PRONOSTICI SERIE A/ Le scommesse sulle partite della 31^ giornata: il big match all’Olimpico!

- Claudio Franceschini

Pronostici Serie A, 31^ giornata: le scommesse sulle partite che si giocano domenica 9 aprile. Match clou allo stadio Olimpico, in campo anche Roma, Inter e Milan per un giorno intenso

mertens_hamsik_gruppo_napoli_2017_lapresse
Video Napoli Torino (LaPresse)

Relativamente alla 31^giornata di Serie A, lultimo dei pronostici riguarda il posticipo dello stadio Olimpico tra Lazio e Napoli. Entrambe le squadre sono scese in campo in settimana per le semifinali di Coppa Italia: la Lazio ha perso in maniera indolore contro i cugini della Roma, guadagnando laccesso alla finalissima mentre il Napoli, pur battendo la Juventus al quarto tentativo stagionale, è stato eliminato dalla competizione. Dunque stati danimo opposti ma stesso obiettivo: quel terzo posto che la Lazio vuole conquistare e che il Napoli deve difendere, possibilmente senza perdere di vista la seconda posizione. Tutto considerato il match si presenta molto equilibrato, così la pensano anche i bookmaker che propongono un pronostico in bilico. Quote le quote di snai.it: 2,80 per la vittoria della Lazio (segno 1), 3,50 per il pareggio (segno X), 2,45 per il successo del Napoli (segno 2) che si presenta quindi come lopzione leggermente favorita. Under per questa partita a quota 2,25, Over 1,57, Gol 1,47 e NoGol 2,45. Considerando le tendenze di Lazio e Napoli, che vantano rispettivamente il primo ed il sesto miglior attacco del campionato, si può ipotizzare un match con gol da ambo le parti. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Tra i pronostici della 31^giornata di Serie A, quello più indirizzato riguarda la partita tra Milan e Palermo che si gioca a San Siro dalle ore 15:00 di domenica 9 aprile 2017. I rossoneri partono strafavoriti dalle agenzie di scommesse, daltra parte saranno costretti a vincere per restare agganciati al treno verso lEuropa. Non che al Palermo manchino le motivazioni: per sperare di salvarsi, i siciliani dovrebbero vincere tutte le partite che rimangono per sperare. In ogni caso, le valutazioni dei bookmaker sembrano non lasciare nemmeno le briciole al Palermo, che pure questanno ha già pareggiato sui campi di Inter, Sampdoria e Napoli. snai.it propone il segno 1 per il successo del Milan a quota 1,25, il segno X per il pareggio a 3,70 e il segno 2 per laffermazione esterna del Palermo a quota 10,00. Opzione Under quotata 2,50, Over 1,47, opzioni Gol e NoGol entrambe a 1,85. Per il Milan 3 successi consecutivi in casa, ma anche il pareggio di domenica scorsa a Pescara che ha lasciato un po damaro in bocca. (aggiornamento di Carlo Necchi) 

Tra i pronostici della domenica rientra anche quello per Bologna-Roma, match che va in scena alle ore 15:00 del 9 aprile 2017. Con 17 punti di vantaggio sulla zona retrocessione, la squadra di Roberto Donadoni può giocare senza pressioni di classifica; la Roma invece punta a riscattare leliminazione dalla Coppa Italia e a rimanere il più vicina possibile alla capolista Juventus. Le agenzie di scommesse indicano nella Roma la squadra nettamente favorita per la vittoria finale: snai.it abbassa a 1,42 il segno 2 per il colpo esterno dei giallorossi. Di contro il segno 1 per la vittoria casalinga del Bologna si alza a quota 7,50, mentre il segno X per il pareggio corrisponde a 4,75. Per questultima opzione va ricordato che la Roma, assieme alla Juventus, è la squadra che ha colto meno pari in questo campionato, appena 2 contro Cagliari (2-2 alla seconda giornata) ed Empoli (0-0 allundicesima, sempre in trasferta). Sempre dalla lavagna SNAI riportiamo anche le quote per lUnder (7,50), lOver (1,55), il Gol (1,73) e il NoGol (2,00). (aggiornamento di Carlo Necchi)

Quello per Crotone-Inter si configura come uno dei pronostici più sbilanciati della 31^giornata di Serie A. I bookmaker lasciano poche speranze di vittoria ai calabresi: snai.it ad esempio propone a 10,00 il segno 1 per il colpo rossoblù, contro una delle grandi storiche del nostro campionato. Che però ha appena perso punti preziosi contro la Sampdoria, e quindi non si presenta allo Scida nel suo miglior momento. Di contro lInter, già obbligata a vincere per tradizione, vorrà riscattare il ko di lunedì scorso ed anche per questo la possiamo immaginare in cerca di un successo convincente. Il segno 2 per laffermazione nerazzurra si abbassa a quota 1,30, mentre il segno X per il pareggio finale è valutato 5,50. Opzione Under quotata da SNAI 2,40, Over 1,50, Gol e NoGol equivalenti a quota 1,85. Se lInter arriva da una sconfitta, il Crotone è reduce dal suo primo successo esterno in Serie A, ottenuto sul campo del Chievo con il punteggio di 1-2. Attenzione quindi a sottovalutare i pitagorici, cui in teoria il divario tecnico non lascerebbe scampo. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Cagliari o Torino, su chi puntare nei pronostici? I sardi hanno raccolto la gran parte dei loro punti in casa, 24 su 35 per lesattezza, e nellultima giornata sono tornati a vincere dopo 3 turni. Per il Torino invece una vittoria negli ultimi 5 turni, in cui i granata hanno regalato partite movimentate dal punto di vista emotivo. Considerando anche che il Cagliari registra la terza peggior difesa del campionato (59 reti subite), possiamo aspettaci un match in cui entrambe le squadre andranno a segno: su snai.it le opzioni Gol e NoGol sono quotate rispettivamente 1,42 e 2,60. Per Under e Over invece le valutazioni corrispondono a 2,35 e 1,53. Quanto all1X2, è il Torino a godere delle maggiori credenziali per il successo, anche se il gap in classifica non è così elevato (41 i punti granata, 35 quelli del Cagliari). Riferendoci sempre a snai.it, troviamo il segno 2 per la vittoria del Toro a quota 2,20, il segno X per il pareggio a 3,50 e il segno 1 per laffermazione cagliaritana a quota 2,20. Quindi Torino favorito, ma non troppo (aggiornamento di Carlo Necchi)

La trentunesima giornata della Serie A 2016-2017 prosegue con le sette partite di domenica 9 aprile: quali pronostici su queste gare? Dopo aver visto allopera la Juventus, oggi giocano le altre big: il match clou è sicuramente quello dello stadio Olimpico, ma anche le altre partite non vanno sottovalutate. Analizzando tutti possibili scenari, abbiamo preso in esame fattore campo, trend del momento e sfide del passato per provare a capire quale possa essere lesito di queste sfide; naturalmente si tratta di previsioni sulla carta e non di unassicurazione che le cose andranno esattamente nel modo immaginato, ma intanto andiamo a vedere i pronostici sulle partite della trentunesima giornata di Serie A. 

A Marassi si affrontano due squadre in salute: la Sampdoria, reduce dalla vittoria di San Siro contro lInter, ha vinto tre delle ultime quattro partite e, in un girone di ritorno da 21 punti, è riuscita a portarsi in zona ottavo-nono posto. Ha 7 punti in più una Fiorentina che, complice il rallentamento delle milanesi, è tornata clamorosamente a credere nella qualificazione in Europa League: per i viola ci sono tre vittorie consecutive e cinque partite senza perdere (ultima sconfitta in casa del Milan), per di più la difesa non subisce gol da 365 minuti ed è un dato da tenere docchio, considerato che questanno il reparto arretrato di Paulo Sousa non è sempre stato allaltezza. A fare la differenza potrebbero essere le motivazioni: la Fiorentina ne ha di più, la Sampdoria però vuole chiudere con quanti più punti possibile e onorare al meglio la stagione. Il pronostico? Un pareggio potrebbe essere il probabile risultato, dunque segno X.

Una partita che non dovrebbe avere troppa storia: il Bologna è già ampiamente salvo e trova una Roma che ha esattamente il doppio dei suoi punti, ancora in corsa per lo scudetto e intenzionata a chiudere i conti con il secondo posto. I felsinei hanno vinto due partite in fila prima di perdere a Firenze, ma in precedenza avevano mancato la vittoria per sette gare consecutive e nel girone di ritorno, pur ottenendo 14 punti, hanno dato la sensazione di aver tirato i remi in barca (come già lo scorso anno). La Roma, seconda in classifica, ha perso solo una volta nelle ultime otto gare e due nelle ultime 13; arriva da tre vittorie consecutive, ha ottenuto 14 successi in 17 partite e fuori casa non conosce sconfitta dal 29 gennaio (2-3 a Marassi, sul campo della Sampdoria). Inevitabilmente il pronostico non può che essere per laffermazione dei glallorossi, dunque segno 2.

Partita di difficile lettura quella del SantElia: sia Cagliari che Torino hanno ottimi motivi per essere considerate favorite, ma anche delle ragioni per le quali non si può dar loro al 100% questo status. Il Cagliari ha comunque fatto il suo dovere e anche di più, salvandosi con largo anticipo; la vittoria di Palermo però è stata soltanto la seconda in 10 partite, nelle quali sono arrivate cinque sconfitte e due di queste gli isolani le hanno subite in casa (sia pure contro Juventus e Inter). Il Torino ha creduto di poter arrivare allEuropa, ma è calato sensibilmente: due vittorie nelle ultime 12 partite, per contro soltanto tre sconfitte ma tanti, troppi pareggi con un copione molto simile, ovvero partenze ottime per poi arrivare sulle gambe nella ripresa. Sinisa Mihajlovic ha svolto un buon lavoro ma, globalmente, dai granata aspettavamo qualcosa in più. Per oggi il pronostico dice Cagliari: segno 1, tendente in ogni caso al pareggio.

LInter va subito a caccia di riscatto: la sconfitta interna contro la Sampdoria ha probabilmente significato addio alla Champions League, ma rimane lobiettivo quinto posto (o sesto) per tornare comunque a giocare le coppe. Dopo la grande rincorsa i nerazzurri sono stanchi: hanno ottenuto un solo punto nelle ultime due partite e adesso il Milan è davvero vicino, con la Fiorentina che potrebbe giocare lo scherzetto. Per di più oggi la banda di Stefano Pioli sfida un Crotone che, reduce dalla vittoria del Bentegodi, è tornato a sperare nella salvezza; i calabresi però restano una squadra che in 30 giornate di campionato ha centrato appena 17 punti, e che ha vinto appena due partite nelle ultime 14 giocate, con una striscia di sei sconfitte e un pareggio prima di battere il Chievo. Non possiamo non dare i favori del pronostico allInter, dunque diciamo senza mezzi termini segno 2.

Situazione molto simile a quella presentata appena sopra: il Milan insegue lEuropa, ma rischia di dover maledire il pareggio di Pescara che gli ha impedito di scavalcare lInter in classifica. I rossoneri globalmente hanno fatto molto bene; allo scudetto non hanno mai davvero creduto, ma dopo tre sconfitte consecutive hanno vinto quattro delle ultime sette partite. Il calo rimane: 15 punti nel girone di ritorno sono pochi per una squadra che punti con decisione allEuropa, che per di più manca da tre stagioni. Il Palermo a San Siro non può comunque rappresentare un vero ostacolo: i rosanero arrivano da quattro sconfitte consecutive e sei nelle ultime sette giornate, non vincono dal 5 febbraio e hanno ottenuto un solo successo nelle ultime 13 partite. Ormai semi-condannato alla Serie B, il Palermo arriva a Milano sapendo di dover giocare il ruolo della vittima sacrificale: segno 1 per questa partita, ci stupiremmo anche solo di un pareggio.

Lo spettro di Ivan Juric su Andrea Mandorlini: potrebbe esserci un cambio sulla panchina del Genoa, inverso a quanto era accaduto poche settimane fa. Il Genoa è in crisi: una vittoria in 16 partite, undici sconfitte in questo periodo, una salvezza tranquilla che si è trasformata in un rischio di veder salire le ultime della classe. Un Genoa che ha subito due 0-5 a distanza di un mese e mezzo, che non segna da tre partite e che non festeggia un gol di Giovanni Simeone dal 29 gennaio; se aggiungiamo al quadro lUdinese, imbattuta da quattro partite (due vittorie) e con un ritrovato Duvan Zapata, si capisce bene come il contesto non sia favorevole al Grifone. Tutto sommato però ci sono le motivazioni: come detto entrambe sono salve (il Genoa quasi, mettiamola così) ma i liguri non possono permettersi di sbagliare. Pertanto, quantomeno puntiamo sul pareggio.

La partita meno decifrabile di tutte. La Lazio sta volando, è quarta e con una vittoria contro il Napoli andrebbe addirittura in piena zona terzo posto. Ci sono 32 punti in 15 partite tra le mura dellOlimpico, ci sono cinque vittorie nelle ultime sei partite (sei nelle ultime otto) e unimbattibilità che dura dal 28 gennaio. Il rovescio della medaglia? Simone Inzaghi ha perso due volte contro la Juventus, una contro la Roma, il Milan e lInter e ha pareggiato contro il Napoli e ancora i rossoneri. Insomma: non ha mai vinto le sfide contro le big. Cosa che il Napoli ha fatto, regolando per due volte il Milan e vincendo in casa della Roma, ma anche superando lInter e comunque pareggiando contro la capolista Juventus. In più il miglior attacco del campionato (69 gol), sei vittorie nelle ultime otto partite e una sola sconfitta in 19 gare (in casa contro la bestia nera Atalanta), un periodo nel quale i partenopei hanno centrato 13 vittorie. Come pronostico ci sia concesso un doppio segno: diciamo X2.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori