DIRETTA / Salernitana Cittadella (risultato finale 0-0) info streaming video e tv: reti inviolate all’Arechi!

- Stefano Belli

Diretta Salernitana Cittadella: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma martedì 4 aprile 2017

salernitana_arechi_serieB_lapresse_2017
Diretta Salernitana Chievo, Serie B 5^ giornata (Foto LaPresse)

Al 68esimo scatta il cartellino giallo per Pasa, reo di aver perso tempo nella battuta di un calcio di punizione. Poco dopo ci prova il neo entrato Sprocati. Tiro dalla distanza che costringe Alfonso ad intervenire con la punta delle dita per rifugiarsi in angolo. Ci prova anche Coda. Accelerazione di Rosina che innesca il bomber granata che dalla sinistra calcia sull’esterno della rete. Il Cittadella è vivo e va clamorosamente vicino al gol. Tiro al volo di Salvi sugli sviluppi di un corner, salvataggio sulla linea Vitale. Sul contropiede seguente la Salernitana si distende bene. Coda apre per Sprocati che sulla sinistra pesca Zito, scarico per Rosina e tiro deviato in angolo da Varnier. Al 79esimo arriva l’ammonizione per Paolucci dopo una vistosa trattenuta ai danni di Vitale. Ultimo cambio per Venturato. Dentro Strizzolo al posto di Arrighini. Ultimo cambio anche per Bollini. Dentro Perico al posto di Della Rocca. Risultato finale 0-0.

La Salernitana prova subito a sbloccare il risultato. Spinge sulla sinistra Vitale che cerca al centro Coda ma trova Varnier pronto ad intervenire. L’azione prosegue e il pallone finisce proprio sui piedi di Coda che scarica per Ronaldo. Tiro di prima intenzione ma il suo sinistro è sbilenco e termina ampiamente a lato. Al 52esimo Vitale ferma fallosamente a centrocampo Arrighini e viene ammonito dal direttore di gara. Infortunio in casa Cittadella. Non riesce a proseguire Martin che esce in barella e viene sostituito da Salvi. Primo cambio anche per la Salernitana. Dentro Zito al posto di Ronaldo. Dopo un inizio complicato il Cittadella esce allo scoperto. Chiaretti ci prova con un sinistro dalla trequarti. La palla termina alta sopra la traversa. Al 64esimo ci prova Vitale. Sinistro a giro ma alto, rimessa dal fondo per il Cittadella. Secondo cambio per il Cittadella. Entra l’ex di giornata Iunco al posto di Chiaretti. Sostituzione anche per Bollini che manda in campo Sprocati al posto di Improta.

Al 22esimo minuto di gioco occasione Salernitana con Rosina. L’ex Bari riceve da Coda e ci prova con un tiro a giro che sfiora il palo alla destra di Alfonso. Poco dopo il fantasista ci riprova ma questa volta il suo tiro a volo termina distante dai pali. Il Cittadella non reagisce, la Salernitana insiste. Discesa sulla destra di Bittante che serve Rosina, apertura per Vitale il cui cross impatta su Scaglia. In difesa i campani si comportano molto bene. Iori cerca Arrighini ma Tuia capisce tutto e risolve. Poco dopo l’ex capitano della Lazio primavera si replica spazzando palla su azione da corner. Tanta intensità in questa prima parte di match ma le azioni faticano ad arrivare. La Salernitana ha provato a costruire qualcosa ma senza impensierire eccessivamente Alfonso. Al 43esimo squillo degli ospiti. Paolucci ci prova da fuori area con una sassata che termina a lato. Fine primo tempo.

Salernitana in campo con il 4-3-3. Gomis confermato tra i pali, Bittante, Tuia, Bernardini e Vitale i 4 di difesa. A centrocampo spazio a Minala, Della Rocca e Ronaldo mentre in attacco ci sono Rosina, Massimo Coda e Improta. Venturato replica con il 4-3-1-2. In porta Alfonso, in difesa Pedrelli, Scaglia, Varnier e Martin. A centrocampo troviamo Paolucci, Iori e Pasa, in zona d’attacco Chiaretti in supporto di Arrighini e Litteri. I granata provano a fare possesso. Tiro di Coda dalla lunga distanza, Alfonso blocca senza problemi. Poco dopo ancora Salernitana. Tacco delizioso di Rosina che innesca Ronaldo il quale arriva in area e va giù ma per Di Paolo l’intervento subito dal brasiliano è regolare. Ci prova pure Improta. Conclusione forte da fuori area deviata in angolo da Alfonso. Dopo un inizio complicato gli ospiti provano a ricompattarsi ma è la Salernitana a rendersi nuovamente pericolosa. Il duetto tra Rosina e Coda non viene però finalizzato a dovere.

Tra Salernitana e Cittadella si gioca forse la partita più interessante nel turno infrasettimanale di Serie B: si tratta infatti di due squadre che sono in salute, e che possono dare vita a un match anche spettacolare. La Salernitana ha fatto un passo forse decisivo in chiave salvezza, e incredibilmente sembra anche essersi rimessa in corsa per un posto nei playoff, che non è così lontano; alla post season si vuole iscrivere un Cittadella che era partito fortissimo, aveva perso un po di smalto ma di fatto non ha mai abbandonato le prime posizioni della classifica. Come finirà la partita dello stadio Arechi? Per saperlo non ci resta che metterci comodi e dare la parola al campo, dove le due squadre stanno finalmente per fare il loro ingresso per battere il calcio dinizio nella serata di Serie B. (agg. di Claudio Franceschini) 

La partita a tinte granata fra Salernitana e Cittadella sarà diretta dal direttore di gara Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano nella 34^ giornata di serie B. Il suo lavoro verrà coadiuvato da quello del primo guardalinee, Daniele Bindoni della sezione di Venezia, del secondo guardalinee, Pasquale Cangiano della sezione di Napoli, e del quarto uomo, Giuseppe Strippoli della sezione di Bari. Per l’arbitro Di Paolo le gare già dirette in questa stagione di serie B sono quindici (ancora nessuna in massima serie) durante le quali sono stati estratti 68 cartellini gialli, per una media di circa quattro per partita. I cartellini rossi invece ammontano a sei, ma il dato curioso è che sono stato sventolati esclusivamente nei confronti delle squadre di casa: i calci di rigore assegnati dall’arbitro sono solo due. In questa stagione 2016-2017 Di Paolo ha avuto modo di incontrare la formazione campana una volta in campionato (nel 22^ turno contro lo Spezia ) e una in Coppa Italia contro il Benevento, che si è risolta solo dopo i calci di rigore: uno il testa a testa con il Cittadella in questa stagione, nella 24^ giornata, nel match contro lo Spezia. (agg Michela Colombo) 

Sfida tutta granata fra la Salernitana e il Cittadella, attesa nella 34^giornata di serie B: quali sono i numeri delle due squadre? Secondo le ultime statistiche i campani non subiscono gol da 362 minuti e in generale ne hanno subiti 34, poco più di uno per partite: le reti segnate dai cavallucci marini sono invece 37, più di una per ogni gara disputata. Il Cittadella è in piena corsa playoff nonostante tredici sconfitte subite: merito soprattutto di un attacco che ha mostrato un’ottima intesa, realizzando 45 reti. Meno positive le prestazioni del pacchetto arretrato e l’atteggiamento difensivo in generale, visto che i gol incassati sono 41. I veneti registrano però in statistica un numero maggiore di palle giocate, ben 539 contro le 517 dei campani, oltre che una percentuale leggermente più elevata nei passaggi riusciti (60.3% contro il 59.7% avversario): sempre della formazione ospite anche lindice di pericolosità fissato a 47.9% contro il 43.5% della Salernitana. (agg Michela Colombo) 

La Salernitana attende in casa il Cittadella. Nella gara di andata, i veneti vinsero al Tombolato per 2-0 con doppietta di Gianluca Litteri, miglior marcatore di squadra con 12 reti. Gli ultimi 4 precedenti in Serie B fra il 2008 ed il 2009 sorridono tutti al Cittadella, vittorioso in 3 incontri su 4, mentre per l’ultima vittoria campana sul Cittadella si deve scorrere fino al campionato di Serie C1 del 2005-06, vittoria per 1-0 in casa. Se invece andiamo a guardare le sole partite che si sono giocate allArechi, scopriamo di dover risalire addirittura al gennaio 2002 per trovare lultima vittoria della Salernitana: campionato di Serie B con tris campano firmato Fabio Vignaroli, Nicola Campedelli e Giacomo Tedesco, per il Cittadella erano andati in gol negli ultimi minuti Enrico Maria Amore e Mihai Baicu, rumeno purtroppo scomparso nel luglio 2009 per un arresto cardiaco mentre giocava una partitella amatoriale con alcuni amici (si era ritirato lanno precedente dopo aver disputato una stagione con lAntonio Toma Maglie, in provincia di Lecce). (agg. di Claudio Franceschini) 

Dal signor Di Paolo di Avezzano, martedì 4 aprile 2017 alle ore 20.30, sarà un match tra squadre lanciate dagli ultimi risultati positivi nella tredicesima giornata di ritorno del campionato di Serie B. I campani in particolare si trovano a vivere il momento migliore della loro stagione. I granata sono infatti reduci da quattro vittorie consecutive e mai dall’inizio della stagione erano riusciti a raggiungere un tale livello di continuità. Soprattutto, da quattro partite la squadra allenata da Alberto Bollini non subisce gol, riuscendo a vincere anche sul campo di un Pisa che nell’ultimo match ha dato tutto per evitare di scivolare all’ultimo posto in classifica.

Il gol di Rosina ha deciso però il match allo stadio Arena Garibaldi, ed ora la Salernitana si trova a due sole lunghezze dalla zona play off, risultato che sarebbe considerevole viste le difficoltà attraversate dalla squadra nel girone d’andata. Soprattutto, i granata hanno distanziato di undici lunghezze la zona play off, evitando definitivamente le sofferenze della scorsa stagione in chiave salvezza. Il Cittadella ne ha vinte invece due di fila, battendo lo Spezia in casa e passando sul campo di un’altra squadra invischiata nella lotta per non retrocedere, il Latina. Sono ora tre i punti di vantaggio dei veneti sul confine della zona play off, la squadra di Venturato sembra sempre più intenzionata a giocarsi agli spareggi quella Serie A accarezzata come un sogno nel girone d’andata, quando a lungo i padovani hanno occupato la prima posizione in classifica. 

Allo stadio Arechi di Salerno scenderanno in campo queste probabili formazioni: Salernitana schierata con l’estremo difensore Gomis alle spalle di una linea difensiva a quattro con Perico esterno laterale di destra e Vitale esterno laterale di sinistra, mentre Tuia e Bernardini giocheranno al centro della retroguardia. Il ghanese Odjer a centrocampo sarà affiancato dal camerunese Minala e da Zito, mentre in attacco il tridente offensivo sarà composto dal portoghese Joao Silva, da Sprocati e da Coda. Risponderà il Cittadella con Alfonso alle spalle della coppia difensiva centrale composta da Pelagatti e Pascali, mentre Salvi giocherà sull’out difensivo di destra e Benedetti sull’out difensivo di sinistra. Bartolomei, Iori e Valzania a centrocampo faranno muro alle spalle del trequartista brasiliano Chiaretti, mentre sul fronte offensivo Strizzolo farà coppia con l’ivoriano Kouame.

La Salernitana di Alberto Bollini partirà col 4-3-3, mentre il Cittadella di Venturato schiererà il consueto 4-3-1-2. Ha cambiato decisamente registro la formazione campana, che è riuscita a blindare la difesa e così a capitalizzare anche vantaggi di misura come quelli nelle ultime trasferte contro Virtus Entella e Pisa. La squadra è riuscita così a capitalizzare quel processo di crescita che la società auspicava a inizio stagione, per stabilizzarsi sempre più nella parte nobile della classifica. I veneti sono tornati invece quest’anno a giocare in cadetteria dopo un solo anno di purgatorio in Lega Pro e potrebbero bissare il miglior risultato della loro storia, la partecipazione ai play off per la Serie A che avevano già raggiunto nella stagione 2009/10, uscendo di scena in semifinale contro il Brescia poi promosso nella massima serie. Ma fare risultato all’Arechi sarà importante per dare un segnale di continuità.

Per quanto riguarda le valutazioni dei bookmaker sulla partita, la vittoria della Salernitana, sarebbe la quinta consecutiva in campionato, viene considerata seppur con una certa prudenza la più probabile con quota 2.15 offerta da William Hill, mentre Paddy Power propone a 3.25 la quota relativa al pareggio e Bwin a 3.80 la quota che vede vincente in trasferta la formazione veneta.

Per seguire in esclusiva la diretta tv di Salernitana Cittadella, diretta dal signor Di Paolo di Avezzano, martedì 4 aprile 2017 alle ore 20.30, sarà necessario essere abbonati a Sky e seguire la partita su Sky Calcio 6 HD, numero 256 del satellite. Per chi vorrà invece seguire la partita via internet, sempre se abbonato alla pay tv satellitare, diretta streaming video sul sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori