DIRETTA/ Pordenone Modena (risultato finale 1-1): pareggia Diop, punto importante per i canarini

- La Redazione

Diretta Pordenone Modena: streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il girone B di Lega Pro 2017 (33esima giornata)

Chiossi_Modena_Pordenone_lapresse_2017
Diretta Pordenone Modena (Foto LaPresse)

Al Bottecchia le due squadre si prendono un punto a testa ed escono dal campo con stati danimo differenti. Deluso il Pordenone, che poteva sfruttare il turno casalingo per confermare la sua quarta posizione e andare a caccia del terzo posto; contento e in fiducia il Modena che si prende un punto comunque utile per la salvezza. Già nel primo tempo avevamo detto come, nonostante i padroni di casa meritassero il vantaggio, il Modena non aveva demeritato e in almeno due occasioni si era fatto estremamente pericoloso dalle parti di DArsié; a coronamento degli sforzi prodotti, la squadra di Eziolino Capuano si è guadagnata un calcio di rigore al 62 minuto per un fallo di mano di Marchi. Bruno Tedino, allenatore del Pordenone, è stato espulso per reiterate proteste ma Angelo Nolé ha calciato male la conclusione dal dischetto facendosela parare. Il Modena ha però avuto il merito di continuare a crederci e al 72, su un cross di Giorico, Abou Diop è saltato meglio di Stefani concludendo a rete con un colpo di testa. Al termine della partita brutta notizia per gli ospiti che hanno perso Fautario per doppia ammonizione: il difensore centrale sarà così squalificato per il prossimo impegno. (agg. di Claudio Franceschini) 

Pordenone-Modena 1-0: continua la rincorsa dei neroverdi alle prime posizioni del girone B di Lega Pro. Il Pordenone sta meritando e legittimando il vantaggio: il gol lo ha segnato al 26 minuto il solito Rachid Arma, bravo a toccare sul primo palo un pallone che De Agostini aveva messo in mezzo dopo essere sfuggito a Calapai. Prima e dopo, quasi solo ramarri: Semenzato aveva scheggiato la traversa con una conclusione da fuori, poi Manfredini era salito in cattedra per neutralizzare un insidioso cross di De Agostini e deviare in calcio dangolo una punizione di Burrai, che cinque minuti prima aveva colpito la traversa. Il Modena si è fatto vivo appena prima che il Pordenone andasse a rete: uscita di DArsié a contrastare Diop che trovava lo stesso il tiro con la difesa che salvava sulla linea. Appena prima dellintervallo altre due opportunità per i canarini: Remedi per Diop che sbagliava la conclusione da posizione favorevole, poi testa di Calapai sul cross di Nolé e pallone fuori di poco. Ad ogni modo il Pordenone si sta facendo preferire; deve però stare attento, perchè il Modena sta dimostrando di essere vivo e nel secondo tempo potrebbe riuscire a piazzare il colpo del pareggio. (agg. di Claudio Franceschini) 

Il tecnico del Modena Ezio Capuano ha mostrato rispetto ma non timore reverenziale per il Pordenone, avversario dei canarini nel turno infrasettimanale di Lega Pro. Lallenatore gialloblu ha descritto lavversario di giornata come importantissimo, rimarcandone il recente rendimento casalingo (5 vittorie nelle ultime 6 con 21 reti allattivo). Pordenone che vanta il miglior attacco del girone B e il secondo più prolifico dellintera Lega Pro, secondo solamente al Matera che nel girone C ha segnato 3 reti in più (63 contro le 60 dei Ramarri). Queste le dichiarazioni di Capuano: Il Pordenone ha un reparto offensivo ottimo, basti pensare che gente come Padovan e Pietribiasi gioca poco. Arma? E un giocatore devastante, dovremo essere bravi a tenerlo lontano dallarea di rigore. Il mister ha poi confortato i sui giocatori, aggiungendo che spesso il Modena è stato sconfitto ma mai battuto; lintenzione degli emiliani è quella di rendere la vita difficile al Pordenone, senza prestarsi come unaltra vittima sacrificale sullaltare del Bottecchia. Capuano è tornato anche sullultimo 0-0 interno con il Forlì: Visto il caldo e la situazione di classifica, penso fosse fondamentale non perdere. Ci teniamo stretto il punto, dunque. Penso che lacume tattico sia fondamentale, la qualità del gioco passa in secondo piano, per vedere lo spettacolo cè sempre il cinema. Dichiarazioni da modenasportiva.it. (aggiornamento di Carlo Necchi) 

La partita tra Pordenone e Modena si annuncia senza dubbio tra le più interessanti della 33^ giornata di campionato, specialmente in ottica classifica, se infatti osserviamo la graduatoria del girone b vediamo che la formazione neroverde è in corsa per la terza piazza, con ancora 4 punti da recuperare sul Padova, fermo a quota 62 punti, mentre gli emiliani oggi proveranno a mettere in sicurezza la salvezza, vista la 15^posizione al momento occupata con 33 punti a bilancio. Stando allo storico recente tra le due formazioni notiamo che vi è un solo precedente testa a testa, occorso ovviamente nel girone di andata della stagione in corso. Nella 14^ giornata infatti allo stadio Braglia fu il Pordenone a trovare la vittoria per 3-0 grazie ai gol di Cattaneo (doppietta) e Burrai, occorsi tutti entro i primi 45 minuti del match.  (agg Michela Colombo) 

Il Pordenone sfiderà il Modena in Friuli questo pomeriggio per lultimo turno infrasettimanale del girone B di Lega Pro 2016-2017, dunque adesso andiamo a vedere le statistiche con cui le due squadre si presenteranno al fischio dinizio. I nero-verdi friulani possono vantare il miglior attacco del girone B, avendo segnato 60 reti, poco meno di due gol a partita in media, rendimento davvero eccellente. Le vittorie casalinghe dei friulani sono nove, alle quali si aggiungono sei pareggi e una sola sconfitta per il Pordenone fra le mura amiche, dove le reti segnate sono 36. Il Modena, nonostante un attacco che segna col contagocce soprattutto in rapporto allavversario odierno (23 reti), al momento sarebbe salvo. Merito della difesa, che ha subito solo 30 gol totali. Le reti subite in trasferta invece ammontano a diciassette. Cè però poco da festeggiare, perché la zona playout è dietro di una sola lunghezza e bisognerà pedalare per evitare di venirne risucchiati. (aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

, allo stadio Bottecchia, viene diretta dall’arbitro Pierantonio Perotti; alle ore 16:30 di mercoledì 5 aprile si gioca per il girone B di Lega Pro 2016-2017, arrivato alla 33^ giornata. I friulani hanno bisogno di una vittoria per mantenere una posizione ottima per i play-off. La squadra neroverde viene dallo 0-0 contro la Reggiana e ha bisogno di una vittoria per tentare l’assalto al terzo posto che potrebbe valere molto per gli spareggi promozione.

Il Modena invece sta vivendo un ottimo momento: anche i canarini sono reduci da uno 0-0 ottenuto contro il Forlì. Entrambe le squadre hanno bisogno di vincere anche perché questa gara è un crocevia di fondamentale importanza perché potrebbe mettere alla prova le due compagini. Pordenone che con la vittoria potrebbe dare l’assalto ad una posizione migliore in classifica mentre in caso di mancata vittoria dovrebbe guardarsi le spalle.

Il Modena vuole uscire dalla zona play-out che ha occupato per gran parte della stagione. I canarini di Capuano con una vittoria potrebbero tenersi lontani dalla retrocessione che incombe sempre di più. Il Pordenone di mister Tedino per vincere vuole puntare sui migliori uomini a disposizione.

Il tecnico della formazione friulana schiererà un 4-3-2-1: in porta giocherà D’Arsie mentre in difesa giocheranno Parodi, Stefani, Marchi e De Agostini. A centrocampo Tedino schiererà Suciu, Burrai e Misuraca mentre alle spalle del centravanti agiranno Cattaneo e Berrettoni. L’unica punta sarà l’ex Pisa, Rachid Arma.

Eziolino Capuano invece proverà a scuotere il suo Modena che non subisce gol da due partite e che ha bisogno assolutamente di una vittoria contro la formazione neroverde. L’ex allenatore della Juve Stabia opterà per il 3-5-2 che sta dando ottimi risultati. In porta giocherà Manfredini mentre in difesa spazio a Ambrosini, Milesi e Fautario. A centrocampo agiranno Schiavi, Giorico e Remedi come interni mentre a sinistra ci sarà Popescu e a destra Calapai. In avanti invece la coppia d’attacco sarà costituita da Diakite e Diop che avranno il compito di segnare contro un avversario particolarmente ostico come il Pordenone.

Mister Tedino ha sicuramente in Arma un punto di riferimento di fondamentale importanza. Il bomber è infatti un calciatore cruciale visto che crea gioco e apre spazi per i compagni di squadra. Senza dimenticare l’esperienza di Berrettoni, elemento sempre molto pericoloso in fase d’attacco per qualsiasi avversario. Nel Modena Diakite e Diop danno quell’imprevedibilità che serve per cerca di agguantare quanto prima la salvezza che non è una missione impossibile ad oggi. Capuano ha dato la scossa e ora serve il colpaccio per centrarla.

Per quanto riguarda invece le scommesse sulla partita del Bottecchia, la vittoria dei padroni di casa viene quotata da Bwin a 1.57 mentre il pareggio a 2.40. Difficile sulla carta la vittoria del Modena che dallo stesso bookmaker viene quotata a 3.10.

Mister Tedino ha provato a motivare i suoi ragazzi prima di una sfida fondamentale come quella contro il Modena. Vincere potrebbe essere fondamentale per tornare al terzo posto utile per i play-off. Ezio Capuano e il suo Modena stanno andando bene in queste settimane: il tecnico ha ammesso di essere molto soddisfatto ma consapevole che il lavoro per chiudere il discorso salvezza è ancora molto lungo. Il Modena vuole evitare ad ogni costo i play-out per tener lontano lo spettro retrocessione.

Anche Pordenone Modena, come tutte le partite di Lega Pro, non sarà trasmessa in diretta tv; avrete tuttavia la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, accedendo al portale Sportube.tv che ha l’esclusiva per la stagione della terza serie (anche la Coppa Italia) e che da quest’anno richiede il pagamento di una quota in abbonamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori