Diretta / Parma Sudtirol (risultato finale 0-1): Gliozzi gela il Tardini nel recupero!

- Mauro Mantegazza

Diretta Parma Sudtirol: risultato finale 0-1. Terza sconfitta consecutiva per i ducali che cadono nei minuti di recupero per effetto di un gol realizzato da Ettore Gliozzi

Mandorlini_Padova_Parma_lapresse_2017
Diretta Teramo Parma (Foto LaPresse)

Clamoroso al Tardini, il Parma perde ancora facendosi beffare nei minuti di recupero da un Sudtirol che da questa sera è aritmeticamente salvo, e che volendo potrebbe anche provare a qualificarsi per i playoff. Una serataccia per i ducali, che come avevamo già detto avevano sofferto nel primo tempo; la ripresa si era aperta con altri auspici e al 62 Manuel Nocciolini aveva avuto la palla giusta in contropiede, sprecando però tutto con una conclusione senza potenza. Nel momento di massimo sforzo dei padroni di casa (Roberto DAversa aveva appena inserito Corapi al posto di Scozzarella) è arrivata però la doccia gelata: tredicesimo gol in campionato per Ettore Gliozzi, attaccante in prestito dal Sassuolo che è riuscito a beffare Frattali ammutolendo il Tardini. Un gol che complica la strada del Parma verso il secondo posto e la qualificazione diretta alla seconda fase dei playoff: i ducali ringraziano lAncona che ha fermato il Pordenone, ma adesso i friulani hanno gli stessi punti in classifica anche se con la sfida diretta a sfavore. Parma ancora secondo, ma nelle ultime due giornate la squadra di Roberto DAversa dovrà provare a invertire una tendenza decisamente negativa (tre sconfitte consecutive). (agg. di Claudio Franceschini) 

La partita dello stadio Tardini non si sblocca, siamo allintervallo e per il momento la formazione altoatesina tiene contro la seconda in classifica, portando virtualmente a casa un punto che le consentirebbe di mettere in ghiaccio la salvezza. Un Sudtirol che per di più ha avuto le occasioni migliori: partita forte, la squadra ospite ci ha provato subito con un tentativo di Bertoni che non ha inquadrato lo specchio della porta, stessa sorte per la conclusione di Furlan. Addentrandoci nella partita il Parma non è mai riuscito a rendersi pericoloso se non nel finale, con una girata di Nocciolini da calcio dangolo (palla fuori) e poi con un tiro di Calaiò lanciato in contropiede (parata in due tempi di Marconi). Nel frattempo però il Sudtirol ci aveva provato ancora, al 37 con un contropiede tra Gliozzi e Tulli non sfruttato per lintervento di De Cesare; i due minuti di recupero non hanno portato novità e così si va al riposo con il Parma che, visto anche il risultato di Ancona (dove il Pordenone sta pareggiando) non sta approfittando delloccasione di blindare in maniera definitiva il suo secondo posto nel girone B (guadagnando due punti questa sera avrebbe quasi la certezza di arrivare alla seconda fase dei playoff). (agg. di Claudio Franceschini) 

Allo stadio Tardini Parma e Sudtirol sono ormai pronte a scendere in campo; a pochi minuti dal calcio d’inizio abbiamo ancora tempo per andare a leggere qualche numero a confronto delle due squadre. I ducali hanno qualche difficoltà in casa dove hanno vinto nove volte, pareggiato tre volte e perso cinque volte, segnando 25 reti e prendendone venti. Il Sudtirol dal canto suo in trasferta ha spesso regalato sorprese, vincendo quattro volte e strappando anche quattro pareggi, subendo però nove sconfitte: le reti segnate dagli altoatesini sono undici, quelle subite diciotto. Benchè la classifica generale veda le due compagini ben distanti, presentano i medesimi numeri nello stato di forma nel breve periodo: sia Parma che Sudtirol infatti negli ultimi 5 incontri disputati hanno raccolto 3 vittorie e 2 sconfitte. (agg Michela Colombo) 

Ha parlato prima della gara Parma-Sudtirol andando ad analizzare quali potrebbero essere i motivi di questo match. Il tecnico sottolinea: “Troveremo una squadra di grande qualità contro e che sarà anche molto arrabbiata. Dovremo essere bravi a portare a casa qualche punto, ma servirà fare la partita perfetta. Dobbiamo provare a sfruttare le crepe che possono essersi create in queste due settimane non positive per loro. Fare la partita perfetta vuol dire iniziare subito al massimo e quello ci potrebbe consentire di mettere in difficoltà una squadra che risente di qualche piccola flessione psicologica. Dobbiamo aggredirli dal primo minuto e fargli rivivere gli incubi delle ultime due partite. Le due vittorie di fila ci hanno dato un grande sospiro di sollievo, ma non è finita e di certo non bastano”. (agg. di Matteo Fantozzi) 

E atteso quale posticipo della 36^ giornata del girone Bdi Lega Pro il match serale tra Parma e Sudtirol: la sfida però non si annuncia troppo importante in ottica classifica. Se diamo un occhio alla graduatoria infatti notiamo che il Parma, secondo con 12 leghe di distanza dalla capolista, ha ormai perso le speranze di acciuffare il Venezia già promosso, mentre i biancorossi con la 13 posizione difficilmente potranno ambire a una piazza nel tabellone play off promozione. Secondo lo storico recente non vi sono precedenti testa a testa tra le due squadre, eccezioni fatta per il match di andata della stagione ancora in corso, che risale alla 17^ giornata. In quelloccasione il Parma riuscì ad affermarsi in trasferta contro il Sudtirol per 1-0 grazie alla rete di Nocciolini, occorsa al 61. (agg Michela Colombo) 

Dallarbitro Riccardo Annaloro oggi, lunedì 24 aprile 2017 alle ore 20.45, sarà lultimo posticipo della 36^ giornata del girone B di Lega Pro. Il Parma deve prontamente smaltire la delusione per non essere riuscito ad agguantare il primato. La formazione emiliana ha pagato i tanti punti persi nell’ultimo mese, oltre ad un Venezia che è stato praticamente un rullo compressore da svariati mesi. Parma che perciò deve mantenere la seconda posizione che ha notevole importanza in vista degli spareggi per la serie B. La formazione di D’Aversa non può fare errori visto che si prevedono degli spareggi agguerriti contro tante squadre che non avranno nulla da perdere. 

Sudtirol che invece appare tranquillo in classifica non potendo lottare né per la zona retrocessione né per quella promozione. Sarà comunque una gara divertente anche perché si dovrà capire come reagirà il Parma alla vittoria del campionato da parte del Venezia. Senza dimenticare il caos per via della partita persa in casa con l’Ancona: i tifosi vogliono creare gruppo e fare in modo che il ritorno in B, anche mediante i playoff, diventi effettivamente realtà nelle prossime settimane.

Il Parma dopo il brusco k.o. rimediato contro il Bassano nell’ultimo turno vuole rialzarsi e mantenere la seconda posizione che è fondamentale per gli spareggi. Emiliani col 4-3-3 che vedrà Frattali in porta, oltre a Iacoponi, Di Cesare, Lucarelli e Scaglia in difesa. A centrocampo spazio sicuro per Munari, Scozzarella e Scavone mentre in avanti ci sarà un tridente di fuoco. Infatti giocheranno Baraye e Nocciolini esterni con Calaiò a fare da punta centrale. In panchina invece pronti Sinigaglia e Corapi a dare man forte in caso di necessità nella ripresa.

Per quanto concerne invece la formazione trentina, il modulo sarà sempre il 3-5-2 con Marcone in porta, Bassoli, Di Nunzio e Riccardo in difesa. A centrocampo Cia, Obodo e Furlan saranno gli interni mentre sulle fasce giocheranno Rantier e Tait. In attacco largo al tandem offensivo con Tulli e Gliozzi pronti a far male al Parma che soffre molto quando ci sono puri centravanti nelle squadre avversarie.

La formazione di D’Aversa ha indubbiamente in Emanuele Calaiò il suo riferimento offensivo. L’ex Napoli e Genoa è infatto fondamentale anche perché crea gioco e tante occasioni da gol anche per i compagni. Oltre a lui bene anche Scaglia che è il vero playmaker della squadra senza dimenticare Scozzarella, sempre essenziale col suo gioco concreto e basato sulla sostanza. Nel Sudtirol un elemento fondamentale è sicuramente l’ex Benevento, Cia. Proprio il centrocampista è ottimo per i suoi inserimenti micidiali. Oltre a lui chi sta sorprendendo è Gliozzi, un attaccante per cui non sono da escludere occasioni dalla serie B nel prossimo mercato.

Per quanto concerne invece le scommesse, la vittoria del Parma viene quotata da Bwin a 1.30 mentre il pareggio va a 3.50. Il 2 del Sudtirol viene invece quotato a 5.10 proprio a dimostrazione di come sia difficile per i trentini vincere. Come tutte le partite del campionato di Lega Pro e della Coppa Italia di categoria, anche Parma Sudtirol sarà trasmessa in diretta streaming video dal sito internet sportube.tv; da questanno il servizio del canale web Lega Pro Channel è a pagamento, per seguire le partite dinteresse si può acquistare uno dei pacchetti proposti dal portale oppure il singolo evento. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori