Diretta/ Padova-Albinoleffe (risultato finale 1-3) info streaming video Sportube: passano gli ospiti!

- Claudio Franceschini

Diretta Padova AlbinoLeffe: streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario e risultato live della partita valida per il primo turno dei playoff di Lega Pro

Padova_AlbinoLeffe_lapresse_2017
Albinoleffe, arriva il Vicenza (foto LaPresse)

Tempo scaduto all’Euganeo, impresa dell’Albinoleffe che elimina il Padova dai playoff di Lega Pro, la squadra di Alvini aveva bisogno di vincere per passare il turno, missione compiuta per gli ospiti che si impongono per 3 a 1 e vanno avanti, fuori dai giochi i biancoscudati che avevano chiuso il girone B al terzo posto dietro solamente a Venezia e Parma, un verdetto davvero inatteso e a ulteriore conferma che negli spareggi il cammino in campionato può non contare nulla. Nelle battute conclusive del match gli uomini di Brevi cercano il gol del pari a costo della vita, con il 2-2 sarebbero infatti i padroni di casa a qualificarsi e nel recupero ci vanno vicinissimi con Altinier che fa la barba alla traversa. A tempo praticamente scaduto l’Albinoleffe (che nel secondo turno incontrerà la Lucchese) si procura un calcio di rigore quando Bindi atterra Cortellini all’interno dell’area, dal dischetto Montella non perdona e cala il tris rifilando il colpo di grazia al Padova che esce dunque di scena. (agg. di Stefano Belli)  

Quando manca circa un quarto d’ora al novantesimo è cambiato nuovamente il punteggi all’Euganeo tra Padova e Albinoleffe, ora gli ospiti conducono per 2 a 0 e sono a un passo dall’impresa di eliminare una squadra che fino all’ultima giornata della regular season di Lega Pro girone B lottava con il Parma per il secondo posto e adesso rischia una clamorosa eliminazione. In questa fase del match i padroni di casa avevano aumentato il pressing nei confronti degli avversari ma non è servito a nulla, in contropiede gli uomini di Alvini hanno trovato per la seconda volta la via della rete con il tap-in vincente di Ravasio che ribadisce la sfera in rete dopo l’iniziale respinta ai limiti del miracoloso di Bindi sul tiro di Giorgione. I biancoscudati non si perdono d’animo, Brevi toglie dal campo De Risio e Cappelletti inserendo Berardocco e Neto Pereira, rendendo così la sua squadra ancora più offensiva. Al 70′ il Padova accorcia le distanze con Mandorlini che sugli sviluppi di un corner salta più in alto di tutti e colpisce il pallone mettendolo nell’angolino dove Nordi non può assolutamente arrivare, e dire che poco prima l’Albinoleffe aveva addirittura sfiorato il tris con Anastasio che si era fatto negare il gol da Bindi. Gara dunque riaperta e all’Euganeo può ancora succedere di tutto, in fondo ai padroni di casa basta un pareggio per passare al turno successivo. (agg. di Stefano Belli)  

All’Euganeo è ricominciato dopo l’intervallo il match valido per la prima fase dei playoff di Lega Pro tra Padova e Albinoleffe, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione ospite sempre avanti per 1 a 0. Nessun cambio sia da una parte che dall’altra a inizio ripresa, l’arbitro Robilotta fa ripartire il gioco con gli stessi ventidue della prima frazione di gioco, padroni di casa a caccia del pari, nell’intervallo il mister Brevi dev’essersi fatto parecchio sentire negli spogliatoi perché i suoi uomini ora hanno un atteggiamento più diverso, sicuramente più combattivo e aggressivo anche se il portiere dell’Albinoleffe, Nordi, non ha dovuto compiere gli straordinari per difendere il proprio clean sheet. (agg. di Stefano Belli)  

Intervallo all’Euganeo dove è appena terminato il primo tempo di Padova-Albinoleffe, le due squadre tornano negli spogliatoi per il riposo sul punteggio di 1 a 0 in favore delle formazione allenata da Alvini. In questa fase del match c’è stata la reazione dei padroni di casa che si sono riversati in avanti per ristabilire la parità e annullare lo svantaggio. Gli uomini di Brevi conquistano qualche calcio piazzato e tiro dalla bandierina senza ma gli ospiti si difendono con ordine concedendo meno spazi possibili agli avversari che nonostante la buona volontà non creano pericoli nei pressi di Nordi. Poco prima del quarantacinquesimo l’Albinoleffe si riaffaccia nell’area di rigore del Padova con Di Ceglie che non impegna Bindi, bergamaschi che stanno comunque legittimando il vantaggio giocando meglio rispetto alla squadra locale. (agg. di Stefano Belli)  

Allo stadio Euganeo ha preso il via la gara valida per i playoff di Lega Pro girone A tra Padova e Albinoleffe, alla mezz’ora della prima frazione di gioco il punteggio vede la formazione di Alvini avanti per 1 a 0. Padroni di casa che provano subito a rendersi pericolosi su calcio piazzato, Nordi tra i pali non ha alcun problema a bloccare la sfera e a stoppare l’azione degli avversari. La risposta degli ospiti arriva al 7′ con Giorgione che non trova la porta per questione di centimetri, passano altri tredici minuti e i bergamaschi provano ad affondare nuovamente il colpo con Gonzi che non inquadra bene la porta. Il gol dell’Albinoleffe è comunque nell’aria, poco prima del trentesimo Giorgione stavolta non sbaglia e fa secco Bindi intercettando alla perfezione il cross di Di Ceglie, gara in salita per gli uomini di Brevi. (agg. di Stefano Belli)  

Padova-Albinoleffe è una gara secca valida per i playoff di Lega Pro. La vincente proseguirà il suo percorso negli spareggi per la Serie B e accederà al turno successivo, dove incontrerà la Lucchese. Dati alla mano, la gara promette pochi gol. Nel corso della regular season, il Padova ha trovato la via della rete in 50 occasioni, subendone appena 31; l’Albinoleffe solo in 38, ma ha anche incassato la miseria di 34 marcature. Quali saranno i bomber che riusciranno a rompere l’inerzia di un match così equilibrato? Il Padova si affida ai colpi di Cristian Altinier e alla tecnica di Neto, due attaccanti che hanno segnato rispettivamente 14 e 5 gol in campionato. Massima attenzione poi ai difensori goleador Michele Russo e Alessandro Favalli: 7 gol il primo, 5 il secondo. Sul fronte Albinoleffe tutti i riflettori sono puntati su Francesco Virdis, centravanti da 3 marcature in 20 presenze. Tra i centrocampisti con il vizio della marcatura, attenzione a Juri Gonzi (5 centri), Roberto Cortellini (4) e Massimo Loviso (4). (agg. Giuliani Federico)  

66 punti per il Padova, che ha terminato al quarto posto il girone B di Lega Pro, mentre lAlbinoleffe ha chiuso in nona posizione a quota 52. AllEuganeo di fronte la seconda e la terza miglior difesa del raggruppamento: per il Padova 31 gol incassati, lAlbinoleffe invece ne ha concessi 34 (meglio ha fatto solo il Venezia con 29). Per ben 18 volte su 38 i veneti hanno mantenuto la loro porta inviolata (15 vittorie e 3 pareggi), mentre i bergamaschi contano 13 clean sheet (8 successi e 5 pari). Vincendo domenica scorsa contro il Lumezzane (2-0), il Padova ha interrotto una serie di 6 partite senza successi (1 pareggio e 5 ko). E pensare che nelle precedenti 14 partite i biancoscudati avevano incassato soltanto 1 ko, quello del 22 gennaio sul campo del Forlì (1-0). Inoltre il Padova ha ottenuto gli stessi punti, 33, sia nel girone dandata che in quello di ritorno, mentre lAlbinoleffe ha chiuso la prima metà a quota 25 raccogliendo altre 267 lunghezze dopo il giro di boa. Padova che in casa è stata la miglior squadra del girone B, assieme a Santarcangelo e Venezia, con 38 punti conquistati. (aggiornamento di Carlo Necchi)

Secondo le storico recente il match in programma oggi tra Padova e Albinoleffe appare tuttaltro che inedito. Sono infatti numerosi i testa a testa registrati tra le due compagini negli ultimi anni tra terza serie e cadetteria. Dal 2001 a oggi infatti le due squadre protagoniste in questo primo turno dei play off di Lega Pro si sono incontrati per ben 16 volte per un bilancio di 7 successi dei biancoscudati e 5 affermazioni da parte dei seriani. Lultimo precedente tra Padova e Albinoleffe appare come è facile immaginare piuttosto recente e risale alla 21^ giornata della Lega Pro 2016-2017: in quelloccasione furono i patavini a strappare la vittoria in trasferta per 3-0 grazie ai gol di Neto, Mandorlini e Favalli. Più datata invece lultima affermazione dei seriani in questo scontro diretto e risale alla 8^ giornata del campionato di serie B 2011-2012, dove lAlbinoleffe vinse in casa per 1-0 grazie alla rete firmata da Cocco dal dischetto. (agg Michela Colombo) 

Sarà diretta dall’arbitro Ivan Robilotta; alle ore 14:30 di domenica 14 maggio va in scena la partita valida per i playoff di Lega Pro 2016-2017, relativi al girone B. Nella stagione regolare i veneti padroni di casa hanno chiuso al quarto posto della graduatoria con 66 punti praticamente a pari merito con il Pordenone nei confronti del quale ha pagato la peggiore differenza reti.

Invece lAlbinoleffe ha concluso la stagione al nono posto con 52 punti riuscendo a conquistare i play off in extremis nellultima giornata per effetto delle contemporanee sconfitte del Bassano del Santarcangelo. Il Padova in casa è una formazione piuttosto ostica in quanto vanta il miglior cammino assieme al Venezia ed al Santarcangelo con 38 punti ed un bilancio realizzativo di 28 gol allattivo e 13 al passivo. LAlbinoleffe dal proprio canto è tra le migliori per rendimento esterno avendo raccolto 24 punti e subito soltanto 5 sconfitte.

Passando agli scontri diretti, la gara disputata allEuganeo nella regular season cè stato un pareggio per 1-1 con reti di Gonzi per il momentaneo vantaggio dellAlbinoleffe e di Altinier per i veneti. Nella gara di ritorno giocata in terra bergamasca, il Padova ha avuto nettamente la meglio imponendosi con un pesante 3-0 a firma di Neto, Favalli e Mandorlini.

Per quanto concerne le probabili formazioni, il Padova dovrebbe disporsi sul terreno di gioco con lormai classico 3-5-2. In porta lesperto Bindi mentre il pacchetto arretrato dovrebbe essere guidato dal centrale brasiliano Emerson con Cappelletti sul centrosinistra e Sbraga dallaltro lato. Nel folto centrocampo a cinque il compito di fornire protezione ed allo stesso tempo di assicurare le giuste tempistiche alle giocate offensive spetta a Dettori ai cui lati andranno ad agire Mandorlini e Bobb. Sulle corsie laterali dovrebbe indossare una maglia da titolare Berardocco sulla destra e Favalli dallaltro lato anche se è pronto a dare il proprio apporto Tentardini. In avanti non ci sono praticamente dubbi sullutilizzo di Altinier e Alfageme con Mazzocco e Cisco che quindi partiranno dalla panchina.

NellAlbinoleffe verso la conferma del 4-4-2 con Nordi tra i pali ed una linea difensiva composta da Zaffagnini sulla destra, Gavazzi e Agnello nel mezzo mentre Scrosta dovrà agire sulla corsia mancina. Davanti alla difesa Giorgione con uno tra Di Ceglie e Loviso, Gonzi titolare della fascia destra mentre Anastasio sembra poter avere la meglio nei confronti di Cortellini per quanto riguardo la fascia mancina. In avanti Montella sarà il partner di Mastroianni mentre sarà panchina per Moreo.

Il match anche e soprattutto da un punto di vista tattico sarà pesantemente condizionato dallindubbio vantaggio che ha il Padova in ragione della classifica e del regolamento. Per cui sarà difficile vedere i padroni di casa scoprirsi in maniera eccessiva mentre sarà lAlbinoleffe a dover cercare di fare qualcosa di più. Probabile che gli ospiti possano godere di un certo vantaggio numerico sulle corsie laterali mentre dovrebbe andare in difficoltà nella zona mediana.

Per questa partita di Lega Pro sono state ovviamente previste le quote: la Snai ci dice ad esempio che il segno 1 (vittoria Padova) vale 1,65; il pareggio (segno X) vale 3,50 mentre il segno 2 (vittoria AlbinoLeffe) vi permetterebbe di guadagnare 5,50 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto. 

Padova-AlbinoLeffe, come tutte le partite di Lega Pro, non sarà trasmessa in diretta tv; per seguire la gara avrete però a disposizione la diretta streaming video sul portale Sportube.tv, che da questa stagione richiede il pagamento di una quota in abbonamento per accedere alle immagini.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori