Diretta/ Benevento-Frosinone (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: Ceravolo manda la Spal in A!

- Stefano Belli

Diretta Benevento-Frosinone: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma sabato 13 maggio 2017 alle ore 15.00

Benevento_mischia_lapresse_2017
Diretta Benevento Vastese (LaPresse)

Resa dei conti al Vigorito, il Benevento batte la Frosinone per 2 a 1, un risultato pesantissimo che consente alla Spal di salire in Serie A nonostate il KO sul campo della Ternana, sconfitta che potrebbe risultare fatale ai ciociari che ora hanno solamente 8 punti di vantaggio sul Cittadella quarto in classifica e rischiano di dover disputare i play-off se vogliono tornare nella massima categoria. Nel finale le due squadre danno l’impressione di potersi quasi accontentare del pari, e invece sul filo di lana arriva il 19^ gol in campionato di Ceravolo che come al solito si rivela l’uomo della provvidenza per la squadra di Baroni che in questa maniera rimane agganciata al treno per gli spareggi, ancora una volta il Frosinone subisce una beffa atroce in prossimità del triplice fischio e ora giovedì prossimo potrebbero non bastare i tre punti contro la Pro Vercelli per festeggiare la promozione diretta.  (agg. di Stefano Belli) 

Quando mancano solamente cinque minuti al novantesimo resiste l’equilibrio al Vigorito tra Benevento e Frosinone con le due squadre sempre bloccate sull’1-1. Un risultato che non andrebbe affatto bene alla formazione di Marino che in questa maniera si ritroverebbe solamente a +8 sul Perugia (che sta vincendo contro il Latina) e si ritroverebbe dunque a disputare i play-off. Tuttavia in questa fase del match non si registrano particolari sussulti con i padroni di casa che pensano a limitare i danni e ad affidarsi alle ripartenze in contropiede per far male agli avversari (e tenere ancora in vita i play-off), mentre agli ospiti sta mancando il guizzo vincente per lasciare il segno. Caldo protagonista assoluto della gara, il sole a picco e le temperature elevate hanno contribuito ad abbassare ulteriormente i ritmi di gioco. Al 78′ sugli sviluppi di un calcio piazzato Daniel Ciofani sfiora la doppietta di testa, palla che termina di poco sopra la traversa. (agg. di Stefano Belli) 

Al venticinquesimo minuto del secondo tempo il punteggio di Benevento-Frosinone vede le due squadre sull’1-1. Al 57′ i ciociari dopo aver rischiato più volte di subire in contropiede lo 0-2 pareggiano i conti sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina, Daniel Ciofani salta più in alto di tutti e colpisce di testa il pallone deviandolo in rete alle spalle di Cragno che questa volta non può fare niente per opporsi, tutto da rifare per i padroni di casa mentre ritrovano entusiasmo gli ospiti grazie a questa rete fondamentale per alimentare il sogno promozione. Si continua comunque a giocare su ritmi non particolarmente elevati anche a causa del primo caldo estivo che si fa decisamente sentire e mette a dura prova la resistenza atletica dei ventidue in campo. Al 64′ Sammarco cerca l’incrocio dei pali con un’incornata, Cragno è bravo a intervenire con la mano aperta e a rifugiarsi in corner, poco dopo il portiere del Benevento dirà di no anche a Dionisi tenendo a galla i suoi che hanno accusato il colpo. (agg. di Stefano Belli) 

Allo stadio Vigorito è ricominciato dopo l’intervallo il match valido per il 41^ turno di Serie B 2016-2017 tra Benevento e Frosinone, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione sannita avanti per 1 a 0. La prima frazione di gioco si è chiusa con i padroni di casa che sono riusciti a sbloccare la contesa: al 43′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, è arrivata l’incornata vincente di Puscas che ha bucato le mani di Bardi e consentito alla formazione di Baroni di portarsi in vantaggio, complicando ulteriormente la vita agli ospiti che ora sono chiamati a ribaltare il risultato nella ripresa. Marino corre ai ripari e spende il primo cambio, fuori Mazzotta e dentro Crivello, gli ospiti si riversano subito in avanti e sfiorano il pari con il colpo di testa di Dionisi, Cragno rimane in piedi fino all’ultimo e respinge l’incornata dell’attaccante avversario. In contropiede il Benevento sfiora il raddoppio con la traversa colpita da Viola direttamente su calcio di punizione, la palla poi sbatte sulla schiena di Bardi prima che la retroguardia del Frosinone riesca a spazzarla via e a liberare l’area di rigore. Passano pochissimi minuti e i sanniti colpiscono un altro legno con Puscas che non trova la doppietta dopo aver scheggiato anch’egli la traversa. (agg. di Stefano Belli) 

A cinque minuti dall’intervallo non cambia il punteggio al Vigorito con Benevento e Frosinone bloccate sullo 0-0. Le due squadre continuano ad alimentare le azioni offensive sulle corsie esterne non trovando varchi per accentrarsi, finora il direttore di gara sta arbitrando con carisma e personalità mantenendo saldamente il polso della situazione, sul terreno di gioco la tensione è comunque facilmente palpabile per la grossa posta in palio ma non si segnalano scintille tra i ventidue in campo. I ciociari provano a fare la partita ma senza arrivare mai all’ultimo tocco, i padroni di casa a causa delle tante assenze per infortuni e squalifiche pensano più che altro a limitare i danni con Baroni che ha dovuto schierare una formazione quasi d’emergenza. (agg. di Stefano Belli) 

Al venticinquesimo minuto del primo tempo Benevento e Frosinone rimangono sullo 0-0. La formazione di Baroni continua a insistere nella metà campo avversaria, al 12′ altro calcio piazzato per i padroni di casa, Viola si incarica della battuta col sinistro trovando un altro tiro dalla bandierina. Al 17′ è la volta degli ospiti con Gori che mette a dura prova i riflessi di Cragno, il portiere del Benevento con un balzo felino respinge il tiro del numero 7 di Marino togliendo il pallone dall’incrocio dei pali e facendosi perdonare per aver sbagliato il passaggio a Viola. Al 23′ Gori ci riprova da lontano, conclusione che non impensierisce Cragno che pallone che termina abbondantemente a lato. (agg. di Stefano Belli) 

Allo stadio Vigorito l’arbitro La Penna ha dato il via alla sfida valida per la penultima giornata della regular season di Serie B 2016-2017 tra Benevento e Frosinone, al decimo minuto del primo tempo il punteggio è fermo sullo 0-0. Calcio d’inizio battuto dai padroni di casa che provano subito a impostare una manovra d’attacco nel tentativo di mettere pressione agli avversari e far capire agli ospiti che aria tiri e che non ci sarà nessun tappeto rosso per gli uomini di Marino. Nelle battute iniziali entrambe le squadre si affidano ai lanci lunghi senza sviluppare il gioco per vie centrali. Al 7′ la formazione di Baroni batte un calcio di punizione con Viola, Ariaudo è abile a rifugiarsi in corner sugli sviluppi del quale la difesa del Frosinone è brava a pulire la propria area di rigore. (agg. di Stefano Belli) 

Manca davvero poco al fischio di inizio di Benevento Frosinone, che si confrontano allo Stadio Vigorito per la quarantunesima giornata del campionato di Serie B, vale a dire la penultima giornata del torneo cadetto. Andiamo a scoprire con quali uomini scenderanno sul terreno di gioco le due squadre, con le scelte  tecniche dei due allenatori.  Ecco quindi le formazioni ufficiali della sfida! Il Benevento si schiera con un 4-2-3-1 mentre il Frosinone opta per un 3-5-2. BENEVENTO: Cragno; Gyamfi, Padella, Lucioni, Venuti; Del Pinto, Viola; Melara, Eramo, Falco; Ceravolo. FROSINONE: Bardi; Terranova, Ariaudo, Krajnc; Fiamozzi, Maiello, Gori, Sammarco, Mazzotta; D. Ciofani, Dionisi. 

Sfida interessante quella del Vigorito col Benevento che ha l’obbligo di tenere aperta la corsa ai playoff. Il Frosinone infatti al momento con dieci punti sul Perugia quarto non darebbe la possibilità di giocare gli spareggi. Se i giallorossi riuscissero a fermare i ciociari e gli umbri dovessero vincere a Latina tutto cambierebbe anche proprio per la squadra di Marco Baroni che è comunque già certa del piazzamento tra le prime otto. Sono solamente cinque i precedenti tra le due squadre con una vittoria del Frosinone, 3-2 nella gara d’andata al Matusa, e ben quattro pareggi in Lega Pro. Tra il dicembre del 2012 e il novembre del 2013 si sono giocate tre gare terminate tutte per zero a zero. Invece nel marzo del 2014 al Vigorito la gara, sempre in Lega Pro, terminò 1-1. (agg. di Matteo Fantozzi) 

Il Benevento giocherà in casa contro il Frosinone. I campani hanno realizzato dodici vittorie in casa, perdendo solo due volte. Ottima la percentuale dei gol fatti e subiti, che ammontano rispettivamente a 29 e 13; tuttavia la formazione di Marco Baroni ha vinto soltanto due volte tra le mura amiche negli ultimi due mesi e mezzo, e soprattutto ha una sola vittoria nelle ultime sei partite (tre sconfitte). Il Frosinone fuori casa ha perso sei volte, vista la scarsa differenza fra i gol fatti, che sono ventuno, e le reti subite, vale a dire venti in altrettante partite. Un Frosinone in netta ripresa: dopo aver fatto 3 punti in cinque partite i ciociari sono tornati a macinare gioco e punti, vincendo le ultime tre gare con 6 gol segnati e uno subito. (agg. di Claudio Franceschini)

La sfida fra Benevento e Frosinone sarà diretta dall’arbitro Federico La Penna della sezione di Roma 1: assieme al fischietto capitolino lavoreranno in questa 41^ giornata del campionato di Serie B il primo assistente di linea Antonino Santoro della sezione di Catania, il secondo assistente di linea Lorenzo Gori della sezione di Arezzo e il quarto uomo Francesco Paolo Saia della sezione di Palermo. Per il signor La Penna le direzioni di gara stagionali nel campionato cadetto ammontano a diciotto, ma a queste va aggiunto un arbitraggio in Serie A in occasione di Chievo-Atalanta.  Durante le partite in Serie B dirette questanno  l’arbitro romano si è avvalso per ben 99 volte del cartellino giallo, mantenendo così una media di oltre cinque ammonizioni a partita: le espulsioni da lui commissionate sono state finora tre, di cui due per doppia ammonizione mentre 4 sono i rigori a bilancio. In questa stagione per La Penna si contano ben due precedenti con il Benevento, diretti contro il Verona nel 3^ turno e contro il Cesena nella 17^ giornata: ammontano invece a 3 le occasioni in cui il fischietto romano ha diretto i canarini, ovvero contro il Cittadella, contro il Novara e contro il Bari. (agg Michela Colombo)

Dall’arbitro Federico La Penna della sezione di Roma 1, sabato 13 maggio 2017 alle ore 15.00, potrà essere considerata senza ombra di dubbio la sfida di cartello del penultimo turno del campionato di Serie B. Questo in virtù dell’importanza che l’incontro avrà sulla classifica del torneo. I ciociari infatti, dopo l’ultima vittoria casalinga ottenuta contro il Trapani, vantano dieci punti di vantaggio sul Perugia quarto in classifica.

Con due partite ancora da disputare prima della fine della regular season, questo significa che ai ciociari basterà vincere le ultime due partite per annullare l’eventuale disputa dei play off e centrare il salto diretto in Serie A, a prescindere da quelli che saranno i risultati del Verona attualmente secondo in classifica, con un solo punto di vantaggio rispetto ai gialloazzurri. Certo non sarà facile passare allo stadio Vigorito visto che il Benevento è proprio una di quelle formazioni in lizza per i play off, che avrà quindi l’opportunità di fermare il Frosinone e rimettere in gara tutti i club che vorranno provare a stravolgere le gerarchie del campionato attraverso la post season.

Per i sanniti l’ultimo turno di campionato è stato amaro, con una vittoria sfumata all’ultimo respiro ad Ascoli: il sesto posto è ormai blindato per la squadra di Baroni con la concreta prospettiva di poter ancora insidiare il Perugia quarto ed il Cittadella quinto. Servirà però una vittoria o anche un pareggio, altrimenti il Frosinone potrà giocarsi in casa all’ultima giornata contro la Pro Vercelli il match point per la promozione diretta e annullare i play off come nella storia recente del campionato di Serie B, da quando sono stati istituiti, è accaduto solamente nella stagione 2006/07.

Le probabili formazioni del match: Benevento senza gli squalificati Walter Lopez in difesa e Chibsah a centrocampo, entrambi espulsi nella trasferta di Ascoli che ha visto i sanniti chiudere la partita in nove uomini, mentre Camporese sarà out sempre per squalifica a causa del giallo rimediato sotto diffida. In porta giocherà Cragno, alle spalle di una difesa a quattro con il ghanese Gyamfi terzino destro, Pezzi terzino sinistro e Lucioni e Padella impiegati come centrali. Del Pinto e Viola saranno i centrali di centrocampo, coprendo le spalle ad Eramo, Falco e Venuti schierati di supporto all’unica punta di ruolo, Ceravolo. Il Frosinone affronterà invece la trasferta con Bardi confermato tra i pali, lo sloveno Krajnc, Ariaudo e Terranova a formare il terzetto titolare difensivo, mentre per vie centrali a centrocampo si muoveranno Sammarco, Gori e Maiello. Fiamozzi avrà il compito di presidiare la corsia laterale di destra e Crivello sarà invece l’esterno laterale mancino, con Daniel Ciofani e Dionisi chiamati invece a formare la coppia d’attacco.

In queste ultime due giornate non cambieranno i moduli di riferimento per i due allenatori. 4-2-3-1 per il Benevento di Baroni che nonostante le assenze proverà a ritrovare una vittoria che negli ultimi tre mesi in casa è arrivata solo in due occasioni, contro Ternana ed Avellino. 3-5-2 per il Frosinone di Marino che, persi molti punti per strada, dovrà ora fare la corsa esclusivamente sul Perugia: un eventuale passo falso del Verona spalancherebbe le porte della Serie A, ma dopo i risultati dell’ultimo weekend i gialloazzurri hanno comunque acquisito di nuovo il vantaggio di poter fare la corsa solo su se stessi.

La sfida allo stadio Vigorito sarà dunque un match fondamentale per la disputa o meno dei play off in Serie B. La vittoria dei padroni di casa viene proposta ad una quota di 2.80 da Betfair, mentre Snai offre invece a 2.65 la possibilità che il Frosinone centri la sua quarta vittoria consecutiva in campionato. Grandissimo equilibrio dunque nelle valutazioni dei bookmaker, con Paddy Power che fissa a 3.15 la quota relativa al pareggio.

Per Benevento-Frosinone, sabato 13 maggio 2017 alle ore 15.00, prevista diretta tv esclusiva per tutti gli abbonati Sky, sul canale 251 del satellite (Sky Calcio 1 HD) ma anche in diretta streaming video via internet per chi si collegherà sul web al sito skygo.sky.it. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori