DIRETTA/ Salernitana Avellino (risultato finale 2-0) info streaming video e tv: A segno anche Improta(Serie B)

- Mauro Mantegazza

Diretta Salernitana Avellino: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per la quarantunesima giornata del campionato di Serie B

salernitana_arechi_serieB_lapresse_2017
Diretta Salernitana Chievo, Serie B 5^ giornata (Foto LaPresse)

Allo stadio comunale Arechi la Salernitana si impone sull’Avellino per 2 a 0. I granata si rendono autori di un vero e proprio monologo per tutta la prima frazione di gioco e concedono spazio agli ospiti solamente ad inizio ripresa. Nel secondo tempo la squadra di mister Bollini sblocca inoltre il vantaggio al 66′ con Coda sul lancio in profondità da parte di Rosina mentre lo stesso Coda serve l’assist per il raddoppio nel finale di Improta all’89’. I 3 punti permettono alla Salernitana di salire a 54 punti mentre l’Avellino rimane fermo con 46 punti in classifica. (Alessandro Rinoldi)

Manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo ed il risultato tra Salernitana ed Avellino è di 1 a 0. I padroni di casa sono infatti riusciti a portarsi in vantaggio al 66′ grazie alla rete di Coda, bravo a battere il portiere avversario controllando il lancio in profondità da parte del compagno Rosina.

Giunti al cinquantacinquesimo minuto, il punteggio tra Salernitana ed Avellino è sempre di 0 a 0. In queste prime fasi della ripresa gli ospiti biancoverdi tentano di invertire il trend della frazione precedente sfiorando la rete del vantaggio con Castaldo subito al 46′ e poi con il neo entrato Bidaoui al 53′. Sul fronte opposto, Coda prosegue nel suo duello con il portiere di mister Novellino.

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Salernitana ed Avellino sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sullo 0 a 0. Nel corso di questo primo tempo i padroni di casa hanno decisamente fatto la partita collezionando diverse occasioni soprattutto con Rosina. Nel finale, il portiere ospite Radunovic ha dovuto respingere pure i tentativi di Sprocati e poi di Coda a ridosso del fischio dell’arbitro.

Arrivati alla mezz’ora del primo tempo, il risultato tra Salernitana ed Avellino è di 0 a 0. Con il passare dei minuti i granata crescono esponenzialmente sfiorando più volte la rete del vantaggio con Rosina al 12′, al 18′ ed al 26′, quando però le sue conclusioni si rivelano poco pericolose sul più bello. Solo al trentesimo gli ospiti riescono a creare qualcosa, con una conclusione fuori misura di Omeonga. 

All’Arechi la partita tra Salernitana ed Avellino è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il punteggio è di 0 a 0. In queste fasi iniziali dell’incontro nessuna delle due compagini riesce a rendersi realmente pericolosa con i padroni di casa che ci provano sugli sviluppi di una punizione di Rosina al 2′ ma Castaldo intercetta e devia provvidenzialmente in calcio d’angolo.

Manca davvero poco al fischio di inizio di Salernitana Avellino, che si confrontano allo Stadio Arechi per la quarantunesima giornata del campionato di Serie B, vale a dire la penultima giornata del torneo cadetto. Andiamo a scoprire con quali uomini scenderanno sul terreno di gioco le due squadre, con le scelte  tecniche dei due allenatori. Ecco quindi le formazioni ufficiali della sfida! La Salernitana si schiera con un 4-3-3 mentre l’Avellino opta per un classico 4-4-2. Salernitana: Gomis; Perico, Tuia, Bernardini, Vitale; Minala, Della Rocca, Zito; Rosina, Coda, Sprocati. In panchina: Terracciano, Mantovani, Bittante, Grillo, Busellato, Ronaldo, Donnarumma, Improta, Caraffiello. Allenatore: Bollini. Avellino: Radunovic; Migliorini, Djimsiti, Jidayi, Perrotta; Belloni, Omeonga, DAngelo, Lasik; Ardemagni, Eusepi.  In panchina: -Allenatore: Novellino.

All’Arechi si gioca il derby Salernitana-Avellino con i padroni di casa ormai salvi e gli ospiti sopra i playout di due punti e quindi obbligati a fare bene. Il testa a testa tra le due squadre nel nuovo millennio conta dieci partite con quattro vittorie degli irpini, cinque dei granata e due pareggi. All’Arechi l’Avellino non ha mai vinto con l’ultima gara che risale al settembre del 2015 quando il cavalluccio si impose per 3-1. La partita fu decisa da uno straordinario Denilson Gabionetta autore di una doppietta inframezzata dalla rete di Marcello Trotta. Arrivò come ciliegina sulla torta il gol al minuto novantacinque di Gennaro Troianiello. Nessuno dei tre gioca più nelle due squadre in questo momento. Salernitana che ha vinto le ultime due gare all’Arechi contro l’Avellino, mentre l’ultimo pari risale al marzo del 2007 quando in Lega Pro terminò 1-1. (agg. di Matteo Fantozzi) 

Derby campano fra Salernitana e Avellino, andiamo subito a leggere i numeri delle due squadre a confronto. La Salernitana All’Arechi ha vinto otto volte, con altrettanti pareggi e quattro sconfitte; un solo punto conquistato nelle ultime due gare e, soprattutto, quattro partite senza vincere a livello generale (due pareggi e due sconfitte). L’attacco avrebbe potuto dare di più visti i 26 gol fatti, discreta la difesa con diciannove reti subite. L’Avellino lontano da casa ha faticato, vincendo solo tre volte e incassando undici sconfitte; ha vinto a Pisa lo scorso 17 aprile, ma prima di allora era a secco da due mesi e come la Salernitana ha raccolto appena due punti nelle ultime quattro partite giocate. Male sia la fase offensiva, con quattordici gol fatti, che quella difensiva, con 31 gol presi in venti gare disputate lontano dal Partenio. (agg. di Claudio Franceschini)

, acceso derby della 41^ giornata della Serie B sarà diretta dall’arbitro Riccardo Pinzani della sezione di Empoli: con il fischietto toscano saranno presenti il primo assistente di linea Emanuele Prenna della sezione di Molfetta, il secondo assistente di linea Dario Cecconi, anch’egli della sezione di Empoli, e il quarto uomo Daniele Viotti della sezione di Tivoli. Per Pinzani le sfide arbitrate in questa stagione della cadetteria sono venti, e pertanto riuscirà a superare il proprio record dello scorso anno: a queste però vanno aggiunte anche due direzioni in Coppa Italia. Il fischietto toscano ha messo a bilancio in questa stagione di Serie B 106  cartellini gialli per una media leggermente superiore ai cinque a partita, mentre sono state 5 le espulsioni commissionati di cui 4 per doppia ammonizione  e3 i calci di rigore assegnati. In questa stagione della serie B Pinzani ha avuto modo di incontrare i granata in ben tre occasioni, ovvero nei match che ha visto la Salernitana affrontare il Verona, il Latina e lEntella: ammontano a 2 invece i precedenti tra il fischietto toscano e lAvellino, già diretto contro il Perugia e il Benevento. (agg Michela Colombo)

Sarà diretta dall’arbitro Pinzani oggi pomeriggio, sabato 13 maggio alle ore 15.00, allo stadio Arechi di Salerno dove si giocherà questa partita della 41^ giornata di Serie B. Salernitana e Avellino si incontrano in un derby campano che è carico di tensione per la situazione di classifica degli irpini e per il fatto di essere, appunto, un derby. La Salernitana di Bollini vi arriva abbastanza scarica, avendo ormai perso quasi del tutto il treno per i playoff, che potrebbero addirittura non giocarsi, mentre l’Avellino è in preda ad una crisi di nervi per essere ripiombato incredibilmente nella lotta per non retrocedere nell’inferno della Lega Pro.

I granata di Bollini arrivano da due partite in cui non è stato raccolto nemmeno un punto. Ma se la sconfitta contro il Frosinone rientrava nella logica delle possibilità, quella contro il Carpi ha fatto davvero male all’ambiente. Il 3 a 1 casalingo incassato dalla squadra di Marino era infatti pronosticato da molti, visto che i ciociari sono in lotta per la promozione diretta e hanno ripreso a correre dopo un momento di appannamento. Il ko esterno contro il Carpi ha portato la squadra all’undicesimo posto con 51 punti.

I punti che separano la Salernitana dalla possibilità dei playoff sono ormai cinque e considerando che alla fine della stagione mancano solo 180 minuti e che il Frosinone sta correndo, appare ormai semplice teoria la possibilità di arrivare ai play-off con due vittorie in altrettante partite, anche considerando che lo Spezia, che al momento sarebbe l’ultima qualificata ai play-off, dovrebbe perdere entrambi i propri match, di cui uno è quello contro il già retrocesso Pisa di Gattuso. Come si vede la Salernitana e i play-off sembrano viaggiare ormai su due binari paralleli.

La situazione è senza dubbio più complessa per quanto riguarda l’Avellino, perché se la Salernitana ormai non ha più obiettivi, gli irpini devono farei conti con quattro gare senza vittorie che li hanno riportati a doversi seriamente guardare le spalle. Nell’ultimo turno i ragazzi di Novellino hanno pareggiato contro il Bari in casa, risultato che ha fatto seguito al pareggio, sempre tra le mura amiche, contro il Cesena, e alle due sconfitte in trasferta contro Ascoli e Benevento.

La sconfitta contro i marchigiani, in particolare, è stata di quelle pesantissime: ora l’Avellino ha solo due punti di vantaggio sulla zona play-out e dovranno trovare la forza di fare almeno quattro punti nelle ultime due partite, sperando che il Trapani non vinca entrambi i match che deve ancora giocare. Novellino si gioca non soltanto la salvezza, ma quasi certamente anche la conferma sulla panchina degli irpini, che fino a qualche settimana fa sembravano ormai aver raggiunto la salvezza e che invece con prestazioni sottotono hanno rimesso tutto in discussione.

Per quanto riguarda le formazioni, la Salernitana dovrà giocare questo comunque assai sentito derby senza Moses Odjer, visto che nello sfortunato match contro il Carpi è stato espulso per doppia ammonizione. Bollini potrebbe allora puntare su Busellato. In campo non dovrebbe esserci nemmeno Joao Silva: il giocatore lusitano, che è anche ex degli irpini, ha qualche piccolo problema fisico e non è al meglio. Le buone notizie per il tecnico granata arrivano dai rientri di Vitale e di Minala, che potrebbero partire nell’undici titolare visto che hanno scontato il turno di squalifica. Emergenza invece in casa Avellino, dove Novellino deve già fare a meno di Gavazzi e Belloni che sono infortunati e ora anche di Gonzalez, che si rivedrà sui campi di gioco ad inizio della prossima annata. Come se non bastasse, anche Laverone, altro giocatore con un passato nella Salernitana, dovrà saltare questo match perchè squalificato: la formazione è quindi per Novellino decisamente un rebus di difficile soluzione.

Andando a vedere come i bookmakers vedono questo match, si può appurare come regni un certo equilibrio ed incertezza. Ad esempio la Snai quota un successo della Salernitana a 2,35 volte l’eventuale cifra giocata, mentre un successo degli irpini, che vorrebbe quasi certamente dire salvezza, viene pagato 3,35 volte l’eventuale cifra giocata. Un pareggio con qualsiasi risultato viene invece pagato 2,85 volte l’eventuale cifra che si dovesse scommettere.

Salernitana Avellino sarà trasmessa in diretta tv dal bouquet satellitare: per tutti gli abbonati al pacchetto Calcio l’appuntamento è su Sky Calcio 8, con la possibilità di seguire la partita anche in diretta streaming video grazie all’applicazione Sky Go. Ricordiamo anche il programma Diretta Gol Serie B, che su Sky Sport 1 e Sky Supercalcio trasmette i gol e gli highlights in tempo reale da tutti i campi. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori