DIRETTA/ Giana Erminio Piacenza (risultato finale 3-2): i lombardi non smettono di sognare

- Claudio Franceschini

Diretta Giana Erminio Piacenza: streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il girone A di Lega Pro 2017 (33esima giornata)

Gullit_Giana_LegaPro_lapresse_2017
Diretta Giana Erminio Cuneo, Serie C girone A (Foto LaPresse)

Giana Erminio-Piacenza 3-2: partita splendida quella di Gorgonzola, che si chiude con una vittoria da parte della formazione lombarda che a questo punto intravede seriamente la possibilità di iscriversi alla corsa per la terza posizione della classifica. Pure, la Giana Erminio ha dovuto sudarsi i tre punti fino allultimo secondo: dopo un primo tempo nel quale aveva dominato, trovando i gol di Pinto (26), Iovine (30) e Biraghi (40), la squadra di casa ha forse pensato di aver vinto e ha vissuto un recupero da brividi: il Piacenza infatti al 90 ha trovato il gol della bandiera con Segre e poi è anche riuscito a portarsi sul 2-3 grazie al solito Razzitti. Non è arrivata la rete del pareggio, e così si complica il percorso degli emiliani verso le primissime posizioni; invece la Giana Erminio vola e sogna, adesso anche la promozione in Serie B (passando comunque attraverso i playoff) potrebbe non essere così lontana. (agg. di Claudio Franceschini)

Un primo tempo spettacolare al comunale di Gorgonzola per la Giana Erminio, avanti per 3-0 contro il Piacenza al duplice fischio finale. La partita aveva visto però le prime belle occasioni da gol riportare le firma della formazione biancorossa, che già con Matteussi ha impegnato fin dal 5^ minuto Viotti: a  questa azione la Giana ha riposto subito con Perna, il cui colpo di testa però impatta le mani sicure di Miori. La formazione lombarda è ormai entrata in partita: la prima rete arriva infatti al 26minuto con Pinto, dopo che Miori aveva messo in seria difficoltà il portiere avversariosolo pochi minuti prima. Disorientato dalla rete avversaria il Piacenza pare incapace di andare subito al contrattacco. Ne approfitta subitoi la formazione biancazzurra che va al raddoppio dopo appena 4minuti dopo con Iovine. Il terzo gol per la Giana Erminio arriva al 40 con Biraghi: la difesa piacentina è ormai crollata. Cosa ci riserverà la seconda frazione di gioco? I tifosi biancorossi sperano senza dubbio in una pronta ripesa della propria squadra,ma sarà difficile porre rimedio ai tre gol subiti.

La Giana Erminio ospita il Piacenza: la partita sta ormai per cominciare. I padroni di casa vogliono bissare l’importante successo ottenuto contro l’Alessandria per 4-2 lo scorso sabato. Davanti si troveranno un avversario ostico, sesto in classifica e in piena zona play out, che ha perso una sola volta nelle ultime cinque gare disputate. Uno degli uomini più in forma della Giana è sicuramente Gullit Okyere, che al Moccagatta è stato autore di un assist e due reti. Queste le sue parole nel post partita come riportate dal sito ufficiale del club: Avrei fatto un sorriso se mi avessero detto prima della gara che avessimo sbancato il Moccagatta, però è successo, vogliamo continuare così: abbiamo giocato un gran bel calcio, il risultato è stato più che meritato. Le prossime sfide? Ci aspettano Piacenza e Arezzo: ogni calciatore di Lega Pro sogna di giocarle, ma intanto pensiamo a quella di martedì. (agg Giuliani Federico) 

Nella 3^ giornata di Lega Pro è attesa la sfida play off fra Giana Erminio e Piacenza: vediamo quindi qualche statistica aggiornata sulle due compagini attese in campo. La compagine lombarda e quella emiliana, separate da quattro punti, si trovano rispettivamente al quinto e al sesto posto della classifica del girone A: entrambe le squadre hanno ottenuto quindici successi, ma i lupi hanno registrato anche dieci sconfitte, quattro in più degli avversari di turno. Le statistiche della Giana Erminio la incoronano una squadra molto coriacea: i gol fatti sono 48 mentre le reti subite sono 33. Il Piacenza ha un attacco meno propenso alla rete, che è andato a segno 43 volte, ma ne ha subite 32, una in meno. I numeri relativi lo stato di forma incoronano entrambe le formazioni tra le migliori nel campionato di Lega Pro: la Giana Erminio ha infatti realizzato 4 vittorie e un pareggio negli ultimi 5 risultati ottenuti, mentre il Piacenza nel medesimo  arco temporale ha raccolto 4 vittorie e una sola sconfitta, maturata nel turno precedente contro lArezzo per 2-1. (agg Michela Colombo) 

Una bella partita quella che si giocherà a Gorgonzola tra Giana Erminio e Piacenza, perché sarà un autentico anticipo dei play-off di fine stagione della Lega Pro. Unico precedente tra Giana Erminio e Piacenza è quello del gironed’andata in cui la formazione lombarda riuscì ad imporsi in casa degli emiliani. La rete decisiva fu siglata da Perico allo scadere della gara che regalò tre punti molto importanti alla Giana, che oggi pomeriggio cercherà un bis per continuare a volare dopo il colpaccio di sabato sul campo della capolista Alessandria. La Giana è quinta e il Piacenza è sesto, ma ci sono ben quattro punti fra le due squadre: di conseguenza i lombardi puntano ad allargare ulteriormente la distanza che le separa, mentre per il Piacenza lobiettivo è esattamente lopposto per cercare di risalire posizioni nella griglia in vista dei play-off, che comunque vedranno senza dubbio protagonisti sia gli emiliani sia la squadra di casa. (aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

, che verrà diretta dall’arbitro Riccardo Annaloro, è una delle partite in programma martedì 4 aprile, nel turno infrasettimanale per la 33^ giornata di Lega Pro 2016-2017: squadre in campo alle ore 16:30. Le due compagini, rispettivamente al quinto e al sesto posto, sono separate da quattro punti e sono abbastanza tranquille, visto che ormai si sono assicurate la partecipazione agli spareggi promozione.

La Giana Eminio è la squadra più in forma del campionato considerando le ultime cinque gare disputate. I bianco-azzurri inoltre sono la squadra che ha subito meno sconfitte in campionato, ovvero sei, al pari della capolista Alessandria.Il Piacenza, che era reduce da un’incredibile serie di sette vittorie consecutive, nel turno precedente ha dovuto arrendersi in casa contro l’Arezzo, nonostante una buona reazione nei minuti finali della gara. L’obiettivo dei lupi è ripartire al più presto e cominciare a fare punti già da questo match, pur consci che si tratti di una gara complicata contro una squadra molto organizzata e cinica. 

Andiamo ora ad analizzare le probabili formazioni che cominceranno la gara dal primo minuto di gioco. La Giana Erminio avrà tutti i calciatori disponibili, ma ha molti elementi nella lista dei diffidati, dunque a rischio squalifica se dovessero essere ammoniti nel corso del match di martedì. I suddetti calciatori diffidati sono le punte Bruno e Gullit, il difensore centrale Perico e il centrocampista esterno Chiarello.

Il tecnico Cesare Albè non si farà condizionare e impiegherà la formazione titolare, utilizzando l’ormai collaudato 4-4-2, modulo compatto e difficile da scalfire. In porta giocherà Viotti, sostenuto dal lavoro dei difensori esterni Perico e Augello e dei difensori centrali Bonalumi e Montesano. I due mediani saranno Pinardi e Marotta, mentre sulle fasce correranno Chiarello e Iovine. In attacco non potranno mancare il capocannoniere Bruno, autore di 15 reti, e l’attaccante ghanese Gullit, autore di una doppietta nella precedente sfida.

Il Piacenza utilizzerà un modulo molto coperto, un 3-5-2 che in fase difensiva si trasforma con la difesa a cinque. Non ci saranno assenti fra le fila degli emiliani e i due diffidati sono Pergreffi e Taugourdeau. In porta verrà schierato l’estremo difensore Miori, protetto dalla muraglia a cinque difensori composta dagli esterni Castellana e Masullo e dai centrali Pergreffi, Sciacca e Silva. I tre centrocampisti saranno Nobile, Cazzamalli e Taugourdeau (miglior realizzatore della squadra con dieci reti), che daranno sostegno alle due punte centrali Hraeich e Romero.

La partita si giocherà soprattutto sulle fasce e sugli uno contro uno che si creeranno a gara in corso. Le mezzali del Piacenza dovranno essere brave a ripiegare, per impedire che i terzini rimangano da soli contro i due esterni della Giana Erminio. Decisiva la posizione di Taugordeau, bravissimo negli inserimenti e non a caso il giocatore più prolifico in zona gol della compagine biancorossa. Occhio anche ai calci piazzati, che possono essere un modo meno complicato per sbloccare le partite più equilibrate.  

Paddy Power ci dice che ad essere favorita per la partita di Gorgonzola è la Giana Erminio: siamo infatti a 2,40 per la sua vittoria contro il 2,70 che accompagna il segno 2 per la vittoria del Piacenza. Per quanto riguarda il pareggio, la vincita sarebbe di 3,25 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto. 

Anche Giana Erminio Piacenza, come tutte le partite di Lega Pro, non sarà trasmessa in diretta tv; avrete tuttavia la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, accedendo al portale Sportube.tv che ha l’esclusiva per la stagione della terza serie (anche la Coppa Italia) e che da quest’anno richiede il pagamento di una quota in abbonamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori