RISULTATI SERIE B / Classifica aggiornata: Verona e Frosinone volano a +10 sul Perugia! (40^ giornata)

Risultati Serie B, 40^ giornata: classifica aggiornata, diretta gol live score del terzultimo turno nella stagione regolare. Il Latina è già retrocesso aritmeticamente in Lega Pro

06.05.2017 - Claudio Franceschini
Regolanti_Latina_SerieB_lapresse_2017
Diretta Latina-Perugia, Foto LaPresse

Andiamo a scoprire i verdetti delle otto gare del 40^ turno di Serie B 2016-2017 in programma oggi alle ore 15.00: al Comunale di Chiavari il Verona batte la Virtus Entella per 2 a 1, nella ripresa i padroni di casa accorciano le distanze con Caputo che trasforma un calcio di rigore ma gli uomini di Pecchia difendono il gol residuo di vantaggio; al Matusa il Frosinone batte il Trapani per 1 a 0, nel secondo tempo Ciofani sbaglia il tiro dagli undici metri con i padroni di casa che rintuzzano gli assalti degli avversari. Al Del Duca il Benevento chiude in nove e nel recupero si fa rimontare dall’Ascoli a causa dell’autogol di Eramo; al Cabassi il Carpi batte la Salernitana con il micidiale uno-due di Bianco (su calcio di rigore) e Lasagna (in contropiede); al Partenio Avellino e Bari si annullano con un penalty a testa; il Novara espugna il Manuzzi di Cesena con il gol di Macheda. Nelle parti basse della classifica il Latina sfiora il colpaccio al Rigamonti con Caracciolo che salva il Brescia a tempo praticamente scaduto; vittoria importantissima della Ternana che al Menti batte il Vicenza nello scontro diretto per la salvezza. (agg. di Stefano Belli)

Si sono appena conclusi i primi tempi delle otto gare del 40^ turno di Serie B 2016-2017 in programma oggi alle ore 15.00. Vincono sia il Verona che il Frosinone: al Comunale di Chiavari gli scaligeri passano per due volte a inizio gara con Bessa e Pisano che mettono subito i tre punti in cassaforte; al Matusa il solito Dionisi sblocca la contesa a favore della squadra di Marino. Al Del Duca il Benevento – in dieci per l’espulsione di Walter Lopez – è in vantaggio sull’Ascoli per 1 a 0 grazie alla rete del bomber Ceravolo; al Cabassi il Carpi e la Salernitana stanno pareggiando 0-0, stesso punteggio al Rigamonti tra Brescia e Latina e al Menti tra Vicenza e Ternana nello scontro diretto per la salvezza. Il Bari sta espugnano il Partenio di Avellino grazie a un rigore dubbio concesso dall’arbitro Marini e trasformato da Salzano, mentre il Novara sta sbancando il Manuzzi grazie al settimo acuto stagionale di Federico Macheda. (agg. di Stefano Belli)

La quarantesima giornata del campionato di Serie B propone otto partite questo sabato pomeriggio, con inizio fra pochissimi minuti. Dopo l’anticipo di ieri sera giocato al Renato Crui tra Perugia e Spezia, tocca ad altre sedici squadre scendere sul rettangolo verde per conquistare i tre punti. Tra le gare più interessanti in programma abbiamo sicuramente la gara che si gioca al Comunale tra Virtus Entella e Hellas Verona, ma anche il match tra Frosinone e Trapani che può dire tanto sul discorso promozione e sulla lotta salvezza. Tanta curiosità anche per il confronto tra Brescia e Latina, con le rondinelle di Gigi Cagni che hanno spiccato il volo verso la permanenza in cadetteria e con un altro successo potrebbero avvicinarsi all’obiettivo. Infine al Romeo Menti di Vicenza, i biancorossi affrontano la Ternana per quello che a tutti gli effetti può considerarsi un incrocio salvezza. Tra le altre gare Ascoli Benevento, Carpi Salernitana, Avellino Bari e Cesena Ternana. (Aggiornamento Jacopo dAntuono)

Uno di quei risultati che potrebbe rivelarsi decisivo in ottica salvezza per il torneo di Serie B, è quello che maturerà al Romeo Menti tra Vicenza Ternana. I biancorossi occupano il quart’ultimo posto in classifica con quarantuno punti, mentre gli umbri stazionano in terzultima posizione con un punto in meno rispetto ai veneti. Considerato che il campionato è ormai in fase conclusiva, le due squadre hanno assoluto bisogno di fare punti per sperare ancora nella permanenza in Serie B. Vicenza Ternana è senza dubbio un vero e proprio spareggio per evitare la retrocessione in Lega Pro. Entrambe hanno palesato gli stessi problemi in fase difensiva, raccogliendo numeri disarmanti. Sia per i biancorossi che per gli umbri quella attuale sarà ricordata comunque come una delle stagioni più travagliate e sofferenti. Le rispettive tifoserie si aspettano un atteggiamento grintoso da parte dei propri beniamini: dentro o fuori al Romeo Menti, non sembrano esserci altre soluzioni. (agg. Jacopo dAntuono)

Tra le partite in programma questo pomeriggio per la quarantesima giornata del campionato di Serie B, c’è grande attenzione per l’incrocio tra Frosinone e Trapani. Allo stadio Matusa si respira grande entusiamo per il match che può avvicinare la squadra ciociara alla promozione in Serie A. Attenzione però alla voglia matta dei siciliani di stupire ancora: i granata pagano a caro prezzo un girone di andata disastroso, negli ultimi mesi però hanno invertito la rotta e adesso sono ad un passo dalla salvezza. Serve una vittoria ad entrambe, i padroni di casa ovviamente partono coi favori dei pronostici ma sono consapevoli dei  rischi della partita. Lo sa bene Frara che alla vigilia dell’incontro ha spiegato tutte le difficoltà della partita: “Avversario difficile, nel girone di ritorno ha avuto il rullino di marcia di una grande. Per loro è forse l’ultima spiaggia, idem per noi. La voglia di andare in A dovrà prevalere. Siamo condannati a vincere ma questo club nei momenti di difficoltà ha tirato fuori il carattere”. (agg. Jacopo DAntuono)

Uno dei match più interessanti di questa giornata di Serie B si gioca al Comunale di Chiavari tra Virtus Entella e Hellas Verona. I liguri sono scivolati fuori dalla zona play off, ma con una vittoria potrebbero riuscire a riagganciare uno degli ultimi treni disponibili. La società gialloblu dal canto suo cerca punti pesanti per centrare la promozione in Serie A. L’entusiasmo del pubblico veronese è alle stelle, tanto che saranno oltre millecinquecento i sostenitori presenti a Chiavari per la partita contro l’Entella.  Una testimonianza d’affetto per spingere l’Hellas verso un obiettivo che è ancora tutto da conquistare. I padroni di casa venderanno a caro prezzo la propria pelle, come ha ammesso il neo allenatore Castorina, subentrato al posto di Roberto Breda dopo lo scivolone col Trapani: “Per me è stata una settimana particolare. Allenare in serie B è un onore anche perché ho a disposizione un gruppo pieno di valoro che si sono messi subito a disposizione. Col Verona non faro stravolgimenti e sappiamo di dover dare il massimo per fare risultato contro una grande squadra. (agg Jacopo d’Antuono)

Mancano soltanto tre giornate al termine del campionato di Serie B 2016-2017: tre giornate per definire i verdetti legati a promozioni e retrocessioni, a playoff e playout con la possibilità che, per la prima volta in dieci anni, la post season per la terza piazza in Serie A non si giochi nemmeno.

Inaugurata dallanticipo Perugia-Spezia, la giornata di Serie B prosegue alle ore 15 di sabato 6 maggio con Ascoli-Benevento, Avellino-Bari, Brescia-Latina, Carpi-Salernitana, Cesena-Novara, Frosinone-Trapani, Vicenza-Ternana e Virtus Entella-Verona. Abbiamo già un verdetto ufficiale: il Latina in settimana si è visto aumentare la penalizzazione e ha già salutato il gruppo, retrocedendo aritmeticamente in Lega Pro.

Restano dunque da definire le altre due squadre che seguiranno subito i pontini: una sarà salvo sorprese il Pisa, che deve recuperare 7 punti in tre giornate, per laltra però è grande bagarre e nemmeno Ascoli, Brescia e Avellino possono dirsi tecnicamente al sicuro, anche se forse le uniche a rischiare davvero sono Vicenza e Ternana.

Le tre di cui sopra però sono pienamente coinvolte nella corsa per evitare i playout, e così la Pro Vercelli; facendo un passo più sopra in classifica, per i playoff sembra ormai tagliato fuori anche il Novara, dunque di quelle che al momento sarebbero fuori restano con speranze Bari, Salernitana e Virtus Entella. Attenzione però: i playoff potrebbero anche non giocarsi, dipende dal Frosinone che deve prendere margine utile sulla quarta (il Perugia) e arrivare così a definire le tre promozioni dirette senza passare dagli spareggi.

Sarebbe forse un peccato dopo un campionato così entusiasmante; intanto lo stesso Frosinone e il Verona continuano a lottare per la seconda posizione che toglierebbe subito ogni dubbio, aspettando la Spal che ormai vede vicino lo striscione del traguardo. Tra le due rischia maggiormente il Verona che, pur reduce dalla pazzesca vittoria sul Vicenza, oggi sfida una Virtus Entella in crisi e a caccia di punti utili per inseguire una post season che era già sfuggita lo scorso anno.

Tra le partite più belle segnaliamo quella del Cabassi: il Carpi si è ripreso un posto nelle prime otto e ospita la Salernitana, che ha nettamente frenato ma ha sentimenti di rivalsa dopo aver nettamente perso in casa contro il Frosinone, una partita che ha chiuso in nove uomini.

RISULTATO FINALE Ascoli-Benevento 1-1 – 26′ Ceravolo (B), 90’+1′ aut. Eramo (A)

RISULTATO FINALE Avellino-Bari 1-1 – 17′ rig. Salzano (B). 65′ rig. Verde (A)

RISULTATO FINALE Brescia-Latina 1-1 – 65′ aut. Untersee (L), 90’+4′ Caracciolo (B)

RISULTATO FINALE Carpi-Salernitana 2-0 – 73′ rig. Bianco (C), 75′ Lasagna (C)

RISULTATO FINALE Cesena-Novara 0-1 – 38′ Sansone (N)

RISULTATO FINALE Frosinone-Trapani 1-0 – 11′ Dionisi (F)

RISULTATO FINALE Vicenza-Ternana 0-1 – 66′ Falletti (T)

RISULTATO FINALE Virtus Entella-Verona 1-2 – 4′ Bessa (V), 10′ Pisano (V), 54′ rig. Caputo (E)

Spal* 74

Verona 72

Frosinone 71

Perugia 61

Benevento (-1) 59

Carpi 58

Cittadella* 57

Spezia 56

Novara, Bari 53

Salernitana, Virtus Entella 51

Cesena 49

Pro Vercelli* 47

Ascoli, Brescia, Avellino 46

Trapani 44

Ternana 43

Vicenza 41

Pisa* (-4) 34

Latina (-7) 31

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori