DIRETTA / Real Madrid Atletico Madrid (risultato finale 1-1): Griezmann risponde a Pepe

- Mauro Mantegazza

Diretta Real Madrid Atletico Madrid info streaming video e tv, probabili formazioni, risultato live del derby di Madrid per la 31^ giornata della Liga (oggi sabato 8 aprile 2017)

morata_james_real_madrid_lapresse_2017
Il Real Madrid è campione in carica in Champions League (LaPresse)

Real Madrid-Atletico Madrid termina col risultato di 1-1 ed è una beffa per Zinedine Zidane. Questo perchè la squadra madrilena aveva dominato a lungo il match, senza riuscire però a segnare fino a quando al minuto cinquantadue ci aveva pensato Pepe con un colpo di testa. La squadra di Zidane poi aveva controllato, fino al ko di Pepe che aveva costretto il tecnico francese a inserire Nacho. Sarà proprio lo spagnolo a commettere un grave errore a cinque minuti dalla fine, lasciando spazio ad Antoine Griezmann incapace di sbagliare nell’uno a uno contro Keylor Navas. E’ un punto che sa di vittoria per Diego Pablo Simeone e di sconfitta per il Real Madrid. (agg. di Matteo Fantozzi)

Siamo all’ora di gioco di Real Madrid-Atletico Madrid e il risultato è cambiato, siamo infatti 1-0. La partita è stata sbloccata da un colpo di testa del difensore portoghese Pepe che è stato servito dentro coi tempi giusti da Toni Kroos. Diego Pablo Simeone allora ha cambiato subito assetto, perchè obbligato a cercare il pareggio. Ha così inserito il frizzante Correa per Saul Niguez che quest’oggi non è sembrato in grandissima forma. Manca ancora una mezzora di gioco e può ancora accadere di tutto. Il Real Madrid di Zinedine Zidane però appare in controllo del match, con Oblak che ha negato la possibilità ai blancos di segnare anche altre reti. (agg. di Matteo Fantozzi)

All’intervallo la gara Real Madrid-Atletico Madrid è ancora inchiodata sul pari e le due compagini non sono riuscite a creare molte occasioni da gol. Dalle tribune del Santiago Bernabeu poi alla fine del tempo sono arrivati fischi all’arbitro Bengoetxea, accusato dal pubblico di interrompere troppe volte il gioco e non favorire quindi lo spettacolo. Abbiamo visto una gara comunque frizzante con il Real Madrid che ha tirato per dodici volte verso la porta, centrandola in quattro occasioni. I colchonerso di Diego Pablo Simeone, come sempre, si sono chiusi indietro, pronti a ripartire in contropiede. Ovviamente entrambe le compagini sono condizionate dalle imminenti gare di Champions League, nonostante entrambi i tecnici abbiano deciso di mandare in campo tutti i calciatori migliori. (agg. di Matteo Fantozzi)

Siamo arrivati al minuto numero venti della gara Real Madrid-Atletico Madrid e il risultato è di 0-0. Il derby madrileno di Liga si gioca in un clima, come al solito, incandescente ma molto sportivo. Le due compagini vivono una fase interlocutoria e si stanno studiando, cercando di non sbilanciarsi per non subire l’avversario. Entrambe poi in settimana dovranno vedersela con i quarti di finale di andata di Champions League che sicuramente rappresentano un appuntamento da non perdere e che in parte condiziona questa gara. Nonostante questo entrambi gli allenatori fanno poco turnover e mandano in campo le squadre migliori possibili. Sono in campo infatti da una parte Cristiano Ronaldo e Gareth Bale mentre dall’altra vediamo schierati Fernando Torres e Antoine Griezmann. Staremo a vedere chi riuscirà a dare il meglio alla ricerca di una vittoria di fondamentale importanza. (agg. di Matteo Fantozzi)

Sta per cominciare: naturalmente il derby è un classico del calcio spagnolo. Oggi le due squadre di Madrid si affrontano nella 31^ giornata di Liga in un derby infuocato e senza esclusione di colpi. Andiamo però a dare un’occhiata al match di andata, quando al Vicente Calderon le Merengues tritarono i Colchoneros per 3-0 a metà novembre. Protagonista assoluto: Cristiano Ronaldo. Il portoghese siglò una tripletta, inaugurando la sua serata magica con un gol al 23′. Nella ripresa CR7 ha arrotondato il suo bottino entrando nel tabellino dei marcatori con un centro al 71′ e uno al 77′. Dunque da una parte c’è il Real Madrid desideroso di ottenere la seconda vittoria stagionale nel derby; dall’altra troviamo un Atletico Madrid che farà di tutto per vendicare lo smacco subito all’andata. Di seguito, ecco le formazioni ufficiali per il big-match al Bernabeu. REAL MADRID: Keylor Navas; Carvajal, Pepe, Sergio Ramos, Marcelo; Casemiro, Kroos, Modric; Bale, Benzema, Cristiano Ronaldo. Allenatore: Zinedine Zidane. ATLETICO MADRID: Oblak; Juanfran, Godin, Savic, Filipe Luis; Gabi, Koke, Saul, Carrasco; Griezmann, Torres. Allenatore: Diego Simeone. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

I due uomini copertina di Real Madrid-Atletico Madrid sono sicuramente Cristiano Ronaldo da una parte e Antoine Griezmann dall’altra. Il portoghese, campione d’Europa in carica sia con il Real sia con il Portogallo, ha vinto l’ultimo Pallone d’Oro ed è uno dei giocatori più attesi del match. In questa stagione, tuttavia, Cr7 non ha fatto registrare i soliti numeri stratosferici, segnando soltanto 26 reti in 35 partite disputate. Sono 19 i gol messi a segno da Ronaldo in Liga, 1 in Coppa del Re e 2 in Champions League. Griezmann è invece in continua crescita. Il francese ha già raggiunto quota 14 centri in campionato, a cui si sommano i 4 gol siglati in Coppa del Re e i 4 della Champions per un totale di 22 marcature. (agg. Giuliani Federico)

Rifletori puntati su Real Madrid-Atletico Madrid, derby di fuoco tra le due squadre di Madrid, che occupano rispettivamente la prima e la terza posizione. Il Real Madrid è al comando della Liga con 71 punti ottenuti in 29 gare grazie a 22 vittorie, 5 pareggi e soltanto 2 sconfitte. Gli uomini di Zinedine Zidane hanno collezionato cinque successi nelle ultime cinque partite e hanno segnato 78 gol subendone 30. Dall’altra parte troviamo un Atletico Madrid in crescita rispetto a quello ammirato a inizio stagione. I Colchoneros hanno raccolto 61 punti in 30 partite (18 vinte, 7 pareggiate e 5 perse), segnato 55 reti e subite 23. La squadra di Simeone arriva da cinque vittorie consecutive, dove non ha subito gol negli ultimi due incontri. In caso di vittoria l’Atletico Madrid metterebbe pressione al Barcellona e frenerebbe il Real Madrid, che tuttavia contano un match in meno rispetto a blaugrana e Rojiblancos. (agg. Giuliani Federico)

, partita diretta dallarbitro Ricardo de Burgos Bengoetxea, è il grande derby di Madrid che si gioca oggi pomeriggio alle ore 16.15 presso lo stadio Santiago Bernabeu della capitale spagnola per la 31^ giornata della Liga 2016-2017, della quale costituirà naturalmente il piatto forte, sia per la rivalità cittadina sia per i riflessi che inevitabilmente una partita del genere avrà sulla classifica del campionato. Il Real Madrid è primo con 71 punti, due lunghezze di vantaggio sul Barcellona e pure una partita ancora da recuperare, quindi se vincesse oggi pomeriggio la squadra di Zinedine Zidane farebbe un passo avanti molto significativo verso la conquista del titolo, mentre naturalmente i catalani faranno il tifo per lAtletico. Gli uomini di Diego Simeone, dal canto loro, sono terzi con tre punti di vantaggio sul Siviglia e devono difendere questa preziosa posizione, che nella Liga garantisce laccesso alla prossima Champions League senza dover passare dai preliminari, che toccheranno invece alla quarta. Tutto questo fermo restando che si tratta di un derby, cioè una partita che chiunque vuole sempre vincere, anche se non ci fosse nulla in palio.

Facendo una rapida panoramica sulle formazioni che dovrebbero scendere in campo oggi pomeriggio, è evidente che sia il Real sia lAtletico punteranno sui loro migliori titolari, pur tenendo conto che per entrambe incombono i quarti di Champions League. Non si può però fare turnover in un derby così importante, dunque ecco che per Zidane rivedremo in campo la cosiddetta BBC con Bale, Benzema e Cristiano Ronaldo. Lunico indisponibile è Varane, mentre lunico dubbio dovrebbe essere quello a centrocampo fra Isco e Casemiro: il primo fu decisivo per la vittoria del Real allandata, ma oggi potrebbe avere la meglio il secondo, che garantisce più equilibrio ad una squadra già molto offensiva. Per lAtletico la situazione è ancora più semplice: in attacco non cè Gameiro e dunque giocherà al suo posto Fernando Torres, mentre per il resto ci sarà la formazione migliore. A questo punto, non resta molto altro da aggiungere: diamo lappuntamento per Real Madrid Atletico Madrid in diretta tv su Fox Sports, il canale numero 204 della piattaforma satellitare Sky. Per chi non dovesse riuscire a mettersi davanti a un televisore alle ore 16.15, ecco pure la possibilità della diretta streaming video tramite lapplicazione Sky Go, naturalmente però riservata agli abbonati. In alternativa, si potranno seguire gli aggiornamenti sui canali ufficiali delle due squadre sul web e sui social network.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori