PALERMO-EMPOLI/ Video, M5s e il complotto sul paracadute per la Serie B: la super-gaffe grillina

- Niccolò Magnani

Palermo-Empoli, la teoria del paracadute finanziario e il “complotto” per la Serie B: la super-gaffe dei Cinque Stelle, la salvezza del Crotone e il video-denuncia M5s

palermo_empoli_serieb_lapresse_2017
Video Palermo Perugia (LaPresse)

Del resto se si crede alle scie chimiche non sorprende il mega complotto per andare in Serie B Lincredibile si è consumato ieri sera nellultima giornata di Serie A, e non stiamo parlando della salvezza quasi insperata del Crotone allultimo momento possibile per evitare la Serie B. Il tanto sbandierato presunto complotto dietro allultima giornata tra Palermo-Empoli e Crotone-Lazio non solo non è stato mantenuto, ma del tutto sbugiardata è stata laccusa lanciata dal Movimento 5 Stelle in unimprobabile video poche ore prima dalla sfida che avrebbe deciso la terza retrocessa in B dopo Pescara e appunto Palermo. «Dobbiamo dimostrare perché nel calcio il business ha ucciso lo sport: così raccontava il senatore Giovanni Endrizzi nel video su Facebook che vedete qui, pubblicato e retwittato anche da Nicola Morra, altro senatore grillino. Nasce tutto dal famoso paracadute finanziario previsto dalla Figc per le squadre che retrocedono in Serie B e che prima di questa ultima giornata aveva suscitato qualche perplessità per come il calendario aveva fatalmente deciso le ultime sfide. Il totale dei proventi, messi a disposizione per chi retrocede nella stagione corrente (nel tentativo di attenuare la delusione dei club e i danni ingiunti per chi retrocede), è di 60 milioni di euro. Bene, la regola è così disposta: 25 milioni di euro alla squadra che milita da 3 anni o più in serie A; 15 milioni di euro alla squadra che milita da 2 anni in serie A; 10 milioni di euro alla squadra che milita da 1 anno in serie A.

Sopratutto, quanto interessava questa giornata di campionato era lultima postilla della regola sul paracadute finanziario: in caso di residuo – Pescara infatti prenderà 10 mln, Palermo 25 mln – il restante viene consegnato alla squadra che milita da 3 o più stagioni in serie A nel caso non venga immediatamente promossa. Se dunque fosse stato il Crotone a retrocedere, questanno neopromossa, a guadagnarci di sicuro sarebbe stato il Palermo che avrebbe ereditato il residuo paracadute, a differenza dellEmpoli che invece essendo in A da più anni avrebbe preso i 25 milioni che le spettavano senza far guadagnare al Palermo la sua parte maggiorata della rendita. I grillini allora rilanciano la teoria: chissà come finirà allora lultimo match tra Palermo ed Empoli, mettendo in forse la serietà della squadra rosanero che avrebbe potuto perdere l’ultima gara così da guadagnare lanno prossimo più soldi. La spiegazione nel video punta tutto sulla necessità di dimostrare come questa regola avrebbe portato a strane scommesse e allinevitabile complotto sul marcio che regna in Italia, ecc. ecc.

Il business ha ucciso il calcio che noi amavamo da bambini, ricorda Endrizzi dopo aver presentato il complotto: di certo in qualche settore del calcio nostrano questa invettiva è sensata, ma quanto avvenuto ieri sconfessa e sbugiarda completamente ogni possibile teoria sul paracadute fatale. Non solo vincendo ieri sera il Palermo 2-1 ha mandato i toscani in B, salvando il Crotone e perdendo per il prossimo anno i 20 milioni di euro che potevano spettarle; non solo, il portiere che con i suoi miracoli ha tenuto in piedi il Palermo ieri sera si chiama Fulignati, è nato ad Empoli ed è tifosissimo dei toscani. Ebbene, proprio così ha parato le bordate (a dir la verità alquanto sbilenche) dei complottisti della domenica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori