DIRETTA / Venezia Feralpisalò (risultato finale 1-0): decide Ferrari, promozione a un passo

- Claudio Franceschini

Diretta Venezia Feralpisalò: streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il girone B di Lega Pro 2017 (33esima giornata)

gianni_fabiano_venezia_legapro_lapresse_2017
Venezia Calcio - LaPresse

Per Pippo Inzaghi si sta veramente avvicinando il sogno della promozione diretta in Serie B. La vittoria sui bresciani porta a 11 punti il vantaggio sul Parma e a 12 quello sul Padova: in attesa della sfida diretta dellEuganeo il Venezia fa un altro grandissimo passo avanti e, qualora stasera dovesse uscire un pareggio, nel fine settimana i lagunari avrebbero il primo match point per la promozione. La partita contro la Feralpisalò è stata risolta da Nicola Ferrari, che come già detto ha realizzato un calcio di rigore che lui stesso si era procurato; una vittoria che per il Venezia è stata ancora più importante in virtù del fatto che nella seconda parte della ripresa gli ospiti si sono fatti più incisivi e all81 minuto hanno sfiorato il pareggio con una conclusione di Ferretti che Facchin ha parato alla grande. A quattro minuti dal 90 larbitro ha estratto il rosso diretto a indirizzo di Gerardi, reo di aver rifilato una gomitata a Malomo; questo ha allungato i tempi di recupero con la segnalazione di ben 6 minuti che ha fatto infuriare il pubblico del Penzo; alla fine però il Venezia ha potuto festeggiare la sua vittoria, per la Feralpisalò ci sarà ancora da sudare per prendersi un posto nei playoff. (agg. di Claudio Franceschini) 

Venezia-Feralpisalò 1-0: il gol che Nicola Ferrari ha segnato al 9 minuto avvicina sensibilmente Pippo Inzaghi e i lagunari alla promozione diretta in Serie B. Si era già capito quanto lex attaccante del Verona potesse essere un lusso in Lega Pro; il campionato che Ferrari sta disputando è di altissimo livello e oggi il gol è arrivato su calcio di rigore, che lui stesso si era procurato sfuggendo alla marcatura e costringendo Gambaretti a toccare il pallone impazzito con la mano. La partita ha poi seguito un copione chiaro: poche iniziative da parte delle due squadre e gioco stagnante a centrocampo, davvero pochissimo da segnalare. Al Venezia va bene così: conta vincere e tenere il Parma a 8 punti, sperando in un regalo da parte del Padova (il risultato migliore sarebbe il pareggio) con la possibilità, addirittura, di presentarsi alla prossima giornata con il primo match point sulla racchetta. Riuscirà la Feralpisalò, impegnata nella corsa ai playoff, a riequilibrare le sorti della partita del Penzo? Per i bresciani ancora un tempo a disposizione. (agg. di Claudio Franceschini) 

Si avvicina il fischio dinizio di Venezia-Feralpisalò. Nellultimo week-end i lagunari hanno riallacciato il filo con la vittoria, espugnando lo stadio Druaso di Bolzano per 0-2. Il tecnico Filippo Inzaghi ha evidenziato come i suoi ragazzi siano stati bravi a fare bottino pieno su un campo impraticabile: Impossibile giocarci a pallone. Il Südtirol è fortemente penalizzato. Noi siamo stati bravi a sfruttare i rimpalli e a passare in vantaggio con Marsura, quindi a raddoppiare col calcio di punizione di Garofalo. Ma giocare palla a terra era impossibile e infatti nel secondo tempo abbiamo fatto un altro tipo di gara. Inzaghi ha poi ringraziato i tifosi che anche a Bolzano hanno seguito la squadra in massa, augurandosi uno stadio Penzo gremito per il turno infrasettimanale. Anche la Feralpisalò si presenta al match di mercoledì dopo un successo, ottenuto ai danni del più quotato Padova per 2-1. Lallenatore Michele Serena ha parlato di vittoria importante, conseguenza di unottima prestazione da parte dei Leoni del Garda: Abbiamo giocato almeno una mezz’ora davvero molto bene, con i gol e altre belle occasioni. Siamo contenti ma dobbiamo subito dimenticarla perché mercoledì andremo a casa della capolista. Serena ha poi invocato la continuità che sinora è mancata, anche se non sarà semplice per la Feralpi che come ha ricordato il mister è attesa da una serie di partite contro Venezia, Pordenone, Bassano e Reggiana, tutti avversari della prima metà di classifica. (aggiornamento di Carlo Necchi) 

La capolista Venezia torna in campo nella 33^ giornata di Lega Pro per affrontare la Feralpisalò, che punta invece a una buona piazza in vista dei prossimi playoff. Se diamo un occhio alla classici infatti notiamo che i lagunari di Inzaghi sono ancora primi con 71 punti e ben 8 di vantaggio dalle dirette inseguitrici, mentre i lombardi sono ottavi a quota 45 punti. Sono ben 6 gli ultimi testa a testa registrati tra le due compagini, tra Lega Pro e coppa Italia di categoria e registrati dal 2012 a oggi, per un bilancio totale di 3 vittorie dei FeralpiSalò e  due sole affermazioni venete. Proprio al Venezia è andato anche lultimo match intercorso tra le due formazioni, risalente alla sfida di andata della stagione di Lega Pro in corso. Allora il tabellone fu fissato in casa dei leoni del garda (rimasti poi in 10 per lespulsione di Gambaretti) per 1-0 da Modolo. Lultimo successo per i lombardi comunque non è molto datata, e risale alla 25^ giornata della precedente stagione di Lega Pro: in casa i lombardi si affermarono per 2-1 grazie alle reti di Galuppini e Raenellucci a cui rispose nelle marcature per i veneti solo Raimondi. (agg Michela Colombo)

La capolista Venezia giocherà in casa contro la Feralpi Salò in una partita valida per il turno infrasettimanale di Lega Pro: andiamo a vedere alcuni numeri circa le stagioni di cui Venezia e Feralpi Salò si stanno rendendo protagoniste. I veneti hanno la seconda miglior difesa del girone B con 25 reti subite; curiosamente ne subiscono più in casa, piuttosto che in trasferta, ma questo non intacca il grande rendimento della squadra di Filippo Inzaghi. I gol fatti dal Venezia in totale sono 52, anche in questo caso si tratta del secondo miglior rendimento del girone per i lagunari, che sono dunque una squadra completa. La Feralpi Salò, in lotta per i play-off, ha ottenuto ben sei vittorie lontano dalle mura amiche, dunque ha un feeling con i colpacci: il Venezia è avvisato. I lombardi hanno pure un buon attacco da trasferta, con venti reti siglate, ma peccano in difesa, visto che ne hanno subite 27 sui 37 gol totali al passivo per la Feralpi, che di conseguenza in trasferta ci regala spesso partite ricche di gol. (aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Sarà diretta dall’arbitro Niccolò Pagliardini; la capolista del girone B di Lega Pro 2016-2017 gioca la trentatreesima giornata alle ore 16:30 di mercoledì 5 aprile e cercano di mettere un altro tassello ad un campionato straordinario che, iniziato da neopromossa, sta portando alla sempre più probabile promozione diretta in Serie B (anche se Pippo Inzaghi è ancora piuttosto cauto). 

I lagunari con una vittoria si avvicinerebbero a grandi passi verso la salita nel campionato cadetto, che al momento non sembra certo utopia. Il vantaggio di 8 punti sul Parma secondo in classifica sembra essere ormai impareggiabile per le rivali: il Venezia vuole vincere così da iniziare a fare il conto alla rovescia per la promozione in quella serie B tanto desiderata e sognata in questo momento.

Feralpisalò che invece giocherà per mantenere una buona posizione in vista dei play-off. La squadra di mister Serena non vuole commettere errori contro la capolista anche perché si tratterà di un match fondamentale. Ci sono tutti i presupposti per assistere ad una gara spettacolare in quel del Penzo: il pareggio non serve a nessuna delle due squadre. Venezia e Feralpisalò sono ormai motivate per ottenere una vittoria che cambierebbe la stagione.

Venezia di Pippo Inzaghi che scenderà in campo per avvicinarsi sempre di più ad una serie B più che meritata visto il rendimento di questa stagione. Il modulo scelto dall’ex bomber del Milan sarà il 4-3-3 che vedrà Facchin in porta, mentre Zampano, Domizzi, Modolo e Garofalo comporranno la linea difensiva. A centrocampo spazio per Soligo, Stulac e Falzerano mentre in avanti non mancherà il tridente. Gli attaccanti saranno Marsura e Moreo sugli esterni mentre lo spagnolo Geijo proverà a scardinare la retroguardia della Feralpisalò.

La squadra lombarda non vorrà rinunciare al suo 4-3-3 per provare ad annientare la squadra capolista del girone B della Lega Pro. In porta giocherà Caglioni mentre in difesa ci saranno Parodi, Aquilanti, Ranellucci e Liotti. A centrocampo spazio sicuro per Davì, Tassi e Settembrini mentre in attacco ci saranno Bracaletti e Ferretti sugli esterni. La punta centrale sarà invece l’ex Salernitana, Gerardi, bomber in un buon momento di forma.

Il Venezia ha dimostrato di poter ambire alla serie B diretta anche perché si tratta di una squadra ricca di talento. Benissimo la difesa che sta anche regalando diversi gol alla formazione lagunare. Garofalo e Domizzi con la loro esperienza sono fondamentali, così come Geijo e Marsura in attacco.

Feralpisalò che invece ha in Bracaletti il calciatore di fondamentale importanza in questa fase. L’ex Spezia ed Avellino segna molto e soprattutto crea molti spazi grazie alla sua grandissima qualità. Un calciatore di grande importanza per il gioco della Feralpisalò di Serena.

Per quanto concerne le scommesse, il Venezia viene quotato da Bwin a 1.50 (segno 1 per la sua vittoria) mentre il pareggio (segno X) arriva a 2.40. La vittoria della squadra lombarda viene quotata a 3.30, dimostrazione che sulla carta sembra molto difficile.

Michele Serena ha provato a caricare i suoi ragazzi in occasione delle delicata sfida alla capolista. I play-off sono alla portata e bisogna mantenere una posizione buona per evitare di incontrare rivali ostiche. Il tecnico della Feralpisalò vuole una scossa dai suoi ragazzi che potrebbe così dare una sterzata importante alla stagione.

Anche Venezia-Feralpisalò, come tutte le partite di Lega Pro, non sarà trasmessa in diretta tv; avrete tuttavia la possibilità di seguire la sfida in diretta streaming video, accedendo al portale Sportube.tv che ha l’esclusiva per la stagione della terza serie (anche la Coppa Italia) e che da quest’anno richiede il pagamento di una quota in abbonamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori