RISULTATI SERIE B / Classifica aggiornata: la Spal vola in Serie A, Vicenza ancora vivo! (41^ giornata, oggi)

- Claudio Franceschini

Risultati Serie B, 41^ giornata: classifica aggiornata, diretta gol live score e prossimo turno. Penultima giornata nel torneo cadetto, la Spal è ormai ad un passo dalla promozione diretta

Spal_gol_annullato_lapresse_2017
Risultati Serie B: Spal ad un passo dalla promozione (Foto LaPresse)

La promozione diretta in Serie A della Spal resta l’unico verdetto della 41^ giornata di Serie B: il Trapani, perdendo in casa per 1-2 contro il Cesena nel posticipo delle ore 18.00, ha lasciato in vita il Vicenza, che altrimenti sarebbe sceso in Lega Pro assieme a Pisa e Latina, mentre i giochi restano apertissimi per quanto riguarda i play-out con Avellino, Ternana, Ascoli e Brescia che non hanno ancora tutti i punti necessari per la salvezza. Per quanto riguarda la parte sinistra della classifica, al Verona basterebbe un punto contro il Cesena per festeggiare il ritorno nella massima categoria dopo un anno di purgatorio, mentre il Frosinone deve battere la Pro Vercelli (già salva) e sperare in una combinazione astrale di fattori con Cittadella, Perugia e Benevento che non devono vincere, in caso contrario i ciociari dovranno passare dai play-off. Carpi e Spezia non sono ancora certe di poter disputare gli spareggi, l’aritmetica tiene ancora in gioco Novara e Salernitana, ed eventualmente il Bari se nel posticipo di domenica dovesse battere l’Ascoli che a sua volta ha bisogno come il pane di punti per evitare i play-out. Nella classifica marcatori nessuno dovrebbe scalfire la leadership di Pazzini, improbabile che Ceravolo realizzi quattro o più gol nell’ultima giornata della regular season. (agg. di Stefano Belli)

Dopo quasi 50 anni è finita l’attesa per i tifosi della Spal che possono festeggiare l’aritmetica promozione in Serie A: nonostante l’inatteso KO sul campo della Ternana la formazione di Semplici conquista la promozione grazie al Benevento che fa il suo dovere contro il Frosinone tenendo in vita i play-off, ora ci sono 4 punti a dividere ferraresi e ciociari, un gap incolmabile a una sola giornata dal termine. Al Liberati finisce 2 a 1 per i padroni di casa con la doppietta di Pettinari, inutile il gol di Antenucci per quella che rimane la più dolce delle sconfitte per la Spal. Al Bentegodi il Verona evita il KO contro il Carpi, 1-1 il risultato finale con Ganz che poco prima del novantesimo risponde a Letizia, alla formazione di Pecchia ora basta un punto per risalire nella massima categoria. Sconfitta pesantissima per la squadra di Marino al Vigorito, a tempo praticamente scaduto arriva il gol di Ceravolo che condanna i canarini. Ora al quarto posto in classifica troviamo il Cittadella che al Tombolato ha liquidato il Vicenza per 2 a 0, scivolone del Perugia che al Francioni non va oltre il 2-2 contro il Latian già retrocesso, mentre al Picco lo Spezia non riesce a battere il Pisa con Granoche che nel recupero sbaglia un calcio di rigore scheggiando la traversa. A centro gruppo vittorie importanti di Novara e Salernitana che battono rispettivamente Virtus Entella e Avellino e matematicamente possono dire ancora la loro per i play-off. Pro Vercelli e Brescia impattano 2-2, alla squadra di Longo manca solamente un punto per la salvezza mentre quella di Cagni dovrà ancora sudarsela. (agg. di Stefano Belli)

Non mancano le emozioni in questo pomeriggio, si sono appena conclusi i primi tempi dei nove match validi per il 41^ turno di Serie B in programma oggi alle 15. Incredibile ma vero, le prime tre stanno perdendo tutte: al Liberati la Spal parte bene con Antenucci che realizza il suo 18^ gol in campionato, quello della promozione, invece la reazione della Ternana è veemente e ribalta il risultato con la doppietta di Pettinari; al Bentegodi di Verona l’Hellas si trova sotto, il Carpi è passato in vantaggio grazie al gol di Letizia; al Vigorito il Benevento, nonostante le numerose assenze, sta battendo il Frosinone per 1 a 0 con la rete di Puscas. Per quanto riguarda le altre squadre impegnate nella corsa verso i play-off, qualche difficoltà in più del previsto per il Perugia che al Francioni non sta andando oltre l’1-1 contro il Latina già retrocesso; al Tombolato il Cittadella sta battendo il Vicenza per 1 a 0 con il terzo gol in due gare della giovane promessa Vido; al Picco lo Spezia è bloccato sullo 0-0 dal Pisa già rassegnato al ritorno in Lega Pro; al Piola il Novara conduce per 1 a 0 sulla Virtus Entella grazie alla marcatura di Sansone. Ancora accesissima la battaglia per la salvezza: all’Arechi di Salerno l’Avellino sta impattando 0-0 contro i padroni di casa, 1-1 tra Pro Vercelli e Brescia con il vantaggio iniziale degli ospiti (a segno il solito Coly) poi raggiunti da Rolando Bianchi. (agg. di Stefano Belli)

Tra le situazioni da chiarire nella classifica di Serie B, a partire naturalmente dalle ben nove partite che avranno inizio fra pochi minuti, c’è anche quella legata al capocannoniere della categoria. Al momento sembra inavvicinabile Giampaolo Pazzini che ha segnato ventitré reti e distanzia la seconda posizione di cinque marcature dove ci sono a diciotto gol Ciccio Caputo e Fabio Ceravolo. L’attaccante dell’Entella però rischia di aver concluso qui il suo campionato, un problema al polpaccio infatti l’ha messo fuori dai giochi e il ragazzo di Altamura potrebbe anche dover saltare la prossima e conclusiva giornata di Serie B. Dal canto suo invece Ceravolo ospita il Frosinone con il suo Benevento in una partita che sarà decisiva per sapere se si disputeranno o meno i playoff. Pazzini invece giocherà contro il Carpi al Bentegodi. Più attardati e ormai tagliati fuori salvo miracoli sono Mirco Antenucci e Federico Dionisi che sono terzi a diciassette reti l’uno. (agg. di Matteo Fantozzi)

C’è una vera e propria contesa in zona playoff nella classifica di Serie B arrivata ormai a due turni dalla fine della regular season. C’è da sottolineare che gli spareggi sono a rischio visto che al momento ci sono dieci punti tra Perugia e Frosinone che sono rispettivamente quarta e quinta. Se si dovessero giocare sono sicure di disputarli Perugia, Cittadella e Benevento. Al momento le altre sarebbero Frosinone, Carpi e Spezia. I ciociari però si giocano il secondo posto col Verona mentre le altre due compagini sono insidiate da Novara e Bari con la Salernitana e l’Entella ormai fuori dai giochi anche se a meno cinque e quindi dentro per la matematica spicciola. Il Carpi va a giocare una gara molto complicata a Verona, mentre lo Spezia ospita il Pisa già retrocesso. Il Novara invece sfida proprio l’Entella, mentre il Bari sarà protagonista del posticipo di domani contro l’Ascoli. Chi avrà la meglio? Staremo a vedere. (agg. di Matteo Fantozzi) 

Sicuramente la zona salvezza della Serie B offre delle alternative molto interessanti e delle sfide avvincenti. Al momento sono già retrocesse Pisa e Latina che giocheranno rispettivamente contro lo Spezia fuori casa e contro il Perugia tra le mura amiche. Ad oggi poi la terza retrocessa sarebbe il Vicenza che va in casa del Cittadella già qualificato ai playoff. I biancorossi sono a due punti dai playout e a cinque dalla salvezza diretta che è ormai praticamente impossibile. Terminasse oggi il campionato si sfiderebbero ai playout Trapani e Ternana. I siciliani ospitano un Cesena con nessuno obiettivo e che con un punto sono salvi matematicamente. Le fere invece ospitano la Spal che vuole andare matematicamente in Serie A. Sono tutte sfide importanti per far sì che l’ultima giornata ci tenga ancora col fiato sospeso e con tantissime situazioni ancora aperte. (agg. di Matteo Fantozzi)

La giornata di Serie B di oggi potrebbe essere molto importante per il futuro di diverse squadre. Questo perché oggi si capirà se si faranno o meno i playoff. Le due gare decisive in questo senso sono Benevento-Frosinone e Latina-Perugia. Le due squadre che giocano in trasferta sono rispettivamente terza e quarta in classifica, distanziate da dieci punti e se questa distanza non varierà da qui alla fine della stagione come da regolamento salteranno gli spareggi. Gli umbri sono pronti ad affrontare un Latina già retrocesso e devono per forza vincere. Sarà tutto poi nelle mani del Benevento che ha tutto l’interesse di battere la squadra di Pasquale Marino perché è già qualificata ai playoff e vuole assolutamente far accorciare al grifone in classifica rispetto alla squadra ciociara. Le due partite in questione saranno sicuramente molto interessanti e metteranno di fronte quattro squadre con obiettivi diversi e momenti di forma quanto meno particolari. (agg. di Matteo Fantozzi)

Siamo ormai arrivati a vedere lo striscione del traguardo nel campionato di Serie B 2016-2017: sabato 13 maggio, quasi in contemporanea alle ore 15, si giocano dieci delle undici partite che compongono la quarantunesima giornata, vale a dire la penultima della stagione regolare. Due verdetti già segnati (Pisa e Latina in Lega Pro), le due promozioni dirette ancora da certificare e la terza che potrebbe arrivare anche subito, cancellando così i playoff.

Si giocano oggi Benevento-Frosinone, Cittadella-Vicenza, Latina-Perugia, Novara-Virtus Entella, Pro Vercelli-Brescia, Salernitana-Avellino, Spezia-Pisa, Ternana-Spal e Verona-Carpi; alle ore 18 il posticipo Trapani-Cesena. La Spal ha fallito il primo match point promozione e ci riprova oggi: come nellultimo turno gli estensi devono arrivare ad avere un vantaggio sul Perugia (attuale quarta forza della classifica) tale da ufficializzare gli almeno 10 punti di margine a fine stagione, così che anche il terzo posto eventuale significherebbe promozione diretta.

Al momento la capolista si trova a +14: significa dunque che con una vittoria sarebbe fatta, oppure se il Perugia – che però ha una grande occasione, visto che il Latina è giù retrocesso – non dovesse vincere al Francioni. Alle spalle della Spal arrivano Verona e Frosinone: i ciociari in particolar modo hanno la possibilità di confermare il +10 sul Grifone o anche di allungare, ma la trasferta di Benevento non è affatto semplice perchè i campani hanno tutti gli interessi a vincere, così da arrivare a -9 e contribuire a far sì che gli spareggi promozione si giochino.

E lo stesso obiettivo del Cittadella, una delle squadre che si sono già qualificate: i veneti puntano anche a saltare il primo turno (lo faranno arrivando quarti) e dunque non devono sbagliare il derby casalingo contro il Vicenza, che dopo la sconfitta interna contro la Ternana si è complicato la vita e ora punta quasi esclusivamente a evitare la retrocessione diretta.

La stessa Ternana ha loccasione di evitare anche quelli e salvarsi subito; deve recuperare tre punti al terzetto composto da Ascoli, Brescia e Avellino, le ultime a rischiare visto che, almeno sulla carta, Pro Vercelli e Cesena hanno chiuso i conti (attenzione però ai piemontesi, che hanno la sfida diretta contro il Brescia). A sperare ancora di più è il Trapani, che giocherà il posticipo proprio contro il Cesena: una vittoria potrebbe portarlo fuori dai guai ma per la certezza della permanenza in Serie B bisognerà poi aspettare lultima giornata. 

Sabato 13 maggio

RISULTATO FINALE Benevento-Frosinone 2-1 – 43′ Puscas (B), 57′ D. Ciofani (F), 93′ Ceravolo (B)

RISULTATO FINALE Cittadella-Vicenza 2-0 – 14′ e 52′ Vido (C)

RISULTATO FINALE Latina-Perugia 2-2 – 23′ Mustacchio (P), 38′ rig. e 83′ rig. De Giorgio (L), 72′ Dezi (P)

RISULTATO FINALE Novara-Entella 2-0 – 43′ Sansone (N), 51′ Orlandi (N)

RISULTATO FINALE Pro Vercelli-Brescia 2-2 – 13′ Coly (B), 25′ Bianchi (P), 64′ Mammarella (P), 81′ Caracciolo (B)

RISULTATO FINALE Salernitana-Avellino 2-0 – 66′ Coda (S), 89 Improta (S)

RISULTATO FINALE Spezia-Pisa 0-0

RISULTATO FINALE Ternana-Spal 2-1 – 13′ Antenucci (S), 18′ e 33′ Pettinari (T)

RISULTATO FINALE Verona-Carpi 1-1 – 39′ Letizia (C), 82′ Ganz (V)

RISULTATO FINALE Trapani-Cesena 1-2 – 20′ Ciano (C), 32′ Maracchi (T), 84′ Rodriguez (C)

Domenica 14 maggio

Ore 15:00 Bari-Ascoli

Spal 75

Verona 73

Frosinone 71

Cittadella 63

Perugia, Benevento (-1) 62

Carpi 59

Spezia 57

Novara 56

Salernitana 54

Bari* 53

Cesena 52

Virtus Entella 51

Pro Vercelli 49

Brescia 47

Ascoli*, Ternana, Avellino (-3) 46

Trapani 44

Vicenza 41

Pisa (-4) 35

Latina (-7) 32

Giovedì 18 maggio

Ore 20:30 Ascoli-Ternana

Ore 20:30 Avellino-Latina

Ore 20:30 Brescia-Trapani

Ore 20:30 Carpi-Novara

Ore 20:30 Cesena-Verona

Ore 20:30 Frosinone-Pro Vercelli

Ore 20:30 Perugia-Salernitana

Ore 20:30 Pisa-Benevento

Ore 20:30 Spal-Bari

Ore 20:30 Vicenza-Spezia

Ore 20:30 Virtus Entella-Cittadella

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori