DIRETTA/ Reggina Virtus Francavilla (risultato finale 3-2) info streaming video Sportube: Abate non basta

- Stefano Belli

Diretta Reggina Francavilla: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma domenica 23 aprile 2017.

reggina_pallone_mano_lapresse_2017
Video Reggina Viterbese (LaPresse)

Allo Stadio Oreste Granillo la Reggina supera meritatamente la Virtus Francavilla per 3 a 2 al termine di un match ricco di emozioni. Nel primo tempo i granata partono forte e si portano in vantaggio al 10′ con Bianchimano, perfettamente assistito da Leonetti. I due si scambiano poi i ruoli al 12′ per la rete del raddoppio di Leonetti appunto ed i padroni di casa amministrano la situazione per circa una settantina di minuti. Il finale di gara è però infuocato con gli ospiti capaci di accorciare all’81’ con Abate, salvo subire la rete di Bangu su assist di Gianola all’82’. Sempre Abate realizza inoltre una doppietta al 90′ ma non basta e la Reggina sale dunque a quota 41 punti mentre la Virtus Francavilla rimane ferma a 51 punti in classifica.

Quando manca appena una decina di minuti al novantesimo, il risultato tra Reggina e Virtus Francavilla non si sblocca dal 2 a 0 maturato nel primo tempo. Gli ospiti cercano di accorciare le distanze pur producendo poco di concreto una volta in zona offensiva, come suggerito dalla conclusione alta di Triario al 60′ dopo la grande opportunità del 56′ con Abate, impreciso nello svirgolare malamente. Sul fronte opposto si vede invece il neo entrato Coralli al 65′, sebbene anche lui si faccia ipnotizzare dall’estremo difensore del Francavilla.

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Reggina e Virtus Francavilla è sempre di 2 a 0. In questo avvio di secondo tempo i pugliesi sembrano scedere in campo con lo spirito giusto per farsi valere e cercare di acciuffare il pareggio in rimonta. Tuttavia, il colpo di testa da parte di Nzonla del 47′ si rivela troppo debole per impensierire la difesa calabrese.

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Reggina e Virtus Francavilla sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 2 a 0. Nel corso di questo primo tempo i calbresi hanno praticamente dominato la partita riuscendo ad imporsi sull’asse Bianchimano-Leonetti, a segno rispettivamente al 10′ ed al 12′ scambiandosi gli assist vincenti per colpire. Prima del fischio dell’arbitro c’è spazio per un ritorno timido degli ospiti con le conclusioni larghe si Triarico e Galdean, mentre Bianchimano si fa vedere nuovamente ad inizio recupero.

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Reggina e Virtus Francavilla è di 2 a 0. I padroni di casa sono riusciti a trovare il varco giusto per portarsi in vantaggio quando al 10′ Bianchimano ha indovinato la traiettoria vincente dal limite dell’area ricevendo palla da Leonetti. La rete del raddoppio giunge nuovamente tramite questi due calciatori visto che è Bianchimano a servire Leonetti al 12′ sull’errore in palleggio della squadra ospite. Da segnalare pure una sostituzione tra le fila di mister Calabro con l’ingresso di Alessandro al posto di Albertini.

Allo Granillo la partita tra Reggina e Virtus Francavilla Matera è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. In questa fase iniziale dell’incontro i padroni di casa partono molto bene aggredendo da subito gli avversari e provandoci con De Francesco al 3′, la cui conclusione termina però fuori dallo specchio della porta. Sul fronte opposto per gli ospiti Gallù è ancor meno preciso al 6′. 

La Reggina ospiterà la Virtus Francavilla nella 36^ giornata del girone C di Lega Pro, dunque in attesa del fischio dinizio diamo uno sguardo alle statistiche stagionali di queste due formazioni. I calabresi al Granillo hanno vinto sette volte, ottenuto altrettanti pareggi e perso solo in tre occasioni; l’attacco ha segnato venti reti e la difesa ne ha prese diciassette. Numeri non esaltanti ma comunque dignitosi: proprio in casa la Reggina deve cercare di costruire la salvezza, magari senza passare dai playout. La Virtus Francavilla lontano da casa ha vinto solo tre volte, ma è riuscita a strappare sei pareggi, subendo otto sconfitte. I gol fatti ammontano a quattordici, quelli subiti sono venticinque: per ottenere la migliore posizione possibile nella griglia dei playoff, bisognerà però fare di meglio in trasferta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Quello tra Reggina e Francavilla, atteso nella 36^ giornata di Lega Pro are davvero uno scontro importantissimo soprattutto per la formazione amaranto, che ha bisogno di una vittoria per mettere in sicurezza la salvezza. Lo storico recente ci segnala appena un solo precedente occorso tra queste due squadre, che risale, come è facile immaginare, al girone di andata della stagione di Lega Pro in corso. Nella 17^giornata fu il Francavilla padrone di casa a trovare la vittoria per 1-0 grazie alla rete di Nzola, occorsa al 55 minuto. Senza dubbio questo pomeriggio nessuna delle due squadre vuole concedere punti all’avversaria anche perché sarà una sfida che potrebbe anche dire molto sul futuro prossimo dei due club del girone C. (agg Michela Colombo)  

Solo un punto di vantaggio sui playout per la Reggina, mentre la Virtus Francavilla viaggia e +6 sullundicesimo posto ed è quindi vicina allobiettivo playoff. Motivazioni diverse animeranno le due squadre nella sfida diretta: intanto il direttore generale degli amaranto, Gabriele Martino, ha cercato di mettere la squadra sullattenti per evitare brutte sorprese. Queste le sue dichiarazioni rilasciate in settimana alla Gazzetta del Sud: Percepisco un calo di attenzione e di tensione generali che non mi piace per niente. Viceversa, tutti -società, tecnici e giocatori con la G maiuscola- dovremmo sapere benissimo che gli ultimi 270, sono utili e vitali per la Reggina e per il calcio in questa città. Il ko dellultimo turno contro il Foggia ha interrotto la serie di 3 successi consecutivi: ora alla Reggina serve un ultimo sforzo per centrare la salvezza diretta e guadagnarsi la riconferma in Lega Pro. Martino ha aggiunto: La squadra dovrà lottare con maggiore slancio, senza deconcentrarsi. Lapporto finale vale di più rispetto a tutte le 38 gare del campionato. Insomma, ci accingiamo a disputare le più importanti gare dellanno, che richiedono uguale volontà fra tutti i giocatori ripartendo appunto da una vittoria sul Francavilla. Società, tifosi e atleti, in definitiva, devono ancora saper soffrire assieme per poi gioire assieme. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Dal signor Marchetti di Ostia Lido, domenica 23 aprile 2017 alle ore 14.30, sarà una sfida vitale per gli amaranto, mentre la formazione pugliese potrà affrontare la trasferta sullo Stretto in maniera decisamente più rilassata. Questo perché gli amaranto hanno lottato strenuamente in casa del Foggia capolista lanciato verso il ritorno in Serie B, ma nel sabato di Pasqua gli uomini di Karel Zeman non sono andati oltre una sconfitta di misura, che li ha portati di nuovo ad avere solo un esiguo punto di vantaggio sulla zona play out. 

Il che significa che i calabresi sono tutt’altro che sicuri di una salvezza rincorsa per tutta la stagione, e per loro sarà fondamentale far tesoro della fortezza del Granillo contro una Virtus Francavilla che potrà gestire sei punti di vantaggio, in queste ultime tre partite della regular season del girone C, per festeggiare la qualificazione ai play off. Un risultato che pareva di facile acquisizione, ma la matricola terribile allenata da Calabro, che ha stupito l’Italia per due terzi di stagione, ha molto rallentato il suo ritmo nelle ultime settimane. L’ultimo pareggio in casa contro la Juve Stabia sembra aver messo un punto definitivo sulle velleità di rincorsa verso il quarto posto. Il Francavilla spera ora di sfruttare queste ultime partite per far divertire ancora i propri tifosi ed arrivare in forma alla post season, ma non sarà facile contro una Reggina che vivrà questa sfida come una questione di vita o di morte.

Le probabili formazioni. La Reggina scenderà in campo con Sale a difesa della porta, alle spalle di una difesa a tre composta dal serbo Kosnic, da Gianola e da De Vito. Il centrocampista elvetico Botta in cabina di regia sarà affiancato nella zona centrale di centrocampo dal danese Knudsen e da Romano, mentre Maesano sarà l’esterno laterale di destra e Cane l’esterno laterale di sinistra. Il congolese Bangu giocherà avanzato in posizione di trequartista alle spalle di Bianchimano, confermato come unica punta di ruolo. La Virtus Francavilla affronterà la trasferta calabrese a sua volta con una difesa a tre composta da De Toma, Abruzzese e Idda davanti all’estremo difensore Casadei. Sulle fasce laterali saranno schierati Albertini a destra e Gallu a sinistra, col romeno Galdean perno di centrocampo affiancato nella zona centrale da Biason e Triarico. In attacco, il francese Nzola (in gol contro la Juve Stabia) farà coppia con Alessandro.

3-5-1-1 per una Reggina in cui Karel Zeman è stato anche influenzato dalle assenze nella scelta del modulo. 3-5-2 confermato per la Virtus Francavilla di Calabro, che ha raggiunto ormai sette partite senza vincere in campionato. Per i pugliesi l’ultimo successo è stato quello del 5 marzo scorso contro il Lecce, match che ha portato grande entusiasmo tra i tifosi ma che ha rappresentato una linea di confine di appagamento per la squadra.

Per quanto riguarda le quote dei bookmaker, la fame di punti della Reggina risulta decisiva nelle valutazioni del pre-partita, con successo interno quotato 1.85 da William Hill, mentre Betclic alza fino a 4.20 la quota per la vittoria in trasferta dei pugliesi. Il pareggio viene invece proposto ad una quota di 3.35 da Paddy Power. La diretta streaming video di Reggina Virtus Francavilla, domenica 23 aprile 2017 alle ore 14.30, si potrà seguire sul sito sportube.tv grazie al canale Lega Pro Channel. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori