DIRETTA/ Empoli Bologna (risultato finale 3-1): info streaming video e tv, finita! Vince l’Empoli

- Mauro Mantegazza

Diretta Empoli Bologna: info streaming video e tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Serie A è in programma domenica 7 maggio 2017

Kucka_Diousse_Empoli_Milan_lapresse_2017
Diretta Empoli Bologna - LaPresse

Il Bologna non riesce proprio a rendersi pericoloso. La squadra di Donadoni presenta una manovra troppo compassata sbagliando troppo dalla trequarti avversaria in su. Pucciarelli ed El Kaddouri combinano bene, ma alla fine l’azione sfuma per l’uscita di Mirante. Poco dopo El Kaddouri riceve in area ma Mirante esce e gli strappa palla dai piedi. Il Bologna spara le ultime cartucce. Donsah salta di netto Mauri e tenta la verticalizzazione per uno degli attaccanti. Palla deviata e possesso nuovamente all’Empoli. Sostituzione per l’Empoli: fuori Mauri, dentro Kajupovic. All’89esimo di gioco Orji riceve spalle alla porta e prova a girarsi. Tiene bene la retroguardia di casa che rimanda indietro il numero trenta del Bologna. L’arbitro concede quattro minuti di recupero. Nel finale il Bologna non offende e l’Empoli gestisce fino al triplice fischio che sancisce la conquista di altri tre punti preziosi in chiave salvezza.    
  

Al 61esimo El Kaddouri va in percussione, poi apre a sinistra da Thiam. La posizione di quest’ultimo è irregolare. Sostituzione per l’Empoli: fuori Laurini, dentro Veseli. Ammonito nel frattempo Pasqual. Sostituzione per il Bologna: Gastaldello viene rimpiazzato da Masina. Krafth passa dunque al centro accanto a Maietta per far spazio al terzino classe ’95 sulla corsia. Il Bologna prova a riaprire la contesa. Palla in profondità per Destro, ma Veseli chiude la diagonale e alleggerisce la pressione servendo il proprio portiere. Sostituzione per il Bologna: fuori Krejci, dentro Orji. Cambio anche per l’Empoli: Maccarone prende il posto di Thiam. La squadra toscana controlla il gioco senza rischiare molto. Il Bologna non riesce a impensierire Skorupski.
  

Nessun cambio all’intervallo: in campo gli stessi ventidue del primo tempo. Parte bene il secondo tempo dell’Empoli: al primo affondo è subito gol. Sugli sviluppi di un corner la sfera non viene spazzata bene dalla difesa del Bologna. Thiam trova Bellusci che a due passi dalla porta trova Mirante a murarlo. La palla rimbalza al limite dell’area piccolo dove Costa controlla e scarica un sinistro morbido che sul primo palo batte lemme lemme Mirante. Il Bologna non riesce a reagire. L’Empoli gestisce con pazienza il vantaggio. Donadoni non è affatto soddisfatto dell’atteggiamento dei suoi e cambia. Esce Taider, entra Petkovic. Il Bologna passa così al 4-2-4. Qualche problema nel frattempo per Josè Mauri. L’ex Milan esce dal campo per le dovute cure ma rientra regolarmente in campo. Il Bologna ci prova. Lancio lungo per Krejci, che non riesce ad allungare la traiettoria per Destro. L’azione sfuma.
  

Alla mezzora i padroni di casa sfiorano il gol con Pucciarelli. L’attaccante dell’Empoli sfrutta una verticalizzazione in profondità e arriva al tiro. Mirante respinge. Poco dopo Pasqual rincara la dose. Il suo cross viene spazzato dalla difesa felsinea. Il Bologna non mostra grande lucidità a centrocampo perdendo quasi tutti i duelli. Pasqual dalla sinistra affonda ancora. Cross in mezzo da calcio di punizione direzione Bellusci, che di testa spara addosso a Mirante. Quest’ultimo alla mezzora esce in maniera molto rischiosa lasciando spalancata la porta. Pericolo scampato, nessuno dell’Empoli riesce ad approfittare della ghiotta occasione. Al 38esimo ecco il gol. Pasqual riceve liberamente sulla sinistra, si accentra leggermente e scarica un sinistro portentoso sul quale Mirante non può nulla. Palla all’angolino e nuovo vantaggio empolese. Nel finale di tempo ammonito Gastaldello per fallo su El Kaddouri.
  

Dura poco il vantaggio dei padroni di casa. Il Bologna al primo affondo trova il gol del pari. Lancio in profondità per Verdi, che controlla benissimo al limite dell’area, rientra sul sinistro e fa esplodere un tiro angolato che non dà scampo a Skorupski e s’infila all’angolino basso. I toscani provano subito a reagire. Palla in profondità per Pucciarelli, che viene però sovrastato fisicamente dal duo Gastaldello-Donsah. Possesso nuovamente al Bologna. Al 19esimo Mbaye scende sulla destra. Cross al centro per Destro, che non dà forza al colpo di testa. Blocca senza problemi Skorupski. Troppi errori sia da una parte che dall’altra anche se l’Empoli trattiene più degli avversari il pallone. Errore in fase di disimpegno del Bologna. Al 25esimo Donsah calibra male il retropassaggio e mette in fallo laterale, concedendo un nuovo possesso all’Empoli. La squadra di Martusciello ci prova con insistenza.

Empoli in campo con il 4-3-1-2. Tra i pali Skorupski, zona difensiva occupata da Laurini, Bellusci, Costa e Pasqual. A centrocampo Josè Mauri, Diousse e Croce mentre tra le linee c’è Omar El Kaddouri pronto a innescare la coppia Pucciarelli-Thiam. Il Bologna ribatte con il 4-3-3. In porta Mirante, Krafth, Gastaldello, Maietta e Mbaye i 4 difensori. A centrocampo Taider, Pulgar e Donsah mentre in attacco troviamo Krejci, Destro e Verdi. Arbitro: Giampaolo Calvarese (Teramo). In apertura l’Empoli si presenta molto aggressivo proponendo un pressing feroce a centrocampo. Laurini sulla trequarti di destra subisce fallo. El Kaddouri crossa in area dal calcio di punizione che segue, Thiam di testa prolunga e Costa sotto porta ci prova ma la sua incornata non trova la porta. Poco male, anzi, perchè lì appostato sul secondo palo c’è Croce che da pochi passi la spara in rete. Empoli subito in vantaggio.

Eccoci arrivati finalmente al calcio dinizio di Empoli-Bologna. Una partita fondamentale per i toscani: un Empoli che ha perso davvero tanti punti nel girone di ritorno e che nonostante le due vittorie esterne sui campi di Fiorentina e Milan continua a essere pericolante e con il rischio che il Crotone si avvicini ulteriormente. Partita senza obiettivi per il Bologna, che proverà se non altro a migliorare la sua posizione di classifica. Andiamo quindi a vedere quali sono le formazioni ufficiali della sfida del Castellani, il calcio dinizio è alle ore 15.: Skorupski; Laurini, Bellusci, A. Costa, Pasqual; Mauri, Diousse, D. Croce; El Kaddouri; Thiam, Pucciarelli. A disposizione: Pugliesi, Pelagotti, Zambelli, Dimarco, Veseli, F. Barba, Zajc, Buglio, Damiani, A. Tello, Maccarone, Jakupovic. Allenatore: Giovanni Martusciello. : Mirante; Krafth, Gastaldello, Maietta, I. Mbaye; Pulgar, Donsah, Taider; Verdi, Destro, Krejcì. In panchina: A. Da Costa, Torosidis, Oikonomou, Helander, Okwonkwo, Viviani, Tabacchi, L. Rizzo, B. Petkovic, Sadiq. Allenatore: Roberto Donadoni (agg Claudio Franceschini) 

LEmpoli affronta al Castellani il Bologna per guadagnare punti preziosi nella rincorsa per il raggiungimento della salvezza. Nellincontro disputato nel girone dandata allo stadio DAllara, si è consumato uno scialbo pareggio per 0-0 nel quale ci sono state effettivamente poche occasioni da gol. Pareggio per 0-0 anche nellultimo scontro diretto che si è disputato in casa dellEmpoli nella passata stagione. Una situazione di equilibrio tra le due compagini che appare tale anche analizzando le ultime dieci gare ufficiali disputatesi. Il bilancio parla di 4 successi del Bologna, 3 vittorie per lEmpoli ed altrettanti pareggi. Da segnalare come lultima vittoria del Bologna al Castellani sia avvenuta in Coppa Italia nel 2001 per 4-1. Lultimo successo casalingo dellEmpoli è invece arrivato nel 2004 con il punteggio di 2-0 con reti a firma di Belleri e Igli Vannucchi. (ag Francesca Pasquale) 

L’Empoli di Martusciello cerca ancora punti salvezza contro il Bologna: tuttavia i numeri della Serie A 2016-2017 sono impietosi per i toscani soprattutto per quanto riguarda lattacco, con solamente 23 goal messi a segno da parte dellEmpoli. Infatti i toscani sono uno dei peggior attacchi non solamente della Serie A, ma di tutti i maggiori campionati europei. Pochi tiri nello specchio, con 128 conclusioni alle quali se ne aggiungono 122 fuori dalle porte delle squadre avversarie. Un disastro per l’attacco toscano, che comunque ad oggi basterebbe per raggiungere la salvezza. Numeri bassi anche per i rossoblu felsineo, con 63 assist fatti 19 vincenti. Quindicesimo attacco dunque per la squadra allenata da mister Roberto Donadoni, con 35 reti messe a segno. Infine aggiungiamo un dato di solito poco considerato: i bolognesi sono noni nella classifica dei chilometri percorsi, con 108.206 km. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

La sfida fra Empoli e Bologna sarà diretta dall’arbitro Giampaolo Calvarese, che fa parte della sezione Aia di Teramo. Gli altri membri della sestina arbitrale di questa partita per la 35^ giornata di Serie A saranno i due guardalinee Vivenzi e Del Giovane, il quarto uomo Vuoto e i due assistenti addizionali di porta Pairetto e La Penna. Per Calvarese le partite dirette in stagione sono nel massimo campionato sono già ben quindici: i cartellini gialli da lui somministrati in queste partite sono stati 68, con una media di oltre quattro ammonizioni per ogni match. I cartellini rossi sventolati sono tre, uno per somma di ammonizioni e due per rosso diretto, i calci di rigore assegnati invece sono stati ben quattro. Seconda volta allo stadio Castellani, ma il precedente è negativo per lEmpoli, che a novembre perse 1-4 contro il Milan. Per il Bologna invece due vittorie su due, bei ricordi con Calvarese. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

Dall’arbitro Gianpaolo Calvarese, si gioca domenica 7 maggio 2017 alle ore 15.00 per la giornata numero trentacinque di Serie A allo stadio Carlo Castellani. La partita è quasi decisiva per i toscani, che fino a qualche settimana fa sembravano salvi e che ora si ritrovano improvvisamente impelagati nella lotta per non retrocedere, scenario impensabile fino a quando il Crotone non si è messo a correre, mantenendo una media stile Juventus. Dall’altra parte c’è un Bologna ormai salvo e che gioca solo per la regolarità del campionato. 

L’Empoli è reduce dal brutto ko interno contro il Sassuolo, reso parzialmente indolore dal fatto che il Crotone ha pareggiato in casa contro il Milan, riuscendo quindi a rosicchiare un solo punto ai toscani. Ora i toscani hanno quattro punti di margine sui calabresi e devono assolutamente vincere contro gli emiliani per continuare a mantenere una distanza di sicurezza, anche se va ricordato come ci sia anche il Genoa tra le squadre ormai coinvolte nella lotta per non retrocedere in Serie B.

Martusciello si aggrappa alle ultime due prestazioni di spessore prima della scoppola ricevuta dal Sassuolo, ovvero le vittorie contro Fiorentina e Milan, le quali hanno fruttato sei punti che alla fine della stagione potrebbero risultare decisivi per il mantenimento della categoria. Tuttavia rimane indubbio come la compagine toscana, se si dovesse salvare, dovrà ringraziare la partenza lentissima del Crotone, che solo nel girone di ritorno sembra aver capito la Serie A.

Dall’altro lato c’è un Bologna che è finalmente reduce da una domenica di ottima fattura, come testimonia il 4 a 0 rifilato all’Udinese di Del Neri, in un match che ha visto i giocatori di Donadoni uscire finalmente con il sorriso dopo un match interno. La doppietta di Destro, grande protagonista del match, ha in un certo senso acuito i rimpianti per una stagione dove la salvezza non è mai stata davvero in discussione, ma nella quale il Bologna puntata ad un campionato diverso, da mina vagante del torneo.

La stagione è stata invece abbastanza anonima. Ora Donadoni, confermato sulla panchina anche il prossimo anno, vuole tornare a vincere anche in trasferta, dove l’ultima esibizione è quella contro l’Atalanta, terminata 3 a 2 per i bergamaschi, ma in cui gli emiliani hanno confermato la voglia di giocare ogni partita senza pensare al fatto di non avere più obiettivi. L’Empoli dovrà quindi sicuramente faticare per venire a capo di una match dove è l’unica squadra per cui i tre punti risultano di vitale importanza in questo finale di una stagione tribolata.

All’andata, sotto le Due Torri qualche mese fa, uscì fuori uno 0 a 0 abbastanza scialbo dal punto di vista del gioco, a conferma delle difficoltà che in quel periodo attraversavano le due formazioni, i cui campionati hanno poi preso strade diverse. Per quanto riguarda le formazioni che scenderanno in campo, l’Empoli si affiderà ancora a Thiam e Pucciarelli in avanti, con Mchedlidze che dovrebbe andare almeno in panchina. In difesa dovrebbe esserci Costa in luogo di Barba.

Nel 4-3-3 del Bologna si rivedranno Dzemaii e Pulgar dopo la squalifica, con lo svizzero che è ritorno molto importante per gli equilibri della squadra e che potrebbe essere uno degli uomini chiave del match. Quella di Empoli potrebbe essere la sua ultima apparizione nel campionato di Serie A, visto che appare sempre più vicino il suo trasferimento in Canada. L’unico dubbio di Donadoni riguarda infine la difesa, dove Torosidis potrebbe essere costretto a saltare il match del Castellani per un problema fisico.

Nonostante il Bologna abbia confermato contro l’Udinese di continuare a giocare ogni match al meglio senza pensare al fatto di non avere più obiettivi, i bookmakers vedono nettamente favorito l’Empoli, certamente più motivato. La Snai, ad esempio, paga la vittoria dei ragazzi di Martusciello a 1,65 volte la eventuale scommessa effettuata, mentre una vittoria del Bologna è data a 5,50. Un eventuale pareggio, che all’Empoli non servirebbe, risulta quotato a 3,80 volte la scommessa effettuata.

Empoli Bologna, domenica 7 maggio 2017 alle ore 15.00, sarà una sfida trasmessa in diretta tv esclusiva per gli abbonati Sky sul canale Sky Calcio 4 HD (numero 254 del bouquet satellitare); gli abbonati, tramite lapplicazione Sky Go, potranno seguire anche in diretta streaming video via internet il match. Su Sky SuperCalcio HD (numero 206) ecco invece Diretta Gol Serie A, con collegamenti da tutti i campi. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori