WTA MADRID 2017/ Roberta Vinci al secondo turno: eliminata Daria Kasatkina (oggi, 6 maggio)

- Dario D'Angelo

Wta Madrid 2017: Roberta Vinci batte Daria Kasatkina (6-1/1-6/6-1) e avanza al secondo turno del Premier Mandatory spagnolo. Ad attenderla la vincente di Halep-Krystina Pliskova.

Giorgi_tennis_Roma_lapresse_2017
Diretta Roland Garros 2018: Camila Giorgi vola al secondo turno (Foto LaPresse)

Successo importante quest’oggi per Roberta Vinci nel primo turno del Wta Madrid 2017 contro Daria Kasatkina. La tennista pugliese si è imposta in tre set con il punteggio di 6-1/1-6/6-1 in un’ora e 20 minuti di gioco, interrompendo di fatto un digiuno dalla vittoria che durava da ormai due mesi. La tarantina, dopo aver annullato 2 palle break nel game d’apertura, nel primo set ha inanellato una serie di 5 game consecutivi a partire dall’1-1 portando a casa il primo parziale in assoluta scioltezza. Nel secondo set, complice un rilassamento dell’azzurra, la musica è cambiata: è stata infatti la Kasatkina, che con la Vinci vantava un record di una vittoria e una sconfitta, a lasciare le briciole alla nostra portacolori, incapace di esprimere il tennis che aveva caratterizzato la prima parte di gara. Nel terzo set, però, Roby è tornata ad imporre il proprio tennis fatto di variazioni e di acume tattico, costringendo alla resa una Kasatkina trovatasi in men che non si dica sul 5-0 e poi sul definitivo 6-1.

Il successo odierno di Roberta Vinci su Daria Kasatkina al primo turno del Wta di Madrid costituisce una buona notizia per il movimento tennistico italiano in una settimana caratterizzata soprattutto dall’ennesima prova di forza dell’eterna Francesca Schiavone. La Vinci, che la settimana scorsa era stata sconfitta a Stoccarda da Maria Sharapova, al rientro dopo la squalifica per doping, nel torneo Premier Mandatory dotato di un montepremi di 5.924.318 euro in corso di svolgimento sui campi in terra rossa della Caja Magica di Madrid affronterà al secondo turno una tra Simona Halep e Krystina Pliskova. La rumena, teste di serie numero 4 in tabellone, rappresenterebbe di sicuro un’avversaria più ostica per Roby Vinci, che al contrario potrebbe cercare di mettere in difficoltà con i suoi tagli di rovescio la meno mobile Pliskova, sorella meno forte della top ten Karolina.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori