Video/ Perugia Benevento (1-1): highlights e gol. Puscas sogna un gol in finale (Serie B 2016-2017 play off)

- Michela Colombo

Video Perugia Benevento (risultato finale 1-1):gli highlights e i gol della partita giocata al Curi e valida come match di ritorno delle semifinali dei play off di Serie B 2016-2017.

Benevento_Perugia_lapresse_2017
Video Benevento Genoa (LAPRESSE)

Il Benevento ha conquistato la finale dei Play Off contro il Carpi. Protagonista assoluto della favola della squadra campana è George Puscas, rumeno classe 96 che si augura di poter essere decisivo anche in finale. Sarà una gara importantissima e difficilissima. Loro daranno tutto ma noi anche di più. Mi piacerebbe poter segnare in finale aggiunge il calciatore con un pizzico di rammarico nella voce consapevole che, a causa della squalifica, i primi 90 li dovrà solo guardare ma sarò contento per qualunque dei miei compagni riuscirà a metterla dentro: limportante è solo vincere la finale. Il Benevento, dunque, vuole la promozione a tutti i costi. Già la conquista della finale rappresenta un grandissimo traguardo per tutti ma Puscas non ha alcuna intenzione di fermarsi e intende regalare ai propri tifosi un altro sogno. Ci riuscirà? Il popolo di Benevento spera di sì (aggiornamento di Stella Dibenedetto).

Con il risultato di 1-1 realizzato ieri sera al Curi contro il Perugia il Benevento centra la finale per i play off di Serie B: lì sfiderà il Carpi per un unico posto nella prossima stagione della serie A. il traguardo raggiunto chiaramente rende molto felice il tecnico degli stregoni Baroni, che la termine della partita ha raccontato ai microfoni di Sky Sport: La partita contro il Carpi? Ce landiamo a giocare come siamo noi, così senza fare calcoli, senza pensarci. Abbiamo un sogno noi e i tifosi e proviamo a raggiungerlo. Temiamo il carattere dei giocatori del Carpi? Non bisogna mai aver paura di un avversario, bisogna però averne rispetto e  prepararci bene e questo che faremo da oggi fino alla partita. Landata della finale per i play off di Serie B è attesa la prossima domenica 4 giugno 2017 con fischio dinizio fissato per le ore 20.30.

Non è riuscita la rimonta al Perugia ieri seria a Curi, che realizzando l1-1 contro il Benevento nel match di ritorno delle semifinali dei play off di Serie B regala agli stregoni la finalissima per la promozione nel campionato di Serie A contro il Carpi. La partita, svoltasi in terra umbra, è stata sbloccata solo nel secondo tempo con il gol di Puscas per i giallorossi, intervenuta al 81 a cui i grifoni hanno saputo rispondere solo al primo minuto di recupero concesso con Nicarstro. Troppo poco quindi per il Perugia, che avendo perso in trasferta per 1-0 nel match di andata, è costretta a dire addio ai sogni di promozione. Ma vediamo quindi le statische di questa appassionate partita: stando ai numeri i grifoni hanno realizzato un maggior possesso palla fissato sul 61% ma purtroppo si sono rivelati troppo inefficaci nellaria avversaria e poco determinanti in difesa. Il Benevento infatti ha potuto mettere a segno oltre che il gol decisivo opera il passaggio della fase anche 15 tiri e 9 in porta contro gli appena 6 degli umbri. Il Perugia si è però dimostrato più falloso con 24 falli commessi, mentre agli stregoni sono andati ben 4 cartellini gialli.

Eroe della serata è stato senza dubbio George Puscas, marcatore del Benevento che ha di fatto regalato ai suoi il passaggio alla finale contro il Carpi per la promozione in serie A.Lo stesso attaccante giallorosso al termine del match ha poi commentato tale obbiettivo raggiunto ai microfoni di Sky Sport: Meritiamo di giocare questa finale. Siamo una squadra fortissima, possiamo raggiungere il nostro sogno ma bisogna continuare su questa strada. I tifosi? Sono il dodicesimo uomo in campo, ci saranno vicini anche contro il Carpi. Una partita importantissima da vincere”. Il tecnico del Perugia Bucchi ha invece commentato in questo modo la sconfitta subita: Usciamo sconfitti ma non battuti. Nelle due partite, con onestà, non dovevamo perdere. All’andata abbiamo pagato a caro prezzo un errore, e ci è mancata un pizzico di fortuna. Facciamo i complimenti al Benevento che ha passato il turno. Noi abbiamo il cuore spezzato ma pieno d’orgoglio. Sapevamo che per il Benevento era la terza gara ravvicinata, e potevano avere difficoltà nella ripresa a livello fisico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori