DIRETTA / Vibonese Messina (risultato finale 0-0): i biancoscudati trovano la salvezza

- Stefano Belli

Diretta Vibonese-Messina: info streaming video Sportube.tv, probabili formazioni, quote, orario, risultato live. La partita di Lega Pro girone C è in programma domenica 7 maggio 2017

vibonese_gruppo_esultanza_sera_lapresse_2017
Diretta Vibonese Reggina, Serie C girone C (Foto LaPresse)

Non si è sbloccato il riusltato del march tra Vibonese e Messina: il match della 38^ giornata della Lega Pro che ha avuto luogo al Luigi Razza  ha vissuto ben poche emozioni e nessun gol. Dopo un primo tempo davvero bloccato con poche azioni degna di nota e alcuna incursione in area avversaria, poco è cambiato nella ripresa dove entrambe le squadre si sono mantenute chiuse a ranghi compatti, offrendo uno spettacolo di per sé molto noioso. Solo al 58 minuto giunge la prima vera zione del match da parte della Vibonese, con Bubas che approfittando di un rinvio difettoso di Sanseverino impatta nella traversa di Berardi.al 86 il secondo e ultimo colpo di scena della partita con lespulsione per doppia ammonizione di Moi, che ha colpito in area Rea e lascia la Vibonese in 10. Nonostante la superiorità numerica il Messina comunque non si fa vedere in area avversaria e la partita i chiude sullo 0-0.  Con questo risultato ricordiamo che la Vibonese rimane 17^ con 39 punti,mentre il Messina è salvo con la14^ piazza a quota 44 punti. (agg Michela colombo)

-Si è appena chiuso sullo 0-0 la partita tra Vibonese e Messina, in programma in questa decisiva 38^ giornata del campionato di Lega Pro. La partita è parsa bloccata fin dai primi istanti con la compagine giallorosa che si sono chiusi in se stessi non concedendo alcun spazio agli avversari, ma facendo anche ben poco vedere in area rossoblu. Ben poche le emozioni regalate anche dalla Vibonese, la quale però ha necessariamente bisogno di un risultato importante oggi per poter sperare nella salvezza.  Al contrario i siciliani con un pari o una sconfitta potrebbero comunque salvarsi e quindi paiono al momento non aver troppo interesse a scoprirsi: a rimanere delusi sono comunque i tifosi, spettatori di uno show piuttosto noioso. (agg Michela Colombo) 

Vibonese-Messina è una gara fondamentale per le residue speranze della formazione di casa di sperare in una salvezza aritmetica, evitando lo scoglio playout. Servirà vincere e sperare in un triplo passo falso di Monopoli, Catanzaro e Akragas: una combinazione di risultati molto complicata ma non del tutto impossibile. In ogni caso, lontano dal rettangolo verde, tiene banco la situazione del Messina, recentemente penalizzata di due punti. Il presidente della Lega Pro Gabriele Gravina ha così parlato della situazione del campionato a Tuttomercatoweb.com: Se ci saranno altre penalizzazioni? Io questo non lo so. Ci sono dei deferimenti, il Messina so che ne ha un altro. E quindi siamo in attesa di decisioni al riguardo. I giallorossi tremano. (agg. Giuliani Federico) 

La Vibonese si è ripresa nettamente con Campilongo in panchina, e ha perciò tutta lintenzione di provare a raggiungere anche la salvezza diretta, obiettivo difficile ma non impossibile. Il Messina invece è tranquillo visto che la salvezza è cosa matematicamente certa e non ci saranno problemi da questo punto di vista. Sono 2 i precedenti giocati ed entrambi vinti dal Messina, cui la Vibonese non ha mai segnato. Entrambi i testa a testa si sono disputati nella stagione corrente: Vibonese e Messina infatti si sono trovate di fronte nel primo turno eliminatorio della Coppa Italia di categoria; il 19 ottobre 2016 i peloritani vinsero per 2-0 con gol di Jacopo Ferri e Giuseppe Madonia. Nel confronto del girone dandata il risultato a favore del Messina fu ancora più largo, con il 3-0 sancito dallautorete di Usai e dai gol di Maccherone e Pozzebon; questultimo ha cambiato squadra nel mercato di gennaio trasferendosi al Catania. (agg. di Carlo Necchi) 

La Vibonese sfida in casa un Messina già salvo. I calabresi nello stadio amico hanno vinto 5 volte, 3 delle quali nell’ultimo mese di campionato. I rosso-blu invece hanno realizzato 15 gol interni e viaggiano pertanto con il secondo peggiore attacco. Il Messina ha perso 11 volte lontano da casa, soprattutto per colpa del peggior attacco esterno che ha messo a segno solo 12 reti; la difesa ne ha incassate 30. Nelle ultime settimane la Vibonese ha rialzato la testa ottenendo ben 9 risultati utili consecutivi (5 vittorie e 4 pareggi), una serie che ha permesso ai calabresi se non altro di scacciare lo spettro della retrocessione diretta. Una netta inversione di tendenza con le 12 partite precedenti in cui la Vibonese era stata sconfitta 10 volte, precipitando in classifica. Il Messina ha chiuso bene la stagione perdendo appena una volta negli ultimi 7 turni, e 2 negli ultimi 10. (agg. di Carlo Necchi) 

Vibonese-Messina mette in palio preziosi punti salvezza per i padroni di casa, fermi a 38 punti e invischiati nella zona playout. I calabresi, in caso di vittoria, possono ancora evitare l’ostacolo spareggi in caso di sconfitta contemporanea delle avversarie, ovvero Akragas, Catanzaro e Monopoli. La situazione resta tuttavia molto complicata. Il Messina ha invece di fatto terminato la stagione a metà classifica, penalizzazioni permettendo. Andiamo a dare un’occhiata ai bomber che compongono le due rose, partendo dalla Vibonese. I nomi più importanti sono quelli di Andrea Saraniti (7 gol in 30 apparizioni), Ali Sowe (6 in 14) e Luigi Viola (4 in 12). Nel Messina gli attacanti chiave sotto porta si chiamano Giuseppe Madonia e Valerio Anastasi, entrambi a quota 4 marcature. Il bomber si nasconde però a centrocampo: si tratta di Manuel Milinkovic (7 gol in 33 presenze). (agg Federico Giuliani) 

Dal signor Annaloro di Collegno, domenica 7 maggio 2017 alle ore 17.30, sarà la sfida che chiuderà per le due formazioni, impegnate nel girone C del campionato di Lega Pro, il cammino nella regular season. La stagione si concluderà dunque ufficialmente per i peloritani, che hanno conquistato una sofferta ma meritata salvezza diretta e che, con la vittoria di domenica scorsa contro il Cosenza, hanno fatto salire a cinque i punti di vantaggio sul quintultimo posto. La squadra di Cristiano Lucarelli ha disputato un eccellente girone di ritorno, riuscendo a mettere da parte i dubbi soprattutto dopo la risoluzione della crisi societaria che aveva creato anche ansia per il futuro nell’ambiente e nei tifosi. L’insediamento del nuovo patron Proto ha chiuso i conti, riportando il Messina in quota e matematicamente certo della salvezza. 

Per la Vibonese di Sasà Campilongo questa trentottesima giornata sarà invece solo un antipasto della decisiva sfida dei play out. Anche se per i rossoazzurri c’è ancora una, seppur remota, possibilità di salvezza diretta. Servirà infatti una vittoria contro il Messina, un pareggio o una sconfitta del Catanzaro a Fondi ed il successo dell’Akragas a Monopoli. In questo caso, per la classifica avulsa con l’arrivo a quarantuno punti tra Monopoli, Akragas e Vibonese, sarebbero proprio i calabresi a salvarsi, lasciando la post season agli avversari. Fatta eccezione per questo scenario, in tutti gli altri casi Vibonese ai play out, anche se un successo contro il Messina servirà comunque per provare a garantirsi il quartultimo o il quintultimo posto che varrebbero il vantaggio nella doppia sfida, col ritorno da giocare in casa.

Ecco le probabili formazioni di questa ultima giornata di campionato per le due compagini. Vibonese in campo con Russo in porta, Silvestri, Manzo e Moi titolari in una difesa a tre che coprirà le spalle ad un altro terzetto, quello di centrocampo composto dal francese Legras, Viola e Giuffrida. Il centrocampista del Burkina Faso Yabre coprirà la fascia destra, mentre sul lato mancino del campo si muoverà Minarini. In attacco, confermato il duo con il gambiano Sowe e l’argentino Bubas, entrambi a segno nell’ultima vittoriosa trasferta di Taranto. Risponderà il Messina con Berardi dietro una difesa a tre composta da Bruno, De Vito e Maccarone. Musacci, il brasiliano Gladestony e Capua si occuperanno della zona centrale sulla mediana, mentre i due esterni di fascia saranno Grifoni a destra e Sanseverino a sinistra. In attacco il serbo Milinkovic avrà come partner di reparto Anastasi.

Per Campilongo avanti tutta con un 3-5-2 che ha comunque rilanciato la Vibonese dopo che i calabresi hanno vissuto per buona parte del girone di ritorno con la spada di Damocle della retrocessione diretta. La salvezza senza i play out sarebbe una sorta di miracolo, ma la Vibonese vista negli ultimi tempi sembra in grado di dare filo da torcere per gli spareggi. Stesso modulo per un Messina che ha invece già raggiunto l’obiettivo e potrà giocare coi nervi distesi.

Niente quote per una partita che vedrà comunque solo la Vibonese scendere in campo col bisogno dei tre punti in attesa di buone notizie dagli altri campi. Per il Messina solo una passerella per una nuova stagione che, con una nuova società appena insediatasi, potrebbe essere quella del rilancio. Vibonese-Messina, domenica 7 maggio 2017 alle ore 17.30, sarà trasmessa in diretta streaming video via internet, in esclusiva, per tutti gli abbonati al sito sportube.tv. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori