DIRETTA/ Frosinone-Trapani (risultato finale 1-0) info streaming video e tv: vittoria preziosa per i ciociari!

- Stefano Belli

Diretta Frosinone-Trapani: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie B è in programma sabato 6 maggio 2017

frosinone_matusa_serieb_lapresse_2017
Video Frosinone Salernitana (LaPresse)

Tempo scaduto al Matusa, vittoria sofferta ma importantissima per il Frosinone che batte di misura il Trapani per 1 a 0 e si porta a +10 sul Perugia quarto in classifica, mantenendo questo gap all’ultima giornata i ciociari sarebbero promossi direttamente in Serie A anche se terminassero al terzo posto dietro a Verona e Spal. Nelle battute conclusive del match gli ospiti cercano di evitare la sconfitta con Maracchi che nel recupero tenta la rovesciata senza trovare la porta di Bardi. Al termine dell’extra-time l’arbitro Di Paolo manda tutti sotto la doccia, nonostante il rigore sbagliato da Ciofani che avrebbe regalato ai ciociari un ultimo terzo di gara decisamente più tranquillo gli uomini di Marino hanno tanti motivi per sorridere, 71 per la precisione, mentre quelli di Calori ora si trovano in piena zona play-out. (agg. di Stefano Belli) 

Quando mancano solamente cinque minuti al novantesimo gara ancora apertissima al Matusa tra Frosinone e Trapani, la formazione di Marino è sempre avanti per 1 a 0 ma quella di Calori si è spesso resa pericolosa dalle parti di Bardi mettendo alle corde il reparto difensivo avversario. Al 70′ tornano in avanti anche i padroni di casa con Sammarco che non riesce a intercettare il cross di Ciofani sfiorando solamente il pallone che si spegne sul fondo, nel frattempo la formazione ciociara deve fare a meno di Crivello che si è fatto male, in campo Matteo Ciofani con il fratello Daniel che si sta ancora mangiando le mani per il rigore sbagliato e che probabilmente avrebbe consentito al Frosinone di mettere la partita in ghiaccio. All’81’ azione micidiale di Manconi che entra di gran carriera in area ma viene fermato al momento del tiro, un minuto più tardi azione da puntata di “Holly & Benji” con Pigliacelli che prende palla e si spinge addirittura nella trequarti avversaria servendo Manconi che si fa respingere il tiro da Bardi, si accende una mischia furibonda nell’area piccola e in qualche modo i padroni di casa se la cavano. (agg. di Stefano Belli) 

Frosinone-Trapani 1-0 al venticinquesimo minuto del secondo tempo. Dopo aver rischiato di subire lo 0-2 su calcio di rigore con la prodezza di Pigliacelli sul tiro di Ciofani dagli undici metri, Calori prova ad annullare lo svantaggio e rende la sua squadra ancora più offensiva con l’ingresso di Manconi al posto di Barillà. Gli ospiti alzano il baricentro e guadagnano diversi metri di campo schiacciando i padroni di casa nella loro trequarti che non riescono più a distendersi e dunque agli uomini di Marino non resta altra scelta che rintuzzare gli attacchi degli avversari che col passare dei minuti si fanno sempre più insistenti. Al 63′ bella iniziativa di Colombatto che va via in velocità e serve Manconi che libera il tiro senza inquadrare a dovere la porta di Bardi, palla che si spegne quindi sul fondo. Nel frattempo Marino concede la standing ovation a Dionisi che lascia il campo tra gli applausi del Matusa, al suo posto entra Mokulu. Al 70′ Casasola da ottima posizione non trova la porta angolando troppo il tiro. (agg. di Stefano Belli) 

Al Matusa è ricominciato dopo l’intervallo il match valido per la 40^ giornata di Serie B 2016-2017 tra Frosinone e Trapani, al decimo minuto del secondo tempo il punteggio vede la formazione di Marino sempre avanti per 1 a 0. La prima frazione di gioco si è chiusa senza sussulti con gli ospiti che hanno provato ad affacciarsi in avanti senza trovare varchi per entrare in area e tirare in porta. A inizio ripresa le due squadre non smuovono più di tanto le acque con i padroni di casa che controllano la situazione senza correre grossi rischi nella propria trequarti, pur conquistando diversi tiri dalla bandierina gli ospiti non si rendono mai realmente pericolosi dalle parti di Bardi. Al 54′ Dionisi si procura un calcio di rigore a favore del Frosinone: Pigliacelli lo stende all’interno dell’area mancando completamente il pallone, tuttavia Ciofani dagli undici metri si fa ipnotizzare dall’estremo difensore avversario che si fa perdonare e addirittura blocca la sfera. (agg. di Stefano Belli) 

A cinque minuti dall’intervallo resiste il vantaggio del Frosinone sul Trapani, al Matusa la formazione di Marino conduce sempre per 1 a 0. Gli ospiti stanno vendendo cara la pelle e intendono cedere i tre punti agli avversari senza lottare strenuamente. Al 34′ la formazione di Calori batte un calcio di punizione dal limite con Coronado che trova una deviazione in calcio d’angolo, sul capovolgimento di fronte successivo Gori tenta la conclusione, tiro debole e centrale per Pigliacelli che in tuffo blocca agevolmente la sfera. I canarini in questa fase del match pensano più che altro a gestire il risultato e a risparmiare le energie in vista del secondo tempo dove può ancora succedere di tutto e dunque è bene avere ancora tanta benzina in corpo soprattutto per l’ultimo terzo di gara. (agg. di Stefano Belli) 

Al venticinquesimo minuto del primo tempo il punteggio di Frosinone-Trapani vede la formazione allenata da Pasquale Marino sempre avanti per 1 a 0. Reazione degli ospiti che si riversano nella trequarti avversaria con l’obiettivo di pareggiare i conti, i padroni di casa allora provano ad approfittarne in contropiede al 16′ con Fiamozzi che libera il destro in diagonale, Pigliacelli fa ancora buona guardia in mezzo ai pali e si oppone al tiro del numero 29 locale. Al 22′ sugli sviluppi di un calcio d’angolo ci prova Ariaudo con una rovesciata spettacolare, palla che termina sul fondo ma il pubblico del Matusa applaude per il tentativo del numero 15. Al 24′ gli ospiti rispondono con Maracchi che costringe Bardi a un intervento difficile per mantenere inviolata la propria porta. (agg. di Stefano Belli)

Allo stadio Matusa è cominciato il match valido per la quarantesima giornata di Serie B 2016-2017 tra Frosinone e Trapani, al decimo minuto il punteggio vede la formazione di Marino avanti per 1 a 0. Pronti, via, e i ciociari vanno immediatamente a caccia del gol: al 2′ Ciofani intercetta di testa il cross di Sammarco e per poco non trova l’angolino; passano altri tre minuti e Dionisi si ritrova tra i piedi la palla dell’1 a 0 ma viene chiuso in calcio d’angolo da Pigliacelli che come al solito si esalta quando viene messo alla prova dai centravanti avversari. Per adesso sono i padroni di casa a fare la partita, gli ospiti concedono l’iniziativa e preferiscono aspettare il momento giusto per ripartire in contropiede lasciando ai canarini l’onere di far girare la palla e sviluppare il gioco. Una strategia che non si rivela delle più felici, considerando che all’11’ Dionisi al secondo tentativo fa centro portando in vantaggio il Frosinone che sblocca in questa maniera la contesa. (agg. di Stefano Belli)

Quasi tutto pronto al Matusa per il calcio d’inizio di Frosinone-Trapani, una delle gare più importanti di questa 40^ giornata del campionato di Serie B. I padroni di casa vogliono vincere per cercare di scavalcare il Verona al secondo posto e sperare nella promozione diretta in Serie A, mentre il Trapani ha intenzione di uscire dalla zona playoff e salvarsi senza fare spareggi. I giocatori stanno ultimando il loro riscaldamento. Nel frattempo i due allenatori hanno sciolto i loro dubbi di formazione. Ecco gli undici che partiranno dal 1′: FROSINONE (3-5-2): Bardi, Crivello, Gori, Maiello, D.Ciofani, Ariaudo, Dionisi, Sammarco, Terranova, Fiamozzi, Krajnc. A disposizione: Zappino, Russo, Frara, Soddimo, M.Ciofani, Paganini, Mokulu, Pryyma, Mazzotta. All. Pasquale Marino. TRAPANI (4-3-1-2): Pigliacelli, Pagliarulo, Legittimo, Nizzetto, Barillà, Citro, Maracchi, Coronado, Colombatto, Rizzato, Casasola. A disposizione: Guerrieri, Rossi, Manconi, Curiale, Fazio, Ciaramitaro, Visconti, Raffaello, Jallow. All. Alessandro Calori. (agg. Giuliani Federico).

Terminerà con lo stesso risultato del match di andata di questo campionato di Serie B? Nell’ultimo incrocio tra queste due squadre, i ciociari si imposero in trasferta con un netto 4-1 per effetto delle reti realizzate da Dionisi, Ciofani (doppietta) e Kragl. Il Trapani deve dunque vendicare lo smacco e tornare alla vittoria contro il Frosinone, che manca dalla passata stagione. Allora il Trapani vinse 3-1 con reti di Falco, Barilla e Terlizzi. Nelle ultime sei partite il Frosinone ha vinto tre volte contro le due vittorie degli avversari e l’unico pareggio, per 2-2, che era arrivato il 30 ottobre 2011. (agg. Giuliani Federico) 

Il Frosinone giocherà contro il Trapani per fare un passo avanti verso la promozione, mentre i siciliani cercheranno punti salvezza: un match dunque tutto da seguire fra quelli della 40^ giornata di Serie B. I ciociari fra le mura amiche hanno perso tre volte, a fronte di dodici vittorie conquistate: ottimo bottino, ma che va ancora migliorato per centrare la promozione diretta, magari facendo saltare i playoff. La squadra di mister Pasquale Marino ha segnato 32 reti e ne ha subite diciannove nelle partite disputate in stagione al Matusa. Il Trapani in trasferta claudica, avendo vinto solo tre volte lontano dal Provinciale. I siciliani hanno segnato 22 reti fuori casa ma ne hanno prese ben 33, comunque sono tutti numeri in miglioramento dopo la pessima prima metà del campionato. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

La partita tra Frosinone e Trapani sarà diretta dallarbitro Aleandro Di Paolo, proveniente dalla sezione di Avezzano, accompagnato dai due assistenti Bindoni e Pagnotta oltre che da Strippoli, quale quarto uomo.  Sono 21 le gare dirette in questa stagione dal fischietto abruzzese, tra cui bene 19 di serie B nelle quali ha messo a bilancio finora 87 cartellini gialli, 3 rossi e due calci di rigore oltre ad aver commissionato 4 espulsioni per doppia ammonizione. Un solo precedente in questa stagione della serie B tra Di Paolo e il Frosinone, quando la compagine gialloblu perso 2 a 0 in casa del Brescia. Una direzione stagionale anche per il Trapani che in quel frangente sfidò il Pisa: in quel caso i siciliani persero 1-0. Nella lunga  carriera di Di Paolo si contano però in generale ben 4 precedenti con la formazione dei canarini,mentre sono ben 5 le occasioni in cui il fischietto abruzzese ha avuto modo di incontrare  la formazione granata. (agg Michela Colombo)

Dall’arbitro Aleandro Di Paolo della sezione di Avezzano, sabato 6 maggio 2017 alle ore 15.00, rappresenta una delle sfide più importanti della quarantesima giornata del campionato di Serie B 2016-2017. Da una parte abbiamo la formazione di Pasquale Marino in piena lotta per la promozione diretta in Serie A che potrebbe arrivare anche piazzandosi terza in classifica se riuscirà a infliggere un distacco di almeno dieci punti sulla quarta.

Dall’altra la squadra di Calori, protagonista di uno strepitoso girone di ritorno (solamente la Spal ha fatto meglio dei siciliani nella seconda parte del campionato), si è letteralmente risollevata dopo aver rischiato di toccare il fondo e adesso punta alla salvezza diretta senza nemmeno passare per i play-out, un’ipotesi che sembrava pura fantascienza solamente qualche mese e che invece si sta concretizzando sempre più grazie all’immenso lavoro svolto dai giocatori del Trapani, ormai abituati alle imprese (basti pensare solamente alla Serie A sfiorata lo scorso anno). Allo stadio Matusa, dove il Frosinone si appresta a disputare le sue ultime gare interne per poi traslocare nel nuovo impianto “Benito Stirpe” la cui costruzione sarà ultimata nei prossimi mesi, si preannuncia uno scontro tra titani che potrebbe emettere uno dei primi verdetti ufficiali: se i padroni di casa non dovessero riuscire a battere gli ospiti, e in caso di successo della Spal nei confronti della Pro Vercelli, i ferraresi potrebbero festeggiare il ritorno in Serie A dopo quasi 50 anni di assenza.

Il compito dei ciociari, oltre a quello di vincere per mettere pressione al Verona e cercare di distanziare ulteriormente il Perugia, sarà quantomeno far slittare la festa della Spal di almeno un’altra settimana; gli uomini di Marino possono contare sicuramente sull’appoggio incondizionato del loro pubblico che negli ultimi anni ha dato lezioni esemplari di civiltà a tutto il mondo del calcio, sostenendo la squadra anche in mancanza di risultati e nei momenti di massima difficoltà.

Per la sfida contro il Trapani, Pasquale Marino potrà contare su tutta la rosa e dunque avrà la possibilità di schierare la miglior formazione possibile, un 3-5-2 con Bardi che difenderà la porta dietro la linea difensiva formata dai tre centrali Terranova, Pryima e Ariaudo; il centrocampo del Frosinone sarà piuttosto robusto e affollato, all’occorrenza gli esterni Mazzotta e Fiamozzi torneranno indietro a dare una mano alla retroguardia o alimenteranno le azioni offensive dei canarini assieme ai mediani Godi, Maiello e Sammarco; la coppia d’attacco non poteva che essere formata da Daniel Ciofani e Federico Dionisi, una delle più prolifiche del campionato di Serie B che grazie ai loro gol stanno consentendo al Frosinone di cullare il sogno di giocare per la seconda volta nella sua ultracentenaria storia nella massima categoria.

Calori probabilmente schiererà un 4-3-2-1 con Pigliacelli che tra i pali ha dimostrato di essere l’estremo difensore che è mancato tantissimo al Trapani nel girone d’andata, viste le prestazioni deludenti di Guerrieri; Pagliarulo e Legittimo i difensori centrali che avranno al loro fianco i terzini Fazio e Rizzato; i tre di centrocampo, salvo sorprese, saranno Barillà, Nizzetto e Colombatto; davanti la punta centrale Citro, a guardargli le spalle i trequartisti Coronado e Manconi. 

I bookmaker danno il Frosinone come favorito: su WilliamHill e Unibet puntando sulla vittoria dei padroni di casa si può vincere 1,80 volte la posta giocata, mentre su Bet365 la quota relativa all’X è stata fissata a 3,50 con il 2 del Trapani che viene invece dato a 5,00 su PaddyPower. Le agenzie di scommesse on-line non si sbilanciano più di tanto sul numero di gol complessivamente segnati dalle due squadre nell’arco dei novanta minuti: Unibet ha fissato a 1,98 la quota per l’Over, a 1,78 quella relativa all’Under. Data la caratteristica peculiare del Frosinone di vincere quasi sempre con un punteggio di misura, l’1 a 0 in favore della compagine ciociara viene dato ad appena 5,70 su Tipico.

Sky Sport trasmetterà in diretta tv esclusiva sui suoi canali, per la precisione il numero 251, Frosinone-Trapani: appuntamento per le ore 15.00 di sabato 6 maggio 2017 quando è previsto il calcio d’inizio. Per chi vuole assistere all’incontro ma si troverà fuori casa, la pay-tv satellitare dà a tutti gli abbonati ai pacchetti Sport e/o Calcio di poterlo guardare in diretta streaming video grazie alla funzionalità di Sky Go, basta collegarsi all’indirizzo http://skygo.sky.it oppure scaricando l’app per smartphone e tablet e sfruttando la connessione internet mobile 3G/4G.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori