DIRETTA/ Crotone Lazio (risultato finale 3-1) info streaming video e tv: I rossoblu ottengono la salvezza in A

- Stefano Belli

Diretta Crotone-Lazio: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie A è in programma domenica 28 maggio 2017 alle ore 20.45

Sampirisi_Crotone_Lazio_lapresse_2017
Diretta Crotone-Lazio, Foto LaPresse

Allo Stadio Ezio Scida il Crotone conquista la salvezza in Serie A, anche grazie al successo del Palermo in casa contro l’Empoli, superando la Lazio per 3 a 1. Nel primo tempo i padroni di casa cominciano alla grande portandosi in vantaggio con Nalini al 14′, su assist di Rohden, per poi raddoppiare già al 22′ tramite il colpo di testa di Falcinelli sulla punizione battuta da Barberis. Gli ospiti riescono comunque ad accorciare le distanze al 26′ con Immobile su calcio di rigore, concesso per fallo di Sampirisi su Patric, ma i biancocelesti rimangono pure in inferiorità numerica quando al 42′ Bastos viene ingenuamente espulso per doppia ammonizione. Nella ripresa la Lazio fatica a nascondere l’uomo in meno e subiscono il tris di Nalini, autore di una doppietta al 60′ questa volta con l’aiuto di Ferrari, autore di una sponda aerea da corner. Nel finale le formazioni, ricevendo notizie positive dalla Sicilia, si lasciano andare allungandosi e perdendo qualsiasi cattiveria agonistica in attesa del triplice fischio dell’arbitro che fa esplodere la festa dei calabresi. (Alessandro Rinoldi)

Quando manca ormai solamente una decina di minuti al novantesimo della sfida tra Crotone e Lazio, il punteggio è ora di 3 a 1. I padroni di casa prendono le misure agli ospiti, inizialmente apparsi in ripresa, sfruttando l’uomo in più segnando la terza rete della propria serata al 60′ con Nalini, autore dunque di una doppietta personale sulla sponda aerea di Ferrari dagli sviluppi di un calcio d’angolo. I biancocelesti sembrano aver tirato i remi in barca ed Inzaghi termina le sostituzione inserendo l’esordiente Spizzichino al 79′.

Arrivati al cinquantacinquesimo minuto, il risultato tra Crotone e Lazio è sempre di 2 a 1. In queste prime battute della ripresa i biancocelesti, rientrati in campo senza sostituzioni così come gli avversari, provano a non dare peso all’inferiorità numerica attaccando, pur con qualche problema, appena le è possibile. Dal canto loro, i rossoblu cercano timidamente il tris come testimoniato dal tiraccio di Nalini al 48′. 

Al termine della prima frazione di gioco le formazioni di Crotone e Lazio sono da poco rientrate negli spogliatoi per l’intervallo sul 2 a 1. I rossoblu di mister Nicola hanno iniziato alla grande la partita concedendo poco alla squadra di Inzaghi e portandosi sul doppio vantaggio grazie alle reti di Nalini al 14′, su assist di Rohden, e di Falcinelli al 22′, colpo di testa sulla punizione di Barberis. Tuttavia, il fallo di Sampirisi su Patric che ha regalato il calcio di rigore alla Lazio permette ad Immobile di accorciare le distanze dal dischetto al 26′, con i biancocelesti però rimasti in inferiorità numerica dal 42′ a causa dell’ingenua espulsione per doppia ammonizione di Bastos.

Giunti alla mezz’ora del primo tempo, il punteggio tra Crotone e Lazio è di 2 a 1. La partita entra lentamente nel vivo con i rossoblu capaci di sbloccare la situazione al 14′ con la rete di Nalini su assist di Rohden, per poi raddoppiare al 22′ con il colpo di testa di Falcinelli, sfruttando la punizione calciata da Barberis. Al 25′, però, Sampirisi commette fallo nella sua area ai danni di Patric regalando il calcio di rigore ai biancocelesti, trasformato perfettamente al 26′ da Immobile, la cui conclusione viene solamente intuita dal portiere Cordaz. 

Allo Scida la partita tra Crotone e Lazio è cominciata da una decina di minuti nel primo tempo ed il risultato è di . In queste fasi iniziali dell’incontro i padroni di casa, desiderosi di raggiungere la salvezza, giocano a viso aperto contro la formazione ospite che costruisce la sua manovra appena può grazie ai mezzi tecnici dei suoi interpreti. La prima occasione capita comunque al Crotone con Rohden al 3′, quando la sua conclusione sull’appoggio di Tonev termina non di molto a lato del palo. Al 10′ ci pensa Immobile a rendersi pericolosi costringendo Cordaz alla deviazione in corner.

Sta per iniziare la partita tra Crotone e Lazio, sfida decisiva per il la 38^giornata di serie A dove la compagine rossoblù si gioca a distanza la salvezza contro i biancocelesti in lotta per la quarta piazza della graduatoria della Serie A. Andiamo quindi a vedere le formazioni ufficiali della partita appena diramate dalle due società: Nicola si affiderà per tentare l’impresa alla coppia d’attacco Tonev-Falcinelli con il duo Crisetig-Barberis al centro del campo. Per quanto riguarda la formazione biancoceleste invece Inzaghi opterà per il 3-5-2 con Felipe Anderson e Immobile in attacco e Biglia in cabina di regia. Prima di dare la parola al campo andiamo ad analizzare nel dettaglio l’11 iniziale di Crotone Lazio: Cordaz; Sampirisi, Ceccherini, Ferrari, Martella; Rohden, Crisetig, Barberis, Nalini; Falcinelli, Tonev. A disp. Festa, Viscovo, Rosi, Claiton, Dussenne, Mesbah, Sulijc, Borello, Capezzi, Kotnik, Acosty, Simy. All. Davide Nicola Strakosha; Bastos, Wallace, Radu; Basta, Murgia, Biglia, Milinkovic, Patric; Felipe Anderson, Immobile. A disp. Vargic, Adamonis, Spizzichino, de Vrij, Crecco, Cardoselli, Lombardi, Mohamed, Tounkara, Rossi. All. Simone Inzaghi Arbitro: Rocchi (agg Michela Colombo) 

Si disputa all’Ezio Scida la gara Crotone-Lazio che sicuramente mette i calabresi di fronte a una sfida molto complicata per provare a salvarsi, missione che al momento sembra veramente complicata per Davide Nicola e compagni perché dipende da cosa farà l’Empoli a Palermo. I due club si sono incontrati nella loro storia solo una volta nel match d’andata quando i biancocelesti allo Stadio Olimpico di Roma si imposero 1-0 con un gol di Ciro Immobile al minuto novanta dopo che Lucas Biglia aveva nel primo tempo sbagliato un calcio di rigore. La gara in questione non si è mai disputata a Crotone, rappresenta quindi un inedito il match in questione. (agg. di Matteo Fantozzi) 

La gara fra Crotone-Lazio, decisiva nella corsa salvezza, sarà diretta dall’arbitro Gianluca Rocchi della sezione di Firenze nella 40^giornata di Serie A: allo Scida vi saranno anche i suoi due assistenti di linea saranno Meli e Crispo, il quarto uomo sarà Ranghetti e i due arbitri di porta saranno Guida e Russo. Rocchi nella stagione di Serie A attualmente in corso ha già diretto quindici partite, pertanto farà registrare il record più basso della sua carriera, ma va detto che il fischietto toscano è stato impegnato molto in campi internazionale: finora in campionato ha comunque estratto 62 cartellini gialli e 3 rossi, assegnando sette calci di rigore. Sempre nella stagione 2016-2017 Rocchi ha incontrato la formazione calabrese in due occasioni, ovvero nel match che vide i rossoblù contro l’Atalanta nel 6^ turno e nella partita con il Palermo nella 23^ giornata. La partita di stasera con la Lazio sarà invece una prima stagionale per il fischietto di Firenze.  (agg Michela Colombo)  

L Crotone affronterà in casa la Lazio in una partita nella quale i calabresi proveranno a conquistare in extremis la salvezza nella loro prima storica stagione in Serie A, dunque eccovi alcune statistiche per inquadrare la partita. I rossoblu allo stadio Ezio Scida hanno vinto appena cinque partite; difatti in attacco hanno faticato e non poco, segnando solo diciotto reti; quanto alla difesa, nelle partite casalinghe il Crotone ha subito 24 gol. Guardando i dati complessivi, i pitagorici hanno il penultimo attacco della Serie A con 31 gol fatti, ma sull’onda di un gran finale possono ancora sperare. La Lazio fuori casa ha vinto nove partite, soprattutto grazie al terzo attacco esterno avendo segnato ben 33 gol nelle partite disputate in trasferta. La difesa biancoceleste fuori casa ha subito invece 25 reti, posizionandosi al sesto posto in questa speciale classifica. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Dal signor Rocchi di Firenze, domenica 28 maggio 2017 alle ore 20.45, sarà la sfida che chiuderà per entrambe le formazioni il campionato di Serie B. Entrambe le compagini hanno ancora degli obiettivi da chiudere. Solo formalmente per la Lazio, già sicura della qualificazione alla fase a gironi della prossima Europa League, ma non del quarto posto visto che l’Atalanta si è rifatta sotto a un punto, e gli orobici avranno un agevole impegno interno di chiusura, in casa in uno stadio Atleti Azzurri d’Italia in festa contro un Chievo già salvo da tempo. 

Ci sarà invece da giocarsi le ultime, flebili speranze di salvezza per un Crotone che si è decisamente svegliato troppo tardi in quello che è stato il primo campionato di Serie A della sua storia. I calabresi hanno cambiato marcia nella seconda metà del girone di ritorno, ma non sono riusciti a mettere in cassaforte una salvezza che sarebbe stata a portata di mano se anche l’Empoli non avesse radicalmente cambiato il suo rendimento, andando a vincere in alcune trasferte sulla carta estremamente difficili come quella di Firenze e quella in casa del Milan.

I toscani avranno in questa giornata di campionato una sfida da affrontare teoricamente scontata, quella sul campo di un Palermo già retrocesso e ormai rassegnato, come si è visto anche dal ko subito sul campo del Pescara fanalino di coda della classifica per i rosanero.

L’andamento della partita in Sicilia potrebbe influenzare il match allo stadio Ezio Scida. Se l’Empoli dovesse prendere subito il largo, probabilmente la Lazio cercherebbe di blindare il quarto posto sfruttando la demoralizzazione del Crotone. Dall’altra parte però, se il risultato allo stadio Barbera dovesse restare in bilico, è logico che i calabresi proverebbero a gettare il cuore oltre l’ostacolo per ottenere una salvezza che avrebbe del miracoloso.

Nelle sette partite precedenti alla trasferta allo Juventus Stadium, sfida che ha visto i bianconeri battere il Crotone e garantirsi così il loro sesto scudetto consecutivo, il Crotone aveva ottenuto cinque vittorie e due pareggi. Un rendimento da Champions League per una squadra che in inverno sembrava già condannata alla retrocessione. In particolare le ultime due vittorie di misura contro il Pescara in trasferta e l’Udinese in casa avevano riportato ad una sola lunghezza dall’Empoli quartultimo i rossoblu.

Il vantaggio dei toscani è rimaso però invariato dopo l’ultima giornata di campionato disputata, e per i calabresi ora il rischio-retrocessione è più che mai concreto. La Lazio dopo un momento strepitoso, segnato dalle goleade casalinghe contro Palermo e Sampdoria e dalla vittoria nel derby contro la Roma, ha invece ceduto di schianto perdendo a Firenze in casa contro l’Inter in campionato, e soprattutto, nel mezzo di questi due impegni, uscendo sconfitta dalla finale di Coppa Italia contro la Juventus.

I bianconeri sono i dominatori del calcio italiano dell’ultimo lustro, ma per la Lazio resta il rimpianto di aver perso ben quattro finali contro la Vecchia Signora negli ultimi quattro anni, due di Coppa Italia e due di Supercoppa Italiana, competizione nella quale nella prossima stagione i biancocelesti cercheranno l’ennesima rivincita, anche se non si conosce ancora la data in cui si disputerà la finale visto che dipenderà dal fatto se i bianconeri dovranno o meno giocare la Supercoppa Europea contro il Manchester United (impegno confermato in caso di successo nella finale di Champions League).

Precedenti a Crotone in competizioni ufficiali, essendo i calabresi matricola assoluta di questo campionato di Serie A, non ce ne sono. All’andata la Lazio ha sofferto non poco per piegare la squadra di Nicola allo stadio Olimpico, passando solo al novantesimo minuto grazie ad uno svarione di Martella sfruttato da Ciro Immobile per l’uno a zero finale.

Nelle condizioni di partenza del match i bookmaker vedono i crotonesi comunque davoriti, con William Hill che quota 2.10 l’affermazione interna calabrese, Bwin che fissa a 3.90 la quota dell’eventuale pareggio e Bet365 che propone a 3.40 la quota relativa alla vittoria esterna laziale. Crotone-Lazio, domenica 28 maggio 2017 alle ore 20.45, potrà essere seguita in diretta tv dagli abbonati Sky sul canall numero 253 del satellite (Sky Calcio 3 HD) e dagli abbonati Mediaset Premium sul canale Premium Sport 2 HD, e in diretta streaming video sui siti skygo.sky.it e play.mediasetpremium.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori