Pagelle/ Roma Genoa (3-2): Fantacalcio, i voti della partita (Serie A 2017)

- Jacopo D'Antuono

Pagelle Roma Genoa: Fantacalcio, i voti della partita che si è giocata domenica 28 maggio allo stadio Olimpico, valida per la trentottesima giornata del campionato di Serie A

francesco_totti_asroma_lapresse_2017
Francesco Totti (LaPresse)

La Roma batte il Genoa tre a due e aggancia il secondo posto in classifica che vale l’accesso diretto alla Champions League. I giallorossi passano in svantaggio dopo pochi minuti, sulla giocata del baby Pellegri. Edin Dzeko sigla il pareggio, poi De Rossi la ribalta nella ripresa. La Roma crede di aver la gara in pugno, i liguri però ritrovano il pari con Lazovic. Nel finale, quando ogni speranza sembrava ormai persa per la Roma, Diego Perotti mette dentro il 3-2 definitivo. Una Roma non bellissima batte un Genoa ultra determinato. Spalletti si gode il secondo posto grazie alle giocate dei suoi campioni. Prova in generale positiva, con qualche ombra. Il grifone esce sconfitto a testa alta dall’Olimpico. Finalmente una prova rabbiosa dopo mesi di anonimato sconfortante. Ha diretto la gara senza farsi influenzare dalla bolgia dell’Olimpico. Gara tutto sommato corretto, eccetto qualche fallo nel finale.

Szczesny 5: Due gol sulle spalle, per colpe non solo sue. Assente.

Rudiger 5 Giornata non particolarmente brillante per il difensore della Roma

Manolas 5 Anche lui ha avuto parecchi problemi in fase di marcatura, prestazione opaca.

Fazio 5 Non è stata senza dubbio una delle sue gare migliori, gli è mancata concentrazione.

Emerson P. sv Troppo poco in campo per poter esprimere una valutazione (14′ Mario Rui 5)

De Rossi 7 Con il gol del due a uno regala il momentaneo vantaggio ai suoi. Sempre presente.

Strootman 6,5 Qualche lampo in una giornata non esaltante per i giallorossi.

Salah 5 Viene frenato facilmente dai giocatori del Genoa. Prova non all’altezza. (54′ Totti 6)

Nainggolan 5 Macchinoso e stanco, il belga ha deluso le attese.

El Shaarawy 6 Qualche guizzo interessanti durante la sua permanenza in campo. Meglio Perotti. (67′ Perotti 7)

Dzeko 7,5 Sicuramente uno dei migliori della Roma: oggi decisivo in attacco.

Allenatore: Spalletti 6 Non era contento della prestazione dei suoi, ma l’importante è essersi preso il secondo posto.

Lamanna 6 Tre gol subiti ma almeno due parate importanti. Prende la sufficienza.

Biraschi 6,5 Tante chiusure efficaci, gioca senza paura.

Munoz 5 Fatica parecchio su Dzeko, giornata difficile per l’ex Palermo.

Gentiletti 5 Troppo nervoso nel finale, rovina una gara complessivamente sufficiente.

Lazovic 7 Pimpante e concreto, segna il gol del momentaneo due pari.

Veloso 7 Sempre fondamentale in mezzo al campo, detta i tempi e aggredisce.

Cofie 6 Compitino svolto con ordine, merita sufficienza.

Hiljemark 5,5 Parte bene ma si perde sul lungo. (56′ Cataldi 6)

Laxalt 7 Sulla sua corsia fa un gran lavoro e spesso sfugge agli avversari.

Palladino 4,5 Perde tanti duelli, fisicamente ci è sembrato giù. (50′ Ninkovic 6)

Pellegri 7 Una giornata indimenticabile per il baby talento genoano, che insacca l’uno a zero all’Olimpico contro la Roma.

Allenatore: Juric 6,5 Un Genoa grintoso e aggressivo perde con onore a Roma. Il croato può ritenersi soddisfatto.

Tra Trieste e Fortitudo Bologna sono oviamente due i precedenti giocati in stagione, e che fanno riferimenti alla regular season del girone Est. Al PalaRubini si era imposta lAlma, che qui ha sempre vinto se non allesordio contro Treviso: una partita a basso punteggio quella del 5 febbraio, risolta sostanzialmente nei quarti centrali (parziale 35-25)e chiusa per 69-64 da Trieste in virtù dei 12 punti e 10 rimbalzi di Jordan Parks, coadiuvato da Andrea Pecile che era stato il miglior realizzatore dei suoi (15 punti) pur tirando 3/7 dal campo (14 a testa per Javonte Green e Matteo Da Ros). Per Bologna cerano stati i 15 punti conditi da 8 rimbalzi per Justin Knox, male gli altri visto che Alex Legion (13 e 9 rimbalzi) aveva tirato con un pessimo 1/9 da 3 punti e nessun altro giocatore era riuscito ad andare in doppia cifra. Al PalaDozza invece si era giocata la partita di andata: altro punteggio basso e vittoria per 66-54 da parte di Bologna, che dopo il -5 del primo quarto aveva vinto i tre periodi successivi facendo il vuoto, con Matteo Montano miglior realizzatore (14 punti) e autore di una prova da 3/5 dal campo, a dargli una mano Davide Raucci (13 e 9 rimbalzi), Leonardo Candi (11 e 5 assist, anche con 5 palle perse) mentre per lAlma il migliore era stato per distacco Javonte Green (15, 6 rimbalzi e 7 recuperi), unico giocatore dei friulani in doppia cifra sia come punti che come valutazione (il secondo alle sue spalle era stato Matteo Da Ros, 8 punti – ma tirando 3/9 – e 5 rimbalzi). (agg. di Claudio Franceschini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori