Roma Juventus/ Probabili formazioni: il grande ex e il precedente. Quote, novità live (Serie A 2017)

- Claudio Franceschini

Probabili formazioni Roma Juventus: le quote e le ultime novità live sugli schieramenti del big match dello stadio Olimpico, valido per la trentaseiesima giornata del campionato di Serie A

Juventus Roma
Un precedente di Roma Juventus (Foto LaPresse)

Cè ovviamente un grande ex nelle formazioni di Roma-Juventus: si tratta di Miralem Pjanic, il centrocampista bosniaco che in estate si è trasferito a Vinovo da Trigoria dietro il pagamento di 32 milioni di euro, e firmando un contratto di cinque stagioni. A stagione non ancora conclusa in bianconero, Pjanic ha già fatto meglio, realizzativamente parlando, dei suoi primi quattro anni giallorossi: 43 apparizioni e 8 gol, mentre nel 2015-2016 il centrocampista aveva realizzato 12 reti arrivando in doppia cifra in campionato (10). Va detto certamente che nelle prime tre annate giallorosse Pjanic non ebbe a disposizione la Champions League o lEuropa League per aumentare il suo bottino (questanno comunque ha realizzato una sola rete in Europa, contro la Dinamo Zagabria); con la Roma ha chiuso il suo lustro con 30 gol in 185 partite. Una curiosità: nel 2014 un altro ex romanista era riuscito a segnare un gol decisivo nellOlimpico giallorosso. Si trattava di Pablo Daniel Osvaldo: arrivato a gennaio (ma dal Southampton dove aveva giocato sei mesi), lattaccante italo-argentino realizzò lunica rete di quella metà stagione proprio contro la Roma, nel finale di partita. La Juventus aveva già vinto il terzo scudetto consecutivo; la zampata di Osvaldo servì tuttavia a permettere ai bianconeri di raggiungere il record di 102 punti in campionato. (agg. di Claudio Franceschini)

Si avvicina il big match tra Roma e Juventus, valido nella 36^ giornata di campionato: vediamo quali sono i migliori elementi attesi oggi in campo. In casa giallorosso, tra i pali è Szczesny il miglior elemento con 116 parate mentre in difesa Bruno Peres può fare la differenza anche questa sera con 2 gol e 7 assist, oltre alle ben 30 presenze in campionato a disposizione di Mister Spalletti. Eccellente il rendimento di Nainggolan a centrocampo, autore fin qui di 10 gol, 60 tiri,19 attesi e ben 142 attacchi: in avanti il bomber indiscusso è Dzeko con 27 gol totali e capocannoniere in carica alla viglia della 36^ giornata, ma che purtroppo potrebbe non essere disponibile questa sera per infortunio. Juventus, che punta a chiudere la questione scudetto, dovrebbe affidarsi ancora una volta a Gigi Buffon in porta, miglior portiere in Italia, mentre in difesa il migliore dati alla mano è Bonucci al momento con 3 gol segnati. Nel centrocampo luomo di punta rimane lex giallorosso Miralem Pjanic, autore di 5 gol, oltre a 20 assist e 39 tiri, mentre l’attacco verrà affidato a Gonzalo Higuain, bomber con 24 gol, che punta alla scarpa doro a fine stagione.  (agg Mchela Colombo)

Nelle probabili formazioni di Roma e Juventus ovviamente sono davvero tanti i possibili protagonisti, ma è impossibile resistere alla tentazione di mettere in copertina Daniele De Rossi e Tomas Rincon, che si scontreranno in mezzo al campo. Entrambi centrocampisti, entrambi giocatori fondamentali per la loro nazionale (el General è il capitano del Venezuela), uno fantastico prodotto del vivaio della squadra per cui ha sempre tifato fin da bambino, l’altro arrivato da poco in una squadra che lotta per lo scudetto dopo aver dato tanto al Genoa: De Rossi è la Roma, Rincon è uno dei volti nuovi di una Juventus che chiede ai suoi gregari di aumentare il tonnellaggio delle loro prestazioni ed essere decisivi in un finale di stagione in cui i bianconeri possono vincere tutto. Per De Rossi la grana potrebbe essere il rinnovo del contratto, ma Daniele è sempre una certezza per i giallorossi e la partita contro la Juventus ha sempre un fascino speciale. Non vorrà di certo vedere i grandi rivali festeggiare il tricolore allOlimpico (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Il big match tra Roma e Juventus atteso nella 36^ giornata di Serie A ci permetterà di mettere a confronti due dei migliori portieri del campionato in corso, ovvero il giallorosso Szczesny e il bianconero Buffon, di cui metteremo ora a confronto qualche dato. Il primo come già detto è il portiere polacco Wojciech Szczesny, giunto a vestire la maglia della Roma in prestito stagionale, e già dato per partenze a fine stagione: per lui si contano in questa serie A 2016-2017 25 presenze e 3150 minuti nelle gambe, oltre a 32 gol incassati, 14 incontri chiusi a porta intonsa e ben 114 parate. Di contro vi è però un gigante della specialità, ovvero il portiere della Juventus e della Nazionale italiana Gianluigi Buffon: colonna della compagine bianconera di cui ne veste la maglia dal lontano 2001. Per Buffon in questa stagione 2016-2017 della Serie A si contano 28 presenze e 2475 minuti in campo tra i pali, oltre a21 gol incassati (miglior difesa del campionato) e 12 incontri chiusi a specchio intatto. (agg Michela Colombo)

Roma Juventus è il big-match della 36^ giornata di Serie A e potrebbe anche essere decisiva per assegnare lo scudetto, ma purtroppo allo stadio Olimpico mancheranno alcuni giocatori che sicuramente sarebbero stati grandi protagonisti. Senza dimenticare i problemi fisici di Khedira e Nainggolan, le cui condizioni hanno tenuto banco negli scorsi giorni, ci saranno diversi altri indisponibili. Sta sicuramente peggio la Roma, dal momento che Strootman è ancora squalificato e non ci sarà nemmeno il capocannoniere Dzeko, fermato da una lesione al polpaccio, oltre al lungodegente Florenzi. A confronto, le assenze della Juventus sono molto meno importanti, anche se a Massimiliano Allegri non sarebbe dispiaciuto avere maggiore alternanza in queste settimane decisive anche in Coppa Italia e Champions League: gli infortunati in casa bianconera sono Rugani e Pjaca. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Nonostante qualche emergenza in più in casa giallorossa, sia il tecnico della Roma Luciano Spalletti che quello della Juventus Massimiliano Allegri potranno comunque fare affidamento su una buona copertura in vista della partita in programma domani allOlimpico nella 36^ giornata di Serie A. in casa bianconera però lallenatore nel scegliere la probabile formazione titolare da mandare in campo dovrà fare attenzione con un necessario turnover dopo la qualificazione alla finale di Champions League contro il Monaco oltre che in vista della finale di Coppa Italia di mercoledì con la Lazio. Tenuto conto di questi fattori in panchina per la Juventus dovremmo vedere Dani Alves e uno tra Alex Sandro, Asamoah e Lemina: a loro si aggiungerà anche uno tra Barzagli-Bonucci e Chiellini, oltre che Mattiello, Mandragora, Rincon e Sturaro. I dubbi di Spalletti sul modulo con cui scenderanno in campo domani influenzano chiaramente in maniera determinante anche sui nomi attesi in panchina. Fatti i dovuti calcoli fermi ai box per i giallorossi dovrebbero esserci Bruno Peres (eventualmente titolare con il cambio modulo), Vermaelen e Mario Rui oltre a Juan Jesus, Gerson e Grenier oltre a Totti, per il quale appare sempre calda la discussione su quanto e come il numero 10 pronto al ritiro debba scendere in campo per salutare i diversi campi. (agg Michela Colombo)

Chiude la trentaseiesima giornata della Serie A 2016-2017 e potrebbe rappresentare la fine della lotta scudetto: alle ore 20:45 di domenica 14 maggio i bianconeri vanno a caccia di quel punto che permetterebbe di chiudere il discorso con due giornate di anticipo. Un obiettivo che Massimiliano Allegri spera di centrare oggi, visto che poi bisognerà preparare al meglio la finale di Coppa Italia (il prossimo mercoledì) e soprattutto quella di Champions League (il 3 giugno). La Roma proverà a rimanere in corsa, ma intanto deve blindare il secondo posto dagli assalti del Napoli, che è distante un solo punto e dunque può dare fastidio ai giallorossi fino allultima giornata. Per il big match dello stadio Olimpico è stato scelto larbitro Luca Banti, della sezione di Livorno; vediamo allora cosa i due allenatori hanno in serbo per quanto riguarda le scelte, analizzando nel dettaglio le probabili formazioni di Roma-Juventus.

stata quotata dalla Snai: le scommesse per la partita di Serie A 2016-2017 (trentaseiesima giornata) ci dicono che il segno 1 per la vittoria della Roma ha una quota di 2,60; il segno X per il pareggio vale 3,40 mentre il segno 2 per la vittoria della Juventus vale 2,70 volte la somma che deciderete di mettere sul piatto.

Luciano Spalletti arriva alla partita che potrebbe decidere la stagione della Roma senza il suo cannoniere: Edin Dzeko si è infortunato nel corso della sfida contro il Milan e non sarà in campo per il big match, facendo compagnia in tribuna a Strootman che invece osserva la seconda di due giornate di squalifica. Con loro potrebbe accomodarsi anche Radja Nainggolan, anche se il belga stringerà i denti e sarà almeno in panchina; con il trascinatore della mediana in campo la Roma si dovrebbe disporre con un centrocampo nel quale Leandro Paredes sarà laltra mezzala e De Rossi il regista, tornando al 4-3-3. In caso contrario, spazio a Grenier a meno che Spalletti non decida di cambiare tutto, aprire alla difesa a tre e mandare a giocare Bruno Peres sulla linea mediana. Si vedrà; intanto nel settore offensivo dovrebbero esserci contemporaneamente Perotti ed El Shaarawy, con largentino da finto centravanti e Salah sulla destra. In difesa ballottaggi sulle corsie: Rudiger e Emerson Palmieri sembrano favoriti ma litalo-brasiliano potrebbe scalare a destra, aprendo a quel punto a una maglia per Juan Jesus. In mezzo, a protezione di Szczesny, giocherà la solita coppia formata da Fazio e Manolas.

Juventus senza Khedira, che però ha rassicurato tutti circa la sua presenza già nella finale di Coppa Italia; oggi sarà ancora Marchisio a sostituire il tedesco, il resto della formazione dovrebbe essere quella titolare vista la portata della sfida. Lunica eccezione che Allegri potrebbe concedersi riguarda la difesa, dove Benatia sembra essere in vantaggio su Chiellini che potrebbe riposare in vista delle due finali che attendono i bianconeri; dovrebbe invece andare in campo Bonucci, con Alex Sandro a sinistra e Lichtsteiner pronto alla staffetta con Dani Alves. A centrocampo insieme a Marchisio ci sarà Pjanic, ex come Benatia ma con un maggiore trascorso in maglia giallorossa; a conferma di quanto detto pocanzi nel settore offensivo dovrebbero giocare tutti, e dunque Gonzalo Higuain (che può avvicinarsi a Dzeko nella classifica marcatori) da prima punta con Dybala alle sue spalle, mentre sulle corsie esterne andranno a giocare Cuadrado e Mandzukic.

1 Szczesny; 2 Rudiger, 20 Fazio, 44 Manolas, 33 Emerson P.; 5 L. Paredes, 16 De Rossi, 4 Nainggolan; 11 Salah, 8 Perotti, 92 El Shaarawy

A disposizione: 19 Alisson, 18 Lobont, 13 Bruno Peres, 15 Vermaelen, 21 Mario Rui, 3 Juan Jesus, 30 Gerson, 7 Grenier, 10 Totti

Allenatore: Luciano Spalletti

Squalificati: Strootman

Indisponibili: Florenzi, Dzeko

1 Buffon; 26 Lichtsteiner, 4 Benatia, 19 Bonucci, 12 Alex Sandro; 8 Marchisio, 5 Pjanic; 7 Cuadrado, 21 Dybala, 17 Mandzukic; 9 Higuain

A disposizione: 25 Neto, 32 Audero, 23 Dani Alves, 15 Barzagli, 3 Chiellini, 14 Mattiello, 22 Asamoah, 38 Mandragora, 28 Rincon, 18 Lemina, 27 Sturaro

Allenatore: Massimiliano Allegri

Squalificati: –

Indisponibili: Rugani, Khedira, Pjaca, Kean

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori