DIRETTA / Bari Latina (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: La chiude Fedele al 92′

- Stefano Belli

Diretta Bari Latina: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma martedì 4 aprile 2017

pallone serie b
Coronavirus Serie B (LaPresse, repertorio)

Allo Stadio San Nicola il Bari si impone sul Latina per 2 a 0. Primo tempo maggiormente favorevole agli ospiti che tuttavia non si rivelano precisi sotto porta e, nella ripresa, i padroni di casa ne approfittano passando in vantaggio al 63′ con galano, approfittando dell’assist di Sabelli. Nel finale, ci pensa Fedele a chiudere definitivamente i conti con un calcio di punizione vincente al 92′.

Quando manca una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Bari e Latina il punteggio è cambiato ed è ora di 1 a 0. I padroni di casa riescono a trovare la rete del vantaggio al 63′ grazie alla conclusione di Galano, approfittando di un’incertezza della difesa avversaria e, soprattutto, del cross regalatogli da Sabelli.

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Bari e Latina è sempre di 0 a 0. In questo inizio di secondo tempo sono i pugliesi i più vivaci come sottolineato dalle conclusioni fuori dallo specchio della porta da parte di Fedele al 53′ e di Parigini al 54′. Nessuno dei due allenatori ha voluto cambiare la propria formazione per la ripresa.

Al termine del primo tempo, le formazioni di Bari e Latina sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. Nel corso della prima frazione di gioco sono stati gli ospiti, nonostante l’infortunio di Rocca rimpiazzato da Mariga, a creare la maggior parte delle occasioni sprecando in particolare una grande opportunità alla mezz’ora con Corvia. Sul fronte opposto però, i padroni di casa non credono ai propri occhi quando Parigini spara a lato da due passi praticamente a porta vuota a ridosso del 45′. 

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Bari e Latina è di 0 a 0. Con il passare dei minuti sembra essere la squadra nerazzurra ad avere in mano il pallino del gioco come dimostrano le opportunità per Pinato, mezzarovesciata respinta dal portiere al 22′, per Bandinelli, il cui diagonale termina sul fondo al termine di un contropiede al 24′, e per Corvia proprio al 30′, con una rovesciata da distanza ravvicinata fuori dallo specchio. La formazione ospite deve però anche fare i conti con l’infortunio di Rocca, sostituito da Mariga al 28′.

Al San Nicola la partita tra Bari e Latina è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di 0 a 0. Inizio di gara molto concitato per entrambe le squadre con i padroni di casa che ci provano subito con un colpo di testa bloccato di Fedele al 2′ e gli ospiti a sfiorare il vantaggio poco dopo con il colpo di testa fuori di pochissimo di Pinato al 5′. All’8′ è poi il turno di Floro Flores, la cui conclusione dalla distanza viene respinta.

Sta per cominciare Bari-Latina: una partita molto importante tra due squadre che hanno obiettivi diversi. Il Bari punta i playoff: è passato tempo dal fallimento sfiorato e la rinascita di una società a suo modo storico che adesso ha bisogno di fare il salto decisivo, ovvero il ritorno in Serie A. I galletti però hanno perso smalto rispetto a qualche settimana fa e hanno ora bisogno di rialzare la testa; proveranno a farlo contro un Latina che nel 2013 era arrivato alla finale per la promozione, ma poi non è più riuscito a tenere il livello e adesso lotta per salvarsi. Entrambe dunque hanno bisogno di punti: staremo a vedere come andranno le cose, parola al campo perchè Bari-Latina prende il via allo stadio San Nicola. (agg. di Claudio Franceschini)

La sfida fra Bari e Latina sarà diretta dall’arbitro Juan Luca Sacchi della sezione di Macerata: per completare il quartetto arbitrale assieme a lui ci saranno i due guardalinee, Tarcisio Villa della sezione di Rimini e Paolo Formato della sezione di Benevento, e il quarto uomo Luca Massimi della sezione di Termoli. Le partite dirette dal fischietto maceratese in stagione per il campionato cadetto sono tredici, durante le quali ha ammonito 69 volte e sanzionato i calciatori rei di falli gravi con un solo cartellino rosso. In area di rigore ha fischiato cinque penalty, curiosamente tutti per le squadre che disputavano la gara fra le mura amiche. Per Sacchi si conta anche una presenza in Serie A per questa stagione in occasione del match tra Udinese e Crotone. Stando allo storico per il fischietto di Macerata questo incontro sarà la seconda occasione per incontrare le compagine dei galletti in questa stagione: il precedente risale al 15^ turno di serie B per Bari-Carpi, dove sono stati distribuiti appena 7 cartellini gialli. I testa a testa tra Sacchi e Latina in questa stagione invece sono ben 3, ovvero nei match tra i nerazzurri e Spezia, Pisa e Ternana. (agg Michela Colombo) 

In attesa del fischio dinizio di Bari-Latina, match della 34^ giornata di serie B, andiamo a controllare qualche statistica a confronto di queste due formazioni. I biancorossi sono al terzo posto per punti conquistati nei match casalinghi, ma i pontini in trasferta sono ossi duri, avendo raccolto due vittorie e otto pareggi. Il galletto ha uno score di 35 gol fatti, di cui 25 al San Nicola, e altrettanti subiti. Il Latina è al contempo la squadra con meno vittorie, avendone ottenuto solo cinque, e con il maggior numero di pareggi, che ammontano addirittura a diciotto. Allargando il campo delle statistiche prese in esame notiamo che Bari e Latina registrano numeri molto vicini: i galletti registrano un possesso palla in media del 51% contro il 49% del Latina, con un totale di 522 palle giocate contro le 517 dei nerazzurri, che hanno messo a bilancio anche il 53.6% di efficacia nella protezione dellarea (dove i biancorossi hanno segnato una media del 54.4%. In termini di pericolosità però la formazione di casa è superiore: 42.9% contro il 38.4% del Latina. (agg Michela Colombo) 

Leggiamo i testa a testa di Bari-Latina, che inizia tra poco. Nella gara di andata i pontini riuscirono a imporsi con il punteggio di 2-1 sui pugliesi grazie alle reti di Daniele Corvia e Luigi Scaglia, che resero inutile il gol nel finale di Giuseppe De Luca. Da quel match il cammino delle due squadre ha preso due strade diverse; i pontini devono fare i conti con le vicende societarie emerse nelle ultime settimane, mentre il Bari, in ripresa, staziona in zona playoff pur avendo cambiato molto in rosa (tra cui la cessione dello stesso De Luca). I precedenti al San Nicola, però, non sorridono ai pugliesi, che hanno vinto una sola volta in 4 match, nel dicembre 2014 con una rete di Minala. Per i pontini, invece, il bilancio complessivo è positivo: in 9 gare di B dal 2013 ci sono state 4 vittorie, 2 sole sconfitte e 3 pareggi. Lultima al San Nicola è finita 0-0; il Latina non vince qui dallaprile 2014, stagione in cui arrivò alla finale dei playoff: a decidere la partita della trentacinquesima giornata fu un gol, favorito da una deviazione, di Alessandro Bruno (oggi in Serie A con la maglia del Pescara). (agg. di Claudio Franceschini) 

Dall’arbitro Sacchi, martedì 4 aprile 2017 alle ore 20.30, sarà una delle sfide del fitto programma del turno infrasettimanale del campionato di Serie B. Sfida importante tra i pugliesi scottati dalle ultime sconfitte esterne ed i pontini sempre alle prese con una crisi societaria che rischia di vanificare i risultati ottenuti sul campo. Dal punto di vista psicologico la situazione rischia di essere pesante come si è visto nell’ultimo match interno contro il Cittadella, perso nettamente dai nerazzurri come raramente si era visto in questa stagione. 

La situazione del Latina continua ad essere difficile in classifica, nerazzurri al momento quartultimi a due punti dalla salvezza diretta, ma anche vicinissimi alla retrocessione in Lega Pro. Il Bari invece dopo un momento di grande ascesa che poteva addirittura lasciare presagire ad un aggancio alla Serie A diretta, è caduto in serie nelle partite giocate in trasferta contro Virtus Entella, Trapani e Pro Vercelli. Sfortunati i Galletti nell’ultima trasferta in Piemonte, di sicuro i biancorossi hanno sofferto l’intensità agonistica degli avversari a caccia di punti fondamentali per la salvezza.

La squadra di Colantuono ha visto di nuovo scappar via in classifica il Perugia e il Benevento, e soprattutto per il Bari è tornato in bilico l’obiettivo dei play off, con Virtus Entella e Carpi che hanno riagganciato i pugliesi. Questo terzetto occupa la zona fra il terzo e l’ottavo posto, mentre alle spalle premono Novara e Salernitana. I biancorossi dovranno proseguire nel loro trend positivo allo stadio San Nicola, ma servirà anche un guizzo in più nelle partite esterne per non rischiare un nuovo finale di stagione anonimo.

Le probabili formazioni del match: Bari in campo con Micai estremo difensore alle spalle di Sabelli esterno destro e dello svizzero Daprelà esterno sinistro in una linea difensiva a quattro completata dal greco Moras e da Capradossi, schierati come difensori centrali. Romizi, Salzano e il ceko Macek giocheranno nel terzetto di centrocampo, mentre nel tridente offensivo al fianco del montenegrino Raicevic ci saranno Parigini e Brienza. Risponderà il Latina con l’argentino Dellafiore, Brosco e lo spagnolo Garcia titolari nella difesa a tre davanti all’estremo difensore Pinsoglio. De Vitis e Rocca giocheranno come centrocampisti centrali, mentre a Bruscagin toccherà il compito di presidiare la fascia destra con l’esterno mancino che sarà invece Gabriele Rolando. In attacco tridente con Buonaiuto, Roberto Insigne e Bandinelli.

Nelle partite di sabato scorso entrambi gli allenatori hanno tentato una svolta offensiva tattica che non ha però portato i frutti sperati. Il 4-3-3 di Colantuono nel Bari si è scontrato con la strenua resistenza della Pro Vercelli, che ha bloccato i rifornimenti per l’attacco della formazione pugliese, penalizzata anche da un pizzico di sfortuna con alcune occasioni da gol che non si sono concretizzate davvero d’un soffio. 3-4-3 altrettanto spregiudicato per il Latina che dopo aver retto un tempo si è esposto al contropiede letale del Cittadella, incassando un secco zero a due contro i veneti con un passivo che avrebbe potuto essere anche più pesante. Dopo aver subito un punto di penalizzazione per irregolarità ammnistrative, il Latina gioca ancora la doppia partita tra il campo, con una salvezza ancora tutta da conquistare, e i tribunali col fallimento pilotato che deve portare all’insediamento di una nuova società per salvare il club.

Dopo il tracollo interno contro il Benevento del 24 settembre scorso, il Bari ha inanellato quattordici risultati utili consecutivi in casa. Per i pugliesi dunque favori del pronostico quasi d’obbligo da parte dei bookmaker nonostante gli strascichi della sconfitta di Vercelli. Vittoria biancorossa quotata 1.70 da Sisal Matchpoint, mentre Paddy Power propone a 3.60 la quota relativa al pareggio e Bet365 moltiplica invece per 7.00 quanto investito sul successo esterno dei pontini.

Diretta tv esclusiva per gli abbonati Sky per Bari Latina, martedì 4 aprile 2017 alle ore 20.30, trasmessa sul canale del bouquet satellitare numero 255 (Sky Calcio 5 HD) mentre per gli abbonati alla pay tv ci sarà anche la possibilità di seguire il match in diretta streaming video via internet, collegandosi sul sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori