DIRETTA / Italia Taiwan Fed Cup 2017 streaming video SuperTennis.tv. La Errani ci regala il 3-0!

- Mauro Mantegazza

Diretta Italia Taiwan, Fed Cup 2017: streaming video SuperTennis.tv. Sara Errani batte in tre set Ya-Hsuan Lee e ci regala il terzo punto che ci riporta nel Secondo Gruppo Mondiale

Jasmine_Paolini_tennis_lapresse_2017
Jasmine Paolini gioca le qualificazioni di Wimbledon 2017 (Foto LaPresse)

In unora e 52 minuti Sara Errani segna il punto del 3-0 per lItalia contro Taiwan, e ci riporta in quel World Group II di Fed Cup 2017 che avevamo temporaneamente abbandonato lo scorso febbraio, dopo aver perso contro la Slovacchia. La nazionale di tennis femminile tiene dunque fede al pronostico e regala a Tathiana Garbin la prima vittoria da capitano: il 3-0 a Cina Taipei era scontato nelle previsioni ma si è rivelato meno semplice del previsto. Ya-Hsuan Lee, numero 298 della classifica Wta, ha infatti dato tutto quello che aveva e, dopo aver sfiorato la vittoria contro Martina Trevisan ieri, è andata vicina a fare il colpo anche contro la Errani, che dopo aver perso il primo set si è ripresa e, agguantato il pareggio, è volata sul 4-1 nel terzo e decisivo parziale. E stato qui che la Lee ha avuto un ultimo colpo di orgoglio, recuperando un break e avendo a disposizione anche la palla per accorciare sul 4-5 e andare al servizio; la Errani ha replicato e chiuso prima che la partita si potesse complicare ulteriormente. LItalia ha dunque chiuso la questione: adesso è probabile che si giochi comunque uno dei due match ancora in programma, e che la Garbin dia la soddisfazione dellesordio in Fed Cup alla ventunenne Camilla Rosatello. (agg. di Claudio Franceschini)

Ottima reazione della nostra giocatrice che rimette in parità la sfida. Siamo adesso 1-1 e Italia-Taiwan potrebbe avvicinarsi alla sua conclusione: allItalia manca infatti un solo set per prendersi la vittoria nel turno e tornare nel Secondo Gruppo Mondiale di Fed Cup. Un secondo set nel quale Ya-Hsuan Lee non ha più trovato efficacia al servizio, vincendo paradossalmente più punti con la seconda (60%) che con la prima (50%). La Errani invece è stata perfetta nei suoi turni di battuta: come sempre tante prime in campo (86%), tanto che la bolognese ha dovuto battere solo due seconde con le quali ha sempre vinto il punto. Nessuna palla break concessa allavversaria, e questo è stato il dato che ha permesso alla Errani di prendersi il set, insieme al 100% di conversione delle palle break avute (appena due, ma sono state sufficienti). Si va dunque al terzo set a Barletta, ma adesso linerzia è tutta dalla parte della nostra tennista e la speranza è che Sara Errani possa chiudere subito facendo così trionfare lItalia portandola nuovamente nel World Group II, ricominciando la scalata ai vertici del tennis femminile mondiale. (agg. di Claudio Franceschini) 

Errani-Lee 3-6: epilogo inatteso nel primo set di Italia-Taiwan per la Fed Cup 2017. La nostra Sara Errani, che ieri aveva dominato nel suo primo match, si è fatta sorprendere da Ya-Hsuan Lee perdendo in 43 minuti di gioco in un set che è stato caratterizzato dai break. Un duro colpo per la nostra giocatrice, una conferma di quanto la Lee sia un osso duro: già ieri aveva costretto Martina Trevisan ad arrivare a 12-10 nel terzo e decisivo parziale, quello che, vinto dallazzurra, ci ha permesso di arrivare alla seconda giornata del playoff con tre match point a disposizione. Ora però la Errani si trova in svantaggio, forse anche a causa di una situazione di punteggio che apre a qualche margine di errore; serve ritrovare immediatamente la concentrazione per evitare brutte sorprese, il che vorrebbe dire rimettere Cina Taipei in partita. (agg. di Claudio Franceschini) 

Sta prendendo il via Ia seconda giornata di Italia-Cina Taipei, ma per la Fed Cup 2017 non si gioca solo a Barletta: altri tre match sono in corso per i playoff del World Group II, con le vincenti che nel 2018 torneranno a giocare in quel raggruppamento. Lunica nazionale che, come lItalia, è in vantaggio dopo la prima giornata è lAustralia: a Zrenjanin Ashleigh Barty e Daria Gavrilova hanno battuto rispettivamente Aleksandra Krunic e Ivana Jorovic, la Serbia è come sempre in campo con le giovanissime ma paga lassenza di almeno una veterana (Ana Ivanovic si è ritirata, Jelena Jankovic è assente mentre Bojana Jovanovski e Ajla Tomljanovic sono crollate nel ranking per vari motivi, rimanendo anche fuori dal circuito per lungo tempo). Parità in Canada-Kazakhstan, a Montréal, con le vittorie di Yulia Putintseva su Bianca Andreescu (attenzione a questo nome, gioca ancora a livello juniores di fatto) e Françoise Abanda su Yaroslava Shvedova; e pareggio anche in Romania-Gran Bretagna (hanno vinto Simona Halep su Heather Watson e Johanna Konta su Sorana Cirstea), ma qui va segnalato che Ilie Nastase, capitano della Romania – e non abbiamo certo bisogno di presentarlo – è stato allontanato ieri dal campo e di fatto squalificato fino al termine del turno per espressioni ingiuriose nei confronti dellarbitro (e non solo). Ora però parola a Barletta, dove lItalia proverà a chiudere il discorso contro Cina Taipei per prendersi nuovamente il World Group II. (agg. di Claudio Franceschini) 

Ci avviciniamo allinizio della seconda giornata di Italia-Cina Taipei: alla nostra nazionale di Fed Cup 2017 manca un solo punto per tornare a giocare nel World Group II, portando a casa il playoff. Le vittorie di Martina Trevisan (splendida e dopo una maratona di quasi tre ore) e Sara Errani (netta) ci consegnano adesso la possibilità di chiudere subito il discorso: la stessa Errani dovrebbe aprire, salvo decisioni diverse da parte del capitano Tathiana Garbin, contro Ya-Hsuan Lee che ieri ha avuto grandi possibilità contro la nostra Trevisan, ma non è riuscita a far suo un match che avrebbe equilibrato tutto il discorso. LItalia dunque può festeggiare già al primo match di giornata: si tratterebbe del ritorno alla vittoria in un turno di Fed Cup dopo tre sconfitte consecutive. Nel 2016 infatti le azzurre erano cadute al primo turno del World Group per mano della Francia – per di più al secondo anno consecutivo contro lo stesso avversario; avevamo anche perso il playoff per rientrare nel gruppo principale contro la Spagna, e questanno dunque erano partite dal World Group II dove è arrivata una brutta sconfitta per mano della Slovacchia. Adesso però siamo 2-0 contro Cina Taipei e vediamo se non altro la risalita in Serie B, sperando di non avere altre sorprese in negativo da questa giornata di Barletta. (agg. di Claudio Franceschini) 

, sfida di Fed Cup 2017, vive oggi domenica 23 aprile la sua seconda e decisiva giornata presso il Circolo Tennis di Barletta, sulla terra rossa. Per quanto riguarda le partite in programma oggi, si parte alle ore 11:30 di stamattina. Siamo ben lontani dai fasti del Gruppo Mondiale dove lItalia era presenza fissa fino a poco tempo fa, compresi ben quattro trionfi finali: giocheremo esclusivamente per provare a rimanere in Serie B (ovvero il World Group II) dove siamo sprofondate lo scorso anno perdendo il playoff contro la Spagna, altrimenti finiremmo addirittura in Serie C, per mutuare una terminologia calcistica. Rischio che a dire il vero dovrebbe essere quasi del tutto scongiurato dal momento che ieri le azzurre hanno vinto i primi due singolari: conduciamo dunque 2-0, serve aggiungere ancora una sola vittoria per chiudere i giochi.

Lobiettivo è ottenerla subito con Sara Errani, che giocherà contro Ya-Hsuan Lee; altrimenti avremo un altro match Point nellultimo singolare, che dovrebbe vedere di fronte Martina Trevisan e Chieh Yu Hsu. In ultima battuta resterebbe il doppio – con formazioni ancora da decidere, sulla carta Paolini/Rosatello vs Chia Jung Chuang/Ching Ben Hsu – ma naturalmente è uno scenario al quale non vogliamo nemmeno pensare.

Bastano i nomi per capire che Tathiana Garbin, da questanno capitano non giocatore dellItalia, ha attuato una vera e propria rivoluzione: Sara Errani, che compirà 30 anni tra una settimana, resta lunica veterana di un gruppo che per il resto ha tra le convocate Jasmine Paolini (21 anni), Martina Trevisan (23 anni) e Camilla Rosatello (21 anni).

Contro unavversaria di modesto livello come Taiwan, o Cina Taipei per rispettare la denominazione ufficiale, non dovrebbero comunque esserci problemi, anche se ieri la Trevisan ha vinto solamente per 12-10 al terzo set il proprio singolare. Tutto incredibilmente facile invece per Sara Errani, che si è imposta 6-0 6-2: sarebbe dunque un vero e proprio suicidio perdere tre partite oggi contro una Nazionale che ha pure rinunciato al fattore campo di cui sulla carta avrebbe dovuto godere.

La diretta tv di Italia Taiwan, sfida di Fed Cup 2017, sarà trasmessa come sempre su SuperTennis, la web-tv tematica aperta a tutti sul canale 64 del televisore; per chi volesse è disponibile anche la diretta streaming video per tablet e smartphone, visitando il sito www.supertennis.tv senza costi aggiuntivi. Se vorrete invece seguire la sfida sui social, le pagine ufficiali del torneo sono facebook.com/fedcup e, su Twitter, @fedcup. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori