JUVENTUS GENOA/ Probabili formazioni: quote, novità live. Neto si prende la porta, Buffon a riposo

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Juventus Genoa: le quote e le ultime novità live sulla partita che si gioca domenica 23 aprile e vale per la trentatreesima giornata del campionato di Serie A

Cuadrado_Munoz_Juventus_Genoa_lapresse_2017
Diretta Juventus Genoa - LaPresse

In Juventus-Genoa sarà ancora Neto a difendere la porta bianconera: Gigi Buffon non è stato nemmeno convocato per questa sfida di campionato contro il Grifone. Per Neto si tratterà della settima presenza in campionato: non è facile fare da riserva a un mostro sacro come Buffon, ma lex della Fiorentina questanno ha trovato buona continuità e infatti ha giocato anche una partita di Champions League oltre a essere, come da prassi, sempre titolare in Coppa Italia. Per quanto riguarda la Serie A, con lui in porta la Juventus ha sempre vinto: è successo contro Cagliari, Sampdoria, Pescara (due volte), Bologna ed Empoli, e il brasiliano ha subito un solo gol (quello di Patrick Schick contro la Sampdoria). Un ottimo rendimento dunque, così come in Champions League dove era arrivato un 2-0 alla Dinamo Zagabria; in Coppa Italia invece quattro apparizioni – tre sconfitte e una vittoria – e 7 gol subiti, in particolare Neto ha steccato la semifinale di ritorno contro il Napoli, dove un suo grave errore ha causato il gol di Dries Mertens e stava per rimettere in partita i partenopei. Questa sera dunque una nuova occasione; difficilmente però il futuro di Neto sarà ancora con la maglia della Juventus. (agg. di Claudio Franceschini)

Dopo le soddisfazioni in Champions League la Juventus torna in campo per affrontare il Genoa nella 33^ giornata di Serie A: chi sono i giocatori migliori premiati dai numeri attesi in campo? Nella rosa dei bianconeri il miglior portiere è Gigi Buffon, imprescindibile per la formazione di Allegri: appena 19 gol presi e 61 parate. In difesa il più in forma  per la Juventus è Alex Sandro con 2 gol, 13 tiri e 9 assist complessivi con Miralem Pjanic che sarà squalificato con i rossoblu in spolvero a centrocampo: il bosniaco ha segnato 5 gol su 38 tiri e siglato 17 assist in tutto. In avanti ovviamente è Higuain il bomber con 23 gol in 95 tiri, oltre a 12 assist e 143 attacchi. Nel Genoa sta vivendo un momento positivo Lamanna che ha parato 60 occasioni avversarie, mentre in difesa sta facendo molto bene Burdisso che ha creato 11 occasioni da gol tirando in porta per 13 volte. A centrocampo il migliore di questa fase per i grifoni è Ntcham che ha siglato 3 gol e 3 assist in tutto. In attacco tutto su Simeone, autore di 11 gol, 49 tiri e 8 assist complessivamente.  (agg Michela colombo)

Dopo la qualificazione alle semifinali di Champions League, la Juventus ospita il Genoa in una gara apparentemente facile. Il Grifone è infatti in crisi di risultati e non riesce più a vincere. Il ritorno del tecnico Juric ha però portato nuova grinta all’ambiente, che è chiamato a una reazione nervosa. Tra i possibili protagonisti allo Juventus Stadium inseriamo quattro nomi, due per parte. Tra i bianconeri non possono mancare quelli di Gonzalo Higuain e Paulo Dybala, entrambi titolari. Nel Genoa citiamo invece Giovanni Simeone e Diego Laxalt, due dei pochi in grado di fare la differenza contro una formazione temibile come quella juventina. (agg. Giuliani Federico)

Un’altra analisi delle probabili formazioni di Juventus-Genoa ci parla dei calciatori diffidati: i bianconeri di Massimiliano Allegri arrivano a questo appuntamento con grande carica ed entusiasmo, dopo il passaggio del turno in Champions League ottenuto ai danni del Barcellona. Madama vuole vincere anche in campionato, di fronte però ha un Genoa determinato a ripetere il miracolo dell’andata. Dando uno sguardo ai calciatori che sono in diffida in questa partita, e che di conseguenza rischiano di saltare il prossimo turno in campionato (la trentaquattresima giornata del torneo). Nella Juventus rischiano Giorgio Chiellini, Daniele Rugani e Tomas Rincon: per i bianconeri tanti rischi visto che la prossima partita di campionato sarà quella contro l’Atalanta, sicuramente una delle più difficili sulla strada verso il sesto scudetto consecutivo (insieme a quella da giocare sul campo della Roma e che potrebbe essere decisiva). mentre tra le fila dei genoani sono sotto osservazione del giudice sportivo i soli Diego Laxalt e Lucas Orban, il quale non dovrebbe comunque partire titolare. (agg. di Jacopo D’Antuono)

Parlando delle difese nelle probabili formazioni di Juventus Genoa, partiamo da quella del Grifone che sulla carta è attesa dal compito più difficile. Ivan Juric non rinnega comunque la retroguardia a tre imperniata su un veterano di mille battaglie quale è largentino Burdisso, al cui fianco dovrebbero agire Munoz e Gentiletti per completare il terzetto in protezione del portiere Lamanna, mentre purtroppo è destinata ad essere lunghissima lassenza di Izzo (salvo novità dalla giustizia sportiva). In casa Juventus dovrebbe essere confermata la difesa a quattro con Rugani promosso titolare in ottica turnover: al suo fianco probabilmente Bonucci, anche se le scelte nel reparto non mancano a Massimiliano Allegri. Sugli esterni dovrebbe riposare Dani Alves, dunque i titolari più probabili sono Lichtsteiner a destra e Alex Sandro a sinistra. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

, per la trentatreesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, si gioca alle ore 20:45 di domenica 23 aprile. I bianconeri vogliono allungare sulla Roma prendendosi un altro pezzo di scudetto, il morale è alle stelle dopo il pareggio del Camp Nou che ha regalato la semifinale di Champions League e ora ci vogliono i tre punti anche per vendicare la partita di andata vinta da un Genoa che aveva dominato, ma che da allora ha vinto soltanto una volta in campionato complicando la sua situazione di classifica (anche se a conti fatti dovrebbe essere salvo, pur senza il beneficio dellaritmetica). Vediamo dunque quali potrebbero essere le scelte dei due allenatori per la partita dello Juventus Stadium, analizzando in maniera più dettagliata le probabili formazioni di Juventus Genoa.

stata quotata dalla Snai: le scommesse per la partita di Serie A (33^ giornata) ci dicono che il segno 1 per la vittoria della Juventus ha una quota di 1,17; il segno X per il pareggio vale 7,50 mentre il segno 2 per la vittoria del Genoa vale 16,00 volte la somma che deciderete di mettere sul piatto.

La formazione della Juventus dipenderà dallo stato di forma di chi ha giocato a Barcellona; sicuramente mancherà lo squalificato Pjanic (dentro probabilmente Marchisio), il resto dellundici è ancora in divenire ma possiamo aspettarci qualche cambio rispetto a domenica sera. In difesa per esempio assisteremo alla consueta staffetta tra Lichtsteiner e Dani Alves, con lo svizzero in campo dal primo minuto; probabile riposo per Chiellini con Rugani, Barzagli e Benatia che si contendono la maglia al fianco di Bonucci, a sinistra invece Alex Sandro potrebbe essere confermato. Lo sarà anche Khedira, che in ogni caso non potrà giocare la semifinale di andata; nel reparto offensivo ci sono i dubbi maggiori, perchè è difficile lasciare fuori uno dei quattro ma verosimilmente un po di riposo ci sarà. Indiziati i due esterni, Mandzukic e Cuadrado; a meno che Allegri non decida di lasciar fuori Dybala, che è reduce da una contusione. La Joya però ha giocato meno degli altri al Camp Nou essendo stato il primo cambio; dunque lipotesi è che possa rimanere fuori Cuadrado, con Mandzukic regolarmente a sinistra, Higuain da prima punta e Sturaro che a questo punto andrebbe a occupare la parte destra della linea dei trequartisti.

Il Genoa si dovrebbe disporre con un 3-5-2 e la formazione per Ivan Juric sembra fatta: coperta corta per i tanti assenti, lunico ragionevole dubbio potrebbe riguardare lattacco con Palladino e Pandev che sono in ballottaggio per affiancare Giovanni Simeone (Pinilla sta ancora scontando la lunga squalifica). In difesa dovremmo vedere la conferma di Gentiletti per prendere il posto di Izzo, con Burdisso e Munoz regolarmente al loro posto; in porta lunica scelta è quella di Lamanna, visto che sia Perin che Rubinho (diventato titolare con Mandorlini e uno degli ex della partita) sono indisponibili. Nel centrocampo a cinque le due mezzali dovrebbero essere Ntcham e Cataldi; qualche possibilità per Hiljemark che è in ballottaggio con entrambi, a fare da playmaker arretrato sarà Miguel Veloso che è mancato tanto al Genoa, che non aveva di fatto un giocatore ideale per sostituirlo. Mancano le due corsie, ma in questo caso parliamo dei due giocatori che non sono mai stati messi in discussione nellarco della stagione: a destra ci sarà Lazovic, a sinistra Diego Laxalt.

1 Buffon; 26 Lichtsteiner, 19 Bonucci, 24 Rugani, 12 Alex Sandro; 6 Khedira, 8 Marchisio; 27 Sturaro, 21 Dybala, 17 Mandzukic; 9 Higuain

A disposizione: 25 Neto, 32 Audero, 23 Dani Alves, 15 Barzagli, 4 Benatia, 3 Chiellini, 22 Asamoah, 14 Mattiello, 38 Mandragora, 28 Rincon, 18 Lemina, 7 Cuadrado

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: Pjanic

Indisponibili: Pjaca

23 Lamanna; 24 Munoz, 8 Burdisso, 3 Gentiletti; 22 Lazovic, 94 Cataldi, 44 Miguel Veloso, 10 Ntcham, 93 Diego Laxalt; 9 G. Simeone, 11 Palladino

A disposizione: 38 Zima, 58 Faccioli, 14 Biraschi, 21 Orban, 15 Hiljemark, 4 Cofie, 28 Brivio, 16 A. Beghetto, 32 L. Morosini, 99 Ninkovic, 27 Pandev, 64 Pellegri

Allenatore: Ivan Juric

Squalificati: Izzo, L. Rigoni, Pinilla

Indisponibili: Perin, Rubinho

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori