Video/ Livorno Francavilla (0-0): gli highlights della partita (Lega Pro 2017, ritorno ottavi playoff)

Video Livorno Francavilla (0-0): gli highlights della partita che si è giocata al Picchi, valida per il ritorno degli ottavi di finale nel playoff di Lega Pro. Toscani qualificati

25.05.2017 - Stefano Belli
livorno_legapro_lapresse_2016
Diretta Livorno Verona - LaPresse, repertorio

Al Livorno bastano due 0-0 per avere la meglio sulla Virtus Francavilla negli ottavi dei play-off di Lega Pro 2016-17: grazie al terzo posto nel girone A la squadra di Foscarini si qualifica per la final eight, capitola la formazione di Calabro che nel girone C non è andata oltre il quinto posto, stagione finita per il club abruzzese protagonista comunque di un’annata decisamente positiva e al di sopra delle aspettative. Al Picchi gli ospiti hanno provato in tutte le maniere a cercare la via del gol, in particolare Ayina che nell’arco dei novanta minuti ha messo diverse volte sul chi va là il portiere avversario Mazzoni, protagonista di alcuni interventi davvero decisivi che hanno consentito agli amaranto di salvare il risultato. Francavilla che ha dovuto fare i conti anche con l’infortunio di Idda che si è fatto male alla spalla destra e poco dopo la mezz’ora ha dovuto abbandonare il campo.

Nella ripresa il Francavilla crea altre occasioni da gol con il solito Ayina, Pastore e soprattutto Prezioso che ha davvero sfiorato di un nonnulla l’incrocio dei pali. A pochi minuti dal novantesimo gli abruzzesi rimangono in dieci per l’espulsione di De Toma, autore di un fallo da ultimo uomo su Maritato, l’arbitro Robilotta mostra il rosso diretto al numero 2 ospite che torna anzitempo negli spogliatoi. Nel recupero Mazzoni sale nuovamente in cattedra con un’altra parata davvero importante su Turi che non è riuscito a sfruttare l’ultima palla gol dell’incontro, il Livorno nonostante la superiorità numerica nel finale soffre e crea poco in fase offensiva ma alla fine centra l’obiettivo, ora i toscani attendono l’esito del sorteggio per scoprire chi sarà il loro prossimo avversario.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori