Risultati Serie B e classifica / La Spal torna in testa, Verona KO! Aggiornamento in diretta (34^ giornata)

- Claudio Franceschini

Risultati Serie B, 34^ giornata: classifica aggiornata, diretta gol live score e prossimo turno. Nel campionato cadetto si gioca un interessante e importante turno infrasettimanale

Perugia curva
Video Perugia Pisa - LaPresse, repertorio

Si sono appena concluse le dieci partite che completano il tabellone della 34^ giornata di Serie B 2016-2017, con la Spal che aggancia il Frosinone in testa alla classifica: la squadra di Semplici batte il Novara per 2 a 0 con un calcio di rigore dubbio trasformato da Antenucci e la marcatura di Schiavon in pieno recupero. Cade clamorosamente in casa il Verona che viene superato dallo Spezia che espugna il Bentegodi con il tiro dagli undici metri di Granoche. Seconda vittoria consecutiva per il Benevento che al Vigorito resiste al rientro della Ternana e vince per 2 a 1; torna al successo il Bari dopo il KO di Vercelli, la formazione di Colantuono regola il Latina con le reti di Galano e Fedele; al Curi il Perugia si fa rimontare due gol dal Pisa che evita la sconfitta nel finale grazie a Lisuzzo; all’Arechi il Cittadella costringe al pari la Salernitana con il punteggio di 0-0; al Comunale di Chiavari vittoria sofferta per la Virtus Entella che batte l’Ascoli per 2 a 1. Parità al Cabassi tra Carpi e Pro Vercelli che impattano 0-0; il Trapani espugna il Menti battendo il Vicenza di misura per 1 a 0 con il pesantissimo gol di Casasola; al Manuzzi Cesena e Brescia si spartiscono la posta in palio pareggiando 1-1, un risultato che non serve a nessuna delle due squadre impegnate nella lotta per la salvezza. (agg. di Stefano Belli) 

Si sono appena conclusi i primi tempi nei dieci campi dove si stanno disputando le partite valide per il 34^ turno di Serie B 2016-2017. Al Bentegodi il Verona è costretto allo 0-0 dallo Spezia, stesso identico al Mazza di Ferrara dove non hanno ancora segnato né Spal né Novara. Al Curi si comincia con i fuochi d’artificio, subito uno-due de Perugia con Mustacchio e Gnahoré, ad accorciare le distanze e a far entrare in partita il Pisa ci pensa Di Tacchio. Al Vigorito il Benevento ha sbloccato la contesa grazie a un calcio di rigore trasformato da Ceravolo con il quale sta regolando la Ternana. Al San Nicola Bari e Latina vanno al riposo sullo 0-0 con Parigini che poco prima dell’intervallo si è divorato un gol grosso come una casa, nessun gol anche al Cabassi tra Carpi e Pro Vercelli, all’Arechi tra Salernitana e Cittadella, e al Menti tra Vicenza e Trapani. Al Comunale di Chiavari la Virtus Entella conduce sull’Ascoli grazie alla marcatura di Troiano, mentre al Manuzzi il Cesena si porta inizialmente in vantaggio con Schiavone, facendosi poi raggiungere dal Brescia che va a segno con Coly. (agg. di Stefano Belli) 

Stanno finalmente per cominciare le dieci partite del martedì sera per la trentaquattresima giornata di Serie B, che si disputa in turno infrasettimanale. Per prima cosa le ricordiamo, perché sono davvero tanti e magari non è facile tenerle tutte a mente: Bari-Latina, Benevento-Ternana, Carpi-Pro Vercelli, Cesena-Brescia, Perugia-Pisa, Salernitana-Cittadella, Spal-Novara, Verona-Spezia, Vicenza-Trapani e Virtus Entella-Ascoli. Sono attese innanzitutto le prestazioni di Verona e Spal, che scendono in campo sapendo già il risultato del Frosinone che ha disputato lanticipo di ieri sera. Siamo sempre più vicini al finale della stagione, la parola passa ai campi per verdetti che sono sempre più importanti (aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

In attesa delle dieci partite in programma oggi per la trentaquattresima giornata di Serie B, ricordiamo come gli incontri fra queste stesse squadre erano andate un girone fa. Il Verona si era imposto con un perentorio 1-4 in casa dello Spezia, quando lHellas sembrava ancora una macchina perfetta per il campionato cadetto. La Spal aveva espugnato Novara (0-1), segnale importante del grande torneo della squadra ferrarese. Ci furono poi altre tre vittorie in trasferta, tutte per 0-1: il Perugia espugnò il campo del Pisa, il Benevento fece il colpaccio contro la Ternana e il Vicenza fu corsaro a Trapani. Lunico pareggio fu tra Pro Vercelli e Carpi, che al Piola non segnarono nemmeno un gol. Per il resto, ci furono quattro vittorie interne per lAscoli contro lEntella (2-1), il Brescia contro il Cesena (3-2), il Cittadella contro la Salernitana (2-0) ed infine per il Latina che vinse 2-1 contro il Bari. (aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

Tutto può ancora succedere in questa Serie B: resta in piedi anche lipotesi che non si disputino i playoff, perché è ancora possibile che la terza arrivi con 10 punti di vantaggio sulla quarta in classifica al termine del campionato regolare, ipotesi che da regolamento farebbe appunto saltare gli spareggi di fine stagione, promuovendo subito in Serie A le prime tre come era successo solamente nellanomala stagione 2006-2007, quella con Juventus, Napoli e Genoa a monopolizzare il campionato cadetto. Frosinone, Verona e Spal formano un terzetto meno prestigioso, ma alle loro spalle le inseguitrici dovranno correre per evitare il rischio di vedere sfumare quei playoff per i quali stanno tanto lottando. Al momento la differenza è di sette punti: pochi, ma non abbastanza per escludere questa possibilità che manderebbe tutti in vacanza – più o meno contenti – già il 19 maggio. (aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

In attesa dei risultati della trentaquattresima giornata di Serie B, facciamo un confronto del rendimento delle varie squadre fra casa e trasferta, escludendo per equità pure lanticipo di ieri sera. Alla scorsa giornata dunque nella classifica delle sole partite in casa troviamo al primo posto la coppia Verona-Frosinone con 36 punti, seguite da Benevento e Bari a quota 35 e da unaltra coppia con 34 punti, quella formata da Spal ed Entella. Un equilibrio incredibile, soprattutto se si aggiunge che a quota 32 troviamo il terzetto formato da Cittadella, Novara e Spezia. Nove squadre in quattro punti, a fare la differenza è il rendimento esterno dove troviamo al comando Spal, Frosinone e Carpi con 24 punti, che lanciano le prime due e rianimano un Carpi che invece in casa ha raccolto solo 23 punti. Anche il Perugia è una squadra che in proporzione fa meglio in trasferta, dove ha raccolto 23 punti, mentre per lHellas Verona sono 22 i punti raccolti finora lontano dal Bentegodi. (aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

Il mese di aprile sarà durissimo per le squadre di Serie B: labbiamo cominciato con la giornata giocata proprio sabato 1 aprile (anche se ad essere pignoli le quattro protagoniste degli anticipi hanno giocato il 31 marzo). Adesso ci attende un turno infrasettimanale, poi naturalmente si tornerà in campo nel weekend. Si giocherà anche sotto Pasqua, anche se ci sarà una novità perché il giorno scelto sarà il lunedì dellAngelo: Pasquetta con la Serie B, dal momento che il sabato sarà monopolizzato dalla Serie A. Tra venerdì 21 e sabato 22 appuntamento con la giornata numero 37, che sarà seguito da un altro turno infrasettimanale – il secondo in tre settimane – che si disputerà martedì 25 sfruttando la giornata festiva per lAnniversario della Liberazione. A quel punto il mese non sarà ancora finito, perché sabato 29 sarà in programma la 39^ giornata, la settima e ultima di un incredibile mese di aprile per il campionato cadetto. (aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Nemmeno il tempo di archiviare i risultati del weekend e la Serie B 2016-2017 torna in campo: turno infrasettimanale necessario quello della 34^ giornata, perchè mancano nove turni per chiudere la stagione regolare e bisogna correre. Lanticipo del lunedì ci ha regalato la sfida tra Frosinone e Avellino (1-1); tutte le altre partite si giocano invece martedì 4 aprile, ovviamente con orario di inizio alle 20:30.

Avremo quindi Bari-Latina, Benevento-Ternana, Carpi-Pro Vercelli, Cesena-Brescia, Perugia-Pisa, Salernitana-Cittadella, Spal-Novara, Verona-Spezia, Vicenza-Trapani e Virtus Entella-Ascoli. Partite veramente interessanti per le lotte che ancora infiammano il campionato: in testa sono in tre a giocarsi la promozione diretta, turno casalingo da sfruttare per un Verona che sembra aver ripreso a marciare e una Spal che invece arriva da due sconfitte consecutive e sta comprensibilmente tirando il fiato. 

Alle spalle di queste tre squadre potrebbero rientrare nel discorso Perugia e Benevento: gli umbri sono in un ottimo periodo e con la vittoria in extremis sul Vicenza hanno confermato il loro quarto posto, ora non possono sbagliare contro un Pisa che si ritrova ultimo in classifica. Il Benevento, reduce dal 3-1 sul campo dello Spezia, ci riprova in casa contro la Ternana, che sta riprendendo fiato ma ovviamente è ancora pericolante.

Anche il Cittadella potrebbe avere qualche pretesa, ma dista già 8 punti dalla seconda posizione e soprattutto oggi va a Salerno, sul campo di una squadra che è decisamente in forma e si è clamorosamente rimessa in corsa per i playoff (è a -2). A proposito della griglia degli spareggi, sta perdendo colpi il Bari che non è riuscito a prolungare il suo buon momento; ancora problemi per uno Spezia che ogni anno sembra fermarsi sul più bello, la Virtus Entella e il Carpi stanno invece riprendendo terreno e adesso possono dire la loro.

Per quanto riguarda la corsa alla salvezza, le squadre coinvolte non sono poche: il punto di penalizzazione non modifica la situazione del Latina che deve fare risultato a Bari, il Vicenza è tornato a soffrire e vuole riprendere punti sul Brescia e il Cesena che si sfidano in una partita diretta al Manuzzi, con la possibilità di un pareggio che naturalmente farebbe male ad entrambe.

II Trapani si è fermato dopo una bella striscia: ora prova a riprendere terreno andando a giocare al Menti di Vicenza, la vittoria significherebbe sorpasso in classifica ai danni dei veneti. Non possono considerarsi al sicuro Pro Vercelli e Ascoli, entrambe a quota 38: trasferte insidiose che potrebbero complicare ancora la loro posizione.

Lunedì 3 aprile

RISULTATO FINALE Frosinone-Avellino 1-1 – 15′ Dionisi (F), 80′ Castaldo (A)

Martedì 4 aprile

RISULTATO FINALE Bari-Latina 2-0 – 63′ Galano (B), 90’+2′ Fedele (B)

RISULTATO FINALE Benevento-Ternana 2-1 – 26′ rig. e 52′ Ceravolo (B), 70′ Meccariello (T)

RISULTATO FINALE Carpi-Pro Vercelli 0-0 – 

RISULTATO FINALE Cesena-Brescia 1-1 – 14′ Schiavone (C), 39′ Coly (B)

RISULTATO FINALE Perugia-Pisa 2-2 –  5′ Mustacchio (Per), 10′ Gnahoré (Per), 15′ Di Tacchio (Pis), 86′ Lisuzzo (Pis)

RISULTATO FINALE Salernitana-Cittadella 0-0 – 

RISULTATO FINALE Spal-Novara 2-0 – 61′ rig. Antenucci (S), 90’+2′ Schiavon (S)

RISULTATO FINALE Verona-Spezia 0-1 – 79′ rig. Granoche (S) 

RISULTATO FINALE Vicenza-Trapani 0-1 – 61′ Casaola (T)

RISULTATO FINALE Virtus Entella-Ascoli 2-1 – 6′ Troiano (E), 61′ rig. Cacia (A), 70′ rig. Caputo (E)

Spal. Frosinone 61

Verona 58

Benevento (-1) 54

Perugia 52

Cittadella 51

Virtus Entella, Bari 50

Spezia, Carpi 48

Salernitana, Novara 46

Avellino 41

Pro Vercelli 39

Ascoli 38

Cesena 36

Brescia, Trapani 35

Vicenza 34

Pisa (-4), Latina (-1), Ternana 32

Sabato 8 aprile

Ore 15:00 Ascoli-Frosinone

Ore 15:00 Avellino-Carpi

Ore 15:00 Cittadella-Benevento

Ore 15:00 Latina-Vicenza

Ore 15:00 Pisa-Cesena

Ore 15:00 Pro Vercelli-Virtus Entella

Ore 15:00 Spezia-Bari

Ore 15:00 Ternana-Salernitana

Ore 15:00 Trapani-Perugia

Domenica 9 aprile

Ore 17:30 Brescia-Spal

Lunedì 10 aprile

Ore 20:30 Novara-Verona

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori