Diretta/ Melfi Matera (risultato finale 0-3): tris e terzo posto per i biancazzurri

- Stefano Belli

Diretta Melfi-Matera: risultato finale 0-3. La squadra di Gaetano Auteri vince il derby lucano e si prende la terza posizione nella classifica definitiva del girone C della Lega Pro

melfi_festa_lapresse_2017
Diretta Melfi Akragas (Foto LaPresse)

Melfi-Matera 0-3: il derby lucano è degli ospiti, che chiudono la stagione regolare con una vittoria convincente e il terzo posto in classifica. Contro un Melfi in campo con le seconde linee (almeno alcune, viste le diffide che pendono sui titolari in vista dei playout), il Matera ha avuto vita facile e dopo il gol realizzato da Ingrosso allinizio della partita la squadra di Gaetano Auteri ha allungato nella ripresa.- Al 49 minuto Maikol Negro ha realizzato il diciassettesimo gol del suo splendido campionato realizzando un calcio di rigore concesso dallarbitro per fallo di mano di Bruno sul cross di Armeno; al 66 il compito per i biancazzurri è diventato ancora più facile vista lespulsione di Lodesani (doppia ammonizione) e infatti al 74 Marco Armellino ha piazato un destro vincente sul palo lontano per il nono gol della sua stagione. Assist di Iannini, che non ha terminato la partita: a cinque minuti dal 90 il centrocampista è entrato a contatto con un avversario sugli sviluppi di un calcio dangolo e per larbitro è stato rosso diretto, con conseguente squalifica in vista dei playoff. Tegola per il Matera, che per il momento non ci pensa: Auteri blinda il terzo posto e, almeno sulla carta, una posizione di vantaggio nella griglia dei playoff. (agg. di Claudio Franceschini) 

Melfi-Matera 0-1: confermato il risultato nel derby lucano, ospiti in vantaggio grazie al gol di Ingrosso. La partita è decollata al 25 minuto: Demontis calcia da fuori, Tozzo respinge e De Angelis spinge in porta ma è giudicato in posizione di fuorigioco. A quel punto il Melfi viene punto sullorgoglio e prova a prendersi il pareggio, ma il Matera in contropiede è pericolosissimo e al 42 minuto con una bella iniziativa in velocità arriva a calciare con Maikol Negro che con il sinistro a giro centra in pieno la traversa a Viola battuto. Per il momento dunque Matera pericoloso, ma Melfi sornione che sta provando in tutti i modi a trovare almeno la rete del pareggio così da arrivare in fiducia ai playoff. (agg. di Claudio Franceschini) 

Melfi-Matera 0-1: la partita del Valerio si sblocca dopo soli 6 minuti grazie al gol degli ospiti, che in questo momento sono certi del terzo posto nella classifica del girone C. A segnare la rete del vantaggio per il Matera è Gianmarco Ingrosso: un calcio dangolo da sinistra ha favorito lo stacco aereo del difensore centrale, pallone che ha superato Viola per il terzo gol in campionato del numero 28 del Matera. La reazione del Melfi si fa attendere, e va anche detto che Aimo Diana ha già dovuto operare un cambio forzato: problemi fisici per De Giosa il cui posto è stato preso da Romeo. Non cambia il piano della partita: Matera che avanza cercando il gol del raddoppio, Melfi molto rimaneggiato perchè Diana ha scelto con oculatezza di risparmiare i giocatori diffidati che dovranno comunque disputare i playoff. Staremo a vedere dunque come procederà la partita. (agg. di Claudio Franceschini) 

Melfi-Matera è una partita che mette di fronte due squadre ormai certe del proprio destino. I padroni di casa, penultimi e ormai certi della retrocessione in Serie D, faranno di tutto per chiudere dignitosamente la stagione tra le mura amiche. Gli ospiti, invece, cercheranno di mantenere la terza posizione per poi giocarsi tutto ai playoff. Lontano dal rettangolo verde tiene banco la vicenda Gaetano Auteri, tecnico della formazione ospite. Quale sarà il suo futuro? Nei giorni scorsi si è parlato di un suo addio anticipato ma tale notizia è stata smentita da un comunicato ufficiale riportato dal sito del Matera: Il Matera Calcio smentisce categoricamente tale notizia poiché trattasi di una vera bufala. La Società chede limmediata rettifica della notizia. Auteri-Matera: il matrimonio, dunque, continua. Nella speranza di superare anche gli spareggi promozione. (agg. Giuliani Federico). 

Melfi che dovrà prendere parte sicuramente agli spareggi per evitare la retrocessione. In casa Matera l’obbiettivo è quello di arrivare alle sfide per la promozione con una buona forma. Melfi-Matera sarà l’occasione giusta anche per provare delle soluzioni nuove in vista di playout e playoff. Melfi che si augura si migliorare il risultato della partita dandata, compito per la verità non difficile poiché un girone fa il Matera simpose addirittura per 6-0: il 17 dicembre 2016 la squadra di Gaetano Auteri volò sul 4-0 già dopo mezzora, con i gol di Negro (4), Carretta (6), Strambelli (14) e ancora Negro (32); nella ripresa le altre due reti firmate da Carretta (53) e dallautogol di Ciro Foggia (79). Il Melfi dal canto suo aveva battuto per la prima volta il Matera nel campionato scorso, il 9 aprile 2016 quindi un anno esatto fa: i gialloverdi espugnarono lo stadio XXI Settembre-Franco Salerno per 2-3, reti di Canotti, Longo e Soumaré. (agg. di Carlo Necchi) 

Derby lucano fra Melfi e Matera in programma per lultimo turno di Lega Pro, relativamente alla stagione regolare. I gialloverdi, già certi di disputare i play-out, cercano la settima vittoria stagionale casalinga e nei match fra le mura amiche hanno segnato 21 reti. Il Matera ha vinto 7 volte fuori casa e conta lo stesso numero di sconfitte esterni. Capitolo gol: la squadra di Auteri ha mesSo a segno 29 gol esterni e ne ha incassati 25. Il Melfi è la squadra che ha ottenuto meno pareggio, 8 e più sconfitte, 20, nel girone C di Lega Pro: inoltre la squadra gialloverde registra la peggior differenza reti complessiva del raggruppamento, un -27 frutto di 38 reti allattivo e soprattutto delle 65 incassate, che rappresentano la difesa più perforata dellintera categoria (al pari del Racing Roma, ultima nel girone A). Se non altro, nelle ultime settimane il Melfi ha reso più dignitoso il suo campionato: dopo aver perso 11 gare di fila tra la diciassettesima e la ventisettesima giornata, i gialloverdi hanno ottenuto 5 successi nelle ultime 10, uno in più dei 4 fatti registrare nei primi 27 turni. (agg. di Carlo Necchi) 

Siamo arrivati all’ultima giornata di Lega Pro. Nel girone C in vetta e in coda è già tutto deciso, e tra le situazioni ormai consolidate troviamo quelle di Melfi e Matera. I padroni di casa sono ormai certi della retrocessione, mentre gli ospiti sono terzi e sicuri della partecipazione ai playoff. Il Matera ha però intenzione di mantenere il terzo posto dagli assalti della Juve Stabia e dunque non dovrà perdere punti per strada. Gli uomini di Auteri possono vantare il miglior attacco del torneo insieme al Foggia. Vediamo di fare una rassegna dei bomber principali della rosa. Il primo nome è sicuramente quello di Maikol Negro, 16 centri in 34 presenze, seguito da Mirko Carretta, 7 reti all’attivo. Attenzione inoltre ai centrocampisti con il vizio del gol: Marco Armellino (8), ma anche Nicola Strambelli (5) e Giacomo Casoli (4). Il Melfi può invece contare sostanzialmente su due bomber di rilievo: Ciro Foggia e Alessandro De Vena, fermi rispettivamente a 12 e 10 gol. (agg. Giuliani Federico) 

Dal signor Di Gioia di Nola, domenica 7 maggio 2017 alle ore 17.30, sarà una sfida tra due squadre che ormai hanno ben poco da dire, quando resta solamente una giornata da disputare nella regular season del girone C del campionato di Lega Pro. Dopo l’ultima sconfitta in casa del Foggia ed il contemporaneo ko del Taranto in casa contro la Vibonese, i lucani sono sicuri del loro penultimo posto. La squadra di Aimo Diana non retrocederà direttamente, ma dovrà giocarsi i play out contro la quintultima in classifica, con lo svantaggio della seconda partita da giocare in trasferta e la retrocessione sancita in caso di parità al termine del doppio confronto. 

Considerando quanto il Melfi, anche fino a poche settimane fa, ha rischiato il piazzamento in ultima posizione e la retrocessione diretta, per i gialloverdi questo epilogo può comunque essere considerato un successo. Allo stadio Valerio arriverà un Matera comunque non in vena di regali considerando che nel derby lucano ai biancazzurri servirà una vittoria per mettere al sicuro il terzo posto, attualmente occupato dalla squadra di Auteri, dall’assalto della Juve Stabia.

La stagione del Matera è stata contraddittoria. All’inizio del girone di ritorno la squadra sembrava ancora competitiva per cercare la promozione diretta in Serie B a trentasette anni di distanza dall’ultimo passaggio del club in cadetteria. Poi è arrivato un calo che ha portato anche alla delusione della finale di Coppa Italia di Lega Pro persa a Venezia tra le polemiche per gli errori arbitrali. Entrambe le formazioni cercheranno comunque di giocare una buona partita per arrivare il più possibile su di tono ai rispettivi obiettivi della post season.

Allo stadio Valerio di Melfi si confronteranno queste probabili formazioni. Padroni di casa lucani in campo con Gragnaniello estremo difensore alle spalle di una difesa a quattro con Grea a destra, Lodesani a sinistra e Laezza e Romeo impiegati come centrali. A centrocampo Esposito sarà affiancato dal brasiliano Vicente, mentre l’esterno destro sulla mediana sarà Ferraro ed il laterale mancino sarà invece Gammone. In attacco, conferma per il tandem Foggia-De Vena.

Matera a caccia degli ultimi tre punti per blindare il terzo posto con D’Egidio dietro una difesa a tre con Ingrosso, Mattera e De Franco schierati dal primo minuto. Armellino e De Rose saranno i centrocampisti centrali, mentre sull’out di destra giocherà Di Lorenzo e l’esterno di fascia sinistra sarà Casoli. In attacco, tridente offensivo con Negro, Carretta e Strambelli schierati titolari.

Aimo Diana proverà tatticamente a perfezionare il 4-4-2 visto nelle ultime uscite per il Melfi, con i gialloverdi che dovranno provare a giocare con grande accortezza la sfida decisiva dei play out, qualunque sia l’avversario che capiterà in sorte alla squadra lucana. Nelle ultime sfide il Melfi ha dimostrato di poter mettere in difficoltà avversari anche blasonati e quello contro il Matera sarà un buon test, con il 3-4-3 di Auteri che dovrà reggere l’urto e mostrarsi in crescita in vista dei play off.

Non ci saranno presumibilmente quote per le scommesse in una partita di fine stagione, considerando che il piazzamento di classifica dei lucani è già acquisito e che solo il Matera lotterà per i tre punti e mantenere la sua terza posizione. 

Melfi-Matera, domenica 7 maggio 2017 alle ore 17.30, sarà visibile in diretta streaming video sul sito Sportube.tv previa sottoscrizione a un abbonamento al pacchetto Lega Pro Channel. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori