Diretta / Maceratese Bassano (risultato finale 1-1) streaming video Sportube: gol di Turchetta e Candido!

- Claudio Franceschini

Diretta Maceratese Bassano: streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il girone B di Lega Pro 2017 (33esima giornata)

Maceratese_azzurra_esultanza_lapresse_2017
Diretta Maceratese Bassano (Foto LaPresse)

di parità il risultato finale della partita del girone B di Lega Pro. La Maceratese era passata in vantaggio al 23 minuto di gioco nel corso del primo tempo, quando Turchetta ha trovato la via del gol al termine di una splendida azione di Ventola, il quale ha servito Colombi. La girata del numero 9 della squadra marchigiana è stata respinta, ma il pallone è giunto appunto a Turchetta, il quale ne ha approfittato nel migliore dei modi. Il vantaggio della Maceratese è stato però cancellato appena è cominciato il secondo tempo: gol immediato infatti del Bassano grazie a Candido su cross del nuovo entrato Minesso, che ha così lasciato il proprio segno sul match dello stadio Helvia Recina dopo nemmeno un minuto dal proprio ingresso in campo, avvenuto appunto allinizio della ripresa. Nel resto del secondo tempo le emozioni non sono mancate, ma il risultato non è più cambiato. Da segnalare infine che sono stati cinque i giocatori ammoniti dallarbitro Capraro: Quadri e Marchetti per la Maceratese, Fabbro, Minesso e Formiconi invece nella Bassano Virtus. (aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

Perdendo domenica contro il Parma, la Maceratese ha interrotto la serie di 4 risultati utili consecutivi. Parlando nella conferenza post partita, lallenatore biancorosso Federico Giunti ha individuato qualche concausa del ko: Purtroppo abbiamo commesso dopo pochi minuti quello che non volevo, un errore sanguinoso sotto porta che il Parma ha sfruttato subito. Da quel momento abbiamo fatto un po fatica perché non abbiamo avuto la forza di osare. Soprattutto con i giocatori che possono fare la differenza. Giunti ha ammesso i meriti del Parma, che a suo dire centra poco con la Lega Pro; per la Maceratese il prossimo ostacolo si chiama Bassano, squadra che nel week-end è tornata a muovere la classifica dopo ben 7 ko di fila. Parlando alla vigilia del match infrasettimanale, il tecnico giallorosso Valerio Bertotto ha invocato continuità da qui alla fine del campionato: La squadra c’è e la dimostrazione di questo è la partita di domenica scorsa. Una gara così, in 10 per oltre venti minuti contro una squadra tignosa che non faceva giocare, in passato l’avremmo persa, invece in inferiorità non abbiamo subìto occasioni avversarie. Bertotto ha poi elogiato la Maceratese guidata dallamico Giunti, definito un mister capace di trasmettere alla squadra le giuste motivazioni per superare le difficoltà. (aggiornamento di Carlo Necchi)

La partita tra Maceratese e Bassano, in programma per la 33^ giornata del girone B si annuncia particolarmente calda allHelvia Recina: le due squadre infatti si trovano in classifica ad un solo punto di distanza e che potrebbero anche ambire ai play-off. Secondo la classifica infatti la formazione giallorossa è ferma alla 10^ piazza e in cerca di un rilancio dopo una lunga striscia di risultati affatto positivi, mentre i biancorossi sono 12^ e ritornano in casa dopo al débâcle maturata contro il Parma. L’unico precedente recente occorso tra le due compagini è il 2-0 per la squadra marchigiana del girone d’andata della stagione in corso: ebbero la meglio i biancorossi che si imposero in Veneto grazie ad una grande prestazione. Le reti decisive furono siglate da Colombi e dal centrocampista ex Avellino, Malaccari. (agg Michela Colombo) 

La Maceratese giocherà in casa contro il Bassano: le statistiche di queste due squadre nel corso del campionato ci possono aiutare a capire che cosa attendere nella partita valida per linfrasettimanale di lega Pro, 33^ giornata. Per i marchigiani lo score casalingo parla di cinque vittorie, sette pareggi e quattro sconfitte, con quattordici reti fatte e tredici subite: non si può dunque certo dire che la Maceratese sia una squadra che sa sfruttare il fattore campo. Ad esempio, è da notare che la compagine marchigiana ha realizzato più reti in trasferta, ovvero quindici. Dallaltra parte, il Bassano ha un attacco nettamente migliore rispetto ai diretti avversari, visto che ha segnato 40 reti, ma in difesa sta mostrando tutte le proprio lacune avendo incassato ben 46 reti che rischiano di escludere i veneti dai playoff. I gol subiti dai giallo-rossi nelle sfide giocate in trasferta sono 26 su quindici partite: è proprio la difesa che ha frenato le ambizioni della Virtus. (aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

, che viene diretta dall’arbitro Aristide Capraro, si gioca all’Helvia Recina: appuntamento alle ore 16:30 di mercoledì 5 aprile per la quattordicesima giornata di ritorno nel girone B della Lega Pro 2016-2017. Le due squadre sono separate da un solo punto in classifica, e sono entrambe in lotta per accedere agli spareggi promozione. Davanti si trova il Bassano Virtus, che nell’ultimo turno ha pareggiato in uno scialbo match senza reti contro l’Albinoleffe.

In precedenza i veneti avevano subito una serie sanguinosa di sconfitte, ben sette, che l’avevano fatta precipitare in graduatoria e fuori dalla griglia play off. Ora è il momento di dare una sterzata decisa per non dover rinunciare al sogno proprio sul più bello.

La Maceratese darà del filo da torcere, poiché ha già dimostrato di potersi esaltare negli scontri diretti; vedasi le vittorie contro il Feralpisalò o contro la Reggiana, che hanno confermato la capacità di questo gruppo di sapersi esaltare nei momenti difficili. Inoltre la squadra sta riuscendo a tenere testa alle dirette concorrenti nonostante due punti di penalizzazione, che alla fine potrebbero rivelarsi decisivi in ottica accesso ai play off.

La Maceratese non avrà fra i disponibili lo squalificato Ismael Bangoura, mentre nell’elenco dei diffidati ci saranno la punta centrale Diego allegretti e il centrocampista centrale Francesco Mestre. La formazione che scenderà in campo utilizzerà il modulo di gioco 4-3-3, il preferito del mister Federico Giunti. Il portiere sarà Forte, mentre i difensori laterali saranno Ventola e Sabato e i due difensori centrali Gattari e Marchetti. A centrocmapo ci saranno il mediano e capitano Quadri e i due centrocampisti Grazie e Malaccari. La formazione titolare sarà completata dai tre attaccanti, ovvero Petrilli, Colombi e Turchetta.

La risposta del Bassano Virtus arriverà con il modulo base 4-3-2-1 scelto da mister Valerio Bertotto. L’ex calciatore dell’Udinese avrà tutta la rosa a disposizione, ma dovrà evitare che vangano ammoniti il difensore centrale Nicola Pasini e il terzino destro Giovanni Formiconi, che figurano nella lista dei diffidati. Il portiere titolare sarà Rossi, e con lui ci saranno i difensori Formiconi, Trainotti, capitan Bizzotto e Stevanin. Il centrocampo a tre vedrà giocare Gerli da mediano e Zibert e Laurenti da Mezzali, mentre i due trequartisti saranno Candido e Minesso e daranno supporto all’unica punta centrale Fabbro.

Sarà una delle gare più equilibrate di questo turno, sia per il livello tecnico-tattico alla pari sia per la posta in palio. La Maceratese ha bisogno di ottenere i tre punti per rendere effettivo il sorpasso in classifica, il Bassano vorrà allungare a due la striscia di risultati utili di fila, magari tornando al successo che manca da oltre due mesi. Il fulcro del gioco saranno le fasce, dove si riverserà il gioco della Maceratese che cercherà di sfruttare le sovrapposizioni per sorprendere la difesa giallorossa.

Le quote stilate per la partita dell’Helvia Recina raccontano di una Maceratese favorita con il segno 1 quotato a 2.30, mentre il pareggio finale (segno X) è quotato 3 volte la posta e il successo fuori casa del Bassano Virtus, contraddistinto ovviamente dal segno 2, vale 3.20 volte la quota che deciderete di mettere sul piatto.

Anche Maceratese Bassano, come tutte le partite di Lega Pro, non sarà trasmessa in diretta tv; avrete tuttavia la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, accedendo al portale Sportube.tv che ha l’esclusiva per la stagione della terza serie (anche la Coppa Italia) e che da quest’anno richiede il pagamento di una quota in abbonamento.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori