Probabili formazioni / Roma Juventus: così gli attacchi. Diretta tv, orario, notizie live (Serie A 2017)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Roma Juventus: diretta tv, orario, le ultime notizie live sugli schieramenti delle due squadre che giocano il big match della trentaseiesima giornata di Serie A

Marchisio_Roma_Juventus_lapresse_2017
Marchisio e la Juventus - La Presse

Nonostante il calendario fittissimo Allegri per il match tra Roma e Juventus in programma domani nella 36^ giornata di Serie A non ha dubbi per quanto riguarda le probabili formazione in attacco. Una volta confermato il classico 4-2-3-1 i nomi iscritti nella lista dei titolari saranno quelli più attesi, ovvero Higuain al centro con Cuadrado e Mandzukic ai lati e la Joya Paulo Dybala posto dietro al Pipita. Grossi problemi invece per Spalletti e il suo 11 iniziale di questo incontro così importante: in casa giallorossa si è infatti fermato il bomber e capocannoniere in carica della serie A Edin Dzeko per una lesione la polpaccio. Senza Dzeko e con il problema Totti da gestire, il tecnico della Roma potrebbe optare per il 3-4-2-1 che porterebbe in attacco Salah con El Shaarawy e Nainggolan alle sue spalle con i consueti ballottaggi in corso, vista la condizione dubbia del belga. In caso contrario acquista chance il tridente dattacco formato da Perotti al centro con Salah e El Shaarawy al lati dellex Genoa. (agg Michela Colombo)

Nel disegnare le probabili formazioni del match tra Roma e Juventus, atteso domani nella 36^giornata di Serie A, Spalletti padrone di casa si trova di fronte a un bivio di modulo per quanto riguarda il centrocampo: puntare sul 3-4-2-1 o optare per un reparto a 3 di fronte alla difesa a quattro sperando che Nainggolan si riprenda dallinfortunio al polpaccio? Nel primo caso che non contempla lingresso del belga ma tiene conto della squalifica di Strootman, la Roma sarà in campo allOlimpico con la coppia al centro De Rossi-Paredes (in sostituzione dellex Eindhoven) con Emerson avanzato e Bruno Peres allesterno: sulla trequarti potrebbe quini esserci al posto di Nainggolan uno tra Perotti e Grenier. Minor problemi invece per Allegri e la sua Juventus: al centro di fronte alla difesa quindi potremmo vedere in maglia bianconera Pjanic (grande ex) con Marchisio (che farebbe così riposare Khedira in vista dei prossimo appuntamenti), con il solito Dybala, inossidabile sulla trequarti. (agg Michela Colombo)

Nel disegnare le probabili formazioni del big match tra Roma e Juventus che chiuderà la 36^ giornata di Serie A entrambi i tecnici hanno dovuto risolvere diversi problemi, specialmente per quanto riguarda il reparto difensivo. In casa giallorossa la costruzione del reparto per Spalletti pare dipendere dalle scelte che verranno fatte per le fasce esterne: due i moduli al momento vagliati che porterebbero in difesa uno schieramento a 3 o a 4. Nel primo caso la Roma dovrebbe scendere in campo davanti al solito Szczesny con Fazio al centro e Rudiger e Manolas a chiudere il reparto: nel secondo caso verrebbe confermato al centro il duo Fazio-Manolas, con Rudiger e Emerson Palmieri allesterno. Tanti dubbi ma non di modulo per Allegri e la sua Juventus: i bianconeri arrivano al big match che potrebbe decidere il loro sesto scudetto di fila dopo la qualificazione alla finale di Champions League e con gli occhi già rivolti alla finale di Coppa Italia contro la Lazio mercoledì prossimo,. Quali cambi sarà quindi opportuno fare? Posto che Allegri difficilmente allOlimpico farà a meno di Buffon e del suo 4 2-3-1 in difesa dovremmo vedere la coppia centrale con Bonucci e Benatia, con il primo in ballottaggio con Chiellini e il secondo forte della nome di ex del match: sullesterno Lichsteiner dovrebbe essere titolare mentre Asamoah si gioca la maglia con Alex Sandro, oltre che con Lemina. (agg Michela Colombo)

Il big match tra Roma e Juventus atteso nella 36^ giornata di Serie A ci permetterà di mettere a confronti due dei migliori portieri del campionato in corso, ovvero il giallorosso Szczesny e il bianconero Buffon, di cui metteremo ora a confronto qualche dato. Il primo come già detto è il portiere polacco Wojciech Szczesny, giunto a vestire la maglia della Roma in prestito stagionale, e già dato per partenze a fine stagione: per lui si contano in questa serie A 2016-2017 25 presenze e 3150 minuti nelle gambe, oltre a 32 gol incassati, 14 incontri chiusi a porta intonsa e ben 114 parate. Di contro vi è però un gigante della specialità, ovvero il portiere della Juventus e della Nazionale italiana Gianluigi Buffon: colonna della compagine bianconera di cui ne veste la maglia dal lontano 2001. Per Buffon in questa stagione 2016-2017 della Serie A si contano 28 presenze e 2475 minuti in campo tra i pali, oltre a 21 gol incassati (miglior difesa del campionato) e 12 incontri chiusi a specchio intatto. (agg Michela Colombo)

, il giorno è arrivato: domenica 14 maggio alle ore 20:45 si può decidere lo scudetto nella trentaseiesima giornata di Serie A 2016-2017. Alla Juventus servono tre punti, ma in termini assoluti: pareggiando allOlimpico contro la rivale diretta significherebbe mettere le mani sul tricolore con due turni di anticipo e poi concentrarsi sulle finali di Coppa Italia e Champions League. La Roma deve tenere a distanza il Napoli per il secondo posto, e proverà se non altro a ritardare la festa bianconera mettendo ancora un po di pressione alla capolista. Aspettando la grande sfida, possiamo andare a vedere quali sono dubbi e certezze dei due allenatori per lo stadio Olimpico, analizzando nel dettaglio le probabili formazioni di Roma-Juventus.

La Roma arriva decimata alla partita più importante: squalificato Strootman e infortunato Dzeko, potrebbe essere fuori dai giochi anche Nainggolan che ha un edema al polpaccio. Volendo contare il belga della partita, Luciano Spalletti potrebbe comunque tornare al 4-3-3: Nainggolan che torna a fare la mezzala con De Rossi schierato come perno davanti alla difesa e Leandro Paredes come altro interno. Cambierebbe poco con il 4-2-3-1, se non la posizione del numero 4 che andrebbe a giocare come trequartista centrale; in quel caso Salah ed El Shaarawy partirebbero in linea con lui e Diego Perotti resterebbe a fare il riferimento avanzato, con il tridente la sistemazione in campo del reparto offensivo sarebbe sostanzialmente la stessa. Per il resto non dovrebbe cambiare granché: i dubbi sono soprattutto sulle corsie perchè Bruno Peres potrebbe restare in panchina favorendo linserimento di Rudiger o addirittura Emerson Palmieri sulla destra, qualora a giocare sia il secondo ci sarebbe spazio per Juan Jesus sulla corsia mancina. In ogni caso saranno Fazio e Manolas i due centrali che proteggeranno il portiere Szczesny.

Buone notizie dallinfermeria: Khedira, fermatosi nella semifinale di Champions League, tornerà a disposizione per la finale di Coppa Italia. Domani sera sarà Marchisio a prenderne il posto a centrocampo, affiancando il grande ex Pjanic che per la prima volta tornerà a giocare allOlimpico da avversario. Anche laltro ex Roma, Benatia, potrebbe essere in campo: Massimiliano Allegri medita infatti di fare riposare almeno uno dei due centrali difensivi, verosimilmente Chiellini che ha già avuto tanti problemi fisici nel corso della stagione. Lichtsteiner giocherà a destra, dallalrta parte potrebbe esserci lavvicendamento tra Alex Sandro e Asamoah ma al momento il brasiliano parte in vantaggio. Nel reparto offensivo invece dovrebbero giocare tutti i titolarissimi: Mandzukic, tornato al gol in Champions League, sarà schierato come finto esterno a sinistra con la freccia Cuadrado dallaltra parte, in mezzo a loro Paulo Dybala e davanti Gonzalo Higuain. I due argentini hanno risolto le ultime due partite giocate a Torino contro la Roma, ora sognano il gol dello scudetto. 

, valida per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, sarà trasmessa dalla pay tv del satellite, precisamente su Sky Sport 1, Sky Super Calcioe Sky Calcio 1; e dalla pay tv del digitale terrestre, nello specifico su Premium Sport e Premium Sport HD.

1 Szczesny; 2 Rudiger, 20 Fazio, 44 Manolas, 33 Emerson P.; 5 L. Paredes, 16 De Rossi, 4 Nainggolan; 11 Salah, 8 Perotti, 92 El Shaarawy

A disposizione: 19 Alisson, 18 Lobont, 13 Bruno Peres, 15 Vermaelen, 21 Mario Rui, 3 Juan Jesus, 30 Gerson, 7 Grenier, 10 Totti

Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati: Strootman

Indisponibili: Florenzi, Dzeko

1 Buffon; 26 Lichtsteiner, 4 Benatia, 19 Bonucci, 12 Alex Sandro; 8 Marchisio, 5 Pjanic; 7 Cuadrado, 21 Dybala, 17 Mandzukic; 9 Higuain

A disposizione: 25 Neto, 32 Audero, 23 Dani Alves, 15 Barzagli, 3 Chiellini, 14 Mattiello, 22 Asamoah, 38 Mandragora, 28 Rincon, 18 Lemina, 27 Sturaro

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati:

Indisponibili: Rugani, Khedira, Pjaca, Kean

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori