CLASSIFICA MARCATORI SERIE A / Capocannoniere: Higuain batte Belotti (35^giornata)

Classifica marcatori Serie A, lo sprint per il titolo di capocannoniere: la 35^giornata di campionato si apre con gli anticipi di sabato 6 maggio 2017. In campo Mertens, Higuain, Belotti 

06.05.2017 - Carlo Necchi
andrea_belotti_torino_lapresse_2017
Risultati Serie A (LAPRESSE)

Derby Juventus-Torino che si è da poco concluso, ma se il Derby della Mole si è concluso in pareggio lo stesso non si può dire della sfida a distanza tra marcatori valida per la classifica cannonieri tra Gonzalo Higuain e Andrea Belotti. Il Gallo, autore di una prestazione di grande sacrificio, non è riuscito ad allungare sul resto della concorrenza che punta al titolo di capocanniere, ma resta comunque in vetta con un bottino di 25 reti. Al contrario è andato a segno il Pipita, entrato nell’ultima mezzora del secondo tempo per risollevare le sorti di una Juventus incapace di bucare la difesa di Sinis Mihajlovic. Gonzalo, che prima della partita odierna aveva messo a referto 23 gol, ha trovato il 24esimo punto esclamativo del suo campionato nel secondo minuto di recupero con una girata di destro al volo che ha fatto esplodere lo Stadium. Con questa rete, però, si infiamma ulteriormente la classifica cannonieri: oggi gli squilli di Mertens e Higuain, domani Dzeko e Icardi risponderanno presente? (agg. di Dario D’Angelo)

Dries Mertens scatenato con una doppietta a Napoli, così la classifica marcatori di Serie A si fa sempre più interessante, dal momento che il falso nove belga della squadra di Maurizio Sarri è salito a quota 24 gol in questo campionato, portandosi a una sola lunghezza dai due capocannonieri a pari merito, Andrea Belotti ed Edin Dzeko, entrambi autori finora di 25 gol in Serie A. Mertens inoltre ha agganciato Mauro Icardi a quota 24 gol e ha scavalcato Gonzalo Higuain, che fino a questo momento ha segnato 23 reti. Dunque in questo momento abbiamo ben cinque grandi attaccanti che ambiscono al titolo di capocannoniere della Serie A, con Mertens che si iscrive di nuovo a pieno titolo a questa volata. Ulteriore motivo dinteresse per il derby della Mole Juventus Torino, che inizierà fra poco: come risponderanno Higuain e Belotti alla doppietta sfoderata al San Paolo da Mertens? Chi riuscirà a lasciare la propria firma su una partita così attesa? Tutte domande alle quali avremo risposta fra poco dallo Juventus Stadium (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

La classifica marcatori di Serie A assumerà un volto più chiaro dopo il derby della Mole fra la Juventus e il Torino, dove si affronteranno il capocannoniere Andrea Belotti e il bianconero Gonzalo Higuain. Facendo una panoramica storica, si può osservare che Juventus e Torino sono fra le squadre con più successi nella classifica dei bomber del massimo campionato, dove anzi i granata fanno in proporzione una figura decisamente migliore rispetto ai bianconeri. Infatti per 13 volte un giocatore della Juventus si è laureato capocannoniere, 10 volte invece questo onore è toccato a un torinista. Cè però anche da dire che negli ultimi 40 anni per il Torino cè solo il successo di Ciro Immobile nel 2013-2014. Comunque, pure la Juventus fra gli attaccanti non raccoglie molte soddisfazioni di recente: dopo la tripletta di Michel Platini negli anni Ottanta, abbiamo solamente il primo posto di David Trezeguet – a pari merito con Dario Hubner – nel 2001-02 e quello di Alessandro Del Piero nel 2007-08, nella stagione in cui i bianconeri erano neopromossi in Serie A. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Non è uno scontro per la classifica marcatori di Serie A, dove caso mai il capocannoniere Andrea Belotti deve fare i conti con laltro bianconero Gonzalo Higuain, ma senza dubbio la sfida fra il Gallo e Paulo Dybala sarà uno dei temi salienti del derby della Mole Juventus Torino di questa sera. Belotti e Dybala infatti sono amici, grazie ai comuni trascorsi al Palermo dove giocarono insieme per ben due stagioni, la prima in Serie B con promozione in Serie A e la seconda naturalmente nel massimo campionato. Sono due giocatori di spicco del calcio italiano, entrambi hanno quotazioni di mercato attorno ai 100 milioni di euro, nel caso del Gallo ufficializzati dalla clausola inserita nel suo contratto, mentre Dybala è naturalmente uno degli intoccabili della Juventus. Dal punto di vista realizzativo il confronto è dominato da Belotti, che ha segnato 25 gol in questo campionato contro i 9 di Dybala, che però naturalmente nella squadra bianconera ha compirti diversi da Belotti, che per il Torino è il terminale del gioco dattacco. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Sarà un sabato importantissimo per la classifica marcatori di Serie A. In primo piano ci sarà naturalmente il derby della Mole, con il duello fra il capocannoniere Andrea Belotti e Gonzalo Higuain, che per il Gallo è sicuramente uno degli avversari più pericolosi. Tuttavia, è doveroso parlare anche di Dries Mertens, che sarà il primo a scendere in campo alle ore 18.00 in Napoli-Cagliari. Partita speciale per il belga, che all’andata segnò una tripletta: ovviamente ripetere un simile exploit sarà difficilissimo, ma se ci riuscisse salirebbe a quota 25 gol, cioè proprio al primo posto alla pari con Belotti ed Edin Dzeko, scavalcando sia Higuain sia Mauro Icardi. Vedremo cosa succederà, la cosa certa è che per i bomber sarà un sabato sera di fuoco! (agg. Mauro Mantegazza)

Si preannuncia una giornata molto interessante per quanto riguarda la classifica marcatori della Serie A. Il turno numero 35 si apre con due anticipi che riguardano da vicino la lotta per il titolo di capocannoniere: sabato 6 maggio infatti scendono in campo 3 dei primi 5 goleador. Si parte con Dries Mertens (22 reti), che sarà protagonista assieme al suo Napoli nel primo match delle ore 18:00; avversario il Cagliari, cui Mertens ha già rifilato una tripletta nella gara dandata (vinta 0-5 dagli azzurri al SantElia). Il numero 14 partenopeo spera di ripetersi, anche perché in tal caso agguanterebbe Andrea Belotti ed Edin Dzeko in cima alla classifica marcatori.

Proprio il Gallo nazionale avrà lopportunità dincrementare il suo bottino nel secondo anticipo, che però si preannuncia difficilissimo: di fronte al Torino infatti ci sarà la Juventus, vicina al sesto scudetto consecutivo ed osannata come la squadra difensivamente più forte, non solo dItalia ma probabilmente anche in tuttEuropa. Come detto, Belotti condivide il trono di capocannoniere con il romanista Dzeko: entrambi sono andati a segno 25 volte in questo campionato, sbagliando anche 2 calci di rigore a testa.

Ma restiamo al derby di Torino perchè sarà interessante anche la sfida a distanza tra i due numeri 9: di Belotti abbiamo detto, dallaltra parte la Juventus schiera un Gonzalo Higuain decisamente su di giri, dopo la doppietta nella semifinale dandata di Champions League. Prima di questa giornata, El Pipita è quarto in classifica marcatori a quota 23 gol; ricordiamo inoltre che nel derby dandata sono andati a segno entrambi i giocatori, Belotti con la rete dapertura e Higuain con la doppietta del sorpasso, poi completato da Pjanic per l1-3 bianconero. Insomma, le nuvole del gol lasciano presagire rovesci di un certo rilievo per la giornata di sabato 6 maggio: vedremo se i protagonisti di cui sopra riusciranno a rispettare le aspettative.

Domenica invece toccherà a Mauro Icardi dell’Inter, che tornerà a Genova per affrontare il Grifone rossoblù, ed anche ad Edin Dzeko che scenderà in campo nel posticipo serale tra Roma e Milan. Senza dimenticare Ciro Immobile della Lazio, assente nel derby dell’ultimo week-end e voglioso di tornare ad esultare: giocherà in casa contro la Sampdoria. Come cambierà la classifica marcatori dopo le partite della 35^giornata? La parola ai bomber.

Edin Dzeko (1 rigore, Roma), Andrea Belotti (2, Torino)

Mauro Icardi (3, Inter),

Gonzalo Higuain (Juventus)

Dries Mertens (2, Napoli)

Ciro Immobile (4, Lazio)

Marco Borriello (1, Cagliari)

Lorenzo Insigne (2, Napoli)

Alejandro Gomez (2, Atalanta), Nikola Kalinic (1, Fiorentina)

Keita Balde Diao (1, Lazio), Carlos Bacca (4, Milan), Mohamed Salah (Roma)

Diego Falcinelli (2, Crotone)

Giovanni Simeone (1, Genoa), José Callejon (Napoli), Marek Hamsik (Napoli), Patrik Schick (Sampdoria), Iago Falqué (1, Torino), Cyril Thereau (1, Udinese)

Federico Bernardeschi (3, Fiorentina), Ivan Perisic (Inter), Ilija Nestorovski (1, Palermo), Radja Nainggolan (Roma), Luis Muriel (3, Sampdoria)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori