DIRETTA/ Ternana-Spal (risultato finale 2-1) info streaming video e tv: sconfitta indolore, ferraresi in A!

- Stefano Belli

Diretta Ternana-Spal: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma sabato 13 maggio 2017 alle ore 15.00

ternana_veduta_liberati_serie_B_lapresse_2017
Video Ternana Frosinone, Serie B 32^ giornata (Foto LaPresse)

Tempo scaduto al Liberati di Terni, impresa dei padroni di casa che battono la capolista per 2 a 1, una sconfitta che non poteva essere più dolce per la formazione di Semplici che in virtù del KO del Frosinone sul campo del Benevento può festeggiare dopo quasi 50 anni il ritorno in Serie A. Nelle battute conclusive del match gli ospiti raschiano il fondo del barile per trovare le ultime energie e tentare un ultimo assalto disperato alla porta di Aresti, Semplici schiera un altro attaccante (Finotto) e manda i suoi all’arrembaggio, tuttavia grazie a un buon possesso palla l’undici di Liverani riesce . Poco prima del novantesimo proteste dei ferraresi per un tocco di mano in area da parte di Diakité, tuttavia il braccio è attaccato al corpo nell’istante in cui Floccari libera la conclusione, dunque il direttore di gara non prende provvedimenti. Nel recupero (cinque minuti concessi da Manganiello) la Spal si riversa interamente in avanti, finale di sofferenza con un salvataggio quasi sulla linea di Ledesma che respinge col braccio (questa volta largo) il tiro di Finotto, quando arriva la notizia del gol di Ceravolo che di fatto garantisce la promozione della Spal si smette praticamente di giocare e può così esplodere la gioia dei ferraresi, missione compiuta per Semplici che al triplice fischio si lascia andare a un pianto liberatorio. (agg. di Stefano Belli) 

Alla mezz’ora della seconda frazione di gioco resiste il vantaggio della Ternana sulla Spal, il punteggio vede la formazione di Liverani avanti per 2 a 1. I padroni di casa hanno un estremo bisogno dei tre punti per poter rimanere in corsa per la salvezza o quanto sperare nei play-out, deludente sinora la gara degli ospiti che dopo aver fallito il primo match point nella gara interna contro la Pro Vercelli ora rischiano di gettare al vento il secondo e di doversi giocare tutto nell’ultima giornata contro il Bari che in teoria può ancora sperare nei play-off (soprattutto se domani dovesse battere l’Ascoli). Nel corso della ripresa, infatti, gli umbri non hanno corso grossi pericoli nella propria area di rigore, con la formazione di Semplici assolutamente incapace di produrre palle gol a profusione; il tecnico della Spal, nel frattempo, ha gettato nella mischia Schiavon e Zigoni aumentando il potenziale offensivo degli ospiti. (agg. di Stefano Belli) 

Al quarto d’ora del secondo tempo il punteggio di Ternana-Spal vede la formazione di Liverani sempre avanti per 2 a 1. A inizio ripresa il copione non cambia molto rispetto alla prima frazione di gioco con i padroni di casa che fanno la partita e si affacciano spesso e volentieri nella trequarti avversaria con Meret che viene chiamato al dovere dal cross di Zanon mentre Arini fa buona guardia nella propria area di rigore intercettando il passaggio di Falletti destinato a Di Noia. La Ternana gioca bene e si difende con ordine nella propria metà campo concedendo pochissimi spazi ad Antenucci e compagni che non riescono a verticalizzare e a spaventare Aresti, in compenso grazie alle ripartenze gli umbri possono nuovamente lasciare il segno e al 54′ Lazzari è bravissimo a chiudere su Palombi impedendogli di entrare in area. (agg. di Stefano Belli) 

Intervallo al Liberati dove si è appena concluso il primo tempo di Ternana-Spal, le due squadre tornano negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 2 a 1 in favore della formazione di Liverani. Gli ospiti continuano a sonnecchiare e al 33′ i padroni di casa ribaltano – meritatamente – il risultato con Pettinari che sugli sviluppi di un tiro dalla bandierina colpisce di testa il pallone scavalcando Meret che non riesce ad arrivarci, si complicano maledettamente i piani per gli uomini di Semplici che comunque, grazie alla contemporanea sconfitta del Frosinone sul campo del Benevento, agguanterebbero l’aritmetica promozione in Serie A anche in caso di KO. Dopo aver rischiato di subire l’1-3 sempre su palla inattiva i ferraresi provano a reagire senza però creare grossi pericoli dalle parti di Aresti. (agg. di Stefano Belli) 

Quando siamo giunti alla mezz’ora del primo tempo il punteggio di Ternana-Spal vede le due squadre sull’1-1. Gli ospiti non riescono a gestire bene il vantaggio e al 18′ Pettinari ristabilisce la parità al termine di un’azione finalizzata da Falletti e Zanon che consentono al numero 34 locale di gonfiare la rete di Meret, tutto da rifare per gli ospiti che stavano già assaporando l’ascesa nella massima categoria. L’emozione sta giocando brutti scherzi agli uomini di Semplici che in campo si muovono in maniera molto più impacciata del solito, al 20′ i padroni di casa vanno nuovamente vicini al gol con Falletti che libera un destro molto potente ma non abbastanza angolato, Meret può quindi intervenire e bloccare la sfera prima che entri in porta; la Ternana sta giocando decisamente meglio rispetto alla Spal e meriterebbe il vantaggio. (agg. di Stefano Belli) 

Allo stadio Liberati è arrivato il fischio d’inizio dell’arbitro Manganiello che ha fatto partire le ostilità tra Ternana e Spal che si affrontano nel match valido per la 41^ giornata di Serie B 2016-2017, al quarto d’ora della prima frazione il punteggio vede il club ferrarse avanti per 1 a 0. Con gli ospiti a caccia dei tre punti che consentirebbe loro di poter festeggiare finalmente il ritorno in Serie A dopo quasi 50 anni, ai padroni di casa non resta altra scelta che attaccare e affacciarsi nella trequarti avversaria per non farsi subito schiacciare dagli uomini di Semplici che con una vittoria chiuderebbero definitivamente il discorso promozione. Al 2′ Ledesma ci prova dalla distanza ma non inquadra la porta di Meret, tre minuti più tardi Di Noia va a un passo dal gol, il salvataggio sulla linea di un difensore della Spal che devia il pallone sulla traversa impedisce al numero 19 della Ternana di sbloccare la contesa. Al 9′ altra occasione nitida per la squadra di Liverani con l’intervento decisivo di Meret su Falletti che aveva battuto un calcio piazzato scavalcando la barriera ma non l’estremo difensore ospite. Gli uomini di Semplici soffrono ma appena si distendono trovano la via della rete con Antenucci che al 13′ realizza la sua 18^ marcatura in campionato ma che potrebbe essere la più importante di tutti, cioè quella dell’agognata promozione. (agg. di Stefano Belli) 

Tra pochi minuti Ternana e Spal faranno il loro ingresso in campo per la quarantunesima giornata del campionato di Serie B, vale a dire la penultima giornata del torneo cadetto. Andiamo a scoprire con quali uomini scenderanno sul terreno di gioco le due squadre, con le scelte tecniche dei due allenatori. Ecco quindi le formazioni ufficiali della sfida! La Ternana si schiera con un 4-3-1-2. mentre la Spal opta per un 3-5-2. TERNANA:  Aresti; Zanon, Diakite, Meccariello, Contini; Coppola, Ledesma, Di Noia; Falletti; Pettinari, Palombi. (Di Gennaro, Masi, Valjent, Rossi, Di Livio, Monachello, Avenatti, Acquafresca, La Gumina). All. Liverani. SPAL: Meret; Bonifazi, Vicari, Cremonesi; Lazzari, Arini, Schiattarella, Mora, Costa; Antenucci, Floccari. (Marchegiani, Gasparetto, Giani, Del Grosso, Schiavon, Castagnetti, Finotto, Zigoni, Silvestri). All. Semplici. 

Sfida interessante questo Ternana-Spal che mette di fronte due squadre alla ricerca di una vittoria. I padroni di casa sono a -3 dalla salvezza e comunque vogliono almeno disputare i playout con sotto il Vicenza a -2 che preme. Gli ospiti invece vorrebbero festeggiare la matematica promozione in Serie A per la quale basterebbe mantenere invariato il distacco di quattro punti dal Frosinone terzo. Al Liberati si sono giocate due gare tra le due squadre vinte entrambe col risultato di 0-1 da parte della Spal tra il gennaio del 2010 e il marzo del 2012. All’andata fu rotondo il successo della Spal che al Paolo Mazza si impose 4-0 con una tripletta di Zigoni e il gol di Beghetto poi passato al Genoa nel calciomercato di gennaio. L’ultima vittoria delle fere invece risale al settembre del 2009, gara terminata 0-1. (agg. di Matteo Fantozzi) 

La Ternana ospiterà la capolista Spal. La Ternana ha vinto sei delle ultime undici partite: per una squadra che lotta per salvarsi è un ottimo risultato, abbinato a due pareggi per un totale di 20 punti conquistati e una posizione migliorata in classifica. In casa i rossoverdi hanno festeggiato cinque volte nel girone di ritorno, e si sono lasciati alle spalle il periodo da sei sconfitte in serie; oggi però sarà durissima contro una Spal al secondo tentativo per la promozione diretta, e che nonostante i due pareggi consecutivi (senza reti) è imbattuta da sette partite con un totale di 17 punti. La Spal ha perso solo due volte nel girone di ritorno, consecutivamente; lontano dal Mazza ha ottenuto due vittorie e un pareggio nelle ultime tre gare giocate, e ha un rendimento da 31 punti in 20 partite segnando 25 gol (in casa sono 38 a parità di gare, da questo punto di vista si potrebbe fare meglio). (agg. di Claudio Franceschini)

La sfida fra Ternana e Spal sarà diretta dal direttore di gara Gianluca Manganiello della sezione di Pinerolo: nella 41^ giornata di Serie B, assieme all’arbitro piemontese ci saranno il primo guardalinee Alfonso D’Apice della sezione di Parma, il secondo guardalinee Damiano Margani della sezione di Latina e il quarto uomo Giacomo Camplone della sezione di Pescara. Nel carnet stagionale di Manganiello si contano diciannove partite dirette nel campionato cadetto e tre partite dirette nella massima serie, premio per le ottime prestazioni fornite nel corso di questa annata sportiva. In cadetteria l’arbitro ha utilizzato 91 cartellini gialli (media inferiore ai cinque a partita), 4 cartellini rossi e assegnato un solo calcio di rigore. Nel palmares stagionale di Manganiello si conta un solo precedente con il Trapani, diretto nella 35^ giornata di Serie B contro la Salernitana: una sola anche loccasione in cui il fischietto piemontese ha incontrato gli spallini, ovvero nel 32^ turno nella partita contro il Frosinone. (agg Michela Colombo)

Dal signor Manganiello di Pinerolo, sabato 13 maggio 2017 alle ore 15.00, sarà una sfida decisiva, almeno potenzialmente, nel cammino di entrambe le formazioni giunto ormai alla disputa della penultima giornata del campionato di Serie B. I rossoverdi sono reduci da un fondamentale scontro diretto vinto sul campo del Vicenza. Una partita che potrebbe aver condannato i veneti alla retrocessione diretta e potrebbe aver rimesso in carreggiata gli umbri, chiamati però ora a mantenere almeno i due punti di vantaggio sui berici terzultimi.

Per evitare i play out la squadra allenata da Fabio Liverani dovrebbe recuperare tre lunghezze di distanza da Ascoli, Brescia ed Avellino, terzetto di formazioni a quota quarantasei punti. Ma davanti i rossoverdi hanno anche il Trapani. Alla Ternana servono assolutamente punti, ma non sarà facile strapparli ad una Spal vicinissima al ritorno in Serie A dopo ben quarantanove anni di attesa. I ragazzi di Semplici hanno fallito il primo match point domenica scorsa, pareggiando zero a zero contro la Pro Vercelli in casa, quando un successo avrebbe garantito la matematica promozione.

Restano quattro punti di vantaggio da gestire su Frosinone quarto e ben quattordici sul Perugia quarto per gli estensi: il che significa che mantenendosi comunque a dieci punti dal quarto posto, la promozione in Serie A sarebbe comunque garantita per la Spal che al tempo stesso ci tiene però e chiudere in testa una stagione storica, la più importante da mezzo secolo a questa parte per il sodalizio emiliano.

Le probabili formazioni dell’incontro: nella Ternana spazio ad Aresti come estremo difensore, Zanon sull’out difensivo di destra e Contini sull’out difensivo di sinistra, mentre i due centrali della retroguardia saranno il francese Diakité e Meccariello. A centrocampo mancherà lo squalificato Petriccione, ci sarà dunque spazio nel terzetto titolare per Ledesma, Di Noia e Rossi. L’uruguaiano Falletti sarà confermato in posizione di trequartista alle spalle del connazionale Avenatti e di Simone Palombi, coppia offensiva. La Spal giocherà con Meret in porta, Cremonesi e Vicari al centro della difesa, Bonifazi confermato in posizione di terzino destro e Lazzari in posizione di terzino sinistro. Sarà a quattro anche la linea di centrocampo con Schiattarella sulla corsia laterale di destra, Costa sulla corsia laterale di sinistra e Arini e Mora a muoversi come centrali sulla mediana, mentre accanto ad Antenucci sarà confermato Floccari, rientrato contro la Pro Vercelli dopo l’infortunio, nel tandem offensivo.

4-3-1-2 per la Ternana di Liverani, che dall’arrivo del suo terzo allenatore stagionale è riuscita a cambiare passo, senza però avere la garanzia della salvezza a causa del ritardo accumulato e di qualche passo falso inopportuno negli scontri diretti, come in occasione della sconfitta di Brescia. Proprio la vittoria a Vicenza però, in una sorta di spareggio salvezza anticipato, ha rilanciato le quotazioni degli umbri. Che se la dovranno vedere con un 4-4-2 di una Spal quadrata ma che, come ammesso da Semplici, ha forse pagato un po’ l’emozione per una Serie A inseguita da mezzo secolo ed ora ad un passo, nel match contro la Pro Vercelli. La partita di Terni appare sulla carta meno agevole di quella di domenica scorsa, ma la Spal ha saputo superare ostacoli anche più duri in una stagione che la vede comunque, in maniera assolutamente meritata, al momento regina del campionato di Serie B. 

Quote equilibrate per una sfida che vedrà confrontarsi due formazioni oggettivamente bisognose di punti per i rispettivi obiettivi. Sisal Matchpoint propone a 2.60 la quota relativa al successo esterno degli emiliani, mentre Snai propone a 2.90 la quota relativa alla vittoria dei padroni di casa e Betfair a 3.10 la quote dell’eventuale pareggio. Ternana-Spal, sabato 13 maggio 2017 alle ore 15.00, sarà trasmessa in diretta tv esclusiva per tutti gli abbonati sul canale Sky Calcio 2 HD (numero 252 del satellite), mentre per seguire la partita via internet la diretta streaming video sarà disponibile collegandosi sul sito skygo.sky.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori