DIRETTA / Vicenza Trapani (risultato finale 0-1) info streaming video tv:Casasola decide lo scontro del Menti

- Mauro Mantegazza

Diretta Vicenza Trapani: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma martedì 4 aprile 2017

Vassallo_Brescia_Vicenza_lapresse_2017
Diretta Vicenza Ternana - LaPresse

Si è concluso da pochissimi minuti l’incontro tra Vicenza e Trapani sul punteggio di 0 a 1. A decidere lo scontro diretto del Menti è stato Casasola che ha segnato il gol decisivo al 61′ quando sugli sviluppi di un calcio d’angolo è stato lasciato colpevolmente solo dalla retroguardia biancorossa. Nonostante la girandola di cambi effettuata da Bisoli, i padroni di casa non sono praticamente mai riusciti a creare pericoli nell’area di rigore del Trapani che, dopo sei infiniti minuti di recupero, è riuscito a portare a casa tre punti vitali che permettono alla squadra di Calori di superare proprio il Vicenza che ora si trova in zona playout ad un soffio dalla zona retrocessione. Al termine dell’incontro contestazione del pubblico di casa che ha manifestato il proprio disappunto ai propri beniamini che nonostante tutto si sono diretti sotto la curva di casa.

Siamo ormai giunti al 70′ della sfida tra Vicenza e Trapani ed il punteggio è cambiato al 61′ quando Casasola ha portato gli ospiti gelando il Menti, il difensore è riuscito a segnare sugli sviluppi di un calcio d’angolo sul quale la difesa di casa ha dormito lasciando colpevolmente il numero 32 solo di colpire di testa da distanza ravvicinata e superare Vigorito. La ripresa si era aperta con una sostituzione decisa da Bisoli che ha mandato in campo Orlando al posto del deludente Bellomo. La gara è stata bloccata come nel corso dei primi quarantacinque minuti e la prima conclusione è arrivata al 60′ quando Coronado con una gran botta ha costretto Vigorito alla deviazione in tuffo. Il tiro dell’attaccante è stato pertanto il preludio al vantaggio ospite che ha gelato il pubblico di casa; Bisoli è corso immediatamente ai ripari al 62′ mandando in campo Giacomelli al posto dell’evanescente Vita.

E’ terminato da pochissimi minuti il primo tempo della sfida tra Vicenza e Trapani sul punteggio bloccato sullo 0 a 0 iniziale. L’importanza della posta in palio sta certamente condizionando questo incontro che finora è stato tutt’altro che entusiasmante visto che le uniche emozioni dell’incontro sono arrivate dai tanti calci piazzati fischiati dal direttore di gara che sta faticando a mantenere il controllo di questa delicatissima gara. Al 24′ retropassaggio errato di Esposto che per poco non innescava Jallow che è stato anticipato all’ultimo da Vigorito in uscita che ha anche subito un duro colpo dall’attaccante. La reazione della formazione di Bisoli si è concreizzata al 30′ con una stupenda rovesciata di De Luca sugli sviluppi di una punizione calciata dalla trequarti. Al 38′ è stato bravissimo ancora una volta Vigorito ad allungarsi e a respingere il tentativo dal limite dell’area di Nizzetto. Vedremo se nella ripresa i padroni di casa proveranno ad osare maggiormente per cercare il vantaggio ed i tre punti che sarebbero fondamentali per la corsa alla salvezza.

Vicenza-Trapani non sarà una partita di alta classifica, ma è una di quelle da seguire con maggiore attenzione nel turno infrasettimanale di Serie B: le due squadre stanno infatti lottando per la salvezza e dunque la sfida del Menti assume quasi i connotati di una gara diretta per rimanere nel campionato cadetto. Nei fatti non è così, ma è chiaro che i tre punti in palio sono importantissimi: Pierpaolo Bisoli si approccia con fiducia a questa partita avendo ricavato buone sensazioni pur nella sconfitta di Perugia, ma anche Alessandro Calori può sorridere perchè il suo arrivo in panchina ha rivoluzionato una stagione che, sia pure ancora negativa e per nulla salvata, ha comunque assunto ben altra caratura e ha una speranza in più. Ora diamo la parola al campo, per stare a vedere come andranno le cose in questo delicatissimo appuntamento tra Vicenza e Trapani che sta finalmente per cominciare. (agg. di Claudio Franceschini) 

Vicenza e Trapani sarà diretta dall’arbitro Fabrizio Pasqua della sezione di Tivoli: i suoi due assistenti di linea saranno Mauro Galetto della sezione di Rovigo e Alfonso D’Apice della sezione di Parma. A completare la quaterna arbitrale al Romeo Menti ci sarà il quarto uomo Francesco Guccini della sezione di Albano Laziale. Per il fischietto laziale, che è stato protagonista anche in tre gare in Serie A, le gare dirette quest’anno nel campionato cadeditto sono state quattordici: nelle suddette gare Pasqua ha estratto 70 volte il cartellino giallo (media perfetta di cinque per ogni sfida) e due volte il cartellino rosso, sempre in direzione delle squadre impegnate in trasferta. I calci di rigore assegnati invece sono solo due. Nella stagione in corso del campionato cadetto, il fischietto di Tivoli ha già avuto modo di incontrare la formazione umbra una sola volta, nel match contro il Cittadella nel secondo turno si campionato. La partita di questa sera sarà invece una prima stagionale per Pasqua e il Vicenza (agg Michela Colombo) 

Nella 34^ giornata di serie B è attesa la sfida salvezza fra Vicenza e Trapani: quali sono i numeri a confronto di queste due formazioni?  I berici hanno conquistato solo sette vittorie in questa stagione, soprattutto a causa di un attacco che è andato in gol 27 volte, con una media parecchio inferiore ad un gol a partita: male anche la difesa che ha fatto segnare gli avversari 42 volte. Situazione simile per quanto riguarda il Trapani, che ha subito addirittura quattro reti in più rispetto ai diretti avversari: in avanti i siciliani sono più prolifici rispetto ai veneti, difatti le reti segnate dalla squadra sono 34. I biancorossi inoltre hanno registrato 508 palle giocate, contro le 543 dei granata, i quali hanno messo a bilancio anche una media superiore di passaggi riusciti, fissata a 61.2% contro il 58.2 avversario. Come indice di pericolosità in campo spicca ancora una volta il Trapani: 43.5% di media contro il 36.7% registrato dal Vicenza fino a oggi (agg Michela Colombo) 

Vicenza e Trapani sono pronte ad affrontarsi allo stadio Romeo Menti; una partita che non conta troppi precedenti nella storia. Tra questi possiamo notare come il Trapani abbia però già preso una vittoria nel Veneto biancorosso, ed è una vittoria recente: nella trentunesima giornata dello scorso anno il Trpaani di Serse Cosmi, in grandissima rimonta (avrebbe giocato la finale dei playoff) faceva visita a un Vicenza pericolosamente ancorato in zona playout e lo batteva 2-1, trovando con Nicola Citro e Igor Coronado la rimonta dopo che Nicolò Brighenti aveva portato in vantaggio i padroni di casa (sulla panchina del Vicenza cera Pasquale Marino, oggi primo in classifica con il Frosinone). Il Vicenza ha vinto 3-0 nel gennaio 2015 (ancora Marino, Roberto Boscaglia era lallenatore del Trapani) con un altro gol di Brighenti (curioso, trattandosi di un difensore) e le reti di Davide Di Gennaro e Federico Moretti; non si registrano pareggi tra le due squadre, va segnalato invece che il Trapani ha vinto unaltra volta nel suo stadio (settembre 2014, 2-1), mentre il Vicenza si è aggiudicato la partita di andata al Provinciale, vincendo 1-0 con la punizione di Nicola Bellomo allinizio del secondo tempo. (agg. di Claudio Franceschini) 

Dall’arbitro Pasqua, martedì 4 aprile 2017 alle ore 20.30, sarà una delle sfide del fitto programma del turno infrasettimanale del campionato di Serie B. Scontro salvezza cruciale al Menti di Vicenza dove scenderanno in campo la formazione di Bisoli e il Trapani di Calori. Vicenza che viene dalla sconfitta rimediata contro il Perugia nell’ultimo turno. Una partita che ha gettato nello sconforto l’ambiente che ora vede con grande paura la zona retrocessione avvicinarsi sempre di più. 

La squadra veneta non può commettere passi falsi così come i siciliani: il Trapani potrebbe essere quasi all’ultima chiamata per la salvezza poiché una sconfitta andrebbe solamente a complicare i piani della squadra. Calori ha provato a caricare l’ambiente dopo la sconfitta col Verona ma la speranza di potersi salvare è ancora viva ed accesa. Motivo per cui ci sono davvero tutte le carte in regola per assistere ad un incontro bello e ricco di emozioni tra Vicenza e Trapani. Nessuna delle due vuole regalare punti ad una diretta concorrente per una salvezza che, mai come quest’anno, varrebbe tantissimo.

Una gara fondamentale per il Vicenza che vuole vincere per provare a distanziare la zona play-out in cui al momento si trova. Il modulo di mister Bisoli sarà il 4-4-1-1. In porta giocherà Vigorito con Pucino, Esposito, Zaccardo e Bianchi in difesa. A centrocampo agiranno invece Vita, Gucher, Signori ed Orlando che avranno il compito di contenere i mediani dei siciliani. Il trequartista sarà Bellomo mentre in avanti ci sarà De Luca in avanti a provare a segnare contro il Trapani.

I siciliani invece hanno intenzione di proseguire su quanto stanno facendo da qualche settimana a questa parte. Un buon rendimento per gli uomini di Calori che solo con una vittoria potrebbero avvicinare ancora di più la zona play-out e sperare nella salvezza. Il modulo dell’ex tecnico del Brescia sarà 4-3-1-2 con Pigliacelli in porta, Casasola, Pagliarulo, Legittimo e Rizzato in difesa. A centrocampo invece largo a Colombatto, Maracchi e Barillà mentre sarà Coronado il trequartista, uno dei più in forma della serie B. In attacco invece agiranno Jallow e Citro per segnare in terra veneta.

Salvezza che per il Vicenza passa ovviamente dagli uomini migliori di questa fase della stagione. Nessuno può sbagliare e perciò i biancorossi hanno voglia di puntare sui migliori. De Luca in avanti sta facendo abbastanza bene anche se ha bisogno di palloni dal centrocampo. L’ex Bari è comunque fondamentale anche per creare spazi così come Bellomo che con la sua qualità crea spazi utili agli inserimenti. In difesa c’è bisogno di una prestazione gagliarda per resistere ad un Trapani che comunque vive un ottimo momento di forma.

In casa Trapani è Coronado il faro della squadra guidata da mister Calori. Il brasiliano con la sua tecnica e soprattutto con le sue doti tecniche, si dimostra di partita in partita un ottimo elemento. La squadra granata punta molto su di lui che crea tantissimo a favore dei compagni e segna anche. Bene anche Maracchi che da quando è arrivato a gennaio si sta rivelando come una piacevole sorpresa per il sodalizio siciliano. Una gara fondamentale anche per capire se la sconfitta interna contro il Verona sarà dimenticata o se lascerà segni evidenti nella mentalità del Trapani.

Mister Bisoli ha chiesto calma e concentrazione ai suoi ragazzi, consapevole di entrare nella fase più delicata della stagione. La squadra veneta non può lasciare punti per strada e se vuole salvarsi ha bisogno di una vittoria a partire dalla prossima gara col Trapani. Consapevole di essere chiamato ad una piccola impresa mister Calori che col suo Trapani vuole la salvezza. Il tecnico ha ammesso di credere ampiamente in un traguardo che solo qualche settimana fa sembrava letteralmente impossibile per i siciliani che apparivano condannati alla Lega Pro. Una sfida che perciò è ricca di motivazioni e potrà dire molto su quelle che saranno le reali ambizioni della formazioni in campo: la salvezza passa dal Menti.

Per quanto riguarda il mondo delle scommesse, la gara del Menti potrà essere interessante anche per provare a vincere qualcosa. L’1 viene quotato da Bwin a 2.00 mentre il pareggio a 3.10. A 4.00 invece è quotata la vittoria del Trapani in terra veneta.

Diretta tv esclusiva per gli abbonati Sky per Vicenza Trapani, martedì 4 aprile 2017 alle ore 20.30, trasmessa sul canale del bouquet satellitare numero 257 (Sky Calcio 7 HD) mentre per gli abbonati alla pay tv ci sarà anche la possibilità di seguire il match in diretta streaming video via internet, collegandosi sul sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori