DIRETTA / Arezzo Olbia info streaming video Sportube.tv: risultato live 0-1, ospiti avanti su rigore!

Diretta Bassano Gubbio: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario  risultato live della partita valida per il campionato di Lega Pro 2017 (girone A)

06.05.2017 - Claudio Franceschini
arezzo_moscardelli_legapro_lapresse_2016
Arezzo in trasferta a Cuneo (foto LaPresse)

Si è chiuso il primo tempo di Arezzo Olbia, partita valida per la 38esima giornata di Lega Pro, con gli ospiti avanti per una rete a zero. I padroni di casa sciupano un’incredibile occasione di contropiede al sesto minuto con Moscardelli che serve Yamga, il camerunese prova a suggerire per Polidori che viene beccato in posizione di fuorigioco. Al quarto d’ora Cossu confeziona un assist per Kouko, che però manca l’aggancio decisivo in posizione invitante davanti al portiere avversario. Nel finale di frazione i sardi trovano la via del vantaggio grazie ad un calcio di rigore, che Kouko trasforma con grande precisione. Borra non può nulla, la difesa toscana se la prende col direttore di gara per la decisione di assegnare il penalty. 

L’Arezzo ospita l’Olbia in questa ultima giornata del girone A di Lega Pro: in palio punti pesantissimi per entrambe le formazioni, che inseguono il terzo posto (lArezzo) o la salvezza diretta, senza passare dai playout (lOlbia). I toscani sono al terzo posto per punti fatti in casa, grazie a due sole sconfitte fra le mura amiche. Gli amaranto nei suddetti match casalinghi hanno segnato venticinque volte e hanno incassato quattordici reti in diciotto sfide. L’Olbia è fra le peggiori compagini del girone in trasferta, anche se reduce da una vittoria esterna nellultima partita giocata lontano dalla Sardegna. I sardi hanno centrato la porta avversaria sedici volte fuori casa, ottenendo tre successi esterni. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

LArezzo, oggi in campo contro lOlbia nella 38^ giornata della serie B torna giocarsi a distanza il terzo posto della graduatoria del girone A,ma le ambizioni toscane si scontrano con la volontà della formazione sarda di mettere in sicurezza la propria permanenza nella terza categoria per la prossima stagione. Stando allo storico recente Arezzo e Olbia hanno alle spalle uno solo testa a testa, che risale, come è facile immaginare, al girone di andata della stagione corrente della Lega Pro. In occasione della 19^ giornata di campionato, le due formazioni si scontrarono in casa dellOlbia, che vinse per 2-0 grazie alle reti di Kouko e Ragatzu entrambe avvenute entro i primi 20 minuti della partita. Sarà dunque una gara ricca di motivazioni e che permetterà di capire realmente il valore delle due squadre che hanno voglia di raggiungere quanto prima i rispettivi obbiettivi. (agg Michela Colombo)

Sarà diretta dall’arbitro Andrea Mei; alle ore 16:30 di sabato 6 maggio si gioca la partita valida per la trentottesima e ultima giornata del girone A di Lega Pro 2016-2017. Una stagione abbastanza positiva quella dei toscani che possono ancora sperare nel terzo posto, perso nell’ultima giornata per via del k.o. rimediato e del contemporaneo successo del Livorno.

Corsa a due con la formazione di Foscarini per conquistare il terzo posto che sarebbe oro in vista degli spareggi per giocarsi la promozione in serie B. Nessuna delle due squadre vorrà concedere nulla anche perché si tratta di una sfida cruciale per il futuro di entrambe. Arezzo che non vuole sbagliare così come l’Olbia che si gioca addirittura la salvezza diretta.

La squadra sarda infatti può vincere e così dire addio alla zona retrocessione. E pensare che i sardi avevano giocato un girone d’andata eccellente che li aveva portati in piena zona playoff. Nel ritorno il crollo anche per via di assenze importanti in momenti clou del campionato.

Arezzo che non vorrà rinunciare ai suoi migliori uomini e perciò Sottili schiererà la sua formazione ideale anche perché il terzo posto sarebbe qualcosa di fondamentale. Il modulo sarà molto offensivo proprio perché si punta a vincere: 4-2-4 e squadra nettamente con proiezione d’attacco. In porta Borra, con Luciani, Solini, Barison e Masciangelo in difesa. Centrocampo con Grossi e De Feudis mentre in avanti sulle fasce agiranno Corradi e Yamga mentre come punte centrali non potranno certo mancare Arcidiacono e Polidori.

Per quanto riguarda invece la formazione sarda, il tecnico Mereu sceglierà la formazione tipo per fare male ad un ottimo Arezzo. Il modulo del tecnico sardo sarà il 4-3-1-2 con Van der Want in porta mentre in difesa giocheranno Cotali, Iotti, Dametto e Pinna. A centrocampo largo a Muroni, Feola e Piredda mentre il trequartista sarà Daniele Ragatzu che dovrà creare gioco. Centravanti sarà sempre l’ivoriano Kouko con Cossu a fare da spalla ideale.

Il tipo di gioco dell’Arezzo non può fare a meno di uno come Grossi. L’ex Albinoleffe è fondamentale a centrocampo, capace di recuperare sempre ottimi palloni e di smistarli. L’assenza di Moscardelli è legata alla voglia di preservarlo per gli spareggi, mentre Arcidiacono si sta mettendo bene in mostra. In casa dell’Olbia invece c’è grande entusiasmo poiché la salvezza diretta è vicina. Gente come Cossu e Ragatzu può fare la differenza dopo anni passati a militare nella massima serie. I due sono i pilastri della formazione sarda.

Invece passando alle scommesse, Bwin quota la vittoria dell’Arezzo a 1.85 mentre il pareggio a 2.80. La vittoria della formazione sarda viene quotata dallo stesso bookmaker a 3.10. Mister Sottili ha chiesto ai suoi ragazzi di giocare come sanno per provare un ultimo assalto al terzo posto che sarebbe di notevole importanza per il futuro del club nei playoff per la serie B. Per quanto concerne la formazione sarda, mister Mereu ha spento i facili entusiasmi. Manca ancora moltissimo alla salvezza e non ci si può certo reputare arrivati dopo aver giocato bene solo due gare nelle ultime settimane. Serve la gara della vita.

Permetterebbe di guadagnare 2,80 volte la somma che avrete deciso di mettere sul piatto. 

Arezzo-Olbia, come tutte le partite di Lega Pro, non sarà trasmessa in diretta tv; per seguire la gara avrete però a disposizione la diretta streaming video sul portale Sportube.tv, che da questa stagione richiede il pagamento di una quota in abbonamento per accedere alle immagini. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori