Diretta / Paganese Fondi (risultato finale 2-0) info streaming video Sportube: doppietta di Firenze!

- Stefano Belli

Diretta Paganese Fondi: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma mercoledì 5 aprile 2017

paganese_gruppo_spalle_lapresse_2017
I giocatori della Paganese (LaPresse)

Risultato finale favorevole alla squadra di casa al termine della partita giocata allo stadio Torre di pagani per la 33^ giornata del girone C di Lega Pro. Luomo partita è stato senza dubbio Firenze, autore di entrambi i gol segnati dalla squadra di casa. Abbiamo già raccontato il primo gol, segnato dallattaccante della Paganese al 33 minuto: il raddoppio invece si è concretizzato al 73, quando Firenze ha infilato di controbalzo un cross di Bollino dalla fascia destra dellattacco dei campani. In seguito sempre Firenze ha addirittura sfiorato la tripletta con un tiro finito di pochissimo fuori. Da annotare nel finale lespulsione di Gianluca Grassadonia, allenatore della Paganese, provvedimento che comunque non ha turbato il finale per la formazione di casa, che ha conquistato così tre punti pesanti per la propria classifica. (aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

Squadra di casa in vantaggio al termine del primo tempo della partita del girone C di Lega Pro. Il momento decisivo della prima frazione di gioco è dunque arrivato al 33 minuto, quando la Paganese ha trovato il vantaggio grazie al gol segnato da Firenze, bravo a capitalizzare quella che di fatto è stata la prima occasione utile. Lattaccante dei campani si è trovato a tu per tu con il portiere avversario Baiocco e non ha tradito le attese, segnando il proprio nono gol stagionale. Pochi minuti dopo la Paganese ha avuto anche una buona occasione per raddoppiare, ma Reginaldo davanti a Baiocco è stato meno bravo del compagno e lestremo difensore ha sventato la minaccia. Una sola ammonizione, comminata a Signorini del Fondi al 45 minuto. (aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Paganese e Fondi possono pensare ai playoff, ma devono accumulare altri punti anzitutto per chiudere definitivamente il discorso salvezza. E uno dei concetti espressi da Gianluca Grassadonia, allenatore della Paganese, nella conferenza stampa della vigilia. Nella quale il mister azzurrostellato ha parlato con rispetto dellavversario di giornata: Il Fondi si è rinforzato molto nel mercato di gennaio. Dopo un girone di andata importante, ora sono in un momento non felice di risultati, ma hanno sempre fatto ottime prestazioni. Hanno tanta qualità e calciatori di esperienza, ripeto, partita difficile per noi e spero che lo sia anche per loro. Grassadonia ha poi invocato laiuto di tutti i suoi giocatori: Il mio gruppo dovrà essere bravo anche a dosare le energie: chiunque scenderà in campo darà il massimo. Archiviata la sconfitta di domenica contro il Foggia, la Paganese -che il 19 aprile recupererà la trasferta di Taranto- punta a riallacciare subito il filo con il successo, ricordando che prima di perdere allo Zaccheria aveva inanellato 6 risultati utili di fila. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Ci avviciniamo a grandi passai al match tra Paganese  e Fondi, sfida che  si annuncia particolarmente calda visto che in palio vi è una piazza per il prossimo tabellone dei playoff di promozione. Chi saranno quindi i protagonisti in grado di regalare alla propria formazione questo obbiettivo? Andiamo a  vedere cosa ci dice la classifica dei marcatori del girone C: per gli azzurro stellati si contano fino ad oggi 38 gol, di cui 8 sono già stati segnati dal brasiliano Reginaldo Da Silva, senza dimenticare i contributi di Bollino e Firenze rispettivamente a quota 5 reti. Sono invece più numerosi i bomber per il Fondi, che vanta 42 reti a bilancio: il migliore marcatore della formazione degli universitari rimaner Albadoro, che ha già messo a statistica 10 gol a cui si aggiungono gli 8 segnati da Gambino e i 7 firmati da Calderini e Tiscione: importante nel conteggio finale anche lapporto di Giannone, con 6 reti. (agg Michela Colombo)  

La Paganese gioca in casa contro l’Unicusano Fondi. I campani, penalizzati di un punto, sono vicini alla zona play off nonostante le 13 sconfitte maturate fino a questo punto della stagione. L’attacco è andato a segno 38 volte, mentre la difesa è stata battuta in 36 occasioni dagli attaccanti avversari. L’Unicusano Fondi ha rallentato la propria corsa a causa dei numerosi pareggi: con 15 X raccolte la formazione laziale rappresenta la squadra che ne ha ottenuti di più. I gol realizzati sono 42, mentre le reti subite ammontano a 37. La Paganese viaggia con una partita in meno, quella sul campo del Taranto che recupererà mercoledì 19 aprile. Perdendo domenica sul campo del Foggia, la compagine azzurrostellata ha interrotto la serie di 6 risultati utili consecutivi: il ko precedente risaliva al 4 febbraio 2017 (1-2 per mano del Catanzaro). Il Fondi invece arriva da 6 turni senza vittoria: ultimo sorriso il 18 febbraio con l1-0 ai danni del Monopoli. (agg. di Carlo Necchi)

Scontro che vale quasi come uno spareggio tra Paganese e Fondi,nella 33^ giornata del campionato di Lega Pro: sono solo 2 punti separano i campani dai laziali e gli universitari occupano giusto lultima piazza per partecipare ai prossimo playoff. Sono solo 3 precedenti recenti registrati tra queste due squadre, tutti raccolti nel campionato di Lega Pro regolare: 2 vittorie del Fondi ed una sola della Paganese. Lultimo testa a testa tra le due formazioni risale ovviamente al match di andata della stagione in corso dove fu il Fondi a trovare la vittoria in casa per 3-1: in quelloccasione si registrò lautogol di Dicuonzio al 8, e i gol di Albadoro e Tiscione per i padroni di casa e la sola rete di Celiento per gli azzurrostellati. Laltro precedente tra Paganese  e Fondi risale alla stagione 2011-2012 dove  gli azzurro stellati si affermarono per 1-0 sia in casa che in trasferta. (agg Michela Colombo)  

Dal signor Carella di Bari, mercoledì 5 aprile 2017 alle ore 14.30, sarà una sfida che avrà un po’ il sapore dell’ultima chiamata per i play off.  Turno infrasettimanale, a sei giornate dalla fine della regular season nel girone C di Lega Pro, con i campani reduci da una sconfitta forse prevedibile sul campo della lanciatissima capolista Foggia, ma che ha sbalzato di nuovo i campani dalla zona play off, obiettivo da rincorrere in un finale di campionato positivamente inaspettato per la formazione allenata da Grassadonia, partita per conquistare una difficile salvezza e invece capace al momento di vantare sette importantissimi punti di vantaggio sulla zona play out, e solo due di svantaggio sul decimo posto occupato proprio dall’Unicusano Fondi.

I laziali nell’ultimo turno di campionato hanno bloccato il Matera terzo in classifica sull’uno a uno, ma non vincono ormai da sei giornate di campionato, dall’uno a zero rifllato al Monopoli lo scorso 18 febbraio. Perdere allo stadio Torre significherebbe mettere davvero in discussione la partecipazione alla post season rilanciando le ambizioni dei campani, ma non va dimenticato che anche partecipando ai play off difficilmente i due club ambiranno alla Serie B: la salvezza sarebbe comunque un conseguimento da applaudire per due squadre che hanno iniziato la stagione con poche credenziali e che invece si sono dimostrate squadre più affidabili e concrete rispetto a nomi ben più blasonati. 

Le probabili formazioni del match: la Paganese scenderà in campo con Liverani in porta, Alcibiade schierato in posizione di terzino destro e Della Corte in posizione di terzino sinistro, mentre i due centrali di difesa saranno De Santis e Carillo. Terzetto di centrocampo formato da Tascone, Pestrin e dal panamese Herrera, mentre il brasiliano Reginaldo sarà confermato alla guida del tridente offensivo con Cicerelli e Firenze. Risponderà l’Unicusano Fondi con Coletta tra i pali e una difesa a quattro composta dalla fascia destra alla fascia sinistra da Galasso, Signorini, il danese Marino e Squillace. A centrocampo D’Angelo e Varone copriranno le spalle come centrali arretrati a Calderini, De Martino e Tiscione, mentre come unica punta sarà confermato l’autore del gol siglato dai laziali contro il Matera, Gambino.

4-3-3 confermato da Grassadonia per la Paganese, che allo Zaccheria di Foggia ha provato a contrastare la capolista ma non è riuscita a far fronte a un tasso tecnico decisamente pendente a favore degli avversari. 4-2-3-1 per l’Unicusano Fondi di Pochesci che proverà invece a ritrovare una vittoria esterna che manca ormai da quattro mesi, proprio dalla trasferta di Foggia che ha rappresentato forse il punto più alto della stagione rossoblu. Le possibilità di partecipare ai play off sono concrete sia per i campani che per i laziali, a patto di mantenere una continuità di rendimento che nelle ultime giornate è stata decisamente maggiore per la Paganese.

La vicinanza in classifica tra le due squadre suggerisce equilibrio e anche le quote delle agenzie di scommesse si adeguano, con vittoria interna della Paganese, nelle ultime settimane sempre molto efficace allo stadio Torre, quotata 2.20 da Bet365, mentre l’eventuale pareggio viene proposto a una quota di 3.25 da Paddy Power ed il successo esterno dell’Unicusano a una quota di 3.20 da William Hill.

Niente diretta tv ma solo diretta streaming video per Paganese Fondi, mercoledì 5 aprile 2017 alle ore 14.30, per tutti coloro che avranno un abbonamento attivo al portale internet sportube.tv.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori