Diretta/ Sassuolo Fiorentina (risultato finale 2-2) info streaming video e tv: pareggia Bernardeschi!

Diretta Sassuolo-Fiorentina: info streaming video e tv, probabili formazioni, orario, quote e risultato live della partita in programma oggi nella 35^ giornata di serie A.

07.05.2017 - Stefano Belli
Tello_Lirola_Fiorentina_Sassuolo_lapresse_2017
Video Sassuolo Fiorentina (LaPresse)

Sassuolo-Fiorentina si è chiusa con il risultato di 2-2. Nel primo tempo i viola falliscono un calcio di rigore con Kalinic (parata di Consigli) ma passano in vantaggio con Chiesa, bravo a sfruttare al meglio un assist di Borja Valero. Nella ripresa il Sassuolo alza il proprio baricentro e trova il pareggio sfruttando al meglio un clamoroso errore della difesa ospite. Berardi viene steso in area da Rodriguez, che lascia i suoi in dieci uomini e provoca il calcio di rigore in favore degli emiliani. Dagli undici metri Politano fa 1-1. Nel finale, poi, Iemmello prima si divora il 2-1, poi dagli sviluppi di un corner trova il colpo di testa che batte Tatarusanu da distanza ravvicinata. Al 94′, quando tutto sembrava ormai perduto, ecco il definitivo pareggio firmato da Bernardeschi, con un sinistro preciso a beffare Consigli. (agg. Giuliani Federico)

Quando siamo all’80’ il risultato di Sassuolo-Fiorentina è di 1-1 per effetto dei gol messi a segno da Chiesa e Politano su rigore. Andiamo però con ordine, perché Matri ci prova tre volte: al 56′ para Tatarusanu, mentre al 57′ e 58′, l’attaccante dei neroverdi è impreciso sotto porta. Al 68′ Bernardeschi insacca il raddoppio ma l’arbitro annulla per un fuorigioco che sembrava non esserci. Al 71′ ecco la possibile svolta del match: su un rinvio di Consigli la difesa viola va in tilt e Berardi si ritrova in area a tu per tu con Tatarusanu. Gonzalo Rodriguez, già ammonito, lo stende: per Gavillucci è secondo giallo e calcio di rigore per il Sassuolo. Dagli undici metri il neo entrato Politano rimette tutto in equilibrio. (agg. Giuliani Federico) 

Quando siamo al 55′ il risultato di Sassuolo-Fiorentina è sempre di 1-0 in favore della formazione viola per effetto del gol siglato da Chiesa. Nella ripresa Di Francesco richiama uno spento Ragusa per inserire Politano. Al 47′ è però la Fiorentina a creare la prima palla gol del secondo tempo, con Bernardeschi che tenta la battuta a rete da posizione invitante: pallone fuori di pochissimo. Al 52′ grande occasione per il Sassuolo: traversone dalla sinistra e destro di Sensi che chiama Tatarusanu all’ennesimo intervento decisivo di questa partita. Gara ancora aperta e risultato in bilico! (agg. Giuliani Federico) 

Il primo tempo di Sassuolo-Fiorentina si è chiuso con il risultato di 1-0 in favore della formazione viola per effetto del gol siglato da Federico Chiesa al 36′. Andiamo però con ordine, perché la gara del Mapei offre un turbinio di emozioni. Al 33′ Adjapong stende Chiesa e per l’arbitro ci sono gli estremi per il calcio di rigore. Dagli undici metri va Kalinic ma Consigli para la battuta del croato e anche il secondo tentativo dell’attaccante avversario. Poco dopo il Sassuolo si lamenta per un mancato penalty in seguito a un contatto tra Sanchez e Berardi. Al 36′ ecco il gol firmato Chiesa: Borja Valero attiva il radar e scodella in area un arcobaleno morbido per l’inserimento vincente dell’esterno, che stoppa la sfera e batte Consigli da distanza ravvicinata. (agg. Giuliani Federico)

Quando siamo al 30′ di gioco il risultato di Sassuolo-Fiorentina è sempre fermo sullo 0-0. Al 16′ i viola devono fare i conti con la prima tegola di giornata: l’infortunio di Badelj. Il centrocampista croato deve infatti lasciare il campo in seguito a un problema nella zona inguinale della gamba sinistra. Al suo posto Paulo Sousa getta nella mischia Bernardeschi, arretrando Borja Valero a centrocampo. Tornando alla gara, il match è molto divertente. Al 20′ Chiesa prova a farsi notare ma non inquadra lo specchio della porta. Al 27′ ripartenza Sassuolo con Berardi che apre sulla destra per Sensi: quest’ultimo tenta la battuta a rete ma una deviazione di Olivera manda la sfera in corner. Poco dopo altra chance per i padroni di casa, con una gran botta da fuori di Duncan respinta ancora da Tatarusanu, fin qui migliore in campo. (agg. Giuliani Federico) 

Quando siamo al 10′ di Sassuolo-Fiorentina il risultato è sempre fermo sullo 0-0. Ottimo l’avvio dei padroni di casa, subito pericolosi in contropiede con Duncan a servire in profondità Matri, chiuso in calcio d’angolo. Dagli sviluppi del corner, gli emiliani battono corto per Sensi che libera Duncan alla battuta violenta da fuori. Tatarusanu compie il miracolo, con la sfera che colpisce la traversa dopo la deviazione del portiere viola. Ragusa prova a fiondarsi sulla ribattuta ma non riesce a concretizzare, nonostante fosse in posizione di fuorigioco. All’8′ Tatarusanu deve fare gli straordinari su Berardi, la cui conclusione viene ancora respinta con una parata decisiva. Prima due enormi occasioni al Mapei Stadium! (agg. Giuliani Federico) 

Sta per prendere il via Sassuolo-Fiorentina. La Viola spera ancora nellEuropa: ha perso le ultime due partite casalinghe e questo potrebbe essere un macigno pesantissimo sulla strada verso il sesto posto, ma tecnicamente la squadra di Paulo Sousa ha ancora a disposizione i punti necessari per scavalcare le due milanesi. Eusebio Di Francesco allena contro quella che potrebbe essere la sua futura squadra: il suo nome è in cima alla lista dei desideri della squadra viola per la prossima stagione. Vediamo intanto quali sono le formazioni ufficiali della partita, calcio dinizio alle ore 15. Consigli; Adjapong, P. Cannavaro, Acerbi, Peluso; Sensi, Aquilani, Duncan; D. Berardi, Matri, Ragusa. Allenatore: Eusebio Di Francesco. Tatarusanu; Carlos Sanchez, Gonzalo Rodriguez, Tomovic; F. Chiesa, Vecino, Badelj, Maxi Olivera; Borja Valero, Cristoforo; Kalinic. Allenatore: Paulo Sousa. (agg. di Claudio Franceschini) 

Il Sassuolo ospita la Fiorentina in un incontro privo di particolari significati per la classifica generale. Nellincontro disputato nel girone di andata allArtemio Franchi, la Fiorentina di Paulo Sousa ha avuto la meglio per 2-1 grazie alle marcature messe a segno da Nikola Kalinic nel corso dei primi quarantacinque minuti. Ad un quarto dora dal termine riaprì i giochi il difensore Acerbi. Nell’ultima sfida consumatasi al Mapei Stadium, cè stato nella passata stagione un pareggio per 1-1 con gol di Borja Valero per i viola e di Sergio Floccari per gli emiliani. Da segnalare che il Sassuolo è anche riuscito ad agguantare un successo sul campo della Fiorentina, imponendosi con un pirotecnico 4-3 nel maggio del 2014 con grande mattatore Berardi autore di una tripletta. Il bilancio complessivo è di 4 vittorie della Fiorentina, 2 pareggi ed un successo del Sassuolo. (agg. di Francesca Pasquale) 

Il Sassuolo ospita una Fiorentina ferita nell’orgoglio dopo la sconfitta di Palermo, andiamo ad osservare alcuni numeri relativi alle stagioni delle due squadre che si affronteranno al Mapei Stadium. I neroverdi e i viola hanno statistiche simili, soprattutto per quanto riguarda i goal fatti: sono 55 le reti dei viola, dieci in meno quelle dei padroni di casa. La squadra di Paulo Sousa, rispetto a quella di Eusebio Di Francesco, tira di più in porta. Sono 431 le conclusioni, mentre quelle degli emiliani sono soltanto 299, di cui 168 verso lo specchio della porta. Nikola Kalinic è il miglior marcatore della Fiorentina, con 14 reti in 29 partite: il bomber dei toscani si sta mantenendo su standard molto simili rispetto alle precedenti stagioni. Record negativo invece per Domenico Berardi, a lungo fuori per via dell’infortunio e di conseguenza a lungo a secco di gol: anche questo ha penalizzato landamento del Sassuolo, che non è potuto andare oltre la salvezza. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza) 

La sfida fra Sassuolo e Fiorentina sarà diretta dall’arbitro Claudio Gavillucci, che fa parte della sezione Aia di Latina. Il resto della sestina arbitrale per la partita di Serie A che andrà in scena al Mapei Stadium sarà composto dai due guardalinee Giallatini e Gava, dal quarto uomo Tasso e dai due arbitri addizionali di porta Fabbri e Saia. Per il direttore di gara pontino le partite dirette in stagione sono quattordici nel massimo campionato, con 64 cartellini gialli utilizzati, e dunque una media superiore alle quattro ammonizioni a partita. I cartellini rossi comminati sono due, entrambi per espulsione diretta, mentre i calci di rigore assegnati sono ben sette. Per il Sassuolo due vittorie in altrettanti precedenti stagionali con Gavillucci, per la Fiorentina invece un successo e un pareggio. (Aggiornamento di Mauro Mantegazza)

Dall’arbitro Claudio Gavillucci della sezione di Latina con la collaborazione dei guardalinee Giallatini e Gava, del quarto uomo Tasso e degli addizionali Fabbri e Saia, è in programma al Mapei Stadium di Reggio Emilia domenica 7 maggio 2017 alle ore 15.00: l’incontro, valido per la trentacinquesima giornata del campionato di Serie A 2016-2017, vedrà di fronte due squadre che non possono certo trarre un bilancio positivo da questa annata.

I ragazzi di Di Francesco, che in estate hanno agguantato una storica qualificazione all’Europa League per poi uscire subito nella fase a gironi, hanno vissuto un campionato decisamente al di sotto delle loro aspettative per colpa dei tanti infortuni e del doppio impegno che non ha consentito ai neroverdi di preparare al meglio le partite del weekend, al punto che solamente domenica scorsa, grazie al 3 a 1 esterno in casa dell’Empoli, il Sassuolo si è garantito la salvezza aritmetica e la permanenza nella massima categoria anche per il prossimo anno, cercando di migliorare notevolmente l’attuale quattordicesimo posto in classifica. 

In casa viola l’avventura di Paulo Sousa sulla panchina della Fiorentina sembra essere arrivata ai titoli di coda: l’intesa tra i dirigenti e il tecnico portoghese e ai minimi storici e a fine stagione si consumerà il divorzio tra le parti, anche se il club toscano si trova comunque a -4 dal sesto posto occupato dal Milan e dunque può ancora aspirare ai preliminari di Europa League. Tuttavia l’inatteso KO al Barbera per mano del Palermo ha ulteriormente ridimensionato le ambizioni della Fiorentina che dopo il pazzesco 5 a 4 rifilato all’Inter si era clamorosamente rilanciata verso l’Europa subendo poi un brusco stop che comunque non l’ha ancora del tutto estromessa, in caso di risultato positivo contro il Sassuolo i viola possono fare il tifo per la Roma affinché fermi il Milan nel posticipo domenicale e per il Genoa che al Ferraris ospiterà i nerazzurri ormai alla deriva nonostante la gestione Pioli.

Con la salvezza raggiunta e nessun altro obiettivo tangibile da perseguire, il Sassuolo punta più che altro a fare bella figura davanti al suo pubblico (sebbene il Mapei Stadium sia anche la casa della Reggiana) mentre la Fiorentina cercherà di migliorare il proprio rendimento in trasferta, tutt’altro che eccelso soprattutto se confrontato con quello delle altre big del campionato con le quali i viola puntavano a misurarsi. 

Nella storia del campionato italiano Sassuolo e Fiorentina non si sono incontrate spesso, considerando che i neroverdi si sono affacciati alla Serie A solamente nel 2013: da allora sette confronti con i viola, il bilancio depone a favore del club toscano che ha raccolto quattro vittorie contro l’unico successo ottenuto dagli emiliani, i rimanenti due scontri diretti si sono risolti in parità. All’andata la Fiorentina si impose al Franchi con il punteggio di 2 a 1, una doppietta di Kalinic regalò i tre punti alla formazione di Paulo Sousa, inutile per quella di Di Francesco il gol di Acerbi.

I bookmaker danno la Fiorentina per favorita nonostante giochi in trasferta: del resto i viola hanno ancora un obiettivo da rincorrere, l’Europa, mentre i neroverdi una volta ottenuta la certezza matematica della salvezza puntano solamente a difendere il prestigio della loro maglia e a livello di motivazioni pagano sicuramente più di qualcosa nei confronti degli avversari. Su WilliamHill il 2 degli ospiti viene dato a 2,25 contro la quota di 3,70 su Unibet per l’X e il 3,10 di Betclic per l’1 dei padroni di casa. Le agenzie di scommesse on-line ritengono che sarà una partita ricca di gol visto che la Fiorentina deve vincere a tutti i costi e il Sassuolo non ha più nulla da perdere: Bet365 ha fissato a 2,70 la quota relativa all’Under, ad appena 1,44 quella inerente l’Over. Molto interessante la quota di 8,75 che Betclic offre per chi punterà sul risultato esatto di 2 a 1 in favore dei viola.

Sassuolo-Fiorentina sarà visibile sia sul digitale terrestre che sul satellite: la diretta tv della gara sarà appannaggio di Sky Sport (canale 253 della piattaforma di Murdoch) e Mediaset Premium (canale 383) che si collegheranno con il Mapei Stadium poco prima del fischio d’inizio fissato per le ore 15.00. In alternativa i clienti alle rispettive pay-tv potranno usufruire della diretta streaming video su internet grazie ai servizi di Sky Go e Premium Play, scaricabili gratuitamente su smartphone e tablet e accessibili tramite PC agli indirizzi www.skygo.sky.it e www.play.mediasetpremium.it 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori