Video/ Matera Cosenza (1-1): highlights e gol della partita (Lega Pro 2017, ritorno ottavi playoff)

Video Matera Cosenza (risultato finale 1-1): gli highlights e i gol della partita che si è giocata al XXI Settembre per il ritorno degli ottavi playoff di Lega Pro. Qualificati i calabresi

25.05.2017 - Claudio Franceschini
Cosenza_curva_lapresse_2017
Video Cosenza Cremonese (LaPresse)

La gara tra Matera e Cosenza termina 1-1. Calabresi in vantaggio al 33esimo con Ettore Mendicino mentre il pareggio dei padroni di casa arriva soltanto al 90esimo con Di Lorenzo. In virtù del 2-1 per il Cosenza maturato allandata i rossoblù passano il turno. Domani si saprà il nome dellavversario, dopo il sorteggio dei quarti di finale di Lega Pro. Il Matera di Gaetano Auteri si schiera con il 3-4-3. Tra i pali Tozzo, linea difensiva composta da Mattera, De Franco e Ingrosso. Sulla fascia destra Di Lorenzo, in mezzo al campo De Rose e Armellino, a sinistra Armeno. In attacco Carretta, Negro e Strambelli. Il Cosenza replica con il 4-4-1-1. In porta Perina, zona difensiva occupata da Corsi, Tedeschi, Blondett e D’Orazio. Sulla fascia destra D’Anna, in mezzo al campo Ranieri e Calamai, a sinistra Statella. In attacco Mungo a supporto di Ettore Mendicino.  Arbitra l’incontro Edoardo Paolini, sezione Aia di Ascoli.Prima del calcio d’inizio è stato osservato un minuto di silenzio per ricordare l’ex arbitro, nonché designatore arbitrale di Lega Pro e Serie B, Stefano Farina, prematuramente scomparso nella giornata di ieri. Sugli sviluppi di un corner ci prova Mattera. Colpo di testa interessante ma Calamai devia in angolo. Il secondo per i padroni di casa dopo 7 minuti di gioco. Sugli sviluppi Carretta in area trova lo spaizo per il tiro ma la risposta coi piedi di Perina gli nega la gioia del gol. I lucani insistono. Ci prova dalla distanza De Rose. Buona la risposta del portiere rossoblù, Perina. Quarto corner per il Matera dopo appena un quarto d’ora in campo. Il Matera si rende pericoloso qualche minuto più tardi. Ci prova Strambelli dal limite dell’area ma la sfera non si abbassa a sufficienza e termina oltre la traversa. Subito dopo Carretta viene lanciato in profondità. Perina ancora una volta efficace: uscita bassa e deviazione in corner. In campo sembra esserci solo il Matera. I corner dopo 23 minuti sono addirittura 7. Negro va al tiro ma Perina non si fa sorprendere. Poco dopo ci prova pure Di Lorenzo dalla destra. Ancora Perina, ancora una parata. Al 29esimo occasione gigante per il Matera. De Rose crossa per Di Lorenzo che deve tenere il pallone in campo, ci riesce e fa ripartire l’azione. La palla arriva a Di Lorenzo che libera Negro, impreciso nel tiro. Alla mezzora il Cosenza si affaccia per la prima volta in attacco e subito colpisce. Contropiede rossoblù: cross di Mungo per Mendicino che trafigge Tozzo senza pietà. Clamoroso al XXI Settembre. Il primo ammonito della sfida è D’Anna per un fallo su Mattera. Intanto al 38esimo minuto c’è il decimo corner per i padroni di casa. Sugli sviluppi del corner prova a spizzarla Negro senza fortuna. Il Matera fa la partita cercando almeno un gol prima dell’intervallo. I calabresi d’altro canto rimangono vigili provando a ripartire in contropiede: D’Anna prova a metterla in mezzo, ma la difesa del Matera chiude in corner. Il secondo per gli ospiti. Sugli sviluppi del calcio d’angolo il terzino rossoblù colpisce in pieno il palo. Nel finale il Matera spinge ma il Cosenza mostra di avere ancora energie per pungere in contopiede. Prima dell’intervallo un’altra occasione per i padroni di casa. Carretta scarica palla per Negro che dal limite calcia bene ma trova sulla via del gol ancora un attentissimo Perina a sbarrargli la strada.

Subito una sorpresa a inizio secondo tempo. La porta del Matera è difesa da Biscarini. Non c’è più Tozzo, restato negli spogliatoi per infortunio. I lucani ci provano subito con Mattea. Perina blocca senza problemi. Poco dopo il portiere del Cosenza si rilassa un pò troppo su un cross in area di Carretta. La palla gli sfugge di mano ma subito rimedia abbrancandolo. Secondo ammonito della gara: D’Orazio riceve il giallo per un fallo su Negro. Gioco fermo al 55esimo: c’è un problema sulla rete della porta difesa da Perina. Dopo qualche minuto il danno è risolto e la gara può proseguire. Punizione Matera. Parte Strambelli che serve Ingrosso che di testa trova il gol ma l’arbitro annulla per fuorigioco. Giallo per Mattera qualche istante dopo per un fallo tattico su D’Anna, effettuato per spezzare una ripartenza rossoblù. Cambio tra le fila del Cosenza: Auteri manda in campo Sartore, tra i migliori in campo all’andata, al posto di Armeno. De Angelis cambia: Caccetta rileva Mungo. Matera in campo col 4-2-3-1 mentre il Cosenza si copre col 4-5-1. Al 65esimo Perina si allunga deviando in corner un tiro da fuori area di De Rose. Quattordicesimo angolo per i padroni di casa. Sugli sviluppi i lucani protestano per un presunto tocco di mano in area del Cosenza ma per l’arbitro non è volontario. Ultimo cambio nelle file del Matera: Infantino prende il posto di De Rose. Poco dopo il Matera protesta ancora chiedendo un calcio di rigore. Cross di Sartore, in area va giù Carretta ma l’arbitro con ampi gesti fa capire che non c’è fallo. Il Cosenza si rivede in zona offensiva al 74esimo. Calamai ci prova dalla distanza ma Biscarini non si fa sorprendere. Staffetta nel Cosenza: Criaco rileva D’Anna. Negro nel frattempo ci prova da fuori fuori area ma Perina è ancora una volta insuperabile. Cambio nell’attacco del Cosenza con l’ex Lazio Mendicino che lascia il posto a Baclet. Durante questo momento Strambelli viene ammonito per aver protestato in modo troppo veemente con l’arbitro per far accelerare le operazioni di sostituzione. Il neo entrato tra le fila dei calabresi si fa subito notare andando in gol ma l’arbitro annulla per fuorigioco. L’attaccante aveva insaccato su cross di Corsi. Un minuto dopo annullata un’altra rete: si alza la bandierina dell’assistente rendendo inutile la spaccata di Infantino su cross di Strambelli. Criaco invece ci prova da calcio di punizione ma la sfera sbatte sulla barriera. Il pareggio dei padroni di casa arriva al 90esimo. Sugli sviluppi di un corner svetta Di Lorenzo in area. Colpo di testa vincente ed è 1-1. I lucani si riversano in attacco nei minuti finali. Perina viene ammonito per perdita di tempo. Niente da fare per il Matera, il Cosenza si difende bene e conquista l’accesso ai quarti di finale. (Francesco Davide Zaza)



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori