DIRETTA / Venezia Foggia (risultato finale 2-4) streaming video Sportube.tv: trionfo rossonero!

- Carlo Necchi

Diretta Venezia-Foggia: streaming video e diretta sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Supercoppa di Lega Pro si gioca sabato 27 maggio 2017

venezia_penzo_lapresse_2017
Pagelle Venezia Cremonese (LaPresse)

Il Foggia sconfigge quattro a due il Venezia e si aggiudica la Supercoppa di Lega Pro 2017. Abbiamo assistito ad una bella partita, giocata a viso aperto da due squadre che volevano impreziosire una stagione calcistica di per sè già ricca di soddisdazioni. A spuntarla alla fine è il sodalizio pugliese, che la sblocca con Deli e Vacca nel primo tempo. Il Venezia riapre il match con una marcatura di Geijo, poi Mazzeo sembra infliggere il colpo di grazia ai lagunari, che tornano a galla grazie a Domizzi. A dieci minuti dalla fine il Foggia arrotonda il il risultato con Deli, che regala la Coppa ai suoi e si gode una bella doppietta. 

E’ ricominciato da alcuni minuti il secondo tempo di Venezia Foggia, con il risultato fermo sul tre a due in favore della formazione rossonera. La prima frazione di gioco si è chiusa col tris messo a segno dai diavoletti, grazie alla marcatura realizzata da Mazzeo. Sembra la rete che possa definitivamente stendere  il Venezia, ma la squadra di Inzaghi ad inizio secondo tempo dimostra subito di non voler alzare bandiera bianca e accorcia le distanze con Domizzi, il quale insacca su calcio d’angolo. Partita vibrante e apertissima: al cinquantaduesimo il Venzia cerca la rete del pari con una conclusione di Bentivoglio che finisce fuori non di molto.

Partita emozionante e ricca di gol, quella che sta andando in scena tra Venezia e Foggia per la Supercoppa di Lega Pro 2017. Primo tempo molto frizzante, coi pugliesi che stanno conducendo per due reti a uno quando siamo agli sgoccioli della prima frazione di gioco. Il punteggio viene sbloccato da Deli attorno al diciannovesimo, con un tiro di certo non irresistibile su cui Vicario pasticcia clamorosamente. Al ventottesimo i rossoneri realizzano la rete del raddoppio con una magia di Vacca, bravissimo a sfruttare il regalo di Zampano in fase di disimpegno. La partita sembra già chiusa, ma i veneti la riaprono e tornano in gara Geijo, il quale insacca di testa in rete sugli sviluppi di un corner battuto da Bentivoglio.

E’ cominciata da dieci minuti la Supercoppa di Lega Pro 2017 tra Venezia e Foggia, con il risultato ancora inchiodato sullo zero a zero. Primo squillo al quinto minuto di gioco sul cross di Falzerano, con Geijo che fa da torre per Moreo che non riesce ad intercettare. Poco dopo sono i diavoletti a rendersi pericolosi, con un traversone di Sarno che finisce dentro l’area da rigore creando non poco scompiglio tra i difensori veneti. Il Venezia sfiora la via del vantaggio sulla conclusione di Falzerano che viene respinto con grande prontezza da Guarna. Avvio spumeggiante, ci aspettiamo una grande partita da Venezia e Foggia.

la terza e ultima gara della Supercoppa di Lega Pro. La sfida mette di fronte le due neo promosse in Serie B: il Venezia di Filippo Inzaghi, cannibila del girone B, e il Foggia di Stroppa, capolista del girone C. I lagunari sono chiamati alla vittoria se vorranno conquistare il trofeo. Alla luce di questo ecco quanto dichiarato dal difensore del Foggia Giuseppe Figliomeni a Foggia.iamcalcio.it dopo la vittoria contro la Cremonese: E stata una partita vera, abbiamo dimostrato che quando vogliamo possiamo mettere sotto tutti. Siamo felici di questa prova e della vittoria, mi dispiace di aver subìto un gol. Quando sono sceso dalla serie B il mio obiettivo era dare una mano a una squadra che già stava facendo bene. Questanno è stata una cavalcata straordinaria, peraltro con un bel gioco. La serie B è un campionato molto difficile, landata e il ritorno sono quasi due campionati diversi, serve la continuità e serve fare risultato spesso, anche i pareggi interni muovono la classifica. In B cè molta qualità, è un campionato di livello assoluto, cè molta fisicità; è un campionato lunghissimo, non bisognerà abbattersi anche se dovessero esserci momenti negativi. Futuro? Ho due anni di contratto, quindi sono felicissimo di poter rimanere qui. (agg. Giuliani Federico)

Sicuramente sarà importante valutare anche come si comporteranno i bomber in questa Supercoppa di Lega Pro Venezia-Foggia. Tra i padroni di casa sicuramente si è messa in evidenza la coppia formata dallo svizzero Geijo e da Moreo che hanno segnato dieci gol a testa. Giocatori rapidi e dotati di grande intensità hanno dimostrato di assortirsi molto bene e di riuscire sempre a fare la differenza con le loro giocate. Nel Foggia però c’è un calciatore che nel Gruppo C di Lega Pro ha letteralmente rotto gli equilibri e cioè Fabio Mazzeo classe 1983 che ha segnato ventuno gol. Sicuramente sarà interessante vedere di fronte due squadre di altissimo livello che si confronteranno per l’assegnazione di un trofeo molto importante e che regalerà soluzioni e grande continuità. Chi sarà il protagonista? Difficile dirlo ma di certo Geijo, Moreo e Mazzeo si candidano per diventare decisivi soprattutto sotto porta. (agg. di Matteo Fantozzi)

Si avvicina il calcio dinizio di Venezia-Foggia, andiamo allora a vedere quali sono le statistiche a confronto delle due squadre. E stato un finale di stagione fantastico per entrambe che, battendo la Cremonese, vanno a giocarsi la Supercoppa. Per Filippo Inzaghi può essere triplete: il suo Venezia infatti ha vinto anche la Coppa Italia Lega Pro, ribaltando al Penzo la sconfitta subita sul campo del Matera. A proposito di questo, il Venezia in casa ha avuto un rendimento ottimo: la media esatta di 2 punti a partita con una sola sconfitta, quella del 28 novembre contro il Padova. Da allora i lagunari hanno vinto 6 volte pareggiando in altre cinque occasioni, contando anche la Coppa Italia arriviamo a otto vittorie. I gol realizzati al Penzo sono stati 30 nelle 19 giornate di campionato; 18 quelli subiti e qui va detto che la difesa ha fatto meglio in trasferta (11 reti incassate). Il Foggia non perde da 14 partite, contando anche la vittoria contro la Cremonese: di queste ne ha vinte addirittura 12, pareggiando soltanto contro Fondi e Cosenza (sempre fuori casa) quando la promozione diretta era ormai archiviata. Un Foggia che si è conquistato il girone C vincendo 10 gare in serie, e che lontano dallo Zaccheria ha ottenuto 37 punti con appena due sconfitte, una a metà ottobre e laltra appunto a metà febbraio. I gol in trasferta son 29, a fronte di 19 subiti; da contare anche il pareggio di Andria in Coppa Italia, con vittoria ai calci di rigore. (agg. di Claudio Franceschini)

Chiudono oggi la Supercoppa Lega Pro 2017; una partita che ha tanti precedenti, e che però non si gioca dal febbraio 2008 quando le due squadre erano inserite in una Lega Pro leggermente diversa da quella attuale. Lultima in assoluto è andata in scena allo Zaccheria: ha vinto il Foggia 1-0, gol di Nunzio Di Roberto dopo appena 2 minuti. Se invece consideriamo lultimo precedente al Penzo dobbiamo prendere la sfida di andata di quel campionato, un 1-1 con le reti di Marco Veronese (per i padroni di casa) e di Umberto Del Core, sulla panchina dei pugliesi sedeva Salvatore Campilongo che sarebbe poi stato sostituito da Giuseppe Galderisi. Lultima vittoria del Venezia è arrivata su questo campo quasi dieci anni prima: era il febbraio 1998 ed eravamo in Serie B, i lagunari erano guidati da Walter Novellino e tecnicamente erano unaltra società. Decise Francesco Pedone: allora un centrocampista, oggi lallenatore della Sampdoria Primavera. Nomi storici in campo: da Attilio Gregori e Gianluca Luppi passando per Flavio Roma (sei anni prima di giocare da titolare la finale di Champions League) e Alberto Malusci, fino ad arrivare a Beppe Iachini, Stefan Schwoch e David Di Michele. Quella vittoria del Venezia fu la terza di una serie di tre; per trovare un altro successo del Foggia dobbiamo tornare allottobre 1996, ancora in Serie B, con un 2-0 allo Zaccheria firmato dalle reti di Di Michele e Andrea Zanchetta. In campo quel giorno, come portiere dei satanelli, anche il compianto Francesco Mancini. (agg. di Claudio Franceschini)

Sarà diretta dallarbitro Armando Ranaldi, trentunenne della sezione di Tivoli. Sabato 27 maggio si assegna la Supercoppa di Lega Pro 2017: appuntamento allo stadio Pierluigi Penzo per la sfida tra i padroni di casa del Venezia ed il Foggia, calcio dinizio alle ore 16:30. I lagunari allenati da Filippo Inzaghi puntano al triplette di categoria, dopo aver vinto il girone B di campionato ed anche la Coppa Italia Lega Pro, nella doppia finale contro il Matera.

Per completare lopera il Venezia deve però obbligatoriamente battere il Foggia, che invece potrà anche accontentarsi del pareggio per aggiudicarsi la Supercoppa. Da regolamento del trofeo infatti, in caso di arrivo a pari punti sarà premiata la squadra con la differenza reti più alta nel proprio girone di campionato: il Venezia ha registrato un +27 nel gruppo B, mentre il Foggia ha concluso il girone C a +41 (entrambe le squadre hanno subito 29 gol, ma mentre i lagunari ne hanno segnati 59 i Satanelli di mister Giovanni Stroppa sono arrivati a 70).

Prima del match odierno, il triangolare della Supercoppa Lega Pro vede Venezia e Foggia appaiate con 3 punti a testa, mentre la Cremonese è rimasta a quota 0 avendo perso contro ambedue le rivali. Ad aprire le danze sono state Cremonese e Venezia, nel match di due settimane fa vinto dalla squadra di Inzaghi per 2-1: nel primo tempo botta di Geijo (4) e risposta del grigiorosso Talamo (34), a 4 dal novantesimo la rete decisiva firmata dal centrocampista veneziano Bentivoglio.

Sabato scorso è stata la volta del Foggia, che ha inflitto il secondo ko alla Cremonese vincendo 3-1 in casa; eppure i lombardi si erano portati in vantaggio ad inizio ripresa, grazie al gol di Brighenti, ma uno scatenato Fabio Mazzeo ha ribaltato tutto segnando su rigore al 53, poi ancora dal dischetto al 69 e infine nel recupero (94) per il trionfo rossonero. Ora lultimo atto tra Venezia e Foggia, che decreterà la formazione vincitrice della Supercoppa Lega Pro giunta alledizione numero 18.

Le agenzie di scommesse prevedono equilibrio al Penzo: snai.it assegna qualche punto di vantaggio ai padroni di casa, con il segno 1 per la vittoria del Venezia quotato 2,35; il segno X per leventuale pareggio è fissato a 3,15, mentre il segno 2 per il successo del Foggia vale 2,85. Under 1,85, Over 1,78, Gol 1,60 e NoGol 2,10. Qualche ballottaggio per la formazione titolare del Venezia, che dovrebbe confermare il 4-3-3 di sette giorni fa: in porta Facchin e in difesa la coppia Modolo-Domizzi, mentre gli esterni bassi saranno Giuseppe Zampano a destra e Garofalo sulla sinistra. A centrocampo Bentivoglio affiancato da capitan Soligo e da Falzerano, mentre il tridente dattacco vedrà allopera il centravanti spagnolo Geijo e le ali Moreo e Fabiano.

Modulo speculare per il Foggia di Stroppa: tra i pali Guarna, in difesa da destra a sinistra previsti Gerbo, Martinelli, Figliomeni e Rubin. In mezzo al campo Agazzi assieme al capitano Agnelli e a Vacca, davanti il top scorer Mazzeo -che con la tripletta di sabato scorso è salito a 24 reti stagionali- supportato dagli esterni Sarno e Di Piazza. La partita di Supercoppa Lega Pro 2017 tra Venezia e Foggia sarà trasmessa in diretta streaming video dal portale a pagamento Sportube.tv.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori