DIRETTA / Giro di Romandia 2017 2^ tappa: vincitore Kung, Felline resta leader! Info streaming video tv (oggi)

- Mauro Mantegazza

Diretta Giro di Romandia 2017 info streaming video e tv 2^ tappa Aigle-Bulle: vincitore Stefan Kung, in classifica comanda sempre Fabio Felline (oggi 27 aprile)

ciclismo_generico_strada_lapresse_2017
Ciclismo, 90enne positivo al doping: perde titolo e record (LaPresse - immagine di repertorio)

Della BMC ha vinto la seconda tappa del Giro di Romandia 2017 Aigle-Bulle, caratterizzata ancora una volta dal maltempo, con temperature attorno a zero gradi e pioggia mista a neve in vari tratti del tracciato. Ha avuto dunque successo, sia pure con il brivido, la fuga da lontano: si sono staccati prima Sander Armée (Lotto Soudal), che probabilmente ha pagato gli sforzi fatti per conquistare punti su ogni Gpm, poi Frederik Veuchelen (Wanty-Groupe Gobert), a giocarsi il successo sono dunque rimasti Kung e Andriy Grivko (Astana). Lo svizzero scatta per primo e lucraino non ha le energie per rispondere: così dunque si materializza la vittoria per Kung, mentre Grivko si deve accontentare della piazza donore. Un pizzico di amarezza per Sonny Colbrelli, il bresciano della Bahrain-Merida che ha ottenuto il terzo posto vincendo la volata del gruppo, che non è però riuscito a riacciuffare tutti i fuggitivi. In questo Giro di Romandia non mancano comunque le soddisfazioni per i corridori italiani, a partire da Fabio Felline, che resta al comando della classifica generale conquistato con la vittoria nel prologo: per il piemontese della Trek-Segafredo bisogna anzi sottolineare pure il sesto posto di giornata. Nei primi dieci dellordine darrivo odierno anche Diego Ulissi (UAE Team Emirates), che si è piazzato al nono posto. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

La seconda tappa del Giro di Romandia 2017 è caratterizzata da temperature molto basse e nevischio, condizioni dunque molto difficili nel corso della Aigle-Bulle, già accorciata proprio a causa del maltempo. In testa alla corsa prosegue la fuga di quattro uomini: si tratta di Stefan Küng (BMC Racing), Sander Armée (Lotto Soudal), Andriy Grivko (Astana) e Frederik Veuchelen (Wanty-Groupe Gobert). Armée si è messo in particolare evidenza facendo man bassa di punti ai Gpm, intanto però il gruppo – che a lungo ha viaggiato a bassa velocità – sembra avere cambiato ritmo e si è dunque lanciato agli inseguimento dei quattro attaccanti, la cui fuga dunque è ancora a rischio per quanto riguarda le possibilità di arrivare fino al traguardo. Niente da fare invece per i due inseguitori, che sono già stati raggiunti dal gruppo. Infine da segnalare il ritiro del francese Warren Barguil, vittima di una caduta. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

La seconda tappa del Giro di Romandia 2017 è stata accorciata a causa del maltempo ed ha pure preso il via in ritardo rispetto al programma originario, ma adesso siamo in strada ed ecco le prime notizie che arrivano in diretta dalla Aigle-Bulle. In testa alla corsa cè la fuga formata da quattro uomini: si tratta di Stefan Küng (BMC Racing), Sander Armée (Lotto Soudal), Andriy Grivko (Astana) e Frederik Veuchelen (Wanty-Groupe Gobert). Inizialmente cera con loro pure il cinese Meiyin Wang (Barhain-Merida), che però non è riuscito a stare con gli altri quattro battistrada, si è staccato ed è stato raggiunto da Toms Skujins (Cannondale-Drapac), a sua volta uscito dal gruppo. Dunque abbiamo davanti la fuga dei quattro, poi con un ritardo di circa 130 i due inseguitori, mentre il gruppo naviga a circa tre minuti e mezzo quando la corsa sta affrontando la prima salita di giornata. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Il Giro di Romandia 2017 oggi ci propone la seconda tappa in linea Aigle-Bulle di 136,5 km, accorciata a causa del maltempo rispetto al tracciato originario che avrebbe previsto 160,7 km da Champery a Bulle. Una giornata magari non difficilissima ma sicuramente insidiosa, con un percorso ostico pur senza difficoltà particolari. La partenza sarà dunque collocata ad Aigle e non a Champery (sede dellarrivo della tappa di ieri) e avrà luogo alle ore 13.55, dal momento che il tracciato è stato ridotto. Si eviterà la prima parte, dove sta nevicando: confermato il foglio firma a Champery, poi ci si trasferirà ad Aigle. Non cambierà comunque il valore tecnico della tappa, che sarà caratterizzata da continui saliscendi, compresi tre Gran Premi della Montagna. Va però detto che si tratterà di due Gpm di terza categoria e uno di seconda, che sarà lultimo ma collocato quando mancheranno ancora circa 50 km allarrivo di Bulle. Tappa comunque non per velocisti, perché anche nel finale ci saranno continui saliscendi, con qualche strappo significativo e arrivo in leggera salita, anche se non valido come Gpm. Una giornata dunque insidiosa ma non troppo difficile, meteo permettendo.

La classifica potrebbe comunque registrare qualche novità, anche perché per il momento è molto corta. Al comando troviamo sempre il nostro Fabio Felline, vincitore martedì del cronoprologo dapertura: il piemontese della Trek-Segafredo ha 8 di vantaggio sul tedesco Maximilian Schachmann della Quick-Step Floors e sullo spagnolo Jesus Herrada della Movistar, poi distacchi ridottissimi con oltre 60 corridori nel giro di un minuto. Per tutti gli appassionati che vorranno seguire il Giro di Romandia 2017 in diretta tv, bisogna sottolineare che la corsa a tappe della Svizzera francofona, nuovo atto dellUci World Tour, è visibile su Eurosport 2: per la seconda tappa Aigle-Bulle, lappuntamento sarà a partire dalle ore 16.00. Eurosport 2 è visibile sia sulla televisione satellitare Sky, sia sul digitale terrestre di Mediaset Premium: ciò significa che la diretta streaming video sarà disponibile ai rispettivi abbonati sia tramite lapplicazione Sky Go, sia tramite Mediaset Premium, oltre che tramite Eurosport Player.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori