente gagliardo, mettendo in seria difficoltà la squadra di Semplici, la quale ha dovuto sudare le proverbiali sette camice per venire a capo di un match tra i più complicati di tutta l’annata.

Il Trapani ora è chiamato a riprendere subito la marcia e a ripartire dai successi contro il Vicenza e il Perugia. Nei due match precedenti a quello contro la Spal erano infatti arrivate due affermazioni, per 1 a 0 (al Menti) e per 3 a 0 in casa. I siciliani in questo momento ha 38 punti in classifica, come il Brescia: lo spettro dei play out è ancora forte, ma se si pensa che fino a un paio di mesi fa la squadra sembrava destinata alla retrocessione si capisce il grande lavoro fatto da Calori e dal suo staff.

In Sicilia arriva però un Pisa che ormai è disperato, come testimoniano i 32 punti con annesso penultimo posti in classifica. Senza le penalità la squadra toscana avrebbe 36 punti e sarebbe comunque in piena zona play-out. L’ultima vittoria è quella esterna di Ascoli, ormai quasi due mesi fa. Da allora niente più vittorie e una serie di pareggi e sconfitte che hanno fatto precipitare la situazione.

Gli ultimi due turni casalinghi dovevano sulla carta essere quelli del rilancio delle ambizioni per il Pisa ed invece sono arrivate due sconfitte, entrambe per 1 a 0, rispettivamente contro Cesena e Avellino, ovvero due squadre comunque alla portata di una formazione che pur non potendo contare su un tasso tecnico elevato, avrebbe almeno in teoria la possibilità di giocarsi la salvezza fino all’ultima giornata. La trasferta in terra siciliana ha tutti i crismi dell’ultima spiaggia: una sconfitta farebbe infatti allontanare una diretta concorrente come il Trapani e renderebbe la classifica quasi del tutto irrecuperabile.

Per quanto riguarda le formazioni che scenderanno in campo è possibile che entrambi i tecnici decidano di effettuare alcuni cambi rispetto alle ultime esibizioni. I ragazzi di Calori hanno speso tanto nel match contro la Spal, mentre Gattuso proverà a dare l’ultima disperata sterzata alla stagione rimescolando ancora, per quanto possibile le carte. Chi nel Pisa è chiamato senza dubbio a dare qualcosa in più è Andrea Lazzari, giocatore con più esperienza tra quelli militanti nella compagine toscana.

Andando a vedere i pronostici di questa partita ci si rende conto di come la missione del Pisa sia giudicata quasi impossibile dai bookmakers. Limitandoci alla Snai, vediamo come una vittoria dei siciliani è quotata a 1,95 volte la cifra eventualmente giocata, mentre un successo del Pisa, unico risultato che potrebbe garantire ancora qualche speranza di salvezza, ha quota molto più alta, ovvero 4,75 volte la cifra giocata.

Un pareggio, che sicuramente farebbe più comodo al Trapani, viene invece pagato, sempre dalla Snai, 3,00 volte la cifra giocata. Trapani Pisa sarà trasmessa in diretta tv dal bouquet satellitare: per tutti gli abbonati al pacchetto Calcio l’appuntamento è su Sky Calcio 7, con la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go. Ricordiamo anche il programma Diretta Gol Serie B, che su Sky Sport 1 e Sky Supercalcio trasmette i gol e gli highlights in tempo reale da tutti i campi. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori