Vincenza Sicari/ “Mi danno della pazza, ma sto morendo!”, e l’ospedale vuole dimetterla

- Fabiola Iuliano

Vincenza Sicari, ex maratoneta azzurra, ha lanciato un appello per opporsi alla decisione dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma che ha disposto le sue dimissioni. Ecco perché…

vincenza_sicari_gazzetta_web_2017
Vincenza Sicari

Vincenza Sicari, ex maratoneta azzurra che nell’Olimpiade di Pechino del 2008 ha rappresentato l’Italia, ha lanciato oggi un appello dall’ospedale in cui è ricoverata ormai da circa tre anni. L’ex atleta, infatti, ormai da molto tempo è bloccata a causa di una malattia neuromuscolare degenerativa, che la costringe a passare le sue giornate a letto in una stanza dell’Ospedale Sant’Andrea di Roma. La donna, oggi ha rotto il silenzio, scagliandosi contro le imminenti dimissioni che la struttura ha reso necessarie perché “lobiettività neurologica risulta incongrua con i sintomi e le numerose indagini eseguite nel reparto e durante precedenti ricoveri non hanno evidenziato alterazioni che abbiano una nota relazione causale con i sintomi presentati”. Ma per l’atleta questa decisione rappresenta l’ennesima mazzata, convinta che al di fuori dalla struttura per lei potrebbe non esserci un futuro.

“Sto male, le mie condizioni sono gravi, peggiorano di giorno in giorno, e devo subire tutto questo schifo. Lennesimo”, ha detto l’ex atleta in un video pubblicato da TgCom24. “Io non ce la faccio più, vorrei solo salvarmi la vita… Mi hanno dato della pazza mentre sto morendo. Non riesco a muovere più niente, peso poche decine di chili ma non voglio morire. Dove mi porterebbero? Qui cè gente che vuol mettermi in mezzo alla strada”. Per la dimissione, in un primo momento prevista per il primo pomeriggio di ieri, si aspetta il parere del magistrato, mentre gli avvocati, per evitare il suo allontanamento, hanno trascorso con lei le ultime ore. “Chiediamo che Vincenza possa essere trasferita in altra struttura neurologica adeguata per completare il ciclo di analisi e di accertamenti, qui invece vogliono mandarla in psichiatria come se fosse una pazza”, hanno detto i suoi legali, così come confermato da Il Giornale in queste ultime ore. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori