Diretta/ Pistoiese Livorno (risultato finale 0-2) info streaming video Sportube.tv: niente da fare per Colombo

- Claudio Franceschini

Diretta Pistoiese Livorno: info streaming video Sportube, probabili formazioni, quote, orario  risultato live della partita valida per il campionato di Lega Pro 2017 (girone A)

livorno_legapro_lapresse_2016
Probabili formazioni Serie B - LaPresse, repertorio

Cross dalla destra, Gyasi colpisce verso il secondo palo e Colombo cerca l’ulteriore deviazione a rete col pallone che passa vicino la linea di porta senza entrare. La Pistoiese nonostante il doppio svantaggio ci crede. Cambio nel Livorno, fuori Valiani, dentro Marchi. Ammonito Giandonato per un fallo a centrocampo. Ferchichi ci prova dalla distanza. Il tentativo dell’attaccante dei labronici che trova la deviazione di un avversario guadagnando un calcio d’angolo non sfruttato. Ci prova Luci. Tiro dalla distanza del centrocampista, la sfera finisce fuori di molto. Colombo nel finale cerca di bagnare con un gol la sua ultima gara in carriera. Prima l’ex Samp ci prova da calcio di punizione. Vono ci mette i pugni, ci prova Gyasi sulla ribattuta senza alcuna fortuna. Qualche istante dopo l’attaccante ci prova con una rovesciata su un traversone dalla trequarti, grande risposta di Vono. Ultimo cambio della partita per la Pistoiese: dentro Luperini, esce Proia. Al 93esimo Colombo, diventato famoso da giovane per una tripletta in Coppa Italia alla Juve, si innervosice troppo e allontana il pallone in gradinata dopo essere stato scoperto in fuorigioco. Cartellino giallo per lui.

Al 58esimo Maritato sfiora il gol. Azione corale del Livorno che riesce a liberare sulla destra Galli, con tanto spazio per il cross. Trovato l’attaccante sul secondo palo, ma il suo colpo di testa finisce fuori di poco. La Pistoiese non molla. Cross di Gyasi al centro dell’area dopo un buon passaggio in profondità di Proia in suo favore. Troppo corto il traversone dell’attaccante della Pistoiese, con Colombo che si era appostato nei pressi del dischetto e il pallone che invece è arrivato sul primo palo. Al 64esimo occasione Livorno. Sugli sviluppi del corner Giandonato raccoglie sulla trequarti e prova la botta dalla distanza: bellissimo il tiro che sfiora il palo. Ribattono gli orange. Passaggio di Colombo per il numero 9 della Pistoiese, Rovini, che si gira in area e prova il tiro col sinistro: sfiorato il palo, rimessa dal fondo. Poco dopo ammonito Fissore per un fallo su Giandonato. Al 72esimo ecco il raddoppio. Cross di Valiani, colpo di testa sotto misura di Calil che infila Albertoni firmando lo 0-2.

Doppia sostituzione per la Pistoiese: escono Minotti e Bellazzini, entrano Sammartino e Colombo. Cambio anche dall’altra parte. Nel Livorno è Ferchichi a fare il suo ingresso per Vantaggiato. Problemi per Toninelli, a terra per una botta al costato. Il difensore del Livorno viene soccorso dallo staff medico. Nessun problema per lui. Corrado Colombo prova a scuotere la sua squadra, in quella che è la sua ultima partita prima del ritiro: assist per Gyasi, Vono capisce tutto ed esce in presa. Al 50esimo l’ex Atalanta ci riprova deviando in area dopo la spizzata di Gyasi. La sfera esce fuori di qualche metro. Il Livorno risponde con Valiani. Servito fuori area da Calil il centrocampista del Livorno ha tentato il destro dalla distanza: respinta di Albertoni. Al 56esimo Pistoiese vicina al gol. Colombo effettua un passaggio di prima per Hamlili, che appoggia all’indietro per Rovini. Tiro di sinistro insidioso ma Vono risponde bene.

All’undicesimo ammonito Giasy per fallo su Luci. Al 12esimo viene annullato un gol al Livorno: Morelli insacca su cross da punizione battuta sul secondo palo da Giandonato. L’arbitro annulla per fuorigioco. La prima sortita offensiva della Pistoiese arriva al 16esimo minuto: lungo lancio per Gyasi che tenta un tiro da posizione defilata. Vono devia in corner. Morelli nel frattempo ci prova dalla distanzasugli sviluppi di un passaggio intercettato da Colombini. Palla fuori di poco. Al 21esimo si rivede Maritato. La punta si invola sulla sinistra e ci prova con un interessante diagonale. Buono il posizionamento di Guglielmotti che ribatte. Qualche minuto dopo Fissore rischia il pasticcio controllando male un pallone alto lanciato in cambio gioco da Bellazzini. Maritato tocca soltanto senza riuscire ad evitare l’uscita del portiere Albertoni. Al 34esimo il Livorno sfiora ancoa il gol. Grande passaggio di Giandonato profondo in area per Vantaggiato che al volo, di sinistro, mette un bel cross sul secondo palo. Da quella posizione Calil schiaccia bene il pallone ma indirizza male spedendo la palla fuori.

E’ iniziato il match del Marcello Melani di Pistoia. Padroni di casa in campo con il 4-3-3. Tra i pali Albertoni, linea difensiva composta da Colombini, Fissore, Guglielmotti e Sammartino. A centrocampo spazio a Hamlili, Proia e Zanon mentre in avanti troviamo Bellazzini, Rovini e Gyasi. Foscarini risponde con il consueto 4-3-1-2. In porta Vono, zona difensiva occupata da Toninelli, Galli, Lambrughi e Morelli. Il trio di centrocampo è formato da capitan Luci, Giandonato e Valiani, Calil il trequartista, Vantaggiato e Maritato le due punte. Inizio propositivo del Livorno. Giandonato libera Calil in area ma il brasiliano viene sorpreso in off-side. Morelli offre un buon cross dalla sinistra. Albertoni smanaccia in corner. Dalla bandierina arriva un cross sul quale svetta proprio Morelli, Albertoni respinge corto e Luci non perdona ribattendo subito in rete. Vantaggio Livorno dopo 8 minuti. Qualche istante dopo i labronici sfiorano il raddoppio. Maritato ci prova con un diagonale interessante sul quale si esalta il portiere avversario.

Derby toscano fra Pistoiese e Livorno: riflettori puntati su questa stuzzicante partita della 38^ giornata del girone A di Lega Pro. Gli arancioni in casa hanno spesso il pallino del gioco e infatti hanno subito solo quindici reti. Meno positivo l’attacco, che ha segnato solo 24 volte: rendimento dunque non eccellente, che costringe la Pistoiese ad un anonimo finale di stagione. Il Livorno vuole conservare il terzo posto con la nona vittoria fuori casa. I labronici possono vantare la difesa esterna meno battuta del girone A, con soli quattordici gol presi lontano dallo stadio Picchi a fronte di venti reti fatte nelle diciotto partite in trasferta già giocate. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

Si avvicina il derby toscano tra Pistoiese e Livorno, atteso nella 38^ giornata del campionato di Lega Pro, dove i punti messi palio potrebbero risultare non decisivi per entrambe le compagini: gli arancioni infatti paiono già sicuri della salvezza ma con la 12^ posizione con 3 punti appare impossibile per loro accedere ai play off, dove invece sono già qualificati i labronici. Stando allo storico recente sono solamente 2 i precedenti giocati tra Pistoiese e  Livorno ed entrambi sono stati vinti dagli amaranto.  Lultimo testa a testa tra le due formazioni toscane risale al girone di andata della stagione in corso di Lega Pro dove gli amaranto riuscirono a vincere in casa con un secco 3-0: Rossini, Venitucci e Cellini furono i marcatori in quella occasione. Datato laltro precedente a cui facciamo riferimento: lo scontro diretto risale al settembre 2002 dove Pistoiese e Livorno si scontarono nella terza giornata di Coppa Italia, con i labronici alla vittoria per 3-2.(agg Michela Colombo)

Verrà diretta dall’arbitro Mario Vigile; ultima giornata nel girone A di Lega Pro 2016-2017 con le due squadre che si affrontano alle ore 16:30 di sabato 6 maggio. Motivazioni comunque differenti per i due club che comunque puntano alla vittoria visto che si tratta di una gara molto cara alle due tifoserie. Per la Pistoiese sarà una chiusura di campionato in bellezza: la salvezza ha soddisfatto il tifo che ora vuole concludere al meglio una stagione buona.

Mister Atzori ha soddisfatto le attese per cui i tifosi non vogliono certo perdere la possibilità di battere un’ottima rivale come il Livorno. La formazione amaranto occupa la terza posizione, importantissima per quanto riguarda la zona playoff. Formazione ospite che comunque vuole anche preservare alcuni elementi cruciali in vista dei playoff per evitare infortuni e squalifiche che sarebbero un danno ingente.

Ecco perché la gara di Pistoia sarà un bel banco di prova per tutti gli uomini dell’ex tecnico del Cittadella che non vuole cali di tensione nonostante la classifica non sia certo pessima. Pistoiese che vorrà conquistare i tre punti ed affermare la sua superiorità in un derby che ha il sapore dell’entusiasmo vista la buona stagione. Salvezza in cassaforte e Atzori che vuole divertirsi col suo 3-4-3. In porta Albertoni con Priola, Fissore e Neuton a comporre la linea difensiva. In mezzo al campo spazio per Sammartino, Hamlili, Proia e Zanon. Mentre in avanti gli arancioni avranno a disposizione un tridente offensivo di tutto rispetto con Bellazzini e Gyasi sugli esterni mentre la punta centrale sarà Rovini. Una gara interessante per i vari gioielli della Pistoiese.

Mister Foscarini potrebbe pensare a qualche cambio per provare ad arrivare al meglio alle sfide per i playoff per la serie B. Il modulo sarà il 4-3-1-2 con l’esperto Mazzoni in porta mentre in difesa giocheranno Lambrughi, Gasbarro, Borghese e Toninelli. A centrocampo spazio sicuro per Valiani, Giandonato e Luci mentre il trequartista sarà Venitucci. Il tandem d’attacco sarà composto invece da Maritato e soprattutto dall’ex bomber di Pescara e Rimini, Daniele Vantaggiato.

In casa della Pistoiese è Rovini sicuramente l’elemento di maggior interesse. L’ex bomber dell’Udinese piace molto in serie B anche perché ha dimostrato delle ottime qualità offensive. Bene anche Hamlili a centrocampo, calciatore dalle grandi qualità tecniche e che gioca sempre alla grande. Mentre per quanto concerne la formazione amaranto, Luci è il faro a centrocampo. Bene anche Valiani e Venitucci, due calciatori che per anni hanno fatto la serie B. In avanti sinonimo di garanzia è uno come Vantaggiato che dopo tanti gol in serie B, è pronto a far male anche in Lega Pro.

Passando alle scommesse, la vittoria dei padroni di casa viene quotata da Bwin a 2.50 mentre il pareggio a 3.30. La vittoria del Livorno viene quotata a 1.85, proprio perché gli amaranto avranno più motivazioni. Atzori ha ammesso che in casa Pistoiese si sta già lavorando al futuro che potrebbe vederlo ancora alla guida della formazione arancione. Mentre Foscarini non vuole passi falsi visto quanto potrà contare arrivare al terzo posto. Sarà fondamentale non fare errori anche perché sarà una sfida di grande importanza per il Livorno che vuole confermarsi come una delle favorite in vista degli spareggi per capire chi farà il salto di categoria.

Pistoiese Livorno, come tutte le partite di Lega Pro, non sarà trasmessa in diretta tv; per seguire la gara avrete però a disposizione la diretta streaming video sul portale Sportube.tv, che da questa stagione richiede il pagamento di una quota in abbonamento per accedere alle immagini. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori