DIRETTA/ Catanzaro Foggia (risultato finale 1-2): info streaming video Sportube, successo dei satanelli!

- Stefano Belli

Diretta Catanzaro Foggia: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma mercoledì 5 aprile 2017

catanzaro_scontro_portiere_lapresse_2017
Video Catanzaro Siracusa (LaPresse)

La partita tra Catanzaro e Foggia si è appena chiusa con lincredibile vittorie per 1-2 a favore dei satanelli, maturata essenzialmente nel secondo tempo: la prima frazione di gioco infatti sei era chiusa sullo 0-2con tante belle gioca ma ben piche emozioni in area di fatto. A inizio della ripresa è proprio la formazione di Stroppa e entrare in campo con maggiore decisione  e determinazione: è Gerbo il primo a mettere in crisi la difesa del Catanzaro, che non si fa trovare impreparata. Propri i giallorossi rispondono a questo primo spunto con Giovinco, ma Guarna riesce a rispondere per le rime: la partita comincia quindi an entrare finalmente nel vivo,anche se ormai mancano poco meno di venti minuti dalla sua conclusione. Il Foggia cresce  nella speranza di riuscire a sbloccare il match in extremis e limpresa riesce, prima con Di Piazza al 78 e poi con Mazzeo all82 minuto, che ripaga così del gol annullato nel primo tempo. Il Catanzaro nonostante il cronometro continui a scorrere non perde lucidità e al 84 con Maita prova a riaprire il match. Con questo risultato il Catanzaro rimane a quota 32 punti,mentre i satanelli volano a +9 rispetto al Lecce. 

.Si è concusso sullo 0-0 il primo tempo del match tra Catanzaro e Foggia, sfida in corso al Ceravolo per la 31^ giornata del campionato di Lega Pro, che nonostante il risultato bloccato è stata affatto noiosa. Nei primi minuti dal fischio di inizio è la formazione giallorossa a prendere subito il pallino del gioco e riuscendo a mostrarsi subito pericolosa con Sarao, che pur fallendo il colpo di testa fa tremare la difesa avversaria già al secondo minuto. La partenza sprint del Catanzaro non spaventa troppo a lungo però il Foggia che dopo i primi i minuti di smarrimento è pronta  a rispondere in area giallorossa: al 13 è Mazzeo a insaccare la rete del Catanzaro, ma il diretto di gara invalida il gol. Mazzeo però non si arrende è già poco dopo si fa trovare in area avversaria: il match prosegue con tante belle giocate e occasioni prodotte da entrambe le parti, ma senza che alcuna di questa vada a buon fine. Sul finale però i ritmi al Ceravolo si abbassano, con il Catanzaro chiuso in se stesso e il Foggia in difficoltà a trovare gli spazi dei primi minuti: tutto si decederà nella ripresa.(agg Michela Colombo)  

Tre partite senza sconfitta per il Catanzaro, ma il Foggia si presenza allo stadio Nicola Ceravolo con il vento in poppa, in forza di ben sette successi consecutivi. Dopo aver battuto il Catania, lallenatore del Catanzaro Alessandro Erra ha parlato di ossigeno puro per la sua squadra, e di tre punti ottenuti contro un avversario di qualità: Prende merito la prestazione dei ragazzi che è stata di buona qualità nella prima mezzora di assoluto sacrificio nella parte restante della partita. Il tecnico giallorosso ha sottolineato come i suoi giocatori siano stati bravi ad interpretare la partita soprattutto nella sofferenza: Nessuno si è tirato indietro, facendo una corsa in più anche per il compagno. Motivi di soddisfazione anche per lallenatore del Foggia, Giovanni Stroppa, che ha definito straordinaria la prestazione offerta dai Satanelli contro la Paganese (vittoria 3-1). Foggia che comincia ad intravedere lo striscione del traguardo, quella Serie B che al Pino Zaccheria (di cui è ricorsa ieri la morte) manca dal 1998. Stroppa però non vuol sentire ragioni e pensa solamente al prossimo ostacolo: C’è una partita in meno da disputare ed abbiamo un vantaggio maggiore ma, mi dispiace ribadire lo stesso concetto, non ho la capacità di poter gioire per questa vittoria perchè la mia anzi la nostra testa è già proiettata a Catanzaro, quindi, è troppo importante recuperare energie fisiche e mentali, con tutti gli accorgimenti del caso. (aggiornamento di Carlo Necchi) 

E atteso tra pochissimo il fischio di inizio del match tra Catanzaro e Foggia, tra i più attesi nella 33^ giornata del girone c: i satanelli sperano infatti oggi di mettere a bilancio nuovi punti per la fuga verso la promozione, mentre i giallorossi si giocano punti di peso in ottica salvezza. Andiamo quindi a vedere quali potrebbero essere i protagonisti chiamati a realizzare i rispettivi obbiettivi delle due compagini. In casa Foggia, che porta a statistica ben 59 gol fatti e le che la posizione tra i miglior attacchi del girone, potrà fare nuovamente affidamento su Mazzeo, secondo nella classifica dei marcatori del girone C con 15 reti già messe nel palmares personale: con lui è atteso anche Vincenzo Sarno, in maglia del satanelli ormai dal 2014  e già a quota 8 marcature. Da parte del Catanzaro, oggi padroni di casa invece, con appena 30 gol fatti (e ben 42 subiti), luomo chiave del match dovrebbe essere Giuseppe Giovinco, centrocampista ex del Tuttocuoio e tra i migliori marcatori in campionato, avendo già messo a  segno 9 reti (agg Michela Colombo)

Nel turno infrasettimanale di Lega Pro, la capolista Foggia è ospite a Catanzaro. I padroni di casa, attualmente in zona play out, hanno un attacco da soli 30 gol segnati, meno di uno di media a partita. In difesa la squadra non viaggia molto meglio e ha incassato 42 reti, che hanno limitato a 7 il numero delle vittorie in campionato. Il Foggia è la squadra con più successi, ovvero 21 in 31 gare giocate, soprattutto per merito della migliore difesa del girone C, visto che ha subito appena 24 reti. I rossoneri hanno anche il secondo attacco, avendo siglato 59 gol dei quali 20 fuori casa. Nel nuovo anno solare il Catanzaro registra un ruolino casalingo di 3 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta: lunico ko porta la firma del Lecce che il 30 gennaio si è imposto per 1-2 allo stadio Nicola Ceravolo. Per il Foggia sono invece 7 le vittorie consecutive, anche se domenica scorsa i satanelli sono tornati ad incassare un gol dopo 5 turni. (agg. di Carlo Necchi) 

Quella tra Catanzaro e Foggia si annuncia come una gara molto complicata per i satanelli capolisti che volano a vele spiegate verso una serie B da anni ormai desiderata in Puglia. Sono piuttosto numerosi i precedenti occorsi tra le due formazioni in questi ultimi anni, basti pensare che dal 2003 a oggi si contano 8 scontri diretti registrati in campionato regolare e Coppa Italia di categoria, con un bilancio di 3 vittorie dei satanelli e 3 affermazioni da parte dei giallorossi. Lultimo testa a testa occorso tra le due formazioni risale come è facile immaginare risale al match di andata del campionato in corso, dove il tabellone aveva arriso per 1-0 al Foggia padrone di casa: in quelloccasione il successo era stato firmato da Sarno in gol al 48. Lultimo successo del Catanzaro è invece datato 2015 e risale alla 29^ giornata della regular season di quellanno: in casa la formazione giallorossa vinse per 3-0 grazie ai gol di Rigione, Russotto e Bernardo. (agg Michela Colombo) 

Dal signor Pillitteri di Palermo, mercoledì 5 aprile 2017 alle ore 14.30, sarà una sfida relativa alla quattordicesima giornata di ritorno del campionato di Lega Pro. Nel girone C parte con il turno infrasettimanale la volata finale che potrebbe riportare i Satanelli in Serie B dopo diciannove lunghi anni di attesa. 

Un sogno spezzatosi sul più bella nella scorsa stagione con la sconfitta nella finalissima dei play off subita contro il Pisa, ma che quest’anno potrebbe concretizzarsi già alla fine della regular season, grazie ai sei punti di vantaggio che a sei giornate dalla fine i rossoneri possono vantare sul Lecce. Domenica scorsa si è consumata un’altra giornata decisiva, con i foggiani vincenti come previsto in casa contro la Paganese (settima vittoria consecutiva per la squadra di Stroppa, undicesima nelle ultime dodici partite di campionato), mentre i salentini sono stati bloccati sul pari senza reti sul campo del Cosenza. 

Due partite di vantaggio per il Foggia, considerando lo scontro diretto favorevole sarà sufficiente anche arrivare a pari punti per brindare alla cadetteria. Allo stadio Ceravolo i Satanelli si troveranno però di fronte un Catanzaro determinato, capace di battere sempre in casa il Catania nell’ultimo turno e di compiere un balzo improtante in classifica, con la salvezza diretta ora distante solamente una lunghezza per i giallorossi. 

Queste le probabili formazioni che scenderanno in campo: il Catanzaro affronterà la sfida con De Lucia in porta, Pasqualoni sull’out difensivo di destra e Sabato sull’out difensivo di sinistra, mentre Sirri e Prestia giocheranno al centro della retroguardia. A centrocampo i due centrali saranno il belga Van Ransbeeck e Maita, mentre il laterale di destra sarà Mancosu e il laterale di sinistra sarà Icardi. In attacco, Giuseppe Giovinco farà coppia con Saraò, con la coppia offensiva a segno con un gol per parte nella vittoria contro il Catania. Il Foggia opporrà Guarna tra i pali e una linea difensiva a quattro con Gerbo, Martinelli, Coletti e Rubin schierati dalla fascia destra alla fascia sinistra. Deli, Agazzi e Vacca formeranno il terzetto di centrocampo, mentre il mattatore del match contro la Paganese con una doppietta realizzata, Mazzeo, guiderà il tridente offensivo affiancato da Chirico e Di Piazza.

4-4-2 confermato per il Catanzaro di Erra, 4-3-3 che rappresenta una certezza per il Foggia di Stroppa. I due allenatori sembrano aver trovato da tempo lo schieramento tattico ideale per trarre il massimo dalle proprie squadre. Chiaramente il Catanzaro dovrà arginare anche uno strapotere atletico di un Foggia che da due mesi ormai non corre ma vola, con l’eccezione della sconfitta di Taranto che ha rappresentato davvero l’eccezione alla regola, col primo posto ormai ipotecato in un campionato che pure finora non ha lesinato colpi di scena in vetta.

La qualità di Foggia si scontrerà con un Catanzaro mosso da grandi motivazioni, e la vittoria esterna viene considerata il risultato più probabile dai bookmaker, con successo esterno quotato 1.95 da William Hill, mentre Paddy Power alza fino a 3.90 la quota relativa al successo interno calabrese. Pareggio quotato invece 3.30 da Bet365. La diretta streaming video via internet (senza diretta tv) sarà esclusiva per gli abbonati al sito sportube.tv per Catanzaro Foggia, giovedì 5 aprile 2017 alle ore 14.30.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori