Milan Empoli / Probabili formazioni: quote, novità live. I giocatori in diffida (Serie A 2017)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Milan Empoli: diretta tv, orario, le ultime novità live sulla partita che si gioca allo stadio Castellani per la trentatreesima giornata del campionato di Serie A

Bacca_Barba_Milan_Empoli_lapresse_2017
Diretta Milan Empoli: Carlos Bacca in azione (Foto LaPresse)

La partita che si giocherà oggi a San Siro tra Milan ed Empoli inizia tra poco. Una partita sulla carta agevole per il diavolo, che cercherà a tutti i costi una vittoria per consolidare le proprie ambizione europee. Anche gli azzurri hanno bisogno di muovere la classifica, visto il risveglio del Crotone in zona salvezza. Andiamo ora a leggere i nomi dei giocatori che sono in diffida in questa gara e che di conseguenza rischiano di saltare il prossimo turno in campionato (la trentaquattresima giornata del torneo). Nel Milan rischiano Mattia De Sciglio, Lucas Ocampos, José Sosa (che ha appena saltato una gara per espulsione ricevuta in quella precedente) e lo sloveno Juraj Kucka, mentre tra le fila dei toscani devono stare attenti ai cartellini  José Mauri (ex della sfida di San Siro), Marcel Buchel e Daniele Croce; rischiano dunque in tanti, attenzione alla situazione del centrocampo di un Empoli che deve ancora conquistare la salvezza aritmetica e dunque potrebbe soffrire una rosa corta nella prossima partita. (agg. di Jacopo D’Antuono)

Leggendo le probabili formazioni di Milan Empoli, in campo a San Siro per la trentatreesima giornata del campionato di Serie A Tim, il reparto centrale della compagine rossonera dovrebbe essere formato da Pasalic, Sosa e Fernandez. Il trio dei meneghini avrà il compito di sviluppare la manovra offensiva milanista, con compito anche di aggredire le maglie biancazzurre. Martuscello, a differenza del collega Montella, mette un uomo in più a centrocampo. Davanti alla difesa ci sarà il trio composto da Josè Mauri, Dioussè e Croce, mentre alle spalle del duo di attacco ci sarà El Kaddouri che proverà a pungere la difesa di casa con le sue giocate e con i suoi assist. Chiaramente ci si aspetta tanto dagli uomini di Montella a centrocampo, dotati sicuramente di un maggiore tasso tecnico. L’Empoli dal canto suo tenderà a difendersi, mantenendo un atteggiamento più prudente anche in mezzo.

Il Milan di Vincenzo Montella incontra l’Empoli di Martuscello a San Siro per la trentatreesima giornata del campionato di Serie A Tim. Un appuntamento molto importante per entrambe le squadre, visto che i rossoneri ambiscono ad un piazzamento europeo mentre i toscani inseguono l’obiettivo della salvezza. Leggendo le probabili formazioni e i rispettivi schieramenti difensivi, vediamo come i padroni di casa siano orientati per una difesa a quattro con Calabria, Zapata, Romagnoli e De Sciglio che dovrebbero partire dal primo minuto. Per quanto riguarda invece la compagine toscana, mister Martuscello punta anch’egli su quattro uomini. Sulle corsie laterali verranno schierati Laurini e l’esperto Pasqual, mentre al centro della difesa giocheranno Bellusci e Barba. Tra i pali ovviamente troveremo il baby fenomeno Gianluigi Donnarumma per il Milan e Slorupski a difendere la porta degli empolesi. Vedremo se entrambi riusciranno, con l’aiuto del pacchetto arretrato, a mantenere inviolata la propria porta.

Quali giocatori potrebbero spezzare gli equilibri di Milan Empoli in corso d’opera? Dando uno sguardo alle probabili formazioni dell’incontro saltano all’occhio nomi di prestigio nella panchina rossonera. Vincenzo Montella ha deciso di non schierare dal 1′ giocatori come Ocampos, Bacca, Honda, Locatelli, Poli, Kucka e Antonelli. In caso di necessità il tecnico dei meneghini potrebbe comunque mettere l’artiglieria pesante e affidarsi quindi al fiuto del colombiano Bacca per l’attacco. A centrocampo scalpitano Kucka e Locatelli per ritagliarsi uno spazio a gara iniziata e certamente il giovane gioiellino del Milan ha qualche possibilità concreta di essere impiegato. Per quanto riguarda l’Empoli, mister Martuscello non ha grandissima scelta: di certo le opzioni di maggiore qualità sembrano essere riservate all’attacco, con Massimo Maccarone pronto a fare il suo ingresso in campo in casa di necessità. Altro elemento di qualità è certamente Tello, sebbene non sia riuscito a convincere del tutto in questa sua esperienza ad Empoli. Le sue doti, in ogni caso, non si discutono e in questo finale di stagione proverà a convincere gli scettici.

Si gioca domenica 23 aprile alle ore 15: partita che rientra nel programma della trentatreesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017. Al Giuseppe Meazza due squadre a caccia di obiettivi diversi: per il Milan si tratta di confermare e difendere il sesto posto dagli assalti dellInter contro la quale è stato pareggiato un derby davvero rocambolesco, lEmpoli invece dovrà mantenere la sua quartultima posizione resistendo al possibile ritorno del Crotone, che ha già mangiato alcuni punti ai toscani reduci però da una vittoria importantissima. Siccome nel derby era di fatto lInter ad avere il fattore campo, tecnicamente questa partita sarebbe anche la prima in casa per la nuova proprietà cinese del Milan. Aspettando che le due squadre facciano il loro ingresso in campo, andiamo a studiare le possibili scelte dei due allenatori nelle probabili formazioni di Milan Empoli.

stata quotata dalla Snai: le scommesse per la partita di Serie A (33^ giornata) ci dicono che il segno 1 per la vittoria del Milan ha una quota di 1,32; il segno X per il pareggio vale 5,25 mentre il segno 2 per la vittoria dellEmpoli vale 10,00 volte la somma che deciderete di mettere sul piatto.

Torna Pasalic, che non aveva giocato il derby per squalifica: questo significa che cè un centrocampista in più nelle rotazioni di Vincenzo Montella. Il croato dovrebbe essere in campo salvo sorprese: probabilmente a fargli spazio sarà Mati Fernandez – anche per caratteristiche – lasciando titolare Kucka, mentre José Sosa va verso la conferma in cabina di regia. In questo momento lallenatore del Milan ha trovato la sua quadratura, e sicuramente il tridente resterà invariato con il lavoro di qualità di Suso e Deulofeu a infiammare le corsie, provando a sbloccare un Carlos Bacca che si è fermato a quota 13 gol e sta facendo mancare il suo apporto (anche per questo motivo Lapadula scalpita e si gioca più di una possibilità di essere titolare in questa partita). In difesa invece Montella ha cambiato spesso e volentieri, anche in maniera forzata; questa volta Zapata e Romagnoli, entrambi a segno una settimana fa, viaggiano verso una più che meritata conferma e così dovrebbe essere anche per i due terzini cresciuti nel vivaio, vale a dire Calabria e De Sciglio. Reparto completato da Gigio Donnarumma, il terzo giocatore uscito dal settore giovanile del Milan.

Giovanni Martusciello non ha mai cambiato il suo sistema di gioco (ovvero il 4-3-1-2) e raramente ha modificato qualcosa nel suo centrocampo; oggi però mancherà Krunic che è squalificato, e allora prende piede lopzione di giocare con due registi come si era già visto contro la Juventus. Dioussé sarebbe confermato e al suo fianco potrebbe giocare José Mauri; sarebbe una soluzione simile quella con Buchel titolare, mentre se a giocare dal primo minuto fosse uno tra Andrés Tello o Zajc anche tatticamente cambierebbe ben poco rispetto allo schieramento originale (sul centrosinistra ci sarà Daniele Croce). In difesa cè un ballottaggio tra Laurini e Veseli per giocare a destra; dallaltra parte Pasqual in netto vantaggio su Dimarco (per il giovane sarebbe quasi un derby visto che è cresciuto nel settore giovanile dellInter), in mezzo ancora indisponibile Cosic e dunque dovrebbe esserci Federico Barba ad affiancare Bellusci, con Skorupski che difenderà i pali. Davanti invece è ancora un grosso dubbio: Thiam dovrebbe vincere i vari ballottaggi interni ma per affiancarlo ci sono almeno quattro giocatori a contendersi una maglia, tra cui lex Maccarone. Se dovessimo azzardare un nome faremmo quello di Levan Mchedlidze, che prima di infortunarsi aveva segnato gol importanti per la sua squadra.

99 G. Donnarumma; 96 Calabria, 17 C. Zapata, 13 A. Romagnoli, 2 De Sciglio; 33 Kucka, 23 J. Sosa, 80 Pasalic; 8 Suso, 70 Bacca, 7 Deulofeu

A disposizione: 30 Storari, 35 Plizzari, 15 Gustavo Gomez, 29 Paletta, 21 Vangioni, 31 Antonelli, 16 A. Poli, 73 M. Locatelli, 14 Mati Fernandez, 10 Honda, 9 Lapadula, 11 Ocampos

Allenatore: Vincenzo Montella

Squalificati: –

Indisponibili: Abate, Montolivo, Bertolacci, Bonaventura

28 Skorupski; 13 Veseli, 6 Bellusci, 19 F. Barba, 21 Pasqual; 77 Buchel, 8 Dioussé, 11 D. Croce; 10 El Kaddouri; 27 Thiam, 9 Mchedlidze

A disposizione: 23 Pelagotti, 1 Pugliesi, 3 Zambelli, 2 Laurini, 15 A. Costa, 4 Dimarco, 88 A. Tello, 5 José Mauri, 17 Zajc, 89 Marilungo, 20 Pucciarelli, 7 Maccarone

Allenatore: Giovanni Martusciello

Squalificati: Krunic

Indisponibili: Cosic

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori